8 curiosità su Game of thrones

Game of thrones, in italiano Il trono di spade, è una serie televisiva americana di successo trasmessa fra il 2011 ed il 2019 in otto stagioni per un totale di 78 episodi.

Di genere fantastico, il serial è stato creato da David Benioff e da D.B. Weiss. E’ tratto dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin.

Il trono di spade è stato uno dei più grandi successi televisivi degli ultimi anni, sia come riscontro di pubblico che di critica. Ciò nonostante le critiche che pure non sono mancate nei confronti dell’uso abbastanza frequente di nudo e di violenza nel corso delle puntate.

Ecco 8 curiosità su Il trono di spade che forse ancora non sai.

8 curiosità su Il trono di spade

Ecco 8 curiosità sul serial:

1- Come abbiamo detto il serial televisivo è tratto da un ciclo di romanzi scritti da George R.R. Martin. Pur essendo in gran parte di fantasia, essi prendono spunto, riadattandoli, da eventi storici realmente accaduti. Come ben sanno i tanti fans della serie, essa si basa principalmente sulle lotte per il potere; ebbene, l’ispirazione viene dalla Guerra delle Due Rose, nella quale alcune casate dettero vita a scontri molto violenti

2- in Il trono di spade, la Barriera è una possente fortificazione di ghiaccio che divide i Sette Regni da Bruti e non-morti. Anche in tal caso l’ispirazione viene dalla realtà e precisamente dal Vallo di Adriano, che George R.R. Martin vide nel 1981 durante una gita in campagna

3- Anche se può sembrare strano visto il successo riscontrato, lo scrittore George R.R. Martin, prima di accettare la serie tv tratta dai suoi scritti, aveva sempre rifiutato le varie proposte di adattamento cinematografico che gli erano pervenute da più parti.

4- Come abbiamo anticipato, Game of trhones, che pure ha avuto grandi riconoscimenti da parte di pubblico e critica, è stato considerato da molti negativamente per le scene di nudo e violenza giudicate eccessive sia nel numero che nel modo di rappresentarle. Lo stesso ha detto Emilia Clarke, che nel serial interpreta la parte di Daenerys. Dopo la prima stagione infatti, l’attrice si è lamentata per le troppe scene di nudo che era costretta a girare

5- Ogni serie televisiva di successo ha le sue “vittime” per quanto riguarda i nomi scelti per i bambini. E’ stato così per Dallas negli anni ’80 e per Beautiful negli anni ’90, solo per fare un paio di esempi fra i più noti e clamorosi. Lo stesso è per Il trono di spade. Tanti adulti fans della serie infatti, hanno scelto per i propri figli i nomi di alcuni personaggi della stessa. Fra i più gettonati ci sono Khaleesi, Arya e Theon…piuttosto improponibili in effetti, ma così è!

6- La sigla di Game of thrones è stata pensata per rappresentare il mondo di Martin dentro una sfera. L’ispirazione in questo caso è venuta dalle famose serie di fantascienza ideate ed andate in onda negli anni ’60   

7- In fatto di cucina ciascuno di noi ha i suoi gusti, si sa, ed anche i set devono adeguarsi. Non tutti, ad esempio, mangiano la carne. Fra gli attori di Game of thrones, Peter Dinklage, interprete del personaggio di Tyrion, è vegetariano, pertanto non gli veniva mau servita carne

8- come abbiamo già detto, sebbene Game of thrones sia un lavoro di fantasia, esso trae anche ispirazione dalla realtà ed ha pertanto una componente essenziale di “verosimiglianza”. Ciò perché, ha affermato l’autore, un’opera, a suo avviso, merita di essere letta solo se si focalizza, anche, sui conflitti del cuore umano.