Scopri come vendere oro in maniera sicura

Sei interessato a vendere il tuo oro usato, ma non sai come muoverti e a chi rivolgerti? Per evitare di essere truffati è importante conoscere esattamente come dovrebbe svolgersi la compra-vendita di oro e come tutelarsi dagli imbroglioni. Per questo motivo, ti consigliamo di rivolgerti a un compro oro a Roma di fiducia. In questo articolo esploreremo insieme le modalità corrette che un compro oro dovrebbe effettuare per lavorare in modo etico e secondo la legge.

Compro oro a Roma: come trovarli

Per trovare i compro oro a Roma ti basterà utilizzare il tuo smartphone ed effettuare una veloce ricerca. Mi raccomando, valuta le recensioni dei clienti per individuare quale compratore è il più attendibile.
Una cosa che devi sapere è che un compro oro per poter lavorare deve essere regolarmente iscritto a un registro, ovvero l’OAM (l’Organismo Agenti e Mediatori).
La vendita di oro usato è una cosa delicata e necessita di tante piccole accortezze. Affidarsi a un professionista e a un commerciante di fiducia è senz’altro il miglior modo per iniziare.
Oltre a vagliare minuziosamente le recensioni, puoi effettuare una prova tu in prima persona. Prendi l’oro che vuoi vendere e pesalo (va bene anche una bilancia da cucina). Questo passaggio è importantissimo poiché ti consente di avere sottomano il dato più importante: la quantità di oro che stai vendendo.
Recati nel compro oro che hai scelto e prima di tutto presta attenzione a dov’è posizionata la bilancia. Se la bilancia si trova in una posizione visibile, molto probabilmente hai fatto la scelta giusta. Se, invece, non riesci a vederla e si trova, quindi, dietro il bancone o in uno stanzino, ti consiglio di cambiare subito negozio. Assicurati, inoltre, che la bilancia sia meccanica e non digitale, poiché queste ultime sono più facili da manomettere.
Nel caso in cui la prima occhiata fosse andata a buon fine, fai pesare il tuo oro. Se la pesatura corrisponde più o meno a quella effettuata da te a casa (la bilancia di un compro oro è più precisa), puoi procedere con le altre trattative.
Ricordati, inoltre, di controllare la quotazione dell’oro usato, in modo da avere già chiare le idee sull’importo che più o meno ti spetta. Sappi che il prezzo dell’oro usato è definito a livello mondiale, quindi se ti viene proposto un prezzo troppo sopra o troppo sotto la media dubita dell’affidabilità del commerciante.
Non dimenticare, inoltre, che l’oro non è tutto uguale, ma esistono diverse carature. Il prezzo, quindi, oltre a dipende dalle quotazioni dipende anche dalla purezza della lega aurea.

Come funziona la vendita dell’oro

Dunque, come funziona la vendita dell’oro?
Dopo la pesatura dell’oro, è importante che ti faccia fare un preventivo del tuo oro dal commerciante. Inoltre, è essenziale che esigi spiegazioni dettagliate delle procedure da seguire per completare la compra-vendita.
Ricordati che dovrai per legge fornire al commerciante documento d’identità e codice fiscale per il riconoscimento.
Un commerciante onesto valuterà davanti ai tuoi occhi la caratura del tuo oro, effettuando un esame visivo delle reazioni chimiche dell’oggetto a contatto con l’acido nitrico.
Inoltre, è molto probabile che se si tratta di un commerciante onesto, sarà lui stesso a spiegarti esattamente quello che sta facendo per arrivare a definire il prezzo finale del tuo oro.
Una volta effettuate tutte le procedure, dovrà essere rilasciato un Certificato di Garanzia che certifichi i processi effettuati.

Come funziona il pagamento della vendita di oro usato

Una cosa fondamentale da tenere in considerazione è il metodo di pagamento erogato dal compro oro. Devi essere al corrente che per legge un importo superiore ai 500 euro deve essere pagato rigorosamente tramite bonifico bancario o assegno bancario/postale. Inoltre, è fondamentale che alla fine delle trattative ti venga rilasciata la ricevuta di pagamento che certifichi anche tutte le operazioni effettuate.