Come riconquistare ex fidanzata in 4 mosse

Una delle domande più gettonate ai quali i manuali del settore cercano di rispondere nei loro titoli è: come riconquistare ex fidanzata? In realtà esistono dei trucchetti psicologici o comunque delle mosse da compiere per cercare di giocarsi il tutto e per tutto e riconquistarla in modo sano e positivo.

Le premesse di una missione simile sembrano assurde: fare in modo che una persona che ha tagliato i ponti con il passato, e che presumibilmente cova rancore, all’improvviso si innamori nuovamente dell’ex. Però non è una situazione così impossibile da immaginare.

Si pensi ai momenti della vita, magari da adolescenti o da più adulti, in cui è capitato di non sopportare od odiare qualcuno. In seguito, quelle stesse persone si sono rivelate simpatiche, divertenti, interessanti e l’odio o l’antipatia sono svaniti. Il meccanismo psicologico si basa sulle stesse premesse, sul “guardare oltre”.

In questo modo, bastano davvero 4 mosse da applicare al proprio vivere quotidiano per riconquistare una ex.

I fondamenti su come riconquistare ex fidanzata

Far tornare una ex ragazza sui suoi passi è possibile: come prima cosa, però, bisogna cambiare il modo in cui si percepisce il proprio sé. Quando si comincia a fare cose che cambiano lo stile di vita, la routine, il look, non si sta facendo altro che cambiare la propria percezione di sé in una versione migliorata. Questo vuol dire che la prima mossa segreta avviene dentro di sé, è un movimento interiore non esteriore.

Una volta cambiate cose di sé, allora anche la ex fidanzata ci vedrà con occhi diversi perché la percezione che ognuno ha di se stesso non fa altro che influenzare anche quella che poi hanno gli altri. Si tratta della psicologia dei neuroni specchio, che sfrutta la rete di neuroni per empatizzare con l’altro e acquisire il suo stesso sguardo (sono gli stesso neuroni che ci fanno sbadigliare quando vediamo qualcuno farlo).

Capire perché la relazione è finita

Perché la storia è finita? La maggior parte delle rotture non si verificano all’improvviso (anche se all’apparenza sembra proprio di sì). Di solito ci sono molti segnali di avvertimento che un uomo ignorerà o sarà troppo inesperto in fatto di relazioni di coppia o sentimentali per potersene accorgere. In realtà, quando una storia finisce, è già finita da moltissimo tempo. Per questo l’amore è qualcosa che va curato e non va mai dato per scontato.

Se si vuole mantenere una relazione per tutta la vita, si devono approfondire i sentimenti di amore, rispetto e attrazione da entrambe le parti, piuttosto che darli per scontati e aspettarsi che rimangano così in eterno.

Riconquistarla in 4 mosse

Ci sono molti errori classici che fanno gli uomini quando una donna interrompe la relazione di cui un efficace sunto trovate sul sito riconquistarelamiaex.com.

Le 4 mosse da fare, quindi, in realtà prendono spunti da 4 errori tipici, per poi trasformarli in strategie vincenti.

1. Non è concesso supplicare, lamentarsi o mettersi in una posizione in cui si promettono cambiamenti solo per lei

Le donne sono per lo più attratte da uomini che sono mentalmente ed emotivamente forti, quindi mostrando una debolezza emotiva del genere non si fa altro che allontanare la ex. Bisogna cominciare a trasformarsi in un modello di uomo sicuro di sé. Le donne sono naturalmente portate a cogliere i segnali anche nascosti che gli uomini lanciano per mostrarsi determinati e sicuri: il tono di voce, la gestualità, il linguaggio del corpo.

2. Evitare forme anche leggere di stalking

Bisogna attuare il periodo detto del “no contact” che è completamente all’opposto dell’ossessionare la ex con messaggi, chiamate e pedinamenti. Più pressione si esercita e più sarà facile per lei andare via e prendere le distanze. Meglio, invece, non cercarla più per un periodo di tempo che va dalle 3 alle 5 settimane.

Bisogna ricordare che prima di essere stati una coppia, due persone sono state anche degli individui. Quindi, bisogna riappropriarsi di questa individualità e non vivere le giornate in funzione della ex.

3. Evitare le chiamate ai suoi amici o alla sua famiglia per chiedere aiuto e spiegazioni

Non bisogna coinvolgere persone esterne nei problemi di coppia, specialmente nella fine di una relazione.

4. Dimostrare di essere felici anche da soli

Esplorare la propria individualità, fare cose divertenti, incontrare gli amici, partecipare a una festa e mostrare la propria libertà e rinascita sui social.