Spazzola per lisciare i capelli: come sceglierla e quali sono i benefici

I capelli sono uno degli argomenti di punta per le donne, sul quale si trovano spesso a discuterne con amiche e conoscenti. Il parrucchiere rappresenta quasi la figura dell’amico confessore perché, diciamocelo, quando una donna ha la testa in ordine più della metà del lavoro è fatto: qualche capo di abbigliamento carino, un velo di trucco e si è pronte ad affrontare la giornata in modo molto più positivo.

Non sempre, però, si ha la possibilità di recarsi in un salone di bellezza, vuoi per questioni economiche vuoi per mancanza di tempo, e in questo caso nasce lo sconforto poiché come riesce la piega al nostro coiffeur, siamo certe, a noi non potrà per ovvi motivi mai venire.

Come ottenere una piega perfetta anche a casa

Donne, non fatevi prendere dalla tristezza! Non avete mai pensato che forse avete soltanto sbagliato modello di spazzola?

L’universo delle spazzole e le loro famiglie

Quando si parla di spazzola per capelli spesso l’errore che si commette è quello di generalizzare. Il primo concetto fondamentale d assimilare è, invece, che le spazzole per capelli si dividono in 2 grandi gruppi: quelle pneumatiche che servono principalmente per pettinare, le cui setole sono di solito fatte in plastica o in cinghiale, e quelle tonde che sono necessarie per la messa in piega.

All’interno di questi due grandi famiglie esistono poi oggi sul mercato una varietà infinita di modelli, realizzati dai propri creatori ognuno con delle specifiche singolari peculiarità. Ma come scegliere, dunque, la spazzola che si adatta di più alle nostre esigenze? Proviamo a darvi qualche dritta nelle prossime righe.

I vari modelli di spazzole per capelli per lisciare i capelli

Spazzola termica: è quella che oltre al lasciare il capello lo rende anche morbido e luminoso. Questo accade perché lo scalda e riesce ad agire direttamente su ogni singola ciocca.

Spazzola piatta quadrata o ovale: è uno dei modelli più diffusi e conosciuti ed è ideale per i capelli estremamente lisci. Va usata partendo dalle radici e spingendosi verso il basso. Le sue setole sono inserite su un cuscino d’aria e la si può trovare nella versione stretta, che serve ad evitare l’effetto crespo, o nella versione larga, per pettinare i capelli lisci evitando di spezzarli. Se la si vuole utilizzare durata la piega, dato il calore sprigionato dal phon, è meglio acquistare il modello in legno.

Spazzola tonda: anche questo tipo di spazzola fa da padrona in moltissimi bagni delle signore ed è l’amica ideale per chi ha un capello molto mosso o riccio. Può essere tonda o cilindrica ed oltre che lisciare permette di creare delle meravigliose onde naturali. Le spazzole tonde larghe donano parecchio volume, mentre quelle tonde strette o a forma di clessidra servono maggiormente a chi ha capelli corti, a chi ha piccoli boccoli o per pettinare ad esempio la frangetta.

Spazzola tangle teezer: è un modello di ultima generazione, distribuito in diverse colorazioni tutte molto originali. Ha spopolato in quanto essa è perfetta sia per sgrovigliare i capelli che per scioglie i nodi. Va benissimo sia sui capelli asciutti che su quelli bagnati.

Pettine: questo strumento, solitamente acquistato nella versione in plastica a denti larghi, più che per la piega viene utilizzato in fase di lavaggio per districare i nodi sui capelli bagnati o meglio ancora per applicare e distribuire il conditioner, meglio conosciuto come balsamo.

L’importanza di scegliere la spazzola giusta

Le spazzole per capelli, credeteci, non sono tutte uguali e soltanto se si utilizza quella più adatta al proprio tipo di chioma si potrà essere sicuri di trattare i propri capelli nel modo che meritano. Prendersi cura della propria capigliatura è fondamentale sia in termini di igiene e sicurezza che in termini di benessere e bellezza.

Abbiamo capito, dunque, che quando ci apprestiamo a comprare una spazzola non dobbiamo farci spingere solamente dalle nostre preferenze estetiche, ma dobbiamo invece prendere in considerazioni tutta una serie di parametri per poter effettuare la scelta che meglio si adatti alla nostra capigliatura: tipo di capello, lunghezza dello stesso, effetto che vogliamo ottenere.

In commercio esistono decine di modelli di spazzole per lisciare i capelli (potete farvi un’idea visitando il sito migliorspazzolalisciante.it) e scegliere la migliore o la più adatta non è mai semplice. Proprio per questo abbiamo deciso di scrivere questa guida per aiutarvi nella scelta del vostro prossimo accessorio per lo styling.

Ed ora buona piega!