SOS blatte: come eliminarle definitivamente

Invasione di blatte: ecco come fare

Sempre più spesso sentiamo parlare di case invase dalle blatte, scarafaggi non molto simpatici che si muovono in gruppo e che, se non fermati per tempo, possono impossessarsi delle nostre dispense e contaminare cibi e bevande.
Questi piccoli insetti escono dai loro nidi per nutrirsi, e quale luogo migliore se non le nostre calde e accoglienti abitazioni? Qui infatti le blatte vengono attratte dalle briciole e dai resti di cibo ed in poco tempo sono capaci di contaminare tutto con la loro saliva.
Qualora si vedesse girare per casa anche un solo insetto è importante agire tempestivamente: questi scarafaggi infatti depongono anche fino a 50 uova per volta, moltiplicandosi in pochissimo tempo.
Molti non sanno ch questi piccoli scarafaggi apparentemente innocui sono in realtà veicoli di malattie anche gravi, trasmissibili sia all’uomo che agli animali domestici: ecco perché vanno fermati tempestivamente così da eliminarli e, soprattutto, non farli più tornare.
Ci sono tanti metodi per eliminare le blatte, dagli spray alle trappole fino alle esche con veleno, anche se in casi di forte contaminazione, il metodo migliore rimane la disinfestazione vera e propria.

Spray, trappole e pesticidi per eliminare le blatte

Uno dei metodi più comuni per liberarci da questi insetti è quello di ricorrere agli spray insetticidi: essi sono molto efficaci se si è individuato il nido o da spruzzare in prossimità di crepe sui muri, prese d’aria, vicino alla pattumiera e nelle aree di drenaggio. Si tratta tuttavia di prodotti nocivi alla salute, ecco che quindi andranno utilizzati con cautela, assicurandosi di tenerli alla larga da bambini e animali domestici.
Un’altra soluzione efficace è rappresentata dalle trappole: si tratta di strutture adesive che a causa del loro forte odore attirano gli insetti, i quali vi rimangono poi incollati. Per far sí che le trappole abbiano efficacia, occorre posizionarne molte all’interno dell’abitazione, specialmente nei primi giorni di disinfestazione, per poi via via diminuire quando si comincia a vedere che le blatte stanno scomparendo.
C’è anche chi utilizza le esche con veleno. Gli insetti sono talmente attratti dal loro profumo da portare l’esca nel nido, avvelenando così tutti gli altri esemplari, che dovrebbero morire nel giro di due settimane.
Questo metodo è sicuramente uno dei più efficaci, tuttavia anche il più ricco di controindicazioni in quanto nell’esca è contenuto un gel chimico molto pericoloso per l’uomo.

Disinfestazione da blatte: a chi rivolgersi

Quando si tratta di una vera e propria invasione, è pressoché inutile agire con trappole e pesticidi: l’unico modo per liberarsi definitivamente di questi fastidiosi insetti è rappresentato dai servizi di disinfestazione professionale.
Tra le migliori aziende leader nel settore troviamo sicuramente Fenice Global Service, che offre un servizio di disinfestazione a Roma molto efficace.
Fenice Global Service ha un’esperienza pluriennale nella sanificazione, disinfestazione e derattizzazione, riuscendo in poco tempo a liberare gli ambienti in modo definitivo da virus, batteri e ospiti indesiderati.
L’azienda si serve di strumenti all’avangaurdia e tecnologicamente avanzati, che permettono di intercettare gli agenti infestanti ed eliminarli una volta per tutte.
Grazie all’utilizzo di prodotti ecologici, il servizio di disinfestazione blatte di Fenice Global Service è a basso impatto ambientale e assicura sempre elevati standard qualitativi.
Dalle aziende, ai privati, passando per hotel e ristoranti, Fenice Global Service è al servizio di pubblici e privati e rappresenta la soluzione più efficace per migliorare la propria esperienza di vita all’interno degli ambienti frequentati quotidianamente.