Perché in casa non può mancare un estrattore di succo

Perché in casa non può mancare un estrattore di succo

L’Epifania tutte le feste porta via recita un famoso adagio popolare, ma dopo tutti gli addobbi natalizi, i regali scartati, le tombole con i parenti, le cene abbondanti, ma soprattutto i pandori ed i panettoni per i quali si è sempre trovato un po’ di spazio, la cosa migliore da fare è sicuramente rimettersi in forma.

Sicuramente la palestra e l’attività fisica in generale vanno più che bene, ma come fare se fuori fa troppo freddo anche solo per andare a correre? Un’altra buona soluzione è infatti correggere l’alimentazione degli ultimi giorni con una più salutare ed equilibrata.

Ridurre bevande gassate, alcolici, dolci, fritti e tutto ciò che contiene grassi saturi a favore di frutta e verdura è dunque la via migliore per “depurarsi” un po’ dalle scorpacciate fatte sotto le feste.

Per aiutarvi in cucina e nella “fatica” che una dieta può comportare, occorre quindi procurarsi gli elettrodomestici e le ricette necessari. A questo proposito, particolarmente utile e indicato, è essenziale scegliere un estrattore di succo per la casa e poi gustarsi tutto il sapore e le proprietà energetiche di frutta e verdura. Attualmente sul mercato ce ne sono davvero per tutti i gusti, le esigenze, ma soprattutto per le tasche!

Non per niente le centrifughe ed i frullati vanno molto di moda in quest’ultimo periodo e sono anche il metodo più gustoso per assumere tutte le vitamine delle quali abbiamo bisogno per affrontare la giornata, e la dieta, con la carica e l’energia giuste.

Perché è utile un estrattore di succo?

Innanzitutto si tratta di un elettrodomestico assolutamente immancabile nelle cucine moderne perché, grazie al suo funzionamento lento e preciso, è in grado di assicurarvi quello che sarà il miglior frullato o centrifuga che possiate mai assaggiare senza dover per forza andare al bar.

Leggero e poco ingombrante, un estrattore di succo è poi facilmente regolabile sia per quanto riguarda la sua velocità che per la quantità di polpa che rimarrà nel succo.

Altrettanto facile ed intuitivo è il suo funzionamento e pulizia. Potete infatti smontarlo in pochi e rapidi passaggi per poi dare una veloce passata con la pezza e mettere le altre parti in lavastoviglie assieme a posate, piatti e bicchieri.

Oltre a questo, gli estrattori di succo sono anche molto silenziosi e dotati di un piacevole aspetto moderno e sofisticato che arricchirà senz’altro la vostra cucina.

In questo modo potrete dunque sentire tutto il sapore e le vitamine delle quali frutta e verdura sono ricche e provare, ogni volta, una nuova combinazione per un gusto unico e sano. Inoltre l’estrattore di succo sarà la carta vincente per convincere anche i bambini ad includere più frutta e verdura nella loro dieta.

Come si sceglie un estrattore di succo

Per scegliere un buon estrattore di succo bisogna tenere conto di alcuni fattori. Innanzitutto dovete capire quali sono le vostre esigenze per orientarvi, di conseguenza, su un modello più basic o avanzato.

I modelli al top di gamma, infatti, sono in grado di preparare succhi, sorbetti, smoothie, marmellate, zuppe ed anche omogeneizzati facendovi risparmiare tempo e denaro!

Se poi la vostra famiglia è particolarmente numerosa allora sono quanto mai consigliabili degli estrattori piuttosto capienti per poter accogliere così tanta frutta e verdura.

Un prodotto di design è sempre bello, ma occorre tenere in considerazione anche le sue dimensioni ed il suo peso mettendoli a rapporto con gli spazi che avete a disposizione in cucina senza scordarvi di valutare anche la facilità di pulizia di questi particolari elettrodomestici.

Infine anche il prezzo ha la sua importanza, ma non preoccupatevi poiché il mercato è pieno di prodotti adatti alle più svariate esigenze.