Come scegliere la carta da pacchi giusta

Quando occorre effettuare una spedizione, l’obiettivo principale è fare in modo che l’intero procedimento abbia successo. Per far sì che il pacco arrivi a destinazione entro le tempistiche prestabilite, la carta da pacchi gioca un ruolo fondamentale, in quanto garantisce resistenza e privacy.

Carta da pacchi caratteristiche

La carta da pacchi è realizzata in cellulosa e ha lo scopo di proteggere la spedizione da urti, acqua e agenti atmosferici. Inoltre impedisce che il pacco si apra accidentalmente durante il trasporto/trasferimento da un luogo all’altro.

In più la sua superficie leggermente ruvida consente di scrivere facilmente i dati del destinatario con qualunque strumento apposito, apporre eventuali etichette, fissare il nastro adesivo e legare lo spago. Oltre alla funzione protettiva, la carta da pacchi è perfetta come materiale riempitivo per imballare a regola d’arte gli oggetti fragili all’interno di una scatola.

Infatti capita spesso che all’interno di quest’ultima, sebbene sia dimensionata ad hoc, siano presenti degli spazi vuoti che consentono movimenti non desiderati, causando in questo modo danni e rotture. Grazie a questa semplice soluzione tutto questo diventerà solo un lontano ricordo e la merce arriverà sana e salva a destinazione.

Come scegliere la carta da pacchi giusta

Meglio optare per la carta da pacco Avana o bianca? Dipende dalla tipologia di oggetto che si desidera spedire. Per gli articoli più preziosi e fragili come porcellane, si consiglia di acquistare la versione Avana, mentre per quelli a minor rischio rottura è possibile ricorrere tranquillamente a quella bianca.

Al fine di effettuare un invio a regola d’arte, è inoltre bene informarsi presso lo spedizioniere circa le regole.

Per esempio: Poste Italiane richiede che la superficie esterna del pacco sia completamente ricoperta da nastro adesivo per scongiurare aperture indesiderate durante le diverse fasi di lavorazione.

Come preparare un pacco perfetto

Prima di iniziare a preparare una spedizione, è necessario sapere che la carta da pacco viene venduta sotto forma di unico elemento per avvolgersi e adeguarsi perfettamente all’oggetto da inviare. Fatta questa doverosa premessa, occorrerà il seguente materiale:

  • tavolo o superficie piana per stendere completamente il foglio di carta da pacco;
  • forbici o taglierino;
  • nastro adesivo da pacchi;
  • penna o pennarello.

Porre al centro del foglio l’oggetto o la scatola da avvolgere, prendere le misure e tagliare. Per far sì che non rimangano spazi bianchi, si consiglia di lasciare due centimetri in più per lato.
In questo modo risulterà molto semplice ripiegarli.

Fissare le varie estremità con del nastro adesivo da pacchi (ha un’altezza superiore rispetto a quello tradizionale), il quale assicura una resistenza ottimale ed eviterà strappi accidentali. Scrivere sul pacco i dati del mittente e del destinatario in modo leggibile per scongiurare ogni sorta di malinteso da parte del personale addetto alle spedizioni.

Attualmente non è più obbligatorio utilizzare lo spago con il sigillo metallico, pertanto questo passaggio è totalmente opzionale.

Gli altri usi della carta da pacchi

La carta da pacco (come quella di Sadoch) non viene utilizzata solo per scopi di imballaggio e protezione, ma anche per molto altro. Essa è infatti uno dei materiali che si presta maggiormente ad utilizzi alternativi, in quanto ecologica, pratica e soprattutto economica.

Per questo motivo viene inoltre chiamata carta kraft. Qui sotto vengono illustrati alcuni esempi d’uso di questa versatile risorsa:

  • lavagna per bar o ristoranti: un rotolo di carta da pacco può essere utilizzato come lavagna su cui scrivere le comunicazioni, basti pensare al menu del giorno, alla lista dei drink, alle offerte speciali e via discorrendo.
    Oltre al rotolo possono essere tagliati dei fogli da fissare a delle cartelline dotate di clip o da utilizzare a mò di tovagliette;
  • fogli da disegno per bambini: questa soluzione è perfetta per asili e scuole.
    I più piccoli saranno infatti ben felici di dare sfogo alla loro creatività su questi fogli alternativi;
  • carta da regalo: occorre consegnare un regalo improvviso e si è a corto di carta da regalo? Niente paura, perché basterà un pò di carta da pacco, del nastro adesivo, una bella coccarda e il gioco è fatto.
    Se si vuole rendere il pacchetto ancora più originale, basterà disegnarci sopra o apporre qualche simpatico sticker;
  • rivestimento di cassetti e armadi: rivestire cassetti e armadi con un foglio di carta da pacco proteggerà la loro superficie da sporco e abrasioni, assicurando loro una durata più lunga;
  • realizzazione di creazioni fai da te: la carta da pacchi ben si presta alla realizzazione di creazioni fai da te come decoupage, scrapbooking e cartonaggio.