Arredare casa con le orchidee: tante idee e spunti

Le orchidee: le piante da interno più scelte

Per arredare casa, sia essa una villa o un appartamento, la scelta più funzionale è quella di inserire un tocco di verde con fiori e piante di vario genere. Ci sono tantissime soluzioni che possono essere prese in considerazione per enfatizzare il proprio stile e il proprio concetto di arredo tra le quali spiccano le orchidee. Secondo una recente ricerca di mercato le orchidee sono tra le piante da interno maggiormente utilizzate per diverse ragioni, partendo dalla loro bellezza fino ad arrivare all’ottimo rapporto qualità-prezzo. Inoltre c’è anche da tenere in considerazione l’ampia gamma di specie di orchidee (http://www.bioges.it/2019/10/25/tipi-di-orchidee-varieta-di-orchidee-piu-facili-da-coltivare/) disponibili che si diversificano per grandezza e per colori delle foglie. Questo consente di dare un tocco di originalità e colore a tutti gli spazi della casa: in cucina, in soggiorno, nel bagno e non solo. Se da un lato questa varietà di specie di orchidee rappresenta un vantaggio, dall’altro ti mette di fronte a una vasta scelta nella quale non sempre è semplicissimo orientarsi.

Le specie di orchidee: la Phalaenopsis è il must

Tra le varie specie di orchidee che possono essere prese in considerazione per arredare con gusto qualsiasi ambiente a prescindere dallo stile, c’è la Phalaenopsis: può essere acquistata facilmente in qualsiasi negozio di fiori e si trova anche nei mercati rionali e al supermercato. L’aspetto interessante di questa particolare orchidea è quella di essere caratterizzata da fiori con colori brillanti e soprattutto di diverso colore. Si può scegliere l’orchidea di colore bianco che indubbiamente offre eleganza e sobrietà a qualsiasi spazio.

Si tratta di un’opzione da prendere in considerazione soprattutto se all’interno della casa c’è uno stile moderno caratterizzato da tonalità chiare sia nei mobili sia nelle pareti e da linee estremamente semplici. Il colore bianco dell’orchidea si sposerà alla perfezione in questo contesto. Tuttavia, come spesso accade nel mondo del design e dell’arredo anche il contrasto offre degli spunti straordinari per un contesto residenziale suggestivo. In particolare si potrebbe optare per un colore più marcato come l’orchidea blu. Infatti di tanto in tanto un tocco di colore esalta le linee dello stile moderno, rendendo l’ambiente anche più elegante.

Tante altre alternative per i tuoi spazi domestici

Ci sono tante altre tipologie di orchidee da prendere in considerazione per l’arredo di spazi chiusi. Una soluzione da valutare è l’orchidea Miltonia che si caratterizzata per delle foglie verde scuro mentre i fiori sono di colore viola con contorno bianco. Queste tonalità possono essere utilizzate soprattutto all’ingresso di una casa o anche nell’open space per fare da contrasto a pareti molto chiare. È bene ricordare comunque che nella scelta dell’orchidea per enfatizzare lo stile in casa bisogna tenere in considerazione altri aspetti altrettanto importanti oltre a quello estetico. In particolare non tutte le specie di orchidee hanno la stessa resistenza e durevolezza della fioritura.

Ci sono alcune che si prestano maggiormente come la Phalaenopsis. E’ anche necessario ricordare che bisogna prendersi cura quotidianamente posizionando il vaso in una zona che permetta di ricreare le condizioni ottimali. Nello specifico ogni orchidea ha bisogno di una giusta esposizione ai raggi solari e di una certa quantità di acqua senza dimenticare l’importanza di utilizzare un concime adeguato per le sue caratteristiche. Purtroppo la materia è piuttosto ampia e variegata perché in funzione della tipologia di orchidea ci sono temperature e condizioni climatiche ideali. In linea di massima è sempre una buona soluzione quella di inserire l’orchidea nelle vicinanze di una finestra, meglio se la luce viene filtrata da una tenda. Per quanto riguarda l’annaffiatura deve essere abbondante nel periodo vegetativo, mentre più periodica nelle altre fasi annuali.