9 consigli per organizzare un trasloco in maniera impeccabile

Sapevi che organizzare un trasloco è uno degli eventi considerati più stressanti dalle persone? Questo perché implica non solo la preparazione di tutti gli scatoloni con gli oggetti personali, ma anche il cambio del posto dove vivi e forse anche del quartiere o addirittura della città. Si tratta indubbiamente di un evento stressante, che ti porta via tempo ed energie.

Però non preoccuparti, con le giuste precauzioni è possibile infatti organizzare tutto come si deve e vivere questo evento nel miglior modo possibile. Se ti è utile potresti anche prendere in considerazione l’idea di realizzare una to do list di tutti i punti da seguire. Ricordati anche di cercare sin da subito un’azienda seria che si occupa di traslochi a Roma in modo tale da avere già un punto di riferimento su chi porterà i tuoi oggetti dalla vecchia alla nuova casa.

  1. Compra delle scatole resistenti, che possono contenere oggetti pesanti. Acquista se puoi quelle che si smontano e si montano così da chiuderle quando hai finito il trasloco e riporle in un luogo sicuro.
  2. Approfitta di questo momento per guardare tra tutti gli oggetti che hai cosa ti serve davvero e cosa no. Butta, regala o vendi le cose che non ti servono e non vuoi più. E’ anche una maniera per racimolare un po’ di soldi extra.
  3. Prima ancora di iniziare a preparare gli scatoloni per il tuo trasloco dovresti pensare a come vorrai disporre gli oggetti all’interno della nuova casa. Così puoi organizzare la le scatole in modo tale che, una volta aperte, il contenuto di ognuna è destinato al medesimo posto dove le riporrai dopo.
  4. Adesso inizia a preparare i tuoi scatoloni. Prendi un pennarello nero a punta grande e scrivi su tutte le scatole qual è la stanza dove sono destinate e quali sono gli oggetti contenuti al suo interno. Lo scopo è che ogni scatola abbia un senso logico, così che quando la apri sai esattamente cosa c’è dentro e non ti trovi a dover correre da una parte all’altra della casa.
  5. Sulle scatole che contengono gli oggetti fragili, scrivi con un pennarello rosso e ben visibile la parola FRAGILE così l’azienda di traslochi saprà di dover prestare particolare attenzione a queste cose. Proteggi tutti gli oggetti in cristallo o ceramica con gli alveolari e se vuoi puoi rivestirli anticipatamente con il cartone.
  6. Rivesti tutti i mobili di casa con gli appositi teli di plastica, in questo modo durante il viaggio per il trasporto, se si dovessero urtare tra di loro, non si sgraffieranno.
  7. Probabilmente hai una serie di documenti importanti da portare con te. Per evitare che qualcosa vada perduto, guarda tutto all’interno dello stesso contenitore e dopo mettilo in una scatola specifica, dove scriverai che appunto li ci sono i documenti.
  8. Inizia a preparare gli scatoloni già alcuni giorni prima. Non vi è infatti un tempo definito perché in base alla quantità di cose da traslocare ci vorrà più o meno tempo.
  9. Tenete in considerazione che potete andare incontro a degli imprevisti in tutto questo. Per evitare di entrare nel panico proprio nella fase finale ricordati di avere a portata di mano numeri di emergenza nel caso va male con la prima ditta di impresa e alcuni contatti di persone che sai sono disponibili ad aiutarti. Dovresti anche avere un po’ di soldi da parte per qualche eventuale contrattempo economico, soldi che sai sono destinati al trasloco. Se dopo non ti servono, tanto meglio, però per il momento sono li.