Cannabis a domicilio: utopia o realtà?

Le Infiorescenze della Cannabis Light, spesso definite “Cannabis Legale”, altro non sono che i fiori delle piante femmine di canapa sativa. Queste sono regolarmente e legalmente iscritte nel catalogo nazionale che indica le specie coltivabili e commercializzabili. Crescono principalmente in Asia e in Sud America per una questione climatica, ma possono essere importate e sfruttate anche in Italia.

Cannabis Light: benefici

Tra i vantaggi apportati dal consumo dei fiori di cannabis è possibile rintracciare:

  • proprietà curative, in particolare analgesiche ed antinfiammatorie;
  • miglioramento della qualità del sonno;
  • maggiore sensazione di sollievo in caso di dolori muscolari o traumi fisici.

Il prodotto di questa pianta non viene esplicitamente utilizzato a scopo medico ma può essere aggiunto e combinato a trattamenti (di tipo farmacologico) già in corso. Naturalmente, in ogni caso, è assolutamente necessario confrontarsi con il proprio medico per identificare se i benefici connessi con i fiori di cannabis siano utili per migliorare la propria situazione.

Principi attivi e varietà

Il principio attivo primario dei fiori di canapa è il Cannabidiolo, anche denominato CBD, ampiamente impiegato nella cosmetica e nel settore alimentare.
Le varietà a cui solitamente si fa riferimento altro non sono che le modalità di coltivazione. Queste possono essere classificate in tre macro-gruppi:

  • i fiori di Cannabis light Indoor, ovvero coltivati al chiuso, ideali per evitare tutta una serie di danni causati da fattori legati all’ambiente aperto, come la pioggia o i parassiti;
  • la seconda varietà è quella outdoor, quindi priva dei benefici della protezione offerti da una coltivazione al chiuso, anche se il risultato finale produce delle caratteristiche facilmente riconoscibili e apprezzate;
  • la terza ed ultima via è quella di piantare e coltivare i fiori di Cannabis in una serra, una tipologia che si colloca a metà strada tra le due citate in precedenza. La serra è un mezzo molto utile per creare un microclima ed è adeguata al pieno rispetto delle esigenze della pianta.

Un’altra distinzione importante è quella tra piante di canapa Sativa o Indica. Le differenze sono da rintracciare nella loro origine, ma anche negli effetti e nella qualità.
Per quanto riguarda la prima, di provenienza tropicale, la produzione di fiori è limitata. Essi sono indicati per lo più per l’aumento di energia fornito e sono considerati una varietà più aromatica.
I fiori di canapa Indica arrivano dall’India, dall’Afghanistan e dal Pakistan. Gli effetti rilasciati sull’organismo includono il rilassamento, contenendo un livello di Cannabidiolo alto.

Acquistare online i fiori di canapa

La Cannabis Light è un prodotto molto popolare oggigiorno e presenta molteplici benefici per l’organismo. Contiene un basso livello di THC, in quantità inferiori allo 0,2%, secondo i criteri stabiliti per legge. Il suo acquisto risulta molto semplice grazie a diversi portali online che fungono da veri e propri negozi virtuali. Questi presentano le diverse varietà disponibili con i relativi prezzi e caratteristiche, in modo tale da poter scegliere comodamente da casa il prodotto che si va a consumare. Un esempio di questa tipologia di servizio è offerto dal sito https://www.justmary.fun/, rivenditore di fiori di canapa CBD online. Inoltre, Just Mary mette a disposizione la consegna della Cannabis Light direttamente al proprio domicilio. Si tratta di un grande passo in avanti per un settore in crescita e in continua espansione. La Cannabis a domicilio è diventata una realtà, e risulta di facile accesso per chiunque ne abbia necessità. Come si è potuto notare, le tipologie di questo prodotto sono moltissime e ognuna presenta proprietà molto differenti. La scelta, quindi, è strettamente personale e legata alle proprie specifiche esigenze, e viene guidata durante tutto il percorso di acquisto online.