Laughing Track

Breve storia della sitcom [4/4]

Raggiungere l'età della ragione significa cominciare a percepire il mondo allargato, sollevare i sipari attorno al nucleo familiare o alla classe delle scuole elementari, per formarsi una propria visione di insieme. Scegliere i propri filtri, sperimentare i propri modelli, assumere, per la prima volta e senza appello, la capacità di preferire. Quello che succede quando d'improvviso l'universo si dilata includendo il proprio punto di vista è qualcosa di sconcertante e indelebile. Un'impronta. Ho Leggi tutto...
Laughing Track: di speciali e riflessioni natalizie

Di speciali e riflessioni natalizie

Non c'è cosa peggiore degli speciali di Natale il 26 dicembre. A luglio vanno bene, perché del Natale non ce ne importa più niente, ma il 26 Dicembre è violenza ingiustificata. Gli avanzi dei cenoni sono ancora arrotolati nella stagnola e nella pellicola, oppure si ammonticchiano in tupperware indecisi se rimanere in un angolo del frigo fino a Pasqua, o prendere il largo con l'ultimo parente ad andarsene. La tavola sa di appena sparecchiato, con la sottotovaglia di plastica bianca solo lievemente Leggi tutto...
Laughing Track

Cosa è successo alla comedy?

Prima, come capita con le rubriche nuove, una piccola intro: sapete che non parliamo mai abbastanza di comedy su Serialmente, e che questo ci dispiace. Le consideriamo un perno dell'intrattenimento seriale, sia quando (con nostro sollazzo) sviluppano una solida trama orizzontale, sia quando si limitano a concentrarsi sulla risata. Giulio, che curerà questa rubrica, è uno bravo, e comincia oggi con un articolo introduttivo. Trattatelo bene, vi teniamo d'occhio! C'è una frase che mi ricordo. Leggi tutto...