justified

Justified: Una Storia di Frontiera

Ci  sono poche inquadrature di Raylan senzo lo Stetson in testa, perché se i western ci insegnano qualcosa è che un pistolero non molla mai il proprio cappello (oltre alla pistola). Lo Stetson racchiude la volontà di Yost di appropriarsi degli archetipi del genere secondo una linea estremamente classica e – al contempo – rinnovata. Justified aggiorna l’orizzonte temporale, ma tolte le auto (al posto dei cavalli) e il giro di droga e spaccio, è a tutti gli effetti una storia di Frontiera. Leggi tutto...
5x09

Justified – 5×08/5×09 – Whistle Past the Graveyard/Wrong Roads

Alla fine di Wrong Roads, Art si scontra con Raylan: tu fai sempre quello che vuoi, gli dice. Ma porto a casa il risultato, replica Raylan. Sì, ma fai sempre quello che vuoi... Justified ha sempre fatto quello che voleva e lo ha fatto bene. Tuttavia, ora che i molteplici fili narrativi della stagione cominciano a convergere nel gomitolo del terzo atto, non è così chiaro se, questa volta, lo show porterà a casa il risultato. Preceduto da quello che forse è il peggior episodio dello show nella Leggi tutto...
justified s05e07

Justified – 5×07 – Raw deal

"A wise man once said: 'What is it to die but to stand naked in the wind and to melt into the sun'. Life we chose only ends one way. I've been at peace with that for a very long time now" - Boyd Crowder (spoiler? No, perché io leggo spoiler sulla prossima stagione in ogni battuta, ormai) Raylan, you're on walk-ins. Art Mullen in questo momento ha una serie di problemi: Raylan Givens; il desiderio di menare Raylan Givens; l'impossibilità di soddisfare il desiderio di menare Raylan Givens, dato Leggi tutto...
justified 5x04

Justified – 5×04 – Over the Mountain

Le grandi serie tv si costruiscono attorno a un luogo. La sala emergenze di E.R., la cittadina di provincia di Twin Peaks, la Baltimora di The Wire, la New Orleans di Treme, l'isola di Lost. Il luogo detta regole e leggi, il luogo offre infinite possibilità di racconto e ne esclude infinite altre. È un'arena dove non si può fare a meno di combattere, un contenitore di storie e di significati che non può restare vuoto. Il luogo fa da casa ai nostri personaggi e ne è allo stesso tempo prigione. Leggi tutto...
5x03

Justified – 5×03 – Good Intentions

"Go back to poaching gators. Safer." (Pilot) "Now sometimes being a man means you gotta know when you put your foot down, Dewey Crowe." Il nostro primo incontro con Dewey risale al pilot quando avevamo inquadrato l'allora scagnozzo di Boyd come uno dei tanti piccoli delinquenti locali, troppo stupido e facilmente manipolabile da chiunque per essere preso sul serio come criminale, buono solo per infoltire e dare colore alla fauna malavitosa della contea di Harlan. Descrizione ancora perfettamente Leggi tutto...
justified s05e02

Justified – 5×02 – The Kids Aren’t All Right

Sul New Yorker, Ian Crouch ha descritto Justified come uno show in cui le pallottole sono sì importanti, ma mai quanto le parole. Non è un caso che il proiettile più memorabile sia quello sparato "a mano" dal Raylan di "next one's comin' faster", scena e battuta buone per spiegare la serie a chi non l'hai mai vista. Sarà l'impronta di Elmore Leonard (RIP): se tornate a quel decalogo sulla buona scrittura pubblicato sul New York Times nel 2006, noterete che la gran parte dei consigli riguarda Leggi tutto...
5x01

Justified – 5×01 – A Murder of Crowes

Una cosa che accomuna quasi tutti i personaggi di Elmore Leonard è la confidenza: dal più stupido al più intelligente, i personaggi di Leonard hanno sempre confidenza da vendere, anche quando sanno di aver torto o di aver incasinato tutto, o che incasineranno tutto. E se vogliamo tagliare rozzamente in due questa umanità confidente di Leonard, i suoi personaggi sono sempre instabili o equilibrati, impulsivi e affrettati o controllati e riflessivi. Ovvio che le cose non sono poi così semplici: Leggi tutto...
season finale

Justified – 4×13 – Ghosts

Il "good luck cowboy" di Boyd acquista un sapore scaramantico alla luce della scelta musicale che nuovamente - come già avvenuto in Bulletville - cade su "You'll never leave Harlan alive" questa volta però viene da chiedersi non se il nostro Marshal con il cappello lascerà la contea su tutte e due le gambe ma, piuttosto, se ha intenzione di lasciarla. Arlo, l'ultimo legame di sangue in vita, è morto, nemici giurati non ce ne sono più, la promozione in arrivo tanto meritata quanto opportuna Leggi tutto...