Vai al contenuto


pag

Registrato dal: 27 Oct 2010
Non connesso Ultima attività: Oct 21 2014 03:57 PM
*****

Messaggi che ho inviato

Nella discussione:The Walking (and shitting) Dead S5

21 October 2014 - 03:55 PM

a me non era dispiaciuto considerata la sua categoria d'appartenenza ovvero un cazzonissimo prodotto amatoriale a costo zero, non puoi pretendere molto e se parti con aspettative da sorbimento videini turistici della luna di miele del cognato poi ti sorprende, cmq ha vinto un sacco di premi e la critica di mezzo mondo lo loda quindi non sono così eretico ad usarlo come termine di paragone :P
ma ammetto d'averlo visto a cervello parecchio occupato altrove (stavo scop *pig* ndo, ogni tanto buttavo l'occhio al film che era rimasto in play) poi a rendermelo gradito c'è forse quella fotografia vintage-analogicheggiante che fa tanto hipster povero che se la tira.
ma sì ammetto che ultimamente i miei gusti cinematografici stanno andando parecchio in pappa (rincoglionimento da anta in arrivo?), pensa tu che per qualche stranissima ragione (appena ho tempo vedrò di mettermi in ginocchio sui ceci nella sezione recensioni) m'è garbato perfino Oblivion aka «la megaputtanata che fa venir voglia di cacarsi in mano per tirare le feci contro lo schermo» a detta dei cinefili evoluti di mezzo mondo

Nella discussione:The Walking (and shitting) Dead S5

21 October 2014 - 03:10 PM

a quanto ho letto in giro la premiere fa sperare in una svolta (meno pipponi demenzial-filosofici, meno menate da tizi che paiono i soliti dementi tamarri chiusi nella casa del Big Bro più che dei sopravviventi in un'apocalisse) ma... chi l'avrebbe mai detto... nella seconda già il freno è stato tirato per la solita «pausa di riflessione» che vi ricordo «per tradizione» di norma dura fino alla penultima puntata col contentino in ognuna di quelle «di transizione" dei 2 minuti di splatter figo tanto per far dimenticare allo spettatore i restanti 40 sostanzialmente inutili: non contesto sia chiaro i momenti introspettivi in questo genere di storia (puntate tutte action sparatutto sarebbero videogame senz'anima tipo i vari Resident Evil che ormai si guardano solo per Milla), a farmi schifo è come sono sceneggiati e ancor peggio recitati (la AMC una volta era imbattibile nel pescare dal secchio degli attori semisconosciuti interpreti di razza in grado di calzare i personaggi come guanti adesso i casting pare li faccia sui set dei porno), in questo genere di storie apocalittico-intimiste quanto pesino le idee e gli interpreti azzeccati lo si può vedere con The battery, film girato con soli 6000$, 90 minuti di due tizi che per tutto il tempo «campicchiano campeggiando» con tre gatti di zombie il cui makeup non va oltre la spolverata di farina in faccia e... nonostante riassunta così paia una delle peggiori puntate di TWD (quelle Rick-centriche coi suoi assolo raglianti nello sforzo per lui sovrumano di simulare l'accento dixie) funziona a meraviglia!  
http://www.cinemacri...ttery-8025.html

stavolta non mi fregano visto che fanno così tutti gli anni: partenza da «finalmente hanno azzeccato lo showrunner» e poi di nuovo infognati nei cazzi privati di cani di nessuno spessore (se ad una tizia come Emily Kinney che non va oltre il «fai la faccia puccioso-basito» insisti a concedere un sacco di minutaggio in primi piani traGGici sei un po' coglione/masochista pure tu caro regista), ormai è una gag comica da cartone jappo Time Bokan il turnover «a staffetta" degli inutilissimi personaggi colored: fossi un afroamericano denuncerei lo show per diffamazione dato che dal «mitiKo» T-Dog in poi è stato un susseguirsi di caricature ai limiti del razzismo (fumettosa black-samurai a parte, almeno fin quando la facevano stare zitta, uno dopo l'altro ci si son messi tutti parecchio d'impegno per sembrare una «razza PALESEMENTE inferiore» *sgrunt* ).
l'unico TWD che ho deciso di continuare a seguire è il fumetto anche se il sorpresone dell'ultimo numero USA m'ha lasciato un po' in modalità MEH al cubo, oggi esce il nuovo numero: sperem.
'sta roba fin praticamente dal terriBBile finale della prima stagione (che poi hanno «rimosso": notare come loro unici ad essere stati nel superlab si siano poi sempre «dimenticati" per conveniente bisogno di annacquare il brodo narrativo dei capriccetti «si fa così con gli zombie, no io dico così" di riferire cosa era stato loro spiegato, con tanto di videone educational for dummies, ai vari ricercatori della domenica incrociati con l'hobby dell'addomesticamento dei cosi) non la trovo avvincente.
per arrivare fin qui (fermatomi al finale della scorsa stagione, l'ho cestinato dopo i primi dieci minuti) mi sono attaccato ai guilty pleaz degli scleri di Shane e temo d'essere uno dei pochi spettatori ad aver amato il personaggio e ad averlo trovato meno fuori di testa dei rincoglioniti che aveva intorno, poi alle comparsate del DIO (in confronto agli altri) Merle, infine anche il Gov (pazzo come ci si aspetta debba diventare chiunque o quasi dopo mesi in quel genere d'orrore) prima che riuscissero «finalmente» *sgrunt*  a tramutare pure lui in una macchietta-banderuola non mi dispiaceva del tutto anche perché Morrissey di suo (recuperatevolo in qualche serie british) non è poi male come attore.
il «dramma» (dico tanto per dire: no Bob, la vita vera NON SONO le serie tv! :DD ) è che questo pappone neppure mi fa ridere: rimpiango il defunto Revolution perché sì era merda ma almeno di quel surreal-trash divertentissima se presa per il verso giusto e anche l'ultima stagione di Falling pur avendola messa in standby causa mancanza di tempo non mancherò di spararmela  appena possibile (spero nel catfight con tanto di occhi cavati che saltano via tra la dea coi capelli peggio osssigenati finora visti in tv e la suora ninfomane XD).
poi come dice Camo se in una serie il cui motore narrativo consiste nel «OMG i nostri beniamini sono per l'ennesima volta in pericolo, ce la faranno?» tu quando sono tutti insalamati col collo a pecorina sul tavolo da macello ti sorbisci la scena (l'ho sbirciata per curiosità) tra l'indifferenza-sbadiglio del «perché ho il vago sospetto che quei due perfetti estranei prigionieri insieme a loro son gli unici che non usciranno vivi di lì?" e il sogno proibito che il tizio invece di agitare la mannaia «a salve» come i cattivi dei fumetti degli Anni 30 riesca a scannarli dal primo all'ultimo col frame finale di zombie-Rick che si prende a morsi quello sgorbio di figlio beh... forse come suggerisce jackson1966 è il caso di «mollare» (= tirare due volte la catena del cesso e disinteffare poi la tazza con litri di amuchina dico io! :-PPPP ) e spendere il tempo libero vedendo altre cose, nel mio caso (de gustibus) son felicissimo che Z Nation sia stato rinnovato per una seconda stagione: li sto stra-adorando, una serie volutamente e onestamente scema (diversamente da questi idioti lì si vede che lo fanno apposta a darci dentro col trash) che riesce invece tra una gag e l'altra ad essere molto più convincente (sembrano nichilistissimi sopravvissuti all'orrore in PTSD che si sforzano di ridere per non impazzire invece dei soliti spensierati campeggiatori che passano il 90% della loro cosiddetta lotta per la sopravvivenza a giocare alle casalinghe pettegole e represse) e paradossalmente perfino credibile ed intensa (chi se l'aspettava che il loro Rick 2.0 sarebbe schiattato? a me è dispiaciuto e ha fatto molta pena lei quando l'ha inquadrato nel mirino per «graziarlo»).
in più strano ma vero (raro che in una serie non mi resti sullo stomaco qualcuno) mi stanno simpatici tutti i personaggi e sì... perfino il nerd/stalker contestualizzandolo ovvero ricordiamoci che è una di quelle patetiche creature che ha scelto il mestiere di net-guardone visto che l'NSA non è al momento poi così diversa dalla vecchia Stasi non mi dispiace che ci sia anche per lo sberleffo implicito di quel tipo di mondo che ne viene fatto usando un freak del genere per incarnare quell'istituzione (del resto anche con la religione non ci sono andati molto leggeri nell'ultimo episodio), poi quando avrò tempo posterò un mega sclerone nell'apposito spazio.
ah... Romero ha più volte detto che considera TWD una soporifera soap opera con gli zombie sullo sfondo ( http://www.bigissue....casional-zombie ), sarei curioso di sapere cosa ne pensa di quest'altra serie che secondo me è uno dei prodotti che maggiormente han saputo riportare in scena il «suo mondo» così come l'aveva per così dire codificato in Dawn of the dead che nell'edizione originale (pre rimaneggiamenti di Dario Argento finalizzati a farne un «serissimo» horror puro) era un simile mix di dramma, comicità, satira sociale e trash a valanghe un po' voluto un po' dovuto al girare in fretta e all'arrangiata a causa del budget risicato (si infamano le edwoodate della poraccissima Asylum ma pure quel film cult è infarcito di valanghe di blooper tragicomici).
PS @jackson1966  io invece sono uno di quelli che True Detective e Breakind Bad se li guarda quasi in ginocchio proprio per quella capacità di saper tramutare in arte (dopo aver recuperato anche il suo Jane Eyre sto cominciando a considerare  Cary Joji Fukunaga il potenziale nuovo Kubrick)  lo squallore (e l'orrore) del reale

Nella discussione:cappOTto

28 September 2014 - 10:06 AM

Visualizza messaggio.rIFF, su 17 September 2014 - 01:40 PM, dicono:

Di sicuro è un buon metodo per scaricare il nervoso prima di mettersi a dormire.
Comunque pag è di nuovo sparito. Vuoi vedere che dopo la capatina dagli amici del mossad è andato a dichiararsi rifugiato politico in corea del nord...
se non lo vediamo tornare entro natale vuol dire che l'hanno messo a piantale lape con gli occhi a mandolla
no per quel che ne posso sapere dubito fortemente di avere «amici» nel Mossad (più facile che uno di questi giorni mi piazzino una bomba sotto la macchina *sgrunt* )
non t'è venuto il sospetto che fossi troppo impegnato ad addomesticare il mio adorato Kim-pet?
ovvero... yup da settimane guardacaso anche lui è sparito "NEL NULLA" :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD :DD
http://koreajoongang...spx?aid=2995261

Nella discussione:cappOTto

05 September 2014 - 01:06 PM

se ti stai domandando se a quell'età fosse già sessualmente attiva la risposta è sì, sia lei che la sorella se le sbatteva (a quanto pare praticamente fin dalla culla) il padre :(
http://www.huffingto..._n_2440233.html
quand'ero alle medie Odeon trasmetteva a settimane alterne a tarda notte Niente vergini in collegio e... grazie tante Nastassja per avermi fatto andare un sacco di mattine a scuola coi cerchioni agli occhi da segaiolite acuta stile zio Fester.
per quanto riguarda la lolito-zozzonaggine degli Anni 70 recupera il film che ho segnalato in area cinema, son convinto che allo spettro di Ralph Lyonel Brydges ( http://www.occhiross...onelBridges.htm ) che s'è impossessato del tuo corpo stragarberà *rotfl*


per quanto riguarda Al Bano non si può pretendere che un vecchietto si possa permettere il lusso di sputare nel piatto (d'argento oltretutto) dove mangia
http://www.oggi.it/p...oncerto-evento/
la ragione per la quale lui e altre vecchie cariatidi del melodico mandolinaro sono adorati da russi ed altri cittadini postsovietici (i dittatori dei vari merdistan pagano oro per averli a corte ad esibirsi http://lepersoneelad...tatore-kadyrov/ ) è che ai tempi dell'URSS le loro innocue canzonette erano liberamente trasmesse e quindi erano uno dei pochi prodotti «culturali" occidentali conosciuto dalle masse (ricordo personale: non potevi dire ad un accompagnatore Intourist d'essere italiano senza che questo ti partisse ad intonare «nel blu dipinto di blu»), quindi adesso i neoricchi considerano «chic» ostentare per effetto nostalgia (d'infanzia e gioventù andati) ai loro eventi mondani questi vecchi gallinacci.
a me fa molto più senso chi le marchette a Putin si mette a farle non da vecchio guitto bollito con gli usurai alle calcagna ma da giovane ad inizio carriera e una supposta reputazione da anarchicone antisistema, parlo di Nicolai Lilin, lanciato grazie ad un'abile campagna di marketing editoriale come un larger than life alla « a me Limonov mi fa una sega» (  http://www.opinione....tura-26-03.aspx ) beh adesso di lavoro pare faccia (anche con parecchio entusiasmo) il propagandista a tempo pieno su FB delle guerre di Putin
https://www.facebook.com/nicolai.lilin
c'entrerà mica il fatto che in Russia (per coincidenza guardacaso è l'unica nazione nella quale non vuole che i suoi libri vengano pubblicati) a differenza di noi «ingenui" occidentali sono in grado di accorgersi (con un sacco di gente lì che la guerra in Cecenia se l'è fatta davvero) in 5 secondi quale cazzaro da due soldi è?
http://www.ilfattoqu...reddo-2/109502/
http://www.memoriali...bufala-tatuata/
immagino (ho una fantasia troppo fervida?) il giorno in cui un signore del post-KGB nominalmente addetto «culturale» del consolato lo è andato a trovare
«cocco tu hai accesso alla stampa italiana come «guru» (ormai Repubblica ed Espresso l'avranno capito che è un mitomane da due soldi ma... tocca loro tenerselo come opinionista) quindi o ti dai da fare per migliorare la nostra immagine o... cominceranno ad arrivare un sacco di rivelazioni sputtananti stroncacarriera su chi sei davvero e su dove hai fatto in realtà il militare» (> di certo non dove e col ruolo che dice lui, da ex incursore-cecchino mi son ammazzato dalle risate leggendo Caduta libera frutto evidente di chi più che nella controguerriglia s'è passato un sacco di tempo incollato ai filmoni guerra-bullo mmerikani).

Nella discussione:Oggi ho visto (stagione AI 2013/14)

03 September 2014 - 04:37 PM

Visualizza messaggiobob69, su 27 August 2014 - 07:10 PM, dicono:

un po' in ritardo
The Bridge 2x07
i giornalisti stanno facendo un lavoro investigativo migliore di poliziotti ed agenzie varie
e credi che questo avvenga solo nella fiction? i poliziotti «missionari del bene per vocazione» esistono salvo rare eccezioni solo nelle favolette libro-televisive per vecchie zitelle reazionarie, è praticamente ovunque (da quel che ho visto) un mestiere come un altro per disgraziati sulla linea «meglio in giro a fare il ganzo con una pistola che al tornio in una fabbrica" nel quale non sei lì per far trionfare la giustizia ma per portare a casa uno stipendio (che tu sconfigga il villain o meno ti pagano lo stesso) che spesso è miserabile considerati anche i rischi (ed ergo hai l'alibi soprattutto in contesti degradati per prenderti le mazzette da chi dovresti contrastare anzi meno lo contrasti e più fai carriera dato che lui smazzetta pure i tuoi superiori).
il giornalista nel mondo cosiddetto libero specialmente se freelance invece vien pagato solo se si butta come un kamikaze a scavare a fondo e quando rompe i coglioni a differenza del poliziotto non si scomodano neppure a provare a corromperlo ma prima lo avvertono con un bel pestaggio e se insiste... un brutto incidente può sempre capitare, l'unica cosa che ti può salvare il culo è andare fino in fondo costringendo una volta messi in piazza certi panni sporchi (dove ancora esiste un'opinione pubblica propriamente detta) la polizia a fare il suo lavoro.  
ti parla proprio un ex giornalista investigativo del «rilassante» ramo crimine organizzato (ero in piena PTSD post-naia, i passatempi pericolosi me li andavo a cercare, rompere il cazzo ai mafiosi dell'est era il mio «spasso pseudosessuale» quotidiano *perplesso* ) o almeno aspirante tale dato che feci solo il praticantato presso un ignobile tabloid londinese (adesso eventuali pruriti di giustizia più che via penna mi sa che troverei più "pratico" sfogarli alla Steven> "Bob l'ora del catechismo è finita!" :DD  sì è lui il protagonista morale di questa serie).
ma bando agli scleri «sick sad world», sì la Krueger ha proprio cambiato registro e ciò è da una parte un bene dato che nella scorsa stagione Sonja più che una persona lievemente nella sfera dell'asperger (non credo in polizia ti facciano entrare con un autismo pieno) pareva una sonda aliena malamente travestita da top model a sua volta travestita da poliziotta con tutto il ridicolo involontario che ne derivava ma è anche un male dal punto della coerenza narrativa dato che questa qui pare proprio un'altra persona, sempre ossessiva ma decisamente più normale nell'interazione umana (ha rinunciato perfino alla scattosità dei movimenti e ai tic) con la gente intorno a lei che "apparentemente" neppure si accorge di quanto è "cambiata" (pare un recast alla GoT *ridacchia* )
ah... Bob se ti piacciono le culone stagionate tedesche col mascellone guarda questa (ed è pure baronessa!)
http://www.imdb.com/...f_=nm_ov_bio_sm
PS ho una gran voglia di tirare palate di merda in OT contro la piega che ha preso il sito principale (da recensioni autoriali pregevoli e godibili a giochini pipparoli autoreferenziali) senza contare poi la carineria (dei principi!) del «non vi filiamo da una vita ergo cazzo ce ne frega di voi» (Andrea D), ok, ma visto che questo spazio rimane volenti o nolenti una cosa intitolata «serialmente.com +\» non sarebbe carino almeno fin quando non arrivano loro gli sponsor (visto che sospetto ci vogliano campare con 'sto progettone) a riempire i molti spazi vuoti a lato concedere temporaneamente un «quadratino linkante»  come cortesia da fase di transizione per il forum, non è dovuto ma dopo tutto il tempo trascorso da vicini di pianerottolo sarebbe un gesto di cortesia civile credo (o sbaglio?)