Vai al contenuto


Fringe - ma sono l'unico a cui non convince?


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 8 risposte

#1 Fissif

Fissif

    Slayerette

  • Membri
  • StellaStellaStella
  • 363 Messaggi:

Inviato 09 May 2011 - 01:26 PM

Allora, premetto che Fringe avevo cominciato a vederlo quando fecero passare su italia 1 la prima stagione, me l'ero vista tutta ma non mi aveva entusiasmato
ho finito di vedere (recuperare) la seconda stagione e mi appresto (già fatto) ad iniziare la terza, grazie a voialtri.

Non so cosa ci sia di così "grandioso" in questa serie però..onestamente non mi convince più di tanto:
Tutte le minacce o le invenzioni di questo mondo sono da attribuire al Dr.Bishop(o a Walternative), ma proprio tutte eh o se anche non lo sono direttamente lui le aveva comunque sperimentate.
Tutti i problemi e le minacce sono sempre risolti da Olivia con il suo sidekick Peter e il know-how di Walter, ma proprio tutti

cosa c'è di male direte voi..beh nulla se la storia non volesse essere così "ad ampio respiro", non una volta una che sia un comprimario a togliere le castagne dal fuoco, castagne messe lì sempre dai soliti 3 personaggi (direttamente o indirettamente).
esempio:

30 bambini "vivisezionati" da Walter e dr.Spock, ne vediamo quanti? quattro, una piromane incapace (+ gemella peggio ancora) e due "cattivi", più la nostra Olivia "Alias" Dunham, compaiono come "casi da risolvere" per poi più tardi ricomparire come "redenti", peccato che sono delle schiappe, quindi utili solo per fare da "carne da macello" per il finale della seconda stagione:
Walter:"Olivia da sola non ce la potrà mai fare ad aprire il portale!"
Broyles+Sharp: "niente paura ne abbiamo ripuliti 3 che la aiuteranno"
ZZZOOT -> mondo alternativo, uno dei tre muore nel passaggio, gli altri due seguono  a breve. da perfetti imbecilli...vabbè ci può anche stare
e ora come si fa a tornare indietro?
dr.Spock+Walter: "niente paura Olivia ce la può fare benissimo da sola!"....

esempio 2:
oh my god gli unici due universi paralleli esistenti (e gli altri? se ce ne sono due devono per forza esisterne infiniti, che fine han fatto?) stanno per distruggersi, la colpa di chi è?
di Walter che ha rapito il figlio di Walternative, che poi viene di nuovo portato nel suo proprio universo
"andiamo a riprendercelo!" perché? "perché è MIO figlio", "perché lo amo" , si ma non poteva bastare, troppo banale no?
Perché altri non è se non Peter "i am destroyer of worlds" Bishop, quindi vedete spettatori, in fondo in fondo, la ragione per cui Walter ha "sequestrato" il figlio alternativo non è condivisibile solo perché empaticamente condividete il dolore per la perdita di un figlio, o perché credete che realmente voleva curare il figlio altrui, ma perché, anche se inconsciamente era per il "greater good"

Non saprei , alcuni episodi sono piacevoli, altri (sebbene in qualche modo filler) sono belli, per esempio ho gradito molto Northwest Passage (2x21), la serie nel complesso non è brutta, solo a mio parere un po' sempliciotta..
Questo wall of text per cosa mi chiederete?nulla, ero solo curioso di sapere come la pensate voi e se sono l'unico a vederla così
ciao

p.s. le doppiatrici italiane fanno davvero paura, Olivia è insopportabile (sembra di sentire Rachel di Friends, con la sua risata falsa e fastidiosa e si lo so che è sempre lei a doppiare) laddove la voce originale è dannatamente sexy, Astrid è doppiata da farla sembrare ancora più scema di quanto non sia in realtà...boh

A little boy went out to play. When he opened his door, he saw the world. As he passed through the doorway, he caused a reflection. Evil was born. Evil was born, and followed the boy.

#2 skorpio

skorpio

    A real human being and a real hero

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 1,559 Messaggi:
  • Gender:Male

Inviato 09 May 2011 - 03:27 PM

CITAZIONE (Fissif @ 9 May 2011, 14:26) <{POST_SNAPBACK}>
per esempio ho gradito molto Northwest Passage (2x21), la serie nel complesso non è brutta, solo a mio parere un po' sempliciotta..


ed ecco il motivo per cui me la recupero tutta in estate piuttosto che vedermela in contemporanea: in due parole, è un epigono di x-files, e per di più meno ispirato...
però in estate, visto in pochi giorni un episodio dietro l'altro tutto sommato è divertente...

peraltro hai citato il mio episodio preferito di tutta la serie, che è proprio quello in cui walter non si vede affatto: è un personaggio che (a mio modestissimo avviso) tende a schiacciare e ad "appiattire" tutti gli altri, secondo me dovrebbe avere un ruolo un po' meno prominente...


#3 Dextha

Dextha

    Key Guy

  • Serialmente
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 2,858 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Palermo
  • Interests:Film, telefilm e qualche videogioco

Inviato 09 May 2011 - 06:24 PM

Posso dirvi che nella terza stagione di X-Files vedrete ben poco

Is that not the perfect visual image of life and death? A fish flapping on the carpet, and a fish not flapping on the carpet."

                              

#4 Serenity

Serenity

    Key Guy

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 3,294 Messaggi:
  • Gender:Female
  • Location:italia :)

Inviato 09 May 2011 - 08:59 PM

Sicuramente non sei l'unico! Io, ad esempio, leggendo i vostri commenti, mi ritrovo d'accordo sia con te che con Skorpio.
Cioè, se penso alla serie in modo "oggettivo" (Si, beh, badate bene le virgolette), direi che è una buona serie che sicuramente merita. Però in generale non è un qualcosa che attendo ansiosamente o che mi appassiona in modo particolare, anzi tutt'altro. Come te, penso che ci siano episodi veramente ottimi, e altri che invece sono... boh, così così, come un qualsiasi altro procedurale! I personaggi stessi, li apprezzo fino a un certo punto, ma li trovo, a parte Walter e qualche volta Olivia, abbastanza monodimensionali.  La prima stagione, quando era tutto una novità, mi piaceva molto di più!
Quindi, come Skorpio, credo sia una serie che magari apprezzi di più guardandola nei momenti di "magra", magari d'estate, un episodio dietro l'altro!



#5 Amerika Is Wunderbar

Amerika Is Wunderbar

    Little Bit

  • Membri
  • StellaStella
  • 191 Messaggi:

Inviato 09 May 2011 - 09:04 PM

Io oggi sono alla 2x18. È una delle serie più altalenanti che abbia mai visto, alcuni episodi (come questo 2x18, un piccolo capolavoro, o anche "Peter") sono assolutamente meritevoli, peccato siano immersi in una desolante piscina di letame. Questa seconda stagione è un fail fuori di testa considerate le premesse che aveva lasciato il finale della prima, l'avrei sicuramente abbandonata (per la seconda volta) se non avessi sentito che la terza sembra invece andare sulla strada giusta. Va be', non che me ne freghi molto comunque. Dico solo che avevo molto sottovalutato John Noble, che si è invece rivelato un attore decisamente cazzuto. Il resto è più che sufficiente, ma difficilmente gli altri personaggi rimarranno impressi come Walter quando la serie finirà (molto presto, mi pare di capire).
Comedy = Tragedy + Time

#6 Kiki May

Kiki May

    Bow ties. Are. Cool.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 1,310 Messaggi:
  • Gender:Female
  • Interests:Nerd fangirl, traviatrice slash, Buffy-holic

Inviato 12 May 2011 - 10:13 AM


Personalmente trovo che uno dei punti forti di Fringe sia proprio il cast. A me stanno tutti simpatici, a partire dal magnifico Walter sino ad Astrid. Il personaggio più bello in assoluto è proprio Walter, interpretato da dio e caratterizzato benissimo. Può offuscare gli altri personaggi - trovo che John Noble sia davvero bravissimo - ed è un rischio, ma secondo me Anna Torv e Joshua Jackson la reggono bene la pressione e quando devono fare qualcosa in più lo fanno.

Capisco anche la critica: "Ma tutto l'universo ruota attorno a Walter e William Bell?", ma alla fine è una cosa che a me non dispiace per nulla. Non mi dispiace che sia lasciato grande spazio al rapporto padre/figlio che diventa il motore scatenante di una serie di eventi drammatici. "Peter" è un episodio bellissimo e l'interazione Peter/Walter mi intenerisce molto di più del corrispettivo romantico Olivia/Peter (che pure mi piace).
E, per esempio, nell'ostinazione di Walter di salvare il figlio non c'è soltanto l'amore paterno, ma anche la capacità di accettazione del destino (che per uno scienziato così grande e geniale, capace di rivoluzionare il mondo a volerlo, è la sfida più difficile)
Personalmente penso che tutte le serie più belle parlano, in fondo, di rapporti umani e allora mi sta bene che il destino di Walter e di Peter sia così importante per il mondo in generale.

Ora, siccome sono arrivata alla dodicesima puntata della terza stagione, farò un commentino sotto spoiler.


Quello che non mi sta bene per niente, invece, è la rivelazione finale dell'ep 3x12. Andiamo! >O< Davvero il destino degli universi dipende dal "triangoloo noo"? Vi prego! Questa è una cosa che potrebbe deludermi tantissimo, visto che ho sempre apprezzato Fringe. Se mi svaccano tutto nella storia d'ammmmmore lui/lei e l'altra mi cadono le braccia.


Ahem, scusate. ù_ù

Era una piccola critica, non voglio rovinarvi la visione.
Comunque, sino ad ora è una serie che mi piace e che regge. Ovvio che è l'opinione di un'estimatrice e se non piace qualcosa non c'è niente da fare.


Ps: Anche io trovo irritante la voce doppiata di Olivia. Fringe lo guardo in originale, ma qualche volta mi è capitato di trovarlo su Italia Uno (non ricordo quando). La voce della Torv è meglio!

[EFP]




"He's a character that I always liked a little bit more than Angel because he was more evolved. He had more of an edge, but at the same time ya know he was ... he chose to have a soul. He learned from his mistakes. Angel was kinda the classic Lestat puffy shirt and Spike was sort of the new mod rebellion against that, so I ah, I like that character. I always, I always thought he was a good guy even when he was a bad guy." Joss Whedon


#7 Fissif

Fissif

    Slayerette

  • Membri
  • StellaStellaStella
  • 363 Messaggi:

Inviato 12 May 2011 - 07:22 PM

CITAZIONE (Kiki May @ 12 May 2011, 11:13) <{POST_SNAPBACK}>
Quello che non mi sta bene per niente, invece, è la rivelazione finale dell'ep 3x12. Andiamo! >O< Davvero il destino degli universi dipende dal "triangoloo noo"? Vi prego! Questa è una cosa che potrebbe deludermi tantissimo, visto che ho sempre apprezzato Fringe. Se mi svaccano tutto nella storia d'ammmmmore lui/lei e l'altra mi cadono le braccia.
Ps: Anche io trovo irritante la voce doppiata di Olivia. Fringe lo guardo in originale, ma qualche volta mi è capitato di trovarlo su Italia Uno (non ricordo quando). La voce della Torv è meglio!



hehe Kiki il tuo spoiler è un classico esempio di cosa non mi convince, ho finito la visione anche della terza stagione, e il mio parere resta lo stesso, alcuni episodi sono davvero belli
alcuni fanno davvero pena, nel complesso sono nella media, quindi è una serie che non mi ha convinto, onestamente non so se proseguirò con la quarta stagione...poi siccome sono compulsivo.. hehe

In quanto alla voce sono contento che la pensi come me, la Torv ha una voce sexy (oh che ci posso fare a me piace) la doppiatrice al contrario stupida/insulsa

A little boy went out to play. When he opened his door, he saw the world. As he passed through the doorway, he caused a reflection. Evil was born. Evil was born, and followed the boy.

#8 Kiki May

Kiki May

    Bow ties. Are. Cool.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 1,310 Messaggi:
  • Gender:Female
  • Interests:Nerd fangirl, traviatrice slash, Buffy-holic

Inviato 13 May 2011 - 01:45 PM

Sì, la voce italiana non si può sentire! >.<

Scusami, Fissif, se ho capito bene quello che non ti piace di Fringe, a parte l'incostanza nella qualità degli episodi, è l'inserimento di questioni sentimentali nelle avventure di fantascenza. E' giusto o ho capito male?
Nel caso, comunque, io dico anche una cosa



Una cosa, a mio avviso, è il rapporto tra Peter e Walter, il fatto che lo scienziato non riesca ad accettare la morte del figlio e che, per questo, provi a salvarlo in un altro mondo con tutte le conseguenze che seguono, altra cosa è il triangolo amoroso che ha un pochino rotto.
Nel caso di Walter e Peter io ho visto sempre tante implicazioni in gioco (appunto, l'accettazione del destino, il potere della scienza ...) nel caso della faccenda Olivia/Peter/Folivia onestamente mi pare di trovarmi dinnanzi ad una brutta copia di Tuailait. Per carità, NO! Sarà che io non sono neanche una di quelle spettatrici che hanno bisogno di metterci sempre il romanticismo nel mezzo, ma il triangolo mi sembra un espediente pessimo, in tutta onestà.

[EFP]




"He's a character that I always liked a little bit more than Angel because he was more evolved. He had more of an edge, but at the same time ya know he was ... he chose to have a soul. He learned from his mistakes. Angel was kinda the classic Lestat puffy shirt and Spike was sort of the new mod rebellion against that, so I ah, I like that character. I always, I always thought he was a good guy even when he was a bad guy." Joss Whedon


#9 Fissif

Fissif

    Slayerette

  • Membri
  • StellaStellaStella
  • 363 Messaggi:

Inviato 16 May 2011 - 12:26 PM

CITAZIONE (Kiki May @ 13 May 2011, 14:45) <{POST_SNAPBACK}>
Sì, la voce italiana non si può sentire! >.<

Scusami, Fissif, se ho capito bene quello che non ti piace di Fringe, a parte l'incostanza nella qualità degli episodi, è l'inserimento di questioni sentimentali nelle avventure di fantascenza. E' giusto o ho capito male?


Si e no, quello che di base non mi convince è il fatto che tutto l'universo (gli universi!!) sia per forza da ricondurre a questi elementi sentimentali.
Intendiamoci io sono convinto che tutta la letteratura/filmografia sci-fi degna di essere letta/vista non possa essere uno sterile saggio tecnico-scientifico.
Il fulcro della storia è il rapporto padre-figlio e in un secondo momento quello donna-uomo? bene , al suo posto avrebbe potuto essere una critica alle "istituzioni" o all'etica di una società, ma un tema vale l'altro (per me)
L'universo immaginario diventa però "debole" quando tutto (androidi biopunk/macchinari per distruggere universi/freaks/virus etc) dipende da quello, e tutto viene "risolto" sempre e solo grazie ad esso
L'universo di Fringe non ruota attorno ai rapporti di cui sopra, l'universo di Fringe E' questi rapporti, lì comincia e lì finisce, il resto ...non c'è resto, eccolo il limite, soprattutto in una serie procedurale che si appresta alla quarta stagione
che domande mi pongo per la quarta stagione?
che altra diavoleria avrà inventato Walter nel suo passato? e nel suo futuro?
in che modo Walter+Olivia+Peter(?) potranno risolvere i problemi creati da questa diavoleria?
perchè so già (scherzo ovviamente) che gli osservatori altro non sono se non un esperimento malriuscito di Walter sui propri parenti, che li ha resi calvi e in grado di viaggiare nel tempo in modo da poter avvisare il tris-tris nonno di Sam "non immagini quanto vecchio io sia" Weiss su cosa avrebbe dovuto fare... 119.gif


A little boy went out to play. When he opened his door, he saw the world. As he passed through the doorway, he caused a reflection. Evil was born. Evil was born, and followed the boy.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi