Autunno-Inverno 2014:
Guida pratica al non avere una vita

Benvenuti siore e siori alla stagione dei pilot, quel paio di mesi in cui dobbiamo decidere a quali nuove serie sacrificare la nostra vita sociale. Visto che, pur avendo smesso di fare le recensioni, non volevamo lasciarvi orfani di una “bussola”; visto che, come abbiamo capito in questi anni, i gusti sono diversi e frammentati anche all’interno della redazione; visto che le nostre vite sono dense e abbiamo bisogno di fare delle scelte…

Ecco a voi la grande tabella dei giudizi! Ognuno di noi ha dato un voto personale ai nuovi pilot che ha visto, voi fatene ciò che volete. Ricordate, però, che fare i pilot è difficile: spesso escono un po’ storti, poco rappresentativi di ciò che una serie può offrire sul lungo periodo. Quindi, se un titolo, una trama, la faccia di un attore o il nome di un autore vi incuriosiscono, ignorate i nostri giudizi e date qualche episodio in più di respiro alle serie che ritenete possano svilupparsi meglio. Poi, se succede, fatecelo sapere!

Settembre

SERIE
GIOVANNI
MARA
ANDREA D
ANDREA M
ELISA
GIULIO
CHIARA
Z Nation
Zombie action
dal 13/09, SyFy


meh_trasp meh_trasp meh_trasp
Red Band Society
Medical dramedy
dal 18/09, Fox
meh_trasp meh_trasp no_trasp meh_trasp
The Mysteries of Laura
Crime dramedy
dal 18/09, NBC
no_trasp meh_trasp
Madam Secretary
Political drama
dal 22/09, CBS
ok_trasp ok_trasp ok_trasp no_trasp
Forever
Crime fantasy drama
dal 23/09, ABC
no_trasp no_trasp meh_trasp meh_trasp
Gotham
Crime drama
dal 23/09, Fox
meh_trasp ok_trasp meh_trasp meh_trasp no_trasp
Scorpion
Procedural drama
dal 23/09, CBS
ok_trasp no_trasp ok_trasp
Black-ish
Family comedy
dal 25/09, ABC
ok_trasp ok_trasp ok_trasp meh_trasp ok_trasp
How To Get Away With Murder
Legal mistery drama
dal 26/09, ABC
ok_trasp ok_trasp no_trasp fy_trasp ok_trasp fy_trasp
Transparent
Family dramedy
dal 27/09, Amazon
ok_trasp no_trasp ok_trasp fy_trasp ok_trasp
Selfie
Romantic comedy
dal 30/9, ABC
no_trasp no_trasp no_trasp meh_trasp no_trasp
Manhattan Love Story
Romantic comedy
dal 30/9, ABC
no_trasp
Happyland
Teen comedy
dal 30/9, MTV
no_trasp

In tema di novità televisive settembre è stato, nel migliore dei casi, un mese mediocre. Gli unici pilot degni di nota, come How To Get Away With Murder, rientrano nella cerchia del “se vi piace il genere”, mentre novità attesissime come Gotham ci lasciano un po’ tiepidi, almeno per il momento.

Ottobre

SERIE
GIOVANNI
MARA
ANDREA D
ANDREA M
ELISA
GIULIO
CHIARA
Stalker
Crime drama
dal 1/10, CBS
no_trasp no_trasp no_trasp
Gracepoint
Crime mistery drama
dal 2/10, Fox
meh_trasp
Bad Judge
Legal comedy
dal 2/10, NBC
no_trasp
A to Z
Romantic comedy
dal 2/10, NBC
ok_trasp fy_trasp
Mulaney
Comedy
dal 5/10, Fox
meh_trasp
Strange Empire*
Western drama
dal 6/10, CBC
fy_trasp
The Flash
Superhero action drama
dal 7/10, The CW
fy_trasp ok_trasp ok_trasp ok_trasp
Kingdom
Sport drama
dal 8/10, DirecTV
no_trasp
Cristela
Family Comedy
dal 10/10, ABC
no_trasp
The Affair
Drama
dal 12/10, Showtime
fy_trasp fy_trasp fy_trasp fy_trasp fy_trasp
Jane the Virgin
Teen Dramedy
dal 13/10, The CW
fy_trasp
Marry Me
Romantic Comedy
dal 14/10, NBC
ok_trasp
Constantine
Supernatural Drama
dal 24/10, NBC
meh_trasp no_trasp no_trasp
The McCarthys
Family Comedy
dal 30/10, CBS
no_trasp

La prima settimana di ottobre purtroppo non ribalta la situazione, portando invece all’attenzione la grave crisi in cui versa il genere comedy, con pilot disastrosi come quello di Selfie, e il numero crescente di comedy involontarie, filone in cui si inserisce a pieno diritto il terribile Stalker. Buone notizie arrivano con The Flash, che parte a buona velocità.
*Eccezionalmente sconfiniamo in territorio canadese e inseriamo anche Strange Empire, una serie targata CBC che ha esordito in questi giorni in Canada. Un western canadese? Con protagoniste un manipolo di donne in selvaggio e cattivissimo west? Sì, e funziona! Dato che per realizzazione, produzione e regia non ha nulla da invidiare ai cuginetti americani e dato che lo scopo di questa pagina è proprio di valutare tutte le novità potenzialmente interessanti, vi segnaleremo i nostri giudizi anche in merito a questo esordio.

La seconda settimana di ottobre invece ci regala il pilot più interessante di questo autunno: The Affair. Sì, è vero, la competizione è praticamente inesistente, ma The Affair si dimostra da subito serialità di altissimo livello, un prodotto da tenere d’occhio per i prossimi mesi.

L’ultima metà di ottobre ci regala una bella sorpresa come Jane the Virgin, telenovela dai tratti fiabeschi, ma anche la delusione annunciata di Constantine, adattamento fuori fuoco che non rende omaggio al personaggio originale protagonista del fumetto Hellblazer.

82 Comments

  1. Ho trovato Gotham molto interessante…al di sotto delle aspettative mastodontiche che avevo costruito dal trailer, ma comunque assolutamente godibile.
    How To Get Away With Murder ha quel je ne sais quoi di intrigante che sicuramente me lo farà seguire, ma onestamente è un guilty pleasure grande così…per il resto non so, ancora non mi sono arrischiata.

    Rispondi

  2. C’è qualcosa che non va….
    Gotham è stato praticamente bollato ed invece devo dire che si merita almeno un 6++ di incoraggiamento ; nel mentre vedo l’ennesimo show di Shondona con OK e FY sparsi.

    MMmmmmhhh ………no dai non ve lo concedo il beneficio del dubbio ;)

    Rispondi

  3. transparent FY.
    Gotham meh.
    Madame Secretary sospendo il giudizio: così a occhio mi sembra superflua e che non aggiunga nulla ai drama politici già visti in circolazione, tanto più a “soggetto femminile” di ispirazione HillaryClintoniana. A tratti mi ha dato fastidio la superficialità e la faciloneria con cui i fatti narrati si sono svolti, tutto troppo facile e semplice. Nonostante questo però il Pilot mi è piaciuto, quindi attendo…
    Su How To Get Away With Murder. Credo di non avere assolutamente capito ciò che ho visto, perchè a me è sembrata una cazzata ipersatellitare, anche come Guilty Pleasure…. Se avete voglia di entrare nel merito del perchè vi è piaciuto mi fa piacere, così provo anche io ad entrare in quell’ottica…
    Mi permetto, invece, di citare Play it Again, Dick che vi siete scordati, eheheh :) . Il mio vero divertimento, se non altro per l’operzione nostalgia!!!
    nel complesso, inizio di stagione men che mediocre :(

    Rispondi

  4. Non ho ancora visto neanche mezzo Pilot, mai come quest’anno vedo solo cose orribili in giro, in attesa di The Affair, ma da quello che leggo in giro l’unica guardabile è How To Get Away With Murder, e voi me lo confermate.

    Posso suggerirvi di mettere più in evidenza il post? Senza twitter non ci avrei mai fatto caso!

    PS. Osservando la griglia noto l’assenza di due dei miei “recensori” preferiti (Daniela G. e Francesco Gerardi), non fanno più parte dello staff di Serialmente?

    Rispondi

  5. Secondo me di queste non vale vederne manco una….

    Rispondi

  6. concordo con fabrizio, tutte cose già viste, trita ritrita, siamo congestionati da serie tv di ogni tipo… ma per fortuna domenica riparte homeland.

    Rispondi

    1. ah beh! a posto siamo! :)))

      Rispondi

  7. Z Nation per gente che come voi tende a BB e Lost? Ma proprio no direi. A me invece diverte e non fa pensare a niente, neanche alla tram e, soprattutto mi fa vedere zombie, ciò che una serie zombie dovrebbe fare, alla fine. Per i resto buio assoluto, inguardabili.

    Rispondi

  8. Madame Secretary, aldilà della presenza della Leoni, penso possa candidarsi per la sigla più bella in giro; per non parlare della solenne colonna sonora, che manco Jag. Nonostante ciò si lascia vedere, il che non è detto sia un complimento.
    Gotham…big boh boh.
    Sono incuriosito da The Comeback, qui non citata, e per la scelta narrativa operata, e per l’intenzione verso cui andrà la storia.
    Ma tutto ciò proprio ad arrampicarsi sugli specchi con le mane unte di pizza, ecco.

    Rispondi

  9. Ho visto solo Madam Secretary e How to Get Away with Murder, e sono perfettamente in sintonia con Chiara.
    E a questo punto mi evito volentieri Selfie, grazie! :D

    Rispondi

  10. Se c’era Daniela G. il giudizio su Shonda era sicuramente negativo, perché è una cagata pazzesca… come mi mancano le sue opinioni!
    Comunque non mi interessa proprio nessun pilot; continuerò ad avere una vita, uhm.

    Rispondi

  11. Gotham: OK. Non è il capolavoro del secolo, ma ha soddisfatto le aspettative di un’intera estate. Potrebbe virare al FY nel corso della stagione se fa il bravo e sta lontano dal procedural.
    Scorpion: MEH. Potrebbe essere interessante, ma combatte con personaggi in 2D e a volte inutili (qualcuno ha detto “cameriera”?) e le americanate da film action.
    Black-ish: BIG NONO. Triste, basso…CHE AMAREZZA! Della serie che gli Ok nella tabella fanno più ridere del pilot.
    HTGAWM: OK. Gli intrighi, i tradimenti, le sfrenate passioni…no quella era Xena. Ha tutte le carte per essere il guilty pleasure dell’anno, ma io di Shonda non mi fido e ci vado con i piedi di piombo.
    Selfie: BIG NONO. Qui lo ammetto, partivo prevenuta a causa dell’orticaria che mi provoca Karen Gillan. Ma ho provato comunque il pilot, che sai mai che ne esce invece una cosa carina? No. Alla scena del sacchetto di vomito mi sono detta “ma chi te lo fa fare?” e ho spento tutto.

    Rispondi

  12. Forever: senza lode senza infamia, una di quelle cose che metto a vedere mentre aspetto il mio turno nel burraco online.

    Gotham: per ora lo trovo noiosetto ma recuperabile.

    Scorpion: ci speravo un po’ perché con il giusto guizzo sarebbe potuta essere una figata invece è una spacconata che si prende troppo sul serio. Per ora una serie antipatica.

    How to get away with murder: mi sono piaciute le scelte narrative del pilot, bel ritmo, storia per ora accattivante, quel che mi preoccupa e la cagnaggine di alcuni attori che già si intravede. Vedremo, ma comunque il miglior pilot sinora.

    Rispondi

  13. Ho visto i primi due di Gotham. Com’era da aspettarsi nulla di memorabile dalla Fox e da Heller.
    Non so se chi non è interessato alla Bat-verse e a tutto ciò che gli ruota attorno possa trovarlo veramente interessante.

    Rispondi

  14. Quella vacc*ta di Z Nation meriterebbe un meh?!?

    Rispondi

  15. In effetti sarà un autunno molto fiacco. Non ho trovato nulla di interessante, se non How to get away with murder. Non sono d’accordo su Forever… alla fine è una tranquilla serie procedural che si lascia guardare. Gotham è stata una profonda delusione per me che amo il mondo Marvel, ma ho riposto le speranze in Flash in onda dal 7 ottobre.

    Rispondi

    1. “Gotham è stata una profonda delusione per me che amo il mondo Marvel”

      ORRORE!!!!! Marvel?? Batman?? Marvel??????????????????

      Rispondi

    2. Anche Flash è DC (come Arrow).

      Rispondi

  16. per ora ho visto Gotham e oscilla tra il Meh, l’OK e il BORING cose belle e cpse orribili, i somma per ora piuttosto anonimo ma co ampi margini sia per migliorare sia per svaccare del tutto

    Rispondi

  17. ma non fate più commenti sulle puntate?

    Rispondi

  18. Gotham molto sotto le aspettative. Aspetto di vedere la seconda puntata.
    La nuova serie di Shonda a me è piaciuta, sarà Viola Davis, sarà che non lo so, ma il pilot è riuscito a catturarmi.
    Non ho visto nient’altro e niente vedrò. Mi sembra tutta fuffa e nulla più. Aspetto “The Affair”, più per Ruth Wilson che altro (beh, dai, spero che sia anche una bella serie).

    Rispondi

  19. Non sarebbe più comodo usare delle valutazioni che vanno dall’ 1 al 5? Così sarebbe possibile dare un giudizio medio, il 3.

    Rispondi

  20. Mamma mea mamma mea che brutto Gotham, per me è BIG NO NO. Tristezza assoluta.
    Per quanto riguarda How To Get Away With Murder… dopo il pilot gli si poteva anche dare mezza speranza, ma dopo il secondo episodio proprio no… davvero raccapricciante il caso della puntata, e in generale tutte le interconnessioni tra i personaggi. Oltretutto guilty pleasure PER COSA? Non c’è nessuna pleasure, il protagonista con quegli occhi sbarrati mi fa venire i brividi e ha un collo lungo almeno 40 cm… sembra E.T.. Non so se vedrò nemmeno il terzo episodio. Davvero una delusione.
    Madame Secretary il pilot non mi è dispiaciuto, ma già la seconda puntata era noiosa, e il mistero sulla morte di Tizio (morte che più telefonata non si poteva, oltretutto) è coinvolgente quanto un paio di calzini sul ciglio della strada abbandonati chissà da chi? Nota di costume: ma quanto è invecchiata lei?
    Nessuno ha visto il pilot di Stalker? Lo considero il più brutto di Settembre.
    Bad Judge? BIG NO NO, ma molto BIG.
    Tristezza…
    Per fortuna è ricominciata qualche serie amata.

    Rispondi

  21. Transparent: Fuck Yeah, senza dubbio.
    Z Nation un OK per il puro divertimento da entertainment senza tante menate. Selfie, Blackish: OK ; Scorpion, Gotham e HTGAWM un OK+ possono dare di più…
    Misteries of laura,Forever e Stalker sono buoni passatempi, per ora.
    Madame Secretary: Big nono una palla insostenibile, zuccherosa e buonista ai limiti del prurito. Gracepoint stesso voto, una bruttissima copia dell’originale, ma forse perchè è tutto identico e mi sono annoiata a morte a rivedere il tutto con per di più lo stesso attore, per non parlare del resto del cast, il padre è inguardabile e skyler/miller boh non ho parole… ripeto potrebbe essere che sono troppo influenzata da broadchurch ma a me è sembrata una grossa cagata dal retrogusto parodia involontaria.

    Rispondi

    1. Ok meno male che qualcuno ha detto che Z nation è ok, su latri lidi qualcuno aveva spalato merda sul piloto attaccandosi a recitazione ed altre cose e probabile comicità involontaria. Io gli ho risposto: ma scusa premesso che qualsiasi cosa può non piacere, ma sai che cosa hai visto? Sa cos’è la Asylum? sai che è una serie Asylum? che ti assettavi?
      Lui: ha è una serie Asylum? ha concluso che la serie non gli interessa ma ha leggermente rimodulato il giudizio. Esiste il trash involontario di chi si prende troppo sul serio ed esiste il trash consapevole come scelta di produzione, sono due cose diverse.

      Rispondi

  22. Un po’ deluso da Gotham. La serie in sè non è neanche malvagia (a parte i riferimenti troppo urlati e forzati al Bat-verse), ma guardare una serie su Batman, dove speri che arrivi da un momento all’altro, ma sai che non potrà succedere è una vera tortura!

    How to get away with murder è il trash che piace. E’ il PLL per adulti: trama che non sta in piedi e personaggi assurdi (o trama assurda e personaggi che non stanno in piedi, come preferite). Credo cmq che continuerò a seguirlo, perchè ogni tanto mi piace fare del male al mio cervello!

    Forver l’ho lasciato andare dopo i primi 10 minuti del pilot. Dovrebbero accusarlo per plagio di…bhe, più o meno tutto! Tutto già visto e rivisto, lui brutta copia di Sherlock Holmes, dialoghi scritti dai Teletubbies e, soprattutto, odio i procedurali!

    Infine ottima partenza per Flash, nulla da aggiungere. Attendo il secondo episodio per vedere come va.

    Rispondi

  23. Una domanda: nessuno di voi sta guardando The Knick? E’ diretta da Soderbergh, il protagonista è Clive Owen. E’ eccellente! La consiglio davvero vivamente. Un prodotto di ottima qualità, e puro entertainment. Mi meraviglia molto che nessuno dello staff di Serialmente la stia seguendo. O mi sbaglio?

    Rispondi

    1. he Knick la seguo anch’io, credo sia davvero un’ottima serie, un vero peccato l’abbiano fatta uscire in pieno agosto e io pure l’ho recuperata quando già tre episodi erano usciti. e se il pilot pareva solo un bell’esercizio di stile, adesso già soffro che mancano solo due episodi alla fine. una galleria di personaggi tutti interessanti, un’ottima resa tecnica, cresciuta ad ogni puntata. meritava di spenderci due parole.

      dei vari pilot qui citati non ho visto nulla. e onestamente quasi nulla mi interessa, tranne How To Get Away With Murder, che proverò, viste le valutazioni. sono una fan di Batman, ma onestamente non ho mai compreso le aspettative su Gotham e credo che il filone negli ultimi anni abbia ormai sfrantecato l’anima (sì, compresa la trilogia di Nolan e inorridite pure, ma per me nulla di memorabile)

      non si sono nuove idee e in fondo mi sembra pure logico, non è che BB, True Detective, Lost o Mad Men (ne cito un po’ giusto per intendere qualcosa di universalmente riconosciuto) possano essere scritte ogni anno. c’è una quantità enorme di prodotti, la qualità si annacqua.

      poi boh, sarà che non ho tutto questo tempo, sarà che appunto nel corso degli anni mi sono abituata bene, sarà che comunque ci sono le serie ancora in corso che seguo, ma scremo sempre di più in partenza. per dire, da appassionata di Broadchurch, Gracepoint l’ho eliminato in partenza, che ci mancano pure i remake a distanza di un anno di una serie nemmeno finita nell’originale.

      piccolo appunto alla redazione: ok il nuovo corso e va bene così, non è il recap episodio per episodio che mi manca, ma un minimo di motivazione complessiva sui perchè dei voti da voi espressi sui vari pilot me la sarei aspettata. perchè in fondo ce l’avete pur scritto che di consigli ne avremmo ancora avuti.

      Rispondi

  24. A me Manhattan Love Story è piaciucchiato, ottimo passatempo. Gli do una chance.

    Rispondi

  25. Gotham – per chi ama davvero il fumetto di Batman – è apprezzabile quantomeno per lo sforzo profuso e il merito di non essere una cagata assurda. Di sicuro siamo lontani dal FY, ma dopo il secondo episodio mi rendo conto che ne hanno fatto un qualcosa di kitsch e camp, di procedural e supernatural al tempo stesso. Non hanno gettato fango su una delle mitologie più importanti dell’ultimo secolo e ne propongono una nuova liturgia senza dissacrarla (per ora). Mi basta per l’ok.
    Nota di demerito per il primo piano in movimento sull’inseguimento stile TBWP, nota di merito per un commissario Gordon diverso, ma credibile.
    Da rivalutare tra qualche episodio

    Rispondi

  26. Guarderò Stalker perchè a me queste cose convinte fanno ridere troppo.
    Invece chiedo: se non ho mai visto Arrow, posso permettermi di vedere The Flash o mi perderei qualche cosa?

    Rispondi

    1. se non ti piace arrow inutile guardarsi the flash

      Rispondi

    2. Se invece è un problema di comprensione a farti titubare, vai tranquillo: è uno spin off indipendente e ha anche l’utile riassuntino di quanto successo in Arrow nel pilota.

      Rispondi

  27. Per il momento, Gotham e The Flash sono le migliori novità autunnali.
    Constantine promette grandi cose, ma il pre-air ha deluso. Se imparano a sfruttare il materiale di origine ne esce una serie con i contro coglioni.

    Rispondi

  28. Z-nation è un OK pieno (non dico un FY che sarebbe troppo)

    Rispondi

  29. per Scorpion come procedurale direi che l’OK ci sta tutto, i personaggi sono tutti simpaticissimi, il ritmo è serrato, forse il secondo episodio ha ecceduto un po’ col sentimentalismo

    Rispondi

  30. Boh, dico la mia :D
    Madam Secretary: MEH. Mollato a metà del terzo episodio perché mi sembrava di vedere la versione sciacquata di TGW
    Gotham: OK ma vira più sul guilty pleasure
    Scorpion: MEH ma mi diverte e non riesco a mollarlo
    How To Get Away With Murder: per me FUCK YEAH ma essendoci Shonda dietro ho paura che degeneri.
    Transparent: non l’ho visto ma m’ispira un sacco
    Stalker: BIGGEST NONO. Giuro, ci ho provato a tenerlo come comedy ma non ce l’ho fatta.
    Gracepoint: confermo il FUCK YEAH di Broadchurch ma non ho né voglia né tempo di guardarlo.

    Rispondi

  31. A to Z non vi pare una bruttissimissima copia ma proprio mal riuscita di (500) Days of Summer? io di una roba così fatico pure a finire di vedere il pilot

    Rispondi

  32. IMHO Flash best pilot so far …

    Rispondi

  33. Che delusione Flash…
    E hanno scelto un attore bruttissimo :(

    Rispondi

    1. A me Flash sembra un fico spaziale, onestamente…

      Rispondi

    2. anche io mi aspettavo un flash figo e un pilota super mega interessante. Ho visto la solita solfa , copia di x-men e di altri mille supereroi..

      Rispondi

  34. La vera novità di quest’anno è The Walking Dead, che è riuscito a tirar fuori un bellissimo episodio dopo un anno e mezzo di niente.

    Rispondi

    1. Mah…oramai siamo talmente abituato male con TWD che un episiodo decente ci sembra bellissimo….

      Rispondi

  35. Dei pilot di quest’anno penso che darò un’occhiata giusto a Flash. Rimango sui miei recuperoni (cazzo 24 non finisce mai, MAI) e su altre serie già cominciate che finalmente danno anche in italia (l’inglese è ostico) come la seconda stagione di The Americans (capolavoro, sembra di vedere Breaking Bad da quanto è fatto bene) o la terza di Continuum (un po’ di sci-fi, ancora orfano di Fringe) e infine altre come Sleepy Hollow (altra grande serie) e quell’aborto di The Following che però voglio vedere come finisce. Anche volendo, non ho spazio nel mio palinsesto! ;)

    Rispondi

  36. Dopo aver visto le prime puntate..
    Gotham: Per ora OK ma voglio vedere dove va a sbattere..
    How To Get Away With Murder: Mi è piaciuto il pilot, anche il secondo episodio, ma vedo già l’iceberg all’orizzonte.
    The Affair: Fuck Yeah.

    Rispondi

  37. Menomale che è uscito The Affair altrimenti era la noia più totale per me riguardo le novità

    Rispondi

  38. Avete dato un’occhiata a Scrotal Recall? Io l’ho scaricato per farmi due risate perché dal nome mi aspettavo una trashata senza pari, e invece ho trovato una comedy inglese proprio niente male.

    Rispondi

  39. The Affair! L’unico spiraglio di luce nelle tenebre di quest’anno! Fuck Yeah anche per me, vedere jimmy mcnulty e alice morgan assieme è un sogno che si realizza.

    Rispondi

  40. The Affair è incredibile. Girato e recitato in un modo impeccabile.
    Vabbè io adoro Ruth Wilson che mi ha conquistato il cuore in Luther ma anche il resto del cast (e che cast!) non ha deluso le aspettative.
    La trama intriga tantissimo (non credevo) e il doppio punto di vista ci regala sfumature affascinanti sulla memoria che hanno un uomo e una donna di avvenimenti passati, ricordi soggettivi che possono discostarsi completamente dalla versione oggettiva dei fatti.
    Molto, molto interessante.
    (E poi l’opening theme di Fiona Apple!)

    Rispondi

  41. Permf lolloso 14 ottobre 2014 at 15:50

    Consiglio anche di guardare il pilot di “Really” (nuova serie Amazon) che ho trovato molto bella.

    Qualcuno l’ha vista?

    Rispondi

  42. Andrea D Big No NO a #HTGAWAM e un OK a Black-ish?
    Per carità… secondo me devi aver fatto confusione con le colonnine excel.
    Al momento a parte il super mega FUCK YEAH per Hot to get away with a murder, piacevolissimo The Affair, anche se su quest’ultimo ho il terrore che possa rivelarsi un film alla “bellissimi di canale 5″. Il resto fuffa….

    Rispondi

  43. Non ho trovato niente che mi entusiasmi, ho iniziato a guardare How to get away with murder ma non mi è piaciuto: i continui flashback mi hanno destabilizzata :), perciò ho deciso che continuerò a guardare le “vecchie” serie, peccato.
    Scusate ma come mai non recensite più? mi spiace moltissimo.

    Rispondi

  44. Z-Nation è fighissimo. Niente pippe mentali alla The Walking Dead. È trash, caciarone e rumoroso quanto basta. Cosa volere di più? E anche la storia si sta facendo via via interessante… mi lascia la voglia di vedere l’episodio successivo. Quindi un bell’OK ci sta tutto.

    Ovvio che poi ci sono un bel numero di castronerie ma si sorvola dai. E poi la scena della liberty bell (credo terzo episodio) vince su tutte :D

    Rispondi

  45. Direi che ho guasti piuttosto differenti dai vostri. Non ho trovato Stalker così brutto, anche se il pilot è l’episodio meno bello finora, mentre The Flash non mi è piaciuto, classico prodotto CW confezionato un pò meglio ma che fa il paio con Arrow che ho mollato dopo la prima stagione. Gotham mi è piaciuto, mentre How to get… l’ho trovato con poca sostanza, non penso durerà molto il mio interesse. Kingdom 2014 è interessante, veloce e crudo, al momento uno dei pilot che mi è piaciuto di più, mentre Madam Secretary è il rifacimento di Wonder Woman senza poteri, no grazie. Che dire, non siamo proprio sulla stessa lunghezza d’onda,

    Rispondi

    1. Dimenticavo, ZNation lo adoro!!

      Rispondi

  46. Avrei dato un po’ di più a Gotham (per me un OK), che è quantomeno rispettoso del materiale originale e secondo me ha già buttato lì un paio di chicche nascoste che ci daranno soddisfazione più avanti. Capisco che sia da amanti di Batman, però qualcosina di più…

    Concordo invece in toto su The Affair.

    Rispondi

  47. HoPauraDeiCentriCommerciali 23 ottobre 2014 at 18:14

    Premetto che sono in fase di ,, cernita. Anzi aspettavo proprio qualche vostra bella ed esaustiva delucidazione (o come un tempo si chiamava ,, recensione) per farmi una qualche idea di dove andare a parare. Ad occhio sento puzza di mala-parata ma ho la fortuna di avere in arretrato parecchie cose: terminata UTOPIA tra pianti disperati e capelli strappati ho da poco preso in mano ORPHAN BLACK (1) ,, sempre ad occhio#2 mi pare (queste due appena citate) viaggino su livelli assai diversi dalla mediocrità in voga adesso! Ma siccome mai vorrei dar giudizi affrettati, scartati i tre quarti, ivi comprese le robacce di Shonda e sexy pipistrelli, penso di voler approfondire su tutte Trasparent di cui ho visto una spensierata e saggia lettura-presentazione a TVtalk ,, roba da insegnare a scuola punto stop. Punto ap-punto. E naturalmente “The Affair”, non solo per il cast e la trama, piuttosto per il canale (quasi) una certezza ,, e mal che vada ho sempre la 4° e la 5° stagione di “Nurse Jackie” pronte ad alleviare un altro autunno scarno di idee …

    Rispondi

  48. Premesso che quest’anno è pieno di comedy, che proprio non sono il mio pane, perciò ho iniziato a guardare poche serie, per ora delle nuove promuovo:
    – Gotham: non sono una appassionata di supereroi, ma la trovo assolutamente guardabile anche da parte di chi è digiuno di Batman. Mi sta piacendo perché ha delle ambientazioni molto “fumettose” e retrò;
    – The Affair: sicuramente la serie migliore della stagione finora, l’intreccio è interessante, già nel pilot semina qualche punto interrogativo inquietante (perché Martin, il figlio di Noah, detesta così tanto il nonno? Cosa gli ha fatto?) i personaggi ed i dialoghi molto curati, bella la colonna sonora ed anche l’ambientazione e ha fatto di un possibile punto debole (lo stesso evento visto da due punti diversi – c’era il rischio che annoiasse) il suo punto di forza;
    – How to get away with murder: okay, sta ad un procedural quanto Grey’s Anatomy sta alla medicina, okay, ti viene da ridere che il miglior avvocato sulla piazza metta i suoi clienti nelle mani di cinque matricole, okay, i rapporti tra i personaggi sono molto standardizzati, ma per me sono quaranta minuti che non annoiano. Se chiude la vicenda del bonfire questa stagione senza sbrodolare oltre, resta più che guardabile.
    Invece ho scartato Forever (un protagonista che sembra la brutta copia di uno Sherlock Holmes senza averne il carisma), Red Band Society (mi spiace, ma lo trovo stucchevole e non mi trasmette emozioni, cosa che mi aspetterei da una serie incentrata su certe tematiche), Gracepoint (non ha senso se hai già visto Broadchurch e, a giudicare dagli ascolti, secondo me certe storie non sono fatte per il pubblico americano), Bad Judge (Kate, sei tanto simpatica, ma non vali la visione della serie) e Selfie (credo di aver retto dieci minuti, ma non ne sono certa).
    Tra le serie già in corso menzione d’onore per Person of Interest: credevo che con l’introduzione di Samaritan finissero per incartarsi, invece si rivelano scenari sempre più inquietanti.
    Invece mi sta deludendo parecchio l’ottava stagione di Doctor Who: un attore del carisma e della capacità di Peter Capaldi meriterebbe sceneggiature di tutt’altro livello.

    Rispondi

  49. big nono a transparent…..certo che Mara ne capisce

    Rispondi

  50. Nessuno ha la sensazione che alla terza puntata di The Affair ci sia un calo preoccupante? Aspetto di vedere la quarta prima di riconsiderare la valutazione su una serie che sembrava promettente (ma non al livello tale da gridare al miracolo).
    The Flash continua bene per la sua strada di “Smalville col supereroe fatto e finito” e anche Gotham conserva delle buone atmosfere, sperando in un salto che forse non arriverà.
    Vera rivelazione continua ad essere The Walking Dead, con una stagione di gran lunga migliore delle ultime due.

    Rispondi

    1. Già. The Walking Dead è, ironia della sorte, il miglior appuntamento di quest’autunno.

      Rispondi

  51. Vorrei urlare al mondo la mia opinione su Gotham, esattamente come il Rag. Fantozzi nei confronti della Corazzata Potemkin (e difatti coincidono). Invece sono fiducioso nei confronti di Constantine, nuovo show tratto dal celebre fumetto Hellblazer, gia’ trasposto sul grande schermo nel 2005 (Constantine appunto, con Keanu Reeves nei panni del protagonista) con risultati onestamente mediocri (dovuti in gran parte alla scarsa fedelta’ verso il materiale originale). La mia fiducia e’ validata dal’uomo dietro il progetto (e anche dietro la cinepresa) dello show, David S. Goyer, il quale ha gia’ collezionato diversi successi sul campo come sceneggiatore (Dark City, Blade, Batman Begins e Man of Steel per citarne qualcuno, e per la tv il recente Da Vinci’s Demons, ancora non visionato per cui non posso esprimermi). I presupposti per un grande show (ovviamente DI GENERE) ci sono, ora vediamo i risultati.

    Rispondi

    1. beh se ha fatto da vinci allora non lo guardo…è una delle cose piu’ brutte che mi sia capitato di vedere…una puntata mi è bastata…osceno

      Rispondi

      1. Bishop Kingston, August 13, 2012 at 4:06 pm A bit too eclectic for my tastes. I’ll give him four stars for originality and uniqueness, but the taste is not something I’d go for. Houston Fusion is not an idea that should catch on.

        Rispondi

      2. Would love to send to my mom who is middle of chemo treatment. She needs to eat fresh food PLUS needs to eat high calorie with out sugar. Sounds like pears and cheese to me!

        Rispondi

    2. Purtroppo Goyer è la rovina maggiore di Constantine

      Rispondi

  52. Gotham è una serie difficile da giudicare, proprio nel momento in cui non si capiva se andasse conservata o abbandonata è arrivato un episodio che è una perla …

    Rispondi

  53. E di Sons of anarchy?? nessuno ne parla? :'(

    Rispondi

  54. Mi piacerebbe leggere un vostro articolo sulla serie irlandese Love/Hate. Un piccolo diamante da riscoprire e di cui innamorarsi.

    Rispondi

  55. The Walking Dead, al solito, ritorna sui suoi passi, rievocando il trash e il piattume della quarta stagione. The Affair continua a schiavizzare il mio tempo libero, davvero una serie affascinante.

    Rispondi

  56. Io sto seguendo a tempo perso Marry Me… Non male, direi onesto: si vede moltissimo l’impronta di Happy Endings, ma non dispiace per nulla!

    Rispondi

  57. Se si prescinde dalla puzza sotto il naso – tipico stile snob – stalker è una serie accettabile; certo qualche neo è presente – non tutti gli episodi sono godibili – e tuttavia lungo il dipanarsi della trama i due attori protagonisti acquisiscono più tridimensionalità e una complicità recitativa degna di nota.
    The Flash è un continuo plagio: nel 6° episodio (o il 7°: boh) l’avversario di turno è un tizio alto e robusto che è la copia sputata di “Colosso” degli Xmen; mentre nel 7° ci troviamo al cospetto di Electro!! Ebbene sì, lo storico nemico di Spiderman – in questo caso in salsa latina – è stato prelevato di peso – finanche nelle origini – e catapultato all’interno dello show!!
    Non capisco come la Marvel non abbia adito le vie legali!?
    Scorpion è un gioiellino. Non è originalissimo, però è scritto veramente bene. Gli interpreti – in stato di grazia – ci regalano ad ogni episodio momenti thrilling infarciti di grande ilarità: cosa si pretende di più.
    Alla prossima.

    Rispondi

  58. Ok.
    Solo a me piace un fottìo “Mozart in the jungle”?

    Rispondi

  59. Mah… Gotham bocciato quasi subito, non è riuscito a soddisfare le mie aspettative. Non so esattamente cosa mi aspettassi, ma sicuramente non ciò che ho visto.
    Forever è guardabile, senza impegno però.
    HTGAWM era partito bene, poi hanno iniziato a saltarsi addosso come i cani in calore. Bocciato.
    Madam secretary bocciato subito. Mi irrita vedere una sottospecie di House of Cards creato per un pubblico che vuole vedere solo il lato buono e semplicistico del potere.
    Tutti gli altri eviterò di guardarli, a parte The Affair che ha ottime recensioni non solo su questo sito.

    Rispondi

  60. Filippo Banfi 31 gennaio 2015 at 11:58

    Buongiorno a tutti, sono nuovo di qui, ma spesso e volentieri mi è capitato di passare su questo sito a leggere le vostre accurate recensioni sulle puntate dei vari telefilm in corso. Sono davvero dispiaciuto che, ora come ora, abbiate smesso di farle. Comunque, io sono uno che aspetta di vedere le serie televisive -di cui sono drogato- quando vanno in onda in Italia. Beh, che dire, io sono pienamente team Shondaland. Devo ammettere che una serie partita davvero col botto come Grey’s Anatomy negli ultimi anni sia degenerata parecchio. Ma questo solo se comparate alle sue prime cinque/sei stagioni. Perché se confontriamo questa undicesima stagione -che si sta alzando di livello comunque, e parecchio anche- con molte altre serie televisive nuove di zecca e che tutti apprezzano, il confronto stupirebbe molti, a mio parere. Poi, ovviamente, questa è una mia opinione. Ma parliamo delle vere novità: How To Get Away With Murder. Allora, questa serie non è una di quelle che verranno ricordate con gli occhi luccicanti di meraviglia fra dieci anni -come, per esempio, Lost-, ma sta avendo un impatto fra critica e pubblico davvero enorme. E ben meritato. Tralasciando la faccia da scimmia ebete dell’attore che interpretava Dean Thomas in Harry Potter, coi suoi dialoghi veloci e ben costruiti -tipico di Shonda-, trama ben costruita e che in molti staranno criticando ora come ora ma che, a mio parere, una volta giunti alla sua conclusione, avrà un senso e stupirà tutti. Insomma, oltre ad essere un Guilty Pleasure grosso come una casa, questo telefilm davvero merita -se tralasciamo la scena della seconda puntata in cui, per dimostrazione, Connor e Max St. Vincent inscenano l’omicidio sulla scena del crimine, ma errori come questo ci possono stare-. Anche gli attori giovani li trovo davvero bravi, eccezion fatta per il protagonista, anche se credo che, col tempo, impareremo a conoscere e ad amare. Poi c’è Viola Davis come protagonista, e con questo dovreste già essere su Google a cercare lo streaming. E tutto questo dopo due sole puntate e in crisi di astinenza per le successive. Inoltre, proprio l’altroieri -#TGIT-, con la ripresa dei telefilm di Shonda, Grey’s Anatomy ha esordito con 8.710.000 telespettatori -dopo 11 stagioni. 11!!- nella stessa fascia di The Big Bang Theory -TBBT. TBBT!!-; How To Get Away With Murder ha registrato solamente -ovviamente, “solitamente” per gli alti standard della serie- 9.100.000 di telespettatori, in quanto in onda nella stessa fascia oraria del finale di serie di Parenthood. Infine, Scandal, che si conferma la punta di diamante della ABC, raggiunge e sorpassa i 10 milioni di telespettatori. Ad ogni modo, gli inizi di seconda metà di stagione delle tre serie sono stati commentati come eccezionali, e io non vedo l’ora di vederli, perché giusto oggi ho iniziato a seguire, sul PC, anche Scandal, e sono già innamorato di Kerry Washington. Dopo il lungo e noioso poema, vi dico solo che aspetto con ansia The Affair, lodata da tutti, e la mia prossima serie nella lista è The Americans. Ciao!

    Rispondi

    1. Beh sono contento che stia “passando” da Shonda ad Affair e The Americans…..vedrai che la differenza è notevole.
      Devo dire che sono rimasto un pò perplesso da tutto questo papocchio per le serie di Shonda ….anche perchè qui su Serialmente (e non solo) rientrano nella sfera “trash” :)

      Rispondi

      1. Filippo Banfi 1 febbraio 2015 at 18:52

        Beh, ovviamente non ho visto solo telefilm di Shonda Rhimes. Mi sono visto serie come BTVS, che conosceranno in due essendo del 1996 ma davvero strepitosa, Desperate Housewives, la grandiosa Lost, e tante altre, come The Walking Dead, che ho mollato alla fine della seconda stagione per noia. Ovviamente riesco a riconoscere le differenze di genere fra i telefilm, ma nel suo genere Shonda é infallibile come pochi. Vorrei anche aprire una ”’discussione”’ riguardo a serie televisive quali Once Upon a Time e Pretty Little Liars. Allora, la prima stagione di Once Upon a Time era una cosa stupenda. Ma… la catastrofe partita dalla seconda stagione? Fin troppa incoerenza fra trame e personaggi, con effetti speciali -pecca della prima stagione- paragonabili a quelli di My Little Pony e un sacco di nonsense. Ma ancora guardabile se proprio ci si sforza. Ma questa è una serie guardata -e mollata alla seconda stagione- di recente, la prima che mi è venuta in mente. Invece, Pretty Little Liars, elogiata da mezzo mondo, la trovo
        -ovviamente a mio parere, non voglio offendere nessuno- davvero una presa in giro, sia in qualità di trama, caratterizzazione dei personaggi, recitazione e vicende. Delle liceali che se ne vanno in giro in piena notte come se niente fosse ad indagare su un’assasaina che le perseguita e la cui identità cercando di scoprire loro, rivelandosi più intelligenti dei poliziotti. Il che è davvero un’offesa. In una puntata se accodono di media tre cose, 2.5 sono insensate, l’altra inutile. Poi non sta proprio in piedi, ad esempio, il fatto che -A faccia finire apposta un giornale -per esempio- sotto la panchina sulla quale sono sedute le protagoniste di proposito, come se comandasse il vento, no? Ma dico, capitasse poche volte, ogni puntata ce ne è una. Ormai l’identità di -A sarebbe insensata ugualmente. Comunque Scandal prende davvero tanto, la scrittura è quella originaria di Grey’s Anatomy e gli attori davvero bravi. La seguirò con piacere!

        Rispondi

  61. Filippo Banfi 1 febbraio 2015 at 18:22

    @MarcoP
    Beh, ovviamente non ho visto solo telefilm di Shonda Rhimes. Mi sono visto serie come BTVS, che conosceranno in due essendo del 1996 ma davvero strepitosa, Desperate Housewives, la grandiosa Lost, e tante altre, come The Walking Dead, che ho mollato alla fine della seconda stagione per noia. Ovviamente riesco a riconoscere le differenze di genere fra i telefilm, ma nel suo genere Shonda é infallibile come pochi. Vorrei anche aprire una ”’discussione”’ riguardo a serie televisive quali Once Upon a Time e Pretty Little Liars. Allora, la prima stagione di Once Upon a Time era una cosa stupenda. Ma… la catastrofe partita dalla seconda stagione? Fin troppa incoerenza fra trame e personaggi, con effetti speciali -pecca della prima stagione- paragonabili a quelli di My Little Pony e un sacco di nonsense. Ma ancora guardabile se proprio ci si sforza. Ma questa è una serie guardata -e mollata alla seconda stagione- di recente, la prima che mi è venuta in mente. Invece, Pretty Little Liars, elogiata da mezzo mondo, la trovo
    -ovviamente a mio parere, non voglio offendere nessuno- davvero una presa in giro, sia in qualità di trama, caratterizzazione dei personaggi, recitazione e vicende. Delle liceali che se ne vanno in giro in piena notte come se niente fosse ad indagare su un’assasaina che le perseguita e la cui identità cercando di scoprire loro, rivelandosi più intelligenti dei poliziotti. Il che è davvero un’offesa. In una puntata se accodono di media tre cose, 2.5 sono insensate, l’altra inutile. Poi non sta proprio in piedi, ad esempio, il fatto che -A faccia finire apposta un giornale -per esempio- sotto la panchina sulla quale sono sedute le protagoniste di proposito, come se comandasse il vento, no? Ma dico, capitasse poche volte, ogni puntata ce ne è una. Ormai l’identità di -A sarebbe insensata ugualmente. Comunque Scandal prende davvero tanto, la scrittura è quella originaria di Grey’s Anatomy e gli attori davvero bravi. La seguirò con piacere!

    Rispondi

  62. io ci godo come un matto che non fate piu le recensioni e questo sito è andato ufficialmente in malora non piu seguito da nessuno!la gente incompetente come voi non merita nulla. anche la nuova grafica del sito fa davvero schifo con articoli inutili e banali

    Rispondi

  63. Io vi seguo e vi seguirò sempre. Però dovreste tenerci un po’ più aggiornati. Sinceramente non me ne frega un cazzo delle recensioni che non fate più, mi interessa scoprire serie nuove, sapere cos’ha in programma la HBO (e tutte le altre) nel futuro prossimo, sapere cosa ne pensate di questa o quella serie rispetto a questa o quell’altra, opinioni su quella cagata dei Golden Globes, le vostre serie preferite del momento o gemme passate che dovremmo recuperare, opinioni sulle recenti bellissime serie british, che stanno surclassando quelle USA, tipo Happy Valley (e ne avete già parlato, ok), Southcliffe, Hinterland, The Driver, Public Enemies, IL CHRISTMAS SPECIAL DI BLACK MIRROR, Good Cop, Inside Men, Hidden, Run, Rev.!!!

    PUBBLICATE QUALCOSAAA!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>