abc

Upfront(almente) – Stagione 2014/2015 – ABC

Passati in rassegna i palinsesti annunciati da NBC e FOX, oggi con quello della ABC arriviamo a metà del nostro percorso.
Non è stato affatto un anno positivo per il network di proprietà Disney, che ancora non si risolleva, se non minimamente, dalla sua flessione degli ascolti, una flessione che va di pari passo con una mancanza di direzione creativa e un annacquamento della propria identità. Cos’è la ABC oggi? Cosa diventerà la prossima stagione?

RINNOVI: Modern Family, Revenge, Agents of S.H.I.E.L.D., The Goldbergs, The Middle, Castle, Once Upon a Time, Grey’s Anatomy, Resurrection, Scandal, Nashville, Last Man Standing

È abbastanza curioso trovarsi nella posizione di dover dire che rispetto al 2013 la ABC quest’anno se l’è cavata meglio, anche se l’espressione più corretta sarebbe “non ha fatto così schifo come l’anno scorso”. Eppure non c’è proprio da stare allegri. Gli ascolti infatti sono calati, certo non come FOX, ma comunque seguendo un trend negativo molto pericoloso. Eppure il network si è trovato nelle condizioni di poter rinnovare ben tre novità quando l’anno scorso ne erano sopravvissute a malapena due (di cui una, The Neighbors, comunque cancellata alla seconda stagione). Tutte e tre queste nuove proposte sono ben lontane dall’essere vere hit, sia chiaro, però almeno non sono sembrati rinnovi per salvare la faccia. Certo, è naturale pensare che da Agents of S.H.I.E.L.D. la ABC si aspettasse di più. Tuttavia il frutto della sinergia aziendale del terzetto ABC-Disney-Marvel si è rivelato un medio perfomer in uno slot difficile. Lo stesso vale per The Goldbergs, che ha concluso la stagione pareggiando con About a Boy della NBC e battendo New Girl di FOX, così come per Resurrection, che ha mostrato una certa tenuta la domenica sera. A fronte di quanto appena detto, dobbiamo prendere atto di come il secondo drama di maggior seguito del canale sia si avvii verso l’undicesima stagione (Grey’s Anatomy) e la migliore comedy verso la sesta (Modern Family), ma c’è chi quanto ad anzianità sta peggio, tipo la CBS di cui parleremo domani. Scandal si conferma la gallina dalle uova d’oro della ABC reclamando il titolo di drama di maggior successo in onda su un network generalista. Prosegue l’erosione di Once Upon a Time e Revenge, anche se il primo si mantiene in forma migliore. Inaffondabili The Middle e Castle, con Last Man Standing sopravvive imperterrito e indisturbato.

CANCELLAZIONI: Trophy Wife, Mixology, Lucky 7, Mind Games, Once Upon a Time In Wonderland, Killer Women, The Neighbors, Back in the Game, Suburgatory, Super Fun Night

Incredibile notare come, fatta eccezione per The Neighbors e Suburgatory, le cancellazioni riguardino esclusivamente novità, la maggior parte delle quali condannata per scelte sconsiderate di programmazione. Lucky 7, Mind Games e Killer Women in pratica sono state mandate al macello nello slot killer della ABC che è quello delle 10 del martedì, debuttate senza nessun lead-in accettabile contro due pesi massimi come Chicago Fire e Person of Interest. Altro errore è stato quello di collocare Once Upon a Time in Wonderland in una serata lontana dalla più accogliente domenica, dove il drama avrebbe dovuto prendere il posto della serie madre Once Upon a Time nel corso della pausa invernale. Curiosa poi la testardaggine con cui la ABC abbia deciso di mozzare le gambe a un prodotto a cui teneva come Trophy Wife (altrimenti non lo avrebbe confermato a stagione completa) e che avrebbe di certo beneficiato di un sostegno come quello di Modern Family al mercoledì invece di restare immobile ad aspettare la morte al martedì dietro The Goldbergs. Per cosa poi? Per affiancare Modern Family a Super Fun Night e Mixology, entrambe rigettate dal pubblico. Insomma, quando già basterebbe la scarsa qualità a danneggiare un prodotto, la ABC gli dà poi la mazzata finale. Per quanto riguarda The Neighbors, purtroppo al venerdì non è mai decollata, costringendo la ABC a eliminarla. Forse a causa di un leggero calo, ma soprattutto del non essere un prodotto degli ABC Studios, Suburgatory è stato cancellato, sob.

NUOVE SERIE

HOW TO GET AWAY WITH MURDER – Un gruppo di ambiziosi studenti di legge e la loro misteriosa professoressa di diritto penale vengono coinvolti nella progettazione di un omicidio che scuoterà l’università e cambierà per sempre il corso delle loro vite. Creato da Peter Nowalk e Shonda Rhymes (Scandal, Grey’s Anatomy) con Viola Davis (The Help), Lize Weil (Gilmore Girls). Nuova folle serie della regina Mida della tv. Ditele quello che volete, ma come produce hit lei, nessun altro. Poi questa pare una cavalcata delirante à la Scandal, quindi un occhio lo si butta senz’altro. TRAILER.

how to get away with murder

GALAVANT – Una fiaba musical che segue le avventure del principe Galavant e i suoi piani di vendetta contro che gli ha rubato il suo vero amore. Creato da Dan Fogelman (The Neighbors). Mi hanno convinto a “fiaba musical”, poi ci hanno aggiunto il compositore premio Oscar Alan Menken (La sirenetta, La bella e la Bestia) e Dan Fogelman di The Neighbors e mi hanno convinto di più. TRAILER.

galavant

AMERICAN CRIME – Un omicidio di matrice razziale avvenuto a Central Valley in California viene esaminato attraverso le vite delle persone coinvolte. Il caso assume presto grande rilevanza all’interno della comunità, portando a galla questioni legate alla discriminazione di razza, ceto e genere. Creato da John Ridley (Third Watch, 12 Years a Slave) con Felicity Huffman (Desperate Housewives) e Timothy Hutton (Leverage). Ti distrai un secondo e ti ritrovi una serie via cavo sulla ABC. Un prodotto che affronta una questione spinosa, ma con un approccio onesto. Gli do tre episodi prima di essere ingiustamente cancellato. TRAILER.

american crime

BLACK-ISH – Un afroamericano benestante cerca di trasmettere nella propria famiglia un senso di identità culturale nonostante le infinite contraddizioni e gli infiniti ostacoli provenienti dalla moglie liberale, il padre vecchio stampo e i figli ormai integrati. Prodotto da Laurence Fishburne (Hannibal) con Anthony Anderson (Guys with Kids). Argomento meno banale di quanto si possa pensare, purtroppo messo in una forma che potrebbe stancare già al terzo episodio. Vedremo. TRAILER.

black-ish

FOREVER – Henry Morgan è un medico legale di fama mondiale. Nessuno può sapere che studia i morti per una ragione: è immortale. Con l’aiuto del detective Martinez cerca di risolvere numerosi casi di omicidio, mentre nella sua memoria riemergono eventi della sua lunga e tormentata esistenza. Con Ioan Gruffudd (Ringer). Nel lontano 2008 sulla FOX veniva trasmesso New Amsterdam, una serie in cui Jaime Lannister era un detective immortale che riviveva ricordi del suo passato a ogni indagine di omicidio. Perché adesso dovrei vedere una serie peggiore? TRAILER.

forever

SELFIE – Una ventenne più preoccupata dei “mi piace” che di piacere davvero a qualcuno diventa la protagonista di un video che riprende il momento in cui viene brutalmente mollata e umiliata, video che diventa subito virale e le regala visibilità per le ragioni sbagliate. Chiede allora l’aiuto di un esperto di marketing nella società in cui lavora per provare a riscattare la sua immagine. Creato da Emily Kapnek (Suburgatory) con Karen Gillan (Doctor Who), Jon Cho (Sleepy Hollow). Amelia Pond in una comedy scritta dalla mamma di Dallas e Dalia Royce. Sold! TRAILER.

selfie

THE WHISPERS – La cronaca di un’invasione aliena in cui i nemici provenienti dal remoto spazio usano i bambini per conquistare il pianeta. Prodotto da Steven Spielberg con Lily Rabe (American Horror Story), Barry Sloane (Revenge) e Milo Ventimiglia (Heroes). Inaspettatamente una serie di fantascienza con un concept mooolto inquietante, anche se non sono sicuro quanto possa reggere sul lungo periodo. Potrebbe sputtanarsi facilmente, ma un test di prova glielo si concede. Di certo pare meglio di tutti i prodotti di fantascienza che lo hanno preceduto sulla ABC in questi anni. TRAILER.

the whispers

MANHATTAN LOVE STORY – Comedy che mette in scena le differenze tra uomini e donne attraverso, pensieri, monologhi interiori e gesti contraddittori di una coppia che ha appena cominciato a uscire insieme. Materiale comico buono per un corto, ma una serie potrebbe aver bisogno di più. Poi però se mi presenti lui che pensa alle tette e lei alle borse mi fai proprio passare subito la voglia. TRAILER.

manhattan love story

MARVEL’S AGENT CARTER – Ambientato nel 1946, segue le peripezie di Peggy Carter, impegnata in missione segrete affidatele da Howard Stark mentre cerca di riprendersi dalla scomparsa dell’amore della sua vita, all’alba della fondazione dello S.H.I.E.L.D. Creata da Michele Fazekas e Tara Butters (Reaper, Dollhouse) con Hayley Hatwell (Captain America).

agent carter

CRISTELA – Al sesto anno della sua specializzazione in legge a Cristela è stato offerto il primo lavoro (non retribuito) in un importante studio legale. Purtroppo la sua famiglia, di origini messicane, non vede di buon occhio questa sua ambizione. Di e con Cristela Alonzo. NO. NON. NADA. NEIN. NIET. Ci siamo capiti. TRAILER.

cristela

FRESH OFF THE BOAT – Negli anni ’90 il dodicenne amante dell’hip hop Eddie si trasferisce con i suoi genitori dall’affollatissima Chinatown di Washington alle americanissime villette a schiera della periferia di Orlando. Lo shock culturale sarà enorme. Creata da Nahnatchka Kahn (Don’t Trust the B**** in Apt 23) sul libro autobiografico dello chef Eddie Huang. Concept molto semplice di un’autrice da non sottovalutare. Non sottovalutiamo nemmeno la serie. E poi mi ha fatto sinceramente ridere. TRAILER.

fresh off the boat

SECRETS & LIES - Un uomo trova il cadavere di un bambino e rapidamente diventa il sospettato principale nella indagini di omicidio. Non ha altra scelta che scoprire il vero assassino prima che il suo matrimonio, la sua reputazione e la sua salute vengano compromessi per sempre. Con Ryan Philippe (Cruel Intentions), Juliette Lewis (Natural Born Killers). Tipica storia di un film estivo di Raidue, ma spalmata per una decina di puntate. Alla prima impressione direi di passare, se proprio volete c’è comunque roba migliore in giro. Ma magari mi sbaglio io. TRAILER.

secrets & lies

ABC non modifica minimamente le sue abitudini e propone un’offerta di novità molto più ricca rispetto ai network concorrenti. Similmente alla NBC, il canale è alla disperata ricerca di nuove comedy, ora che il declino di Modern Family è cominciato e così quello della serata comedy del mercoledì sera. Nonostante la solita scontata presenza di commedie famigliari da tempo segno distintivo del network, fanno anche qui capolino le rom-com. Interessante notare però il taglio che il network ha voluto dare a entrambi i generi: alla family comedy è stata impressa una forte impronte razziale-socio-culturale con afroamericani (Black-ish), asiatici (Fresh Off The Boat) e ispanici (Cristela); alla commedia romantica invece è stata infusa una certa freschezza di approccio, in cui spiccano Selfie di Emily Kapnek e la favola musicale Galavant di Dan Fogelman, entrambi ancora in lutto per la cancellazione dei loro show precedenti (Suburgatory, The Neighbors).
Quanto a drama il genere crime regna sovrano con ben quattro nuovi prodotti, tra cui massima attenzione spetta sicuramente alla novità dell’Oprah seriale Shonda Rhimes, ossia How to Get Away With Murder. D’altronde il suo show di maggior successo al momento è Scandal, e il canale forse cerca un buon compagno che possa mantenere un pubblico ampio con una certa stabilità, cosa che non è avvenuta con prodotti più high concept come Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. e Resurrection. Una certa attenzione per le sfumature sociali senza frizzi e lazzi tipici del canale si nota con American CrimeMarvel’s Agent Carter prosegue il tentativo di sinergia aziendale ABC-Disney-Marvel con un prodotto che potrebbe rivelarsi più interessante del precedente Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.  perché con una direzione più forte e una libertà maggiore. A chiudere l’offerta drama il fantascientifico The Whispers, che cerca di riuscire dove V ha fallito sostituendo al trash una bella atmosfera e un concept intrigante.
In conclusione, quella della ABC per la prossima stagione pare un’offerta più compatta e molto più a fuoco di quella proposta negli ultimi anni, cosa che non mi sarei mai aspettato. Vedremo se queste novità mostreranno una tenuta qualitativa accettabile, il vero punto debole nella gestione seriale del canale.

A queste vanno aggiunge Member’s Club, serie che racconta le vicende ambientate in un country club come un Downton Abbey contemporaneo, e The Astronaut Wives Club, la storia di un gruppo di mogli di astronauti negli anni ’60, ma si hanno troppe poche informazioni per anche solo azzardare un’idea.

Palinsesto

LUNEDÌ – 8-10 p.m. “Dancing with the Stars”; 10-11 p.m. “Castle”
MARTEDÌ – 8-8:30 p.m. “Selfie”; 8:30-9 p.m. “Manhattan Love Story”; “Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.”; 10-11 p.m. “Forever”
MERCOLEDÌ – 8-8:30 p.m. “The Middle”; 8:30-9 p.m. “The Goldbergs”; 9-9:30 p.m. “Modern Family”; 9:30-10 p.m. “Black-ish”; 10-11 p.m. “Nashville”
GIOVEDÌ – 8-9 p.m. “Grey’s Anatomy”; 9-10 p.m. “Scandal”; 10-11 p.m. “How to Get Away with Murder”
VENERDÌ – 8-8:30 p.m. “Last Man Standing”; 8:30-9 “Cristela”; 9-10 p.m. “Shark Tank”; 10-11 p.m. “20/20”
SABATO – 8-11 p.m. “Saturday Night College Football”
DOMENICA – 7-8 p.m. “America’s Funniest Home Videos”; 8-9 p.m. “Once Upon a Time”; 9-10 p.m. “Resurrection”; 10-11 p.m. “Revenge”

MIDSEASON: Galavant, Marvel’s Agent Carter, Secrets & Lies, Fresh Off The Boat, The Astronaut Wives Club, The Club, The Whispers, American Crime

Quale crisi? Non c’è nessuna crisi. Cosa vi fa pensare ci sia una crisi? Nel negazionismo più spinto la ABC non smuove di un millimetro lo status quo, riproponendo lo stesso esatto palinsesto della stagione passata con giusto qualche modifica. Non al lunedì comunque, con Dancing with the Stars e Castle uniti fino a che la cancellazione non li separi. Al martedì il canale cerca di proteggere Agents of S.H.I.E.L.D. contro la competizione diretta di NCIS e The Voice (e ora anche Utopia della FOX) spostandola alle 9 per fornire allo stesso tempo un lead-in migliore al nuovo Forever,  ma nel farlo manda al macello le novità comedy Selfie e Manhattan Love Story, che rischiano di fare la fine dell’accoppiata Happy Endings-Don’t Trust the B**** in Apt 23 di un paio d’anni fa. Altra serata invariata è il mercoledì, con The Goldbergs dietro a The Middle, Modern Family a trainare il nuovo Black-ish e Nashville sempre saldo alle 10. Il giovedì è infine diventato il giovedì SHONDA RHIMES. Il vero gladiatore dell’ABC è finalmente stato premiato con una serata dedicata nel palinsesto, e non possiamo dire non se lo sia guadagnato. Torniamo alla stasi del venerdì, con Cristela al posto di The Neighbors, e a quella della domenica, praticamente identica alla disposizione primaverile.
Il network però ha annunciato che proseguirà nella divisione in due blocchi di molti prodotti seriali, principalmente drama, nell’intervallo dei quali verranno trasmesse alcune nuove proposte. Marvel’s Agent Carter per esempio prenderà il posto di Marvel’s Agent of S.H.I.E.L.D. al martedì, alla domenica Galavant e American Crime quello di  Once Upon a Time e Resurrection, mentre Secrets & Lies sostituirà How to Get Away with Murder al termine della sua prima stagione composta da 15/16 episodi. Non sono troppo convinto che questa strategia possa portare i frutti sperati, ma probabilmente beneficerà più le serie sostituite (Once Upon a Time e Scandal quest’anno hanno tratto giovamento dalla divisione in due blocchi compatti di episodi) rispetto alle serie “supplenti” (American Crime, addio!).

Nonostante l’incancrenirsi delle sue performance, la ABC fa orecchie da mercante e spera che mettendoci un po’ di ottimismo e buona volontà (dimostrata però con novità sulla carta abbastanza buone) i problemi se ne vadano via da soli. Di certo il capitombolo della FOX ha aiutato a mascherare la profonda crisi in cui riversa il network, che vedendo un altro più vicino all’orlo del burrone pensa di potersene stare al sicuro un altro po’.  Buona fortuna. Ne avrà davvero tanto bisogno.

(Fonti: Hollywood ReporterDeadline HollywoodTv by the NumbersTvLineEnterteinment Weekly)

Giovanni Di Giamberardino

Giovanni Di Giamberardino nasce qualche tempo fa da qualche parte. Da tempo complotta per la conquista del mondo e la distruzione dell’umanità. Come se non lo facesse nessuno nel mondo pure lui ha scritto un romanzo, che comunque nessuno ha letto.

41 Comments

  1. non per essere puntiglioso, ma tra i rinnovi avete scritto due volte Revenge e dimenitcato Grey’s Anatomy.

    Rispondi

  2. Su carta salto tutto.

    Rispondi

  3. Non posso non guardare Selfie (Karen!! <3 <3 <3), attendo con interesse Agent Carter.

    Potrei anche guardare Fresh Off The Boat, vista l'autrice. Il resto… meh…

    Rispondi

  4. Sono contento per il rinnovo di Revenge e Once Upon a Time (anche se hanno svaccato le seguo come se si trattasse di telenovelas e quindi le trovo pure gradevoli) e di Scandal (anche se, alla terza stagione sta tendendo verso la deriva shonda – prendi e lascia, sentimentalismi, buonismi – ma li ucciderei per la cancellazione di Suburgatory (anche se l’ultima stagione era decisamente giù di tono) e soprattuto di The Neighboors!
    Che fanno a fare nuove comedy se dopo due, massimo tre stagioni le cestinano invece di rinforzare showrunner e trame?

    Per il resto salto tutto della roba nuova, ed entro in depressione. Posso almeno sperare in HBO? Uff…

    Rispondi

  5. Allora la Abc ha probabilmente le serie scripted migliori (anche come ascolti se togliamo show canori e football dai giochi Abc è seconda rete) e ha ordinato progetti con più coesione del solito (i vari progetti “di razza” come hai sottolineato tu vanno bene per il canale che è principalmente liberale e femminile) il problema è che il palinsesto di base è sbagliato, e non vogliono cambiarlo.
    Prendiamo la serata del giovedì. Ecco dopo anni, per la prima volta da Betty, probabilmente la Abc avrà ascolti buoni nello slot delle 20 al giovedì e in tutta la serata perché Scandal quest’anno ha avuto una tenuta rara (alla fine la scelta di spezzare in due ha avuto buoni effetti) e HOW to ha Viola Davis d Shonda, è destinato a funzionare. Ecco quella serata andava presa e spostata com’è alla domenica. In fondo si rivolge a un pubblico femminile e gay (anche di colore, cosa rara) un pubblico adatto alla serata del football. Invece no ci mandano al macello ONCE e Resurrection (a proposito il primo non si è fatto perdonare la seconda stagione orrido se non con una 3B accettabile) che contro i vari TWD e GOT che hanno gli stessi demo non hanno speranze. Altro problema dei palinsesto sono i Lead senza senso. Revenge (che invece ha avuto una terza stagione folle facendosi ampiamente perdonare lo schifo della seconda) non ricava nulla dal Lead delle serie fantasy e la serata del martedì è completamente senza senso. Ottimo lo spostamento dei Goldenbergs al mercoledì che praticamente al martedì si reggevano da soli. Il rinnovo di Nashville è completamente folle e mi dispiacerá molto vedere Karen Gillian cancellata dopo una manciata di episodi ma contro NCIS e The Voice non si può fare nulla.

    Rispondi

  6. Io invece inizierei di tutto!!!
    ahahahha

    Rispondi

  7. Kubukurin ha scritto:

    Allora la Abc ha probabilmente le serie scripted migliori (anche come ascolti se togliamo show canori e football dai giochi Abc è seconda rete)

    Non è vera nessuna delle due cose, orsù. ABC è la terza rete quest’anno e CBS ha i migliori drama in circolazione sui network.

    Kubukurin ha scritto:

    Prendiamo la serata del giovedì. Ecco quella serata andava presa e spostata com’è alla domenica. In fondo si rivolge a un pubblico femminile e gay (anche di colore, cosa rara) un pubblico adatto alla serata del football.

    Perché invece il pubblico di Revenge e Once Upon a Time non è femminile e gay? :D Il fallimento di Once Upon a Time in Wonderland dimostra che al momento Once Upon a Time se la passa bene nell’oasi domenicale (anche famigliare) e che spostarlo sarebbe un inutile rischio. Quindi perché dovrebbe? Il giovedì in sé potrebbe essere pure spostato, ma provocherebbe più danni che benefici.

    Rispondi

  8. e poi la ABC mi presenta le migliori novità, sento già acquolina in bocca e hype come non mai. Poi mi ha rinnovato Agents of SHIELD che è stato una figata epica e va in crescendo.
    THE WISPERS interessante ma sembra la trama di Torchwood Children of Earth

    Rispondi

  9. Revenge è molto migliorata dalla seconda alla terza stagione ma sono convinto che lo slot delle 10 della domenica non la aiuti per niente. Probabilmente galleggerà verso gli 1 bassi di rating per tutta la prossima stagione, a meno che non collassi completamente (oppure che decidano di farla finire direttamente loro, considerando che questa benedetta vendetta potrà essere diluita solo fino a un certo punto).

    Come palinsesto mi sembra un po’ schizofrenico (meglio dell’anno scorso però), certo che deve tenere le dita incrociate perché una delle novità prenda piede bene, altrimenti l’anno prossimo si trovano senza comedy di punta (prevedo un declino abbastanza rapido degli ascolti di Modern Family) e con dei drama dal rapido invecchiamento (Shonda permettendo).

    Le novità a naso non mi sembrano male, almeno meglio rispetto alle altre reti finora presentate (specie la NBC che per quanto mi riguarda come novità ha il deserto dei tartari)

    Rispondi

  10. Cristela – un praticante avvocato che non viene pagato durante il tirocinio in uno studio legale.
    Mamma mia, avanguardia pura.

    Rispondi

  11. Mmh.. nope! Non mi ispira nessuna, anche se probabilmente guarderò quella di Amy Pond e quella della Marvel, almeno il pilot! Di quest’ultima non ne ero nemmeno a conoscenza.. mi è venuto istintivo un bel facepalm appena ho letto :D.

    Rispondi

  12. Io di ABC non so mai che dire. Guardo solo – con tempi dilazionati – Castle che ormai è alla stagione 7.
    Quest’anno ho provato a vedere i primi episodi delle nuove comedy (ma tutte!) e non ne salvo una. Imbarazzanti a livelli impensabili. Le vecchie già non erano granché (si esclude Modern Family che non posso giudicare).
    Per quanto riguarda i drama, tutti i pilot delle novità non li ho finiti di guardare. Noia allo stato puro.
    Mi dispiace per Kyle Killen. A me sembra che abbia molto talento (anche se l’esordio è stata la cosa migliore che ha scritto, cioè Lone Star), ma forse deve provare ad arrivare alle via cavo.

    Le novità, su carta, se non avrò tempo, non guarderò nemmeno i pilot.

    Rispondi

  13. Inizierei subito American Crime e The Whispers! Anche How To Get Away With Murder non sembra male ma ti prego Shonda non mandare tutto in vacca come stai facendo con Scandal. Grey’s spero chiuda nella prossima stagione, sono stanca e con l’uscita di Sandra Oh perderà tantissimo. Interessante anche Fresh off the Boat e Selfie che potrei usare come tappa buchi visto che hanno cancellato Super Fun Night.

    Rispondi

  14. Galavant invece l’hanno girata sul set di Xena?

    Rispondi

  15. Non guarderei manco una delle novità

    Rispondi

  16. Sto smaltendo l’odio per la cancellazione di Suburgatory, sì la 3a stagione era in calo sia d’ascolto che qualitativamente, ma non hanno neanche provato a salvarla (vedi anche i soli 13 episodi ordinati).
    Sono felice di ritrovare la Kapnek, con Selfie, e spero sia all’altezza di quello che abbiamo lasciato.
    Darò anche uno sguardo ad HOW… Viola Davis mi pare, da sola, un’ottima ragione!
    Anche American Crime mi pare interessante, ma come scritto nell’articolo anche gli do 3 episodi prima di essere ingiustamente cancellato.

    Per il resto il giovedì secondo me si profila come un’ottima serata, Grey’s alle 20 non credo ne risentirà troppo e Scandal alle 21 ha tutta da guadagnare, inoltre è ottimo lead per la nuova serie.
    Continuerò a guardare Once… a mó di soap, ma la serie si è comunque nettamente ripresa dallo schifo abissale in cui era scesa tra la fine della 2 stagione e l’inizio della 3.

    Rispondi

  17. Galavant è follia allo stato puro non vedo l’ora xD e niente Selfie perchè me manca da morire Suburgatory e ho bisogno della mia dose redheads

    Rispondi

  18. Ho visto il trailer di Galavant ieri sera e l’ho trovato magnifico XD Oltre a quello, direi che proverò a dare una chance a Forever (anche se immagino già quanto poco mi piacerà), Selfie (che non volevo neanche provare, poi ho visto Karen Gillan ed Emily Kapnek, DAMN) e The Whispers (che invece potrebbe piacermi parecchio… e poi, Lily Rabe! Milo Ventimiglia vestito da accattone! Bambini! Alieni! Bambini alieni!). Per il resto, neanche il rinnovo degli Agents of SHIELD riesce, ai miei occhi, a redimere la ABC per il peccato mortale di aver cancellato The Neighbors e soprattutto Suburgatory. Brucia, ABC, brucia.
    (A proposito di Suburgatory, però: si vocifera che la TBS possa essere interessata a comprarlo per una quarta stagione. Quanto posso crederci?)

    Rispondi

  19. Io l’ennesima soap rovina-generi della Rhimes la salto senza se e senza ma, specialmente dopo la soppravalutata Scandal.
    American Crime mi interessa, se seguirò Selfie (guarda quanto siamo ggggiovani non della ABC) lo farò solo per Amelia Pond <3.
    Belle le comedy stereotipo, dureranno come un gatto in tangenziale.

    Rispondi

  20. @ Giovanni Di Giamberardino:
    Per miglior intendevo quelle con una tenuta migliori. Per ma CBS non è neanche da considerare. I vari NCIS (che risalgono a quota 3 il prossimo anno) CSI (due di nuovo), Criminal Minds ed The Mentalist per me sono la morte della televisione. Le comedy sono di Lorre e beh, fanno schifo. Della CBS salvo giusto The Good Wife e Person of Interest ma il resto è da buttare. I drama non procedurali più seguiti li ha comunque la ABC.

    E no, Once è un fantasy. A meno che non c’è una weird sezione di tumblr con lo yaoi su once upon a time tipo Hannibal, i demo di Once e Resurrection sono uguali a quelli dei vari TWD e GOT che fanno però tipo il doppio in rating. La serata femminile della ABC alla domenica ha sempre funzionato (2005: Desperate Housewives e Grey’s facevano rispettivamente 25 e 22 milioni a testa) se questi ascolti per adesso sono assurdi, non è detto che non si possa riprovare. Alla domenica sera invece tutte e tre le serie messe lì finiranno al macello. Non capisco questa teoria delle reti americane di evitare gli spostamenti, hanno un’estate intere per pubblicizzare la cosa.

    P.S. Mi scuso per i typo ma sono da cellulare.

    Rispondi

  21. Anche qui poche novità……..Selfie non è che mi entusiasma, ma come fai a dire di no a Karen Gillan?

    Agent Carter hype 0, ma alle serie Marvel/DC almeno una possibilità gliela do sempre….comunque se Shield fa un altro inizio pessimo come quest’anno secondo me rischia di penalizzare anche Agent Carter…

    Rispondi

  22. Su Abc ho seguito con costanza solo Once upon a time, il resto l’ho mollato al.pilot o subito dopo; anche Once, però, inizia a dare evidenti segni di stanchezza (la seconda maledizione è stato un colpo basso) sebbene le trame orizzontali continuino ad essere abbastanza interessanti (e Rebecca Mader come Wicked Witch meravigliosa; sul serio, quest’anno i villain sono stati davvero azzeccati) tutto il resto naviga in un mare di fastidio e ridicolo. Spero solo nn devastino quel gioiello che per me è stato Frozen!

    Passando alle novità, finalmente delle buone idee! Il promo di Galavant mi ha fatto pisciare addosso, nn vedo l’ora! In generale darò un occhiata quasi a tutto, tranne le comedy, che tanto lascio sempre perdere dopo un po’.

    Ma quindi Lily Rabe nn tornerà in American Horror Story quest’anno? Peccato.

    Rispondi

  23. innanzitutto grazie ABC per aver rinnovato AOS che nelle ultime 7 o 8 puntate ho adorato! Per quel che riguarda le novità per me non credo ci sia nulla, nemmeno Agent Carter, francamente di un AOS vintage non mi frega nulla, non mi è piaciuta nemmeno Enterprise (unica delle cinque serie che non ho amato e di cui dubito di aver visto tutti gli episodi). Mi conforta che essendo ambientata nel passato non credo ci potranno essere crossover tra Agent carter e AOS.

    Rispondi

  24. Penso darò un’occhiata a Selfie e guarderò Agent Carter!! ;)

    Rispondi

  25. ho guardato la stagione 3 di Scandal e l’ho trovata la cosa più brutta che io abbia mai visto in vita mia. Forse esistono serie ancora più brutte, ma questa mi ha steso con la sua volgarità. Veramente, l’ho trovata di una volgarità ideologica (estesa spesso anche alla rappresentazione) incredibile. Il fatto che sia lo show di maggior successo della rete mi perplime e mi deprime.
    per il resto, non guardo nulla della ABC, e tra le nuove proposte forse potrei dare una chance solo a American crime, perchè sto diventando sempre più pallosa e ormai le uniche cose che mi fanno drizzare le orecchie sono quelle che promettono denuncia sociale. Seguirà mio ponderoso intervento sulle responsabilità della pop culture nei confronti delle tematiche sociali. No non è vero sto scherzando, non scappate XD

    Rispondi

  26. La ABC la ringrazierei anche solo per Agents of SHIELD, che per me è stata ottima fin dal pilot, considerandone soprattutto la natura da 22 episodi (= qualcuno sottotono era inevitabile), il fatto che era la prima stagione (= introduttiva) e che è legata allo strutturatissimo MCU (= deve rispettare i tempi dei film per lo svolgimento della trama). È andata sicuramente in crescendo e dalla seconda metà ha ingranato di brutto, dimostrando la solita teoria del “diesel” per le serie whedoniane. Non posso quindi che essere felicissima per il suo rinnovo, per la meravigliosa decisione di fare solo una grossa pausa in mezzo (basta episodi a singhiozzo!!) e naturalmente per l’aggiunta di un nuovo tassello nel grande mondo Marvel, oltretutto al femminile, con Agent Carter! On your left, DC Comics 8))
    Ero una delle poche a guardare Back in the game, che non era di certo memorabile ma aveva una sua dolcezza… peccato. E guardo ancora OUAT, sebbene ultimamente più per abitudine e per farmici due risate sopra (e per Carlyle e la Parrilla) che per un effettivo interesse…. anche se è verissimo che la seconda parte della 3a stagione sia migliorata parecchio, dopo la mediocrità della 2a per intero e dell’inizio di questa. Sono abbastanza terrorizzata ed un po’ curiosa di vedere come gestiranno il nuovissimo personaggio inserito proprio in fondo al season finale….. facciamo una colletta per gli effetti speciali, ve ne prego, che nel film originale son stupendi e qui temo il disastro!!
    Infine, novità…. oltre alla già citata Agent Carter, direi solo Selfie, e più come guilty pleasure che altro. Per il resto, andate avanti voi che poi magari vi seguo :P

    Rispondi

  27. Il finale di questa stagione di Castle mi ha fatto venire voglia di smettere di guardarla. La definizione “carrozzone delirante” valevole per Scandal si sta piano piano estendendo a tutto. Anche a Nashville hanno scavato ormai del tutto la fossa,ma connie britton mi costringerà a guardare un’altra stagione anche di quello.

    Rispondi

  28. Innanzitutto comincio col dire che The Middle rulez u.u
    Delle novità mi interessa solo Galavant, da orfano di Suburgatory(odiosi, Nashville però continuano a rinnovarlo nonostante faccia ascolti da CW) potrei dare una possibilità a Selfie anche per Amy Pond, ma non mi ispira tantissimo.
    Comunque credo che sia errato parlare dell’erosione di ascolti di Once e Suburgatory: il primo ha mantenuto stabili gli acsolti dell’ORRENDA seconda stagione(e di certo i 2 blocchi distinti invece di fare pause ad muzzum ha aiutato parecchio,così è pure più sensato), Suburgatory paradossalmente è andato meglio quest’anno dell’anno scorso quando aveva il lead di Modern family, mentre quest’anno perdeva pochi punti dal traino di The middle…la verità è che alla ABC non glien’è mai fregato più di tanto di questa comedy, è vero che l’hanno messa come traino di MF ma andiamo, quale serie negli ultimi anni ha avuto successo col traino di MF?

    Rispondi

  29. Dopo aver visto tutti i trailer (agent carter escluso ovvio) devo dire che sulla carta i drama non mi prendevano proprio per niente, ma adesso una chance la si da a quasi tutto (forever, how to get away with muder, secrets and lies, the whispers e soprattutto american crime).
    Sulle comedy, e sempre dopo aver visto i trailer, mi attira mahnattan love story, che sulla carta era un gran NO. le altre (galavant, selfie, blackish, cristela e fresh off the boat) rimangono un bel NO.

    forse forse, sta a vedere che la ABC sarà il canale generalista che proporrà molte cose interessanti per quanto mi riguarda.

    A domani con The CW (ahahah) e SOPRATTUTTO con il RESOCONTONE dei CABLE NETWORKS (che si farà vero? e quando più o meno?!).

    Rispondi

  30. Adoro John Cho, Karen Gillan e Emily Kapnek (Suburgatory RIP ;___;) e ho bisogno di loro tre nella mia vita telefilmica, ma santo iddio il titolo di Selfie e la premessa della trama mi fanno venire le bolle! Detto questo lo guarderò comunque :P magari mi stupirà!

    Il Trailer di Fresh Off The Boat mi ha piacevolmente divertito! Mi sembra ci siano le premesse per una bella comedy, voglio dare fiducia a Nahnatchka Kahn (Justice for Don’t Trust the Bitch!)

    Rispondi

  31. ma solo a me 8 su 10 sembrano trame di un film e non di una serie tv? Capisco voler competere col cinema ma il formato di una serie tv è il formato di una serie tv, ormai concepiscono le serie pensando solo ai primi 10 episodi, serie broadcast che non scadono al ridicolo dopo metà seconda stagione sono un miraggio. Non si lamentassero se ogni anno cassano l’80% delle nuove serie e l’80% di quelle storiche vanno avanti giusto per arrivare alla syndication con ascolti mediobassi.

    Rispondi

  32. Tipo questa, ma vi sembra la trama di una serie tv? Tipica cosa che inizi a seguire, interessante i primi 10 episodi, mettiamo che ha successo mandata in vacca entro fine stagione perchè l’allungono senza senso, alla seconda stagione mega crollo d’ascolti.

    SECRETS & LIES – Un uomo trova il cadavere di un bambino e rapidamente diventa il sospettato principale nella indagini di omicidio. Non ha altra scelta che scoprire il vero assassino prima che il suo matrimonio, la sua reputazione e la sua salute vengano compromessi per sempre.

    E questa? Selfie Se è la trama solo del primo episodio ok, dal secondo episodio che sarebbe sta serie?

    SELFIE – Una ventenne più preoccupata dei “mi piace” che di piacere davvero a qualcuno diventa la protagonista di un video che riprende il momento in cui viene brutalmente mollata e umiliata, video che diventa subito virale e le regala visibilità per le ragioni sbagliate

    Rispondi

  33. Mi interessano “a vista” Forever, blackish, fresh off the boat e the whispers. Il resto del nuovo non mi prende manco un po’.
    Se le due comedy funzioneranno forse, e sottolineo forse, perdonerò ABC per la cancellazione del piccolo capolavoro comedy The Neighbors.
    OUAT, se fa come nella seconda parte della 3 stagione, andrà bene e anche Resurrection mi ha tenuto incollata. Vedremo.

    Rispondi

  34. Ho pensato lo stesso discorso di vale9001. Le trame sembrano più concepite per essere un film, o al massimo delle mini serie, ma sul lungo periodo.. quella nuova della Rhimes ad esempio ha un look e un trailer molto dinamici, ma cosa dovrebbe diventare questa storia dopo 10/15 episodi? La sitcom della Kahn stavolta spacca, fidatevi.

    Rispondi

  35. Lisa C. ha scritto:

    (A proposito di Suburgatory, però: si vocifera che la TBS possa essere interessata a comprarlo per una quarta stagione. Quanto posso crederci?)

    Mi hai dato un barlume di speranza, non so quanto possa essere vero ma ci spererò fino alla fine!!

    Rispondi

  36. Io sono molto ottimista sulle serie tv, e quindi a leggere le trame vedo le potenzialità positive di tutte e seguirei qualsiasi cosa! per fortuna ci pensano i network a rovinarne alcune, ucciderne con programmazione sbagliata altre…sennò dovrei davvero ritirarmi a far l’eremita.
    Galavant mi sembra una figata già solo il fatto che sia arrivato ad esistere, il trailer mi è piaciuto tantissimo e lo vorrei adesso; poi credo seguirò How to get away with murder perchè Shonda il suo lavoro lo sa fare, mollandola quando arriva alla soglia del ridicolo come ho fatto con le altre sue serie. Poi American Crime, The whisperer, Selfie, Agent Carter perchè alla Marvel una possibilità la si da sempre, Fress off the boat e purtroppo anche Secrets & Lies, che non mi attira mica tanto ma c’è Ryan Philippe. Vorrei riuscire a non farmi influenzare dagli attori per seguire le serie!

    Rispondi

  37. Ma ancora fanno produrre serie a Spielberg? E ci sono i bambini e la fantascienza… e poi ci saranno anche le madri o i padri (mai insieme però, non sia mai) e sempre 3 – 4 figli… e poi il drammone familiare, e poi i padri che salgono su una macchina e fanno discorsi che neanche il presidente degli USA… e poi, la dottoressa che si innamora del padre salito sulla macchina, ma le verrà ficcato qualcosa dentro da un bambino alieno e poi i figli più grandi stanchi di essere sottovalutati andranno per mari e monti a fare cazzate e alla fine il bimbo piccolo puccioso diventerà un forte e grande eroe e il padre scenderà dalla macchina e lo abbraccerà… e così fino alla cancellazione dopo una stagione. Ma cheppalle.

    Rispondi

  38. perchè diavolo hanno cancellato suburgatory?!?!?!
    maccheccaccchione…
    era insieme a the middle la mia preferita delle loro serie…davvero peccato.. :(

    Rispondi

  39. The Neighbors era una produzione ABC, esattamente come Mixology e Trophy Wife.

    Rispondi

  40. Ma quanta offerta!!!
    How to Get Away with Murder potrebbe seriamenta spaccare… Galavant mi pare una TRASHATA galattica, mentre American Crime pare molto tosto… Selfie potrebbe riempiere il vuoto incredibile che provo con la fine di Suburgatory, e mi pare un po’ “My Fair Lady”! The Wispers è l’ANSIA!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>