ratings

A Week In Ratings Light – Settimana 1-6 dicembre

Come di consueto una veloce guida alla lettura degli ascolti.

Questa settimana comincio la rubrica avvisandovi della mia decisione di rimandare il commento mensile agli ascolti  alla prossima domenica, per poi riprendere a gennaio assieme alla programmazione tv. Bene, dopo questo messaggio possiamo passare alla roba sostanziosa.
Dopo Sleepy Hollow della FOX la seconda matricola rinnovata è The Blacklist della NBC, che col suo finale pre-natalizio risale a 3.2/9, unica vera novità di successo per il network, grazie anche all’aiuto del sempre potente The Voice. Peggiorano le condizioni di Almost Human, che prosegue il trending negativo scendendo a quota 1.7/5. Continua il testa a testa fra Mom e The Crazy Ones sulla CBS (2.1/5) e The Tomorrow People e Reign sulla CW (0.6/2): il prossimo maggio dovranno lottare per un rinnovo? Considerata la sua stabilità nonostante il lead-in fallimentare di Dads (il cui ordine di episodi è stato appena ridotto a 19 episodi, notizia che non ci sorprende), direi che è giunto il momento di colorare di verde Brooklyn Nine-Nine della FOX (1.6/5). Destino ancora in bilico The Goldbergs della ABC (1.4/4) e Dracula della NBC (1.1/3), mentre non migliora la situazione per Trophy Wife (1.1/3), Super Fun Night (1.6/5) e Once Upon a Time In Wonderland (0.9/3), tutte della ABC.
Per quanto riguarda il resto della programmazione, la versione teatrale live di Sound of Music trasmessa dalla NBC registra super ascolti: quasi 19 milioni di spettatori e 4.6/13 di rating. Che conseguenze avrà questo enorme successo, il miglior risultato per il giovedì NBC dalla puntata finale di E.R.?  The Good Wife della CBS risale a 1.6/4 per il suo centesimo episodio e ci saluta fino a gennaio. Resta basso Once Upon a Time della ABC che non si rialza da 1.9/5, mentre The Mindy Project della FOX crolla di nuovo a 1.2/3. Con l’ingresso di Barry Allen Arrow registra un altro picco di 1.2/3, risultato che lascia ben sperare nella conferma a serie dello spinoff su Flash in lavorazione. Ritorna a 3.0/8 Scandal, il cui ordine di episodi per la terza stagione è stato ridotto a 18 a causa della gravidanza di Kerry Washington. Lo spostamento di Bones al venerdì non sembra aver danneggiato affatto la serie, che viaggia ora sugli stessi 1.6/5 di una serie di successo come Grimm. Lo stesso cambio di serata purtroppo non ha beneficiato allo stesso modo Raising Hope della FOX (0.8/3 e 0.6/2), The Neighbors della ABC (1.0/3) e The Carrie Diaries della CW (0.4/1).

Sul via cavo, The Walking Dead va in pausa a 6.1 di rating, non eguagliando il picco della premiere per un risultato comunque ancora impressionante. Stesso canale, situazione diversa: la AMC ha ufficializzato la cancellazione di Low Winter Sun, novità di scarso successo nonostante fosse stata accoppiata con la stagione finale di Breaking Bad. Sulla HBO Treme ritorna per la stagione finale con il solito ascolto limitato di sempre, ovvero 0.3. Debutto scarso per Mob City, la miniserie di Frank Darabont per TNT, che registra solo uno 0.6 e non si assicura affatto un’eventuale proseguimento in una seconda stagione. Continua a non passarsela troppo bene Ground Floor su TBS, ancora fermo a 0.6.
Intanto Netflix ha annunciato che la sua prima serie originale, House of Cards, tornerà il 14 febbraio.

Rinnovi

The Blacklist (NBC)

Cancellazioni

Low Winter Sun (AMC)

Partenze

House of Cards (Netflix): 14 febbraio

Cosa scende, cosa sale, cosa rimane d0v’è

The Good Wife, The Mentalist, The Walking Dead, Treme, The Blacklist, How I Met Your Mother, Dads, Brooklyn Nine-Nine, Chicago Fire, Sons of Anarchy, Arrow, South Park, Scandal, Two and a Half Men, Bones, Last Man Standing, Grimm, Dracula, The Neighbors, Raising Hope, The Carrie Diaries, Nikita
Once Upon a Time, Homeland, 2 Broke Girls, Hostages, Supernatural, Awkward, Nashville, The Tomorrow People, American Horror Story, Elementary, Once Upon a Time in Wonderland, Ground Floor
Bob’s Burgers, American Dad, Witches of the East End, Mike & Molly, Mom, Almost Human, The Originals, The Goldbergs, Trophy Wife, The Mindy Project, The Middle, Back in the Game, Modern Family, Super Fun Night, Mob City, The Big Bang Theory, The Millers, Grey’s Anatomy, The Crazy Ones, The Vampire Diaries, Glee, Reign, White Collar

(Fonti: TvbytheNumbersTHR)

Giovanni Di Giamberardino

Giovanni Di Giamberardino nasce qualche tempo fa da qualche parte. Da tempo complotta per la conquista del mondo e la distruzione dell’umanità. Come se non lo facesse nessuno nel mondo pure lui ha scritto un romanzo, che comunque nessuno ha letto.

18 Comments

  1. “direi che è giunto il momento di colorare di verde Brooklyn Nine-Nine della FOX (1.6/5).”
    YEAH! Era ora! :D

    Rispondi

  2. Quando pensi che si saprà qualcosa di Dracula?
    The Neighbors è il mio dolore, dovuto anche al fatto che è troppo bello per avere ascolti così bassi.
    “una serie di successo come Grimm”. Dopo la toppata, per me, della recensione di TWD di questa settimana, questa frase risolleva la mia idea positiva che avevo di te (non te ne fregherà niente ma lo dico lo stesso)

    Rispondi

  3. Viva Brooklyn Nine-Nine! The Neighbors è risalito a 1.0: #bearchow non ci avrai! (#FanExcuseBingo)

    Rispondi

  4. Che bello vedere Brooklyn nine-nine in verde finalmente!!

    Rispondi

  5. Chi mi devo scopare per avere Hope e The Neighbors in verde??

    Rispondi

  6. Molto contento per The Blacklist, rinnovo meritato secondo me. Riesce a intrattenere discretamente e con il passare delle puntate inizia a mostrare solidità.

    Mooooolto disappunto invece per la cancellazione di Low Winter Sun, a me era piaciuto un sacco!

    Mob City ce l’ho lì pronto per essere guardato, speriamo.

    Rispondi

  7. Contento per The Originals! Che merità! In lutto per The carrie diaries, è davvero carino, perchè cavolo fa ascolti cosi bassi….

    Rispondi

  8. La chiusura di Low Winter Sun è una cosa triste: era l’unica serie di valore della AMC (escludendo ovviamente l’opera di Weiner che è fuori categoria).
    Mi dispiace per Ground Floor, non male come comedy.

    Rispondi

  9. Dispiace un po’ per Raising Hope, proprio ora che la s4 stava (finalmente) cominciando ad ingranare (gli ultimi due episodi sono stati una roba meravigliosa, ho riso ininterrottamente), e al solito dispiace per The Neighbors, ma ormai abbiamo capito come gira e c’è poco da fare :\
    Per il resto mi limiterò a urlare 14 FEBBRAIO NON ARRIVERAI MAI TROPPO PRESTO.

    Rispondi

  10. L’ho già chiesto una volta ma non ho avuto risposta.. siete indaffarati per carità lo capisco (no sarcasm).
    Per favore qualcuno può spiegarmi questa cosa dei colori? Grazie :D

    Rispondi

  11. E’ facile: in verde ci sono le serie rinnovate o il cui rinnovo è quasi certo, in giallo le serie in bilico, in rosso quelle cancellate o che rischiano maggiormente la cancellazione.

    Rispondi

  12. sigh… non che non me lo aspettassi, ma mi dispiace molto per Low winter sun. Gli ultimi 2 episodi sono stati bellissimi. In realtà il finale chiude tutte le storyline, e meno male, però insomma… sigh.
    mi mancherà l’infernale Detroit di questa serie, uno spaccato della deriva economica e morale incisivo come pochi altri. E adesso che crime drama guardo? Tra un po’ inizia True detectives, ma temo che sarà una serie un po’ cazzona. Vedremo. Sigh.

    Rispondi

  13. @ Daniela G.: Dai, ci sono ancora sei episodi di The Killing! :D

    Rispondi

  14. @ Giovanni Di Giamberardino:
    ahhhh è vero! ancora non ho realizzato in pieno la bella notizia! meno male và :D

    Rispondi

  15. Daniela G. ha scritto:

    sigh… non che non me lo aspettassi, ma mi dispiace molto per Low winter sun. Gli ultimi 2 episodi sono stati bellissimi. In realtà il finale chiude tutte le storyline, e meno male, però insomma… sigh.
    mi mancherà l’infernale Detroit di questa serie, uno spaccato della deriva economica e morale incisivo come pochi altri.

    Davvero, secondo me il punto di forza della serie, più che il plot (a tratti confuso, a tratti inconcludente) era proprio l’atmosfera e il ritratto di Detroit che trasmetteva, al tempo stesso freddo e claustrofobico, merito anche della fotografia. E concordo anche sulle ultime due puntate, due gioielli. LWS è stata la miglior soddisfazione estiva insieme a Orange Is The New Black (altra perla, ma una season review no? ;) ).
    Tra l’altro, per me che all’epoca stavo recuperando The Wire, motivo in più per guardarle entrambe erano Damon Callis/Ziggy Sobotka da una parte e Pornstache Mendez/Nicky Sobotka dall’altra! :D

    La vera fortuna, come sottolineavi tu, è che almeno l’arco narrativo sia risultato chiuso e concluso con la fine della stagione, un po’ come per un’altra serie che avevo molto apprezzato ma che anche lei non ha visto la seconda stagione, cioè The Chicago Code.

    Rispondi

  16. @ Daniela G.:
    Ti consiglio Rogue con Thandie Newton.

    Rispondi

  17. Non credo che con Low Winter Sun la AMC potesse prendere un’altra decisione che la cancellazione.

    Rispondi

  18. @ Giovanni Di Giamberardino: Grazie GdG la tua rubrica mi piace molto!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>