That' s new. (Karen Gillan)

That’s New. Novità per Karen Gillan, addio The Borgias e il rinnovo per Nurse Jackie.

IL NUOVO PROGETTO DI KAREN GILLAN. La dipartita di Amelia Pond da Doctor Who ci ha lasciati orfani dell’incantevole Karen Gillan, ora però possiamo lanciare grida di giubilo: l’attrice ha ottenuto una parte in Guardians of The Galaxy, uno dei nuovi film della Marvel (e parte del progetto Avengers). A far compagnia alla Gillan: Glenn Close, Zoe Saldana e John C. Reilly. Ancora non è chiaro quale sarà il ruolo dell’attrice ma indiscrezioni sostengono che interpreterà la parte della super cattiva. Ce la vedete Karen Gillian a fare la super cattiva? Vedremo cosa ci combina la Marvel. L’inizio delle riprese è previsto per fine giugno. [Fonte: Doctor Who’s Karen Gillan to play lead villain in Guardians of the Galaxy]

UN NUOVO DRAMA FANTASCIENTIFICO PER LA HBO. The Spark è il titolo della nuova serie fantascientifica che potrebbe essere messa in produzione dalla HBO. Il creatore della serie è un nome a noi abbastanza noto, Karl Gajdusek, il produttore esecutivo del compianto Last Resort. I propositi di Gajdusek in merito a questo nuova serie saranno l’esplorazione dei temi principali della fantascienza moderna: contatto con gli alieni, intelligenza artificiale, sviluppo tecnologico ed esplorazione spaziale. [Fonte: HBO Developing Sci-Fi Drama From ‘Last Resort’ Creator Karl Gajdusek]

THE BORGIAS È STATO CANCELLATO. The Borgias finirà con la terza stagione. La Showtime ha deciso la cancellazione definitiva di quello che era nato per essere il principale competitor di Game Of Thrones (secondo loro, eh). All’inizio a casa Showtime si pensava di dare una conclusione alle vicende attraverso un lungometraggio ma anche quest’opzione è stata scartata. Se c’è ancora qualcuno che guarda la serie sappia dunque che il 16 giugno è la data ufficiale per il series finale. So long cari Borgia, sarà come se non foste mai arrivati. [FONTE: Goodbye Borgias]

DUE RITORNI PER IL FILM DI VERONICA MARS. Si uniscono al cast del film Chris Lowell (ultimo avvistamento: Private Practice) e Percy Daggs III (completamente sparito dalla circolazione dopo Veronica Mars, sigh): ritroveremo quindi sia Piz che Wallace nel lungometraggio tanto atteso. Vi ricordiamo che Rob Thomas, il creatore della serie e regista del lungometraggio, tiene aggiornati i fan attraverso la pagina del film su Kickstarter! [Fonte: UPDATE: Chris Lowell, Percy Daggs III Join ‘Veronica Mars’ Movie]

NURSE JACKIE OTTIENE IL RINNOVO. La Showtime (presto orfana di Dexter) non ha esitato a rinnovare Nurse Jackie. Lo show, che ha fruttato alla sua protagonista Edie Falco un Emmy e due nomination, va dritto verso la sesta stagione. [Fonte: Nurse Jackie Getting a Sixth Season]

TRAILERS

Dopo il poster ora anche il teaser dell’ultima stagione di Breaking Bad.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=q3_2uAPi5xw&w=630&h=354]

Un nuovo promo di Agents of S.H.I.E.L.D. Giusto perché l’hype non è mai abbastanza.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=M9KdHLq-yfs&w=630&h=354]

Il trailer della nuova stagione di Luther, quella che state aspettando TUTTI.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=_5yY7MOUKIs&w=630&h=354]

Il primo, stupidissimo trailer di The Spoils of Babylon, comedy in sei puntate sviluppata da Will Ferrell e Adam McKay.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=_BA3BZKbsV8&w=630&h=354]

AND POSTERS

Due poster per Wilfred.

Una nuova galleria di immagini sobrie per l’ultima stagione di Dexter, da un articolo pubblicato questa settimana su Entertainment Weekly.

Liliana Manzo

Leggo tanto. Guardo tanto. Scrivo, qualche volta. Esisto a fasi alterne e solo se mi gira.

24 Comments

  1. Guardate che The Borgias non era affatto male eh. La prima stagione era lentina, ma la seconda e la terza sono cresciute parecchio( e Jeremy in particolare, ha messo da parte la pigrizia mostrata nella prima serie per tornare superlativo). più che il competitor di game of thrones doveva essere l’erede di the Tudors, ma la concatenazione degli eventi lì si prestava decisamente meglio a una lunga corsa senza incasinare troppo la storia.

    Rispondi

  2. Dalle due parole scritte su The Spark, non sembra affatto male. Da seguire.

    Il problema delle ricostruzioni in costume come The Borgias è che devono un minimo scatenare l’interesse del “grande pubblico” in qualche modo, come è successo coi Tudors. I Borgias vivevano già da tempo al di sotto della soglia di sopravvivenza (ratings di 0.1 e numero di spettatori attorno ai 5-600000, a cui va aggiunto lo scarso interesse che la serie ha generato a livello di nominations e premi).

    Rispondi

  3. @ LucaM:
    beh si nessuno si aspetta che sia un documentario history channel che se mi cambiano qualcosa punto i piedi per lo sdegno( secondo me, quel tipo di atteggiamento per una serie del genere non ha assolutamente senso, i documentari esistono e nessuno ti impedisce di guardarli), quello che intendevo è che la storia dei Tudor, per sua natura già caratterizzata da una continua renovatio degli eventi e dei personaggi ( insomma anche lì, volavano parecchie teste, e noi tutti stiamo in lutto per quel che accade a game of thrones xD) si prestava meglio a chiudere il suo iter e a completare adeguatamente i personaggi coinvolti( continuo a reputare the Tudors una serie bellissima e troppo sottovalutata), mentre quella dei Borgia, per quanto ricchissima di spunti, non aveva un canovaccio di base tale da potere essere trasposta a dovere senza forzare parecchio la mano sugli eventi storici.
    In ogni caso, era davvero un bel prodotto e ripeto, era partito un po’ pacatamente, ma dalla seconda serie era definitivamente decollato. Pity.

    Rispondi

  4. veramente dispiaciuto per i Borgias, tanto che appena saputo ho deciso di smettere di guardarlo, non ha più senso proseguire..

    Rispondi

  5. @ Alessia:
    Si si ma infatti non volevo scrivere un post in contraddizione con quello che dicevi tu :)

    Rispondi

  6. @ Alessia:
    guardati i Borgia di Fontana (che pure lui ha ricamato abbastanza, ma su molte cose è di un’attenzione quasi maniacale) poi ne riparliamo.
    la vicenda di Rodrigo e dei suoi figli fu movimentatissima (la sua ascesa, i matrimoni di Lucrezia, l’ascesa di Cesare) e concentrata in tredici anni. è che Jordan non ha saputo trarne beneficio, mostrando un Cesare che diventa feroce solo a tratti (vedere Fontana) e una Lucrezia che è fondamentalmente solo una ragazzina capricciosa e lussuriosa e più machiavellica del fratello (vedere Fontana). Irons è una macchietta di se stesso (basta vederlo in The Hollow Crown per ricordarsi che sa ancora recitare), i personaggi di contorno lasciamo perdere.

    Nessuno si aspetta un’aderenza storica rigorosa, anche perché non possiamo sapere effettivamente come fossero e pensassero i singoli, ma stravolgere completamente i fatti anche no. anche secondo me The Tudors è stata un’operazione meglio riuscita, proprio per questo motivo.

    Ad ogni modo Showtime vuole investire su The Vatican, è anche per questo che ha tagliato The Borgias.

    Rispondi

  7. @ Lidalgirl:
    si, di materiale ce n’era e parecchio( amo la storia e amo divorare le biografie, su Lucrezia ne ho lette parecchie :) ); The Tudors riusciva a mischiare storia e finzione molto meglio, per l’appunto apportando le opportune modifiche per rendere più “drama” gli eventi ma senza mai perdere la bussola della storia principale e soprattutto rispettando sempre la psicologia dei personaggi( per il personaggio di Maria, per esempio, hanno fatto un lavorone di caratterizzazione tale da riscattarla in un modo che persino la Storia con la S maiuscola le ha sempre negato)…The Borgias non è riuscito a tenere il controllo della situazione altrettanto bene, cedendo alla tentazione di ricamare troppo laddove era sufficiente rispettare un pizzico in più ciò che è stato.
    Però su Irons concordo solo con riguardo alla prima stagione dove davvero gigioneggiava troppo, dalla seconda ha ricominciato a lavorare come si deve ;)

    Rispondi

  8. Voglio vedere The Spoils of Babylon!! :P

    Rispondi

  9. @ Alessia:
    esattamente. la versione europea infatti batte quella americana proprio per le psicologie complesse dei personaggi, credo si intuisca uno studio maggiore da parte di Fontana delle varie biografie.

    Mary Tudor <3 la Bolger poi era stata bravissima.

    Rispondi

  10. @ Lidalgirl:
    Mary Tudor era il mio personaggio preferito. Sarah Bolger BRAVERRIMA <3, spero possa fare strada in futuro ( non guardo once upon a time quindi non so come si stia comportando lì, ma da quel che ho visto in The Tudors meriterebbe davvero di andare lontano)<3

    Rispondi

  11. Certo che presentare una serie tv mostrando la copertina di un libro induce molta fiducia

    Rispondi

  12. Non so se il TUTTI è ironico ma io sono tra quelli che attendono la terza stagione di Luther :-)

    Il teaser trailer di Braking Bad l’avevo già visto, non dice molto se non la frase del poster, ma io sono già emozionata a vedere il fumo dissolversi.

    Interessatissima alla nuova serie di fantascienza The Spark. Non tanto per il produttore che scopro essere quello di Last Resort (serie su cui ho fatto più di un pisolino), ma perchè prodotta proprio dalla HBO. E’ da tanto che speravo che la HBO provasse a fare una serie fantascientifica, sperando vi metta quella qualità per cui è diventata così famosa.

    Rispondi

  13. @ Firpo:
    Non era assolutamente ironico!

    Rispondi

  14. Al cast di Veronica Mars si è aggiunto anche Francis Capra, cioè quel pucci pucci di Weevil!

    Rispondi

  15. Bella Donna ha scritto:

    Al cast di Veronica Mars si è aggiunto anche Francis Capra, cioè quel pucci pucci di Weevil!

    è la notizia più bella di tutte

    .rIFF ha scritto:

    Certo che presentare una serie tv mostrando la copertina di un libro induce molta fiducia

    ma guada che the spoils è ironico! XD non c’è nessun libro alla base, quel trailer è una presa per il culo a tutte le serie degli ultimi anni il cui unico selling point era essere tratte “dal libro che ha venduto milioni di copie” XD

    Rispondi

  16. Il trailer di The Spoils of Babylon è MERAVIGLIOSO, ero incerta se guardare la serie o meno ma ogni mio dubbio è stato fugato XD

    Per The Borgias non mi dispiace neanche un po’, sto invece aspettando a gloria la messa in onda italiana della s2 dell’omonimo di Fontana perché lì sì che si fanno le cose sul serio e per bene (e senza in alcun modo sacrificare l’epicità e, a volte, perfino il ridicolo della narrazione, ma si sa, Fontana è sempre stato un maestro in questo, Oz ne era un esempio lampante) .

    Eeeeeeeeeeeeeeh i posterini della s3 di Wilfred <3 Come at me, mate <3

    Rispondi

  17. Lidalgirl ha scritto:

    Irons basta vederlo in The Hollow Crown per ricordarsi che sa ancora recitare

    the Hollow Crown è assolutamente fantastico. Tanto, tanto amore.

    Lidalgirl ha scritto:

    Ad ogni modo Showtime vuole investire su The Vatican, è anche per questo che ha tagliato The Borgias.

    Quindi, tipo, The Borgias cinquecento anni dopo? Insomma, è Showtime, le tette dovranno pur mettercele… effettivamente, pensandoci, la cosa più interessante della serie sarà vedere bene come fanno a metterci dentro la quota sesso.

    Rispondi

  18. @ helly:
    La lobby gay, of course.

    Rispondi

  19. @ Lisa C.:
    Io sono a metà (la sto vedendo in francese). Merita assai, nonostante quanto dicevi sul ridicolo della narrazione. Soprattutto la storyline di Cesare è davvero bella bella.

    @ helly:
    La lobby gay, ovviamente XD

    Rispondi

  20. Lidalgirl ha scritto:

    Io sono a metà (la sto vedendo in francese). Merita assai, nonostante quanto dicevi sul ridicolo della narrazione. Soprattutto la storyline di Cesare è davvero bella bella.

    Assicuro che non voleva in alcun modo essere una critica :) Apprezzo molto lo stile di Fontana, soprattutto la sua capacità innata di comprendere quando vale la pena non prendersi troppo sul serio nonostante la serietà degli argomenti di cui tratta, ed il talento con cui riesce a ironizzare praticamente su tutto con eleganza.
    Purtroppo il francese non è proprio la mia cosa, altrimenti starei già lì a guardare tutto XD

    Rispondi

  21. The Borgias era tremendo, io vi dico solo che in uno degli ultimi episodi Lucrezia ha addormentato un’intera reggia con una pozione (???). Forse l’ha penalizzato voler competere con Game of Thrones? Secondo me si penalizzava benissimo anche da solo.

    Rispondi

  22. Lidalgirl ha scritto:

    Io sono a metà (la sto vedendo in francese). Merita assai, nonostante quanto dicevi sul ridicolo della narrazione. Soprattutto la storyline di Cesare è davvero bella bella.

    Scusate l’intromissione, ma di quale serie di Fontana state parlando?

    Rispondi

  23. @ Firpo: Questa: http://it.wikipedia.org/wiki/I_Borgia_(serie_televisiva_francese)

    Effettivamente merita parecchio, questa Lucrezia è acciaio puro quando ci si mette, mi piace assai come personaggio.

    Rispondi

  24. Ma dai…credevo che esistesse una sola serie tv sui Borgia.
    A questo punto quella di Fontana potrebbe interessarmi.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>