thatsnew

Ieri sera si è tenuta la cerimonia di premiazione dei premi più inutili della televisione (sì anche più inutili dei Golden Globes), ovvero gli Screen Actors Guild Awards; di seguito riportiamo i principali vincitori.

Cast in un drama:

Downton Abbey

Attore in un drama

Bryan Cranston (Breaking Bad)

Attrice in un drama

Claire Danes (Homeland)

Cast in una comedy:

Modern Family

Attore in una comedy:

Alec Baldwin (30 Rock)

Attrice in una comedy:

Tina Fey (30 Rock)

Attore in un film tv o miniserie:

Kevin Costner (Hatfields & McCoys)

Attrice in un film tv o miniserie:

Juliane Moore (Game Change)

STUNT:

Boardwalk Empire

Niente incetta di premi per Homeland e premiazione di Cranston assolutamente meritata, mentre per Tina Fey e Alex Baldwin questo era l’ultimo anno con 30 Rock (che si avvia alla conclusione) e c’erano pochi dubbi sulla loro vittoria.
Ancora molto forte Game Change: non ci sono dubbi sulla qualità di questa miniserie (alla quale farà seguito una seconda parte attualmente in corso d’opera) che ha vinto tutto quello che poteva vincere in questa stagione di premi televisivi. E ora veniamo alle news importanti (andiamo, i premi seri sono solo i Serialemmys e lo sapete anche voi).

ZOMBIELAND. Per chi non avesse visto il film, uscito nel 2011, un breve riassunto della trama: un gruppo di sopravvissuti all’apocalisse zombie cerca di rimanere in vita, ci riesce tra mille peripezie; il film, che dalla trama potrebbe ricordare The Walking Dead, si prende molto meno sul serio e la butta sul comico coniugando splatter a una buona dose di ironia; già all’epoca dell’uscita di parlava dello sviluppo di una serie tv da parte della Fox, a due anni di distanza vi diamo conferma che la serie è effettivamente in via di sviluppo: ma è Amazon, e non la Fox, a prendere in carico il progetto.
La serie, adattamento del film spalmato su più puntate, avrà come format episodi da 30 minuti ciascuno, per ora mancano ulteriori notizie ma vi terremo informati. Welcome to Zombieland.

SLEEPY HOLLOW. La serie, ispirata al celebre film di Tim Burton, sarà ambientata in un setting moderno e seguirà le vicende dell’ispettore Crane alle prese con i misteri della comunità di Sleepy Hollow. Quello che lascia perplessi per il momento è il format, che si tratti dell’ennesimo procedurale con qualche extra sovrannaturale? Per il momento la Fox ne ha ordinato il pilota, staremo a vedere.

DOWNTON ABBEY. Come nel più classico dei cliché da soap, Lady Mary non porterà il lutto per un lungo periodo di tempo: la produzione ha iniziato il casting per tale Lord Anthony Gillingham, gentiluomo e nuovo love interest per la neo vedova di Downton. Ho come l’idea che ci si prospetti un nuovo tira e molla per almeno un paio di stagioni. Gareth Neame, produttore esecutivo dello show, dichiara infatti che l’addio di Dan Stevens ha aperto molte “opportunità drammatiche” per la serie che si trova ora nella posizione di ripartire con una nuova love story. Ne sentivamo davvero il bisogno?

THE HUNDRED. La serie, di cui la CW ha ordinato il pilota, prende il titolo dal romanzo di Kass Morgan sulle cui vicende sembra essere basata. La trama in breve: 97 anni dopo una guerra nucleare che ha distrutto la civiltà così come la conosciamo, i superstiti della razza umana, in viaggio su un’astronave, inviano sulla Terra 100 giovani problematici per investigare la possibilità di un eventuale rientro sul pianeta. Sì, lo so, la trama non lascia sperare in niente di buono; se pensiamo poi che sarà la CW a svilupparla i timori di trovarsi di fronte all’ennesimo teen drama in salsa apocalittica crescono.

DADS. Il binomio Seth MacFarlane (I Griffin, Ted) con la Fox continua. Il nuovo frutto della collaborazione si chiama Dads, una sitcom multi camera in live action creata da MacFarlane, Alex Sulkin e Wellesley Wild (i tre hanno già collaborato insieme in Ted). La trama: due uomini di successo si ritrovano i rispettivi padri tra le scatole quando i due genitori decidono di trasferirsi a casa loro. La Fox per il momento ha ordinato 6 episodi. Ci piace o non ce ne frega? Fateci sapere.

BEN AND KATE + APT 23.
 Tristi notizie per entrambi gli show: Ben and Kate è stato ufficialmente cancellato, e la notizia arriva dalla Fox che comunica, dopo averlo eliminato dalla programmazione, di averne fermato la produzione; i rimanenti due episodi andranno in onda quest’estate, forse. Apt 23 è sparito dal palinsesto, gli attori lo comunicano via twitter e possiamo ormai darlo per spacciato; non una notizia inaspettata, gli ascolti erano quelli che erano e non lasciavano presagire nulla di buono. Ci dispiace comunque tantissimo. Chloe, June, James ora insegnate agli angeli ad essere magnifici.

GIRLS. La serie era già stata rinnovata per una terza stagione in via del tutto ufficiosa, vi comunichiamo che ora è arrivata la conferma ufficiale. La HBO ha siglato l’ok: third season is coming.

WHO IS DOING WHAT:

  • Britt Robertson (Life Unexpected, The Secret Circle) è entrata nel cast di Under the Dome, e il suo ruolo sarà quello della cameriera Angie. Speriamo che la sua presenza non significhi doom certo per la serie.
  • Andy Richter comparirà la guest star in Happy Endings interpretando il padre di Casey Wilson. Attendetelo in primavera.
  • Daniel Gillies entra nel cast di The Originals, spinoff di Vampire Diaries. La serie sarà centrata sui vampiri “originali”; sapremo di più solo dopo il 25 aprile quando andrà in onda l’episodio/trampolino di lancio dello spin-off nella serie madre.
  • Marcia Gay Harden è stata la scelta della produzione di The Newsroom per sostituire Rosemarie DeWitt (che come vi avevamo detto ha lasciato la produzione dopo aver girato solo un paio di episodi).
  • Sarah Chalke (Elliot di Scrubs) tornerà in un medical show: Grey’s Anatomy; vista la presenza limitata ad un solo episodio possiamo aspettarci di vederla nei panni di una paziente più che in quelli della dottoressa con camice e stetoscopio.

TRAILERS:

Il promo della 4×01 di Community. Vi ricordo che torna il 7 Febbraio? Ma dai! So già che avete i fuochi d’artificio pronti.

La sigla di The Americans

e un nuovo dietro le quinte con scene inedite.

Un nuovo promo per House of Cards.

AND PROMO PICTURES:

Galleria dei personaggi della terza stagione di Game of Thrones:

Galleria con stills da Hannibal:

 

 

 

 

Liliana Manzo

Leggo tanto. Guardo tanto. Scrivo, qualche volta. Esisto a fasi alterne e solo se mi gira.

More Posts - Twitter - Facebook

Commenti
22 commenti a “That’s New. I vincitori dei SAG awards, Zombieland e Sleepy Hollow.”
  1. Alessia scrive:

    Beh per Downton forse è meglio avere un nuovo love interest che incestare un Mary/Branson che proprio non era il caso. speriamo che scelgano un nome forte che possa dare nuova linfa alla serie, da qualche parte avevo letto che Rupert Friend potrebbe essere interessato…MA MAGARI!
    e cmq sono ancora arrabbiata con DS, sapevatelo.

  2. Thiliol scrive:

    Quoto Alessia, meglio una faccia nuova che rimanere “in casa” per Lady Mary… però non so fino a che punto mi sarà accettabile vedere Mary innamorata di qualcun altro che non sia Matthew. Cattivo Dean, cattivo!

    Il Promo di Community è davvero tanta roba, non vedo l’ora, c’è il preside travestito, Abed in stile Inspector Spacetime e Jeff che fa cose fighe… ci vuole un FUCK YEAH!

    Comunque so che da queste parti non se lo caga nessuno, ma è uscito il promo della 5 serie di Being Human UK che inizierà Domenica 3 su BBCThree, e un prologo dell’episodio 5×01, tutto questo sul sito BBC. Dato che attendo spasmodicamente questa serie magari c’è qualcun altro a cui interessa!

  3. DWAddicted scrive:

    Non vedo l’ora inizi The Americans…

    Mi accodo…Dean!! Cattivo!!

  4. YeahB! scrive:

    Ma che figata una serie tratta da Welcome to Zombieland!! Attendo ulteriori info con ansia! :D

  5. Kiki May scrive:

    Alessia ha scritto: da qualche parte avevo letto che Rupert Friend potrebbe essere interessato…MA MAGARI!

    Davvero? MA MAGARI!!
    E comunque è davvero meglio che shippare Mary con Branson. Mi viene la pelle d’oca al solo pensiero.
    E poi Mary mi piace un sacco, quindi credo che si troverebbe il modo per rendere il romance interessante.

  6. roxy scrive:

    Felice per la vittoria di DA,continuo ad odiare Dan e gli autori per la fine tremenda(almeno in tempistica)ma vabè.
    Per il nuovo love interest speriamo sia uno con carattere,concordo che sia meglio una nuova entrata che rimedi fatti in casa.bha..vedremo..finchè c’è maggie smith c’è speranza!
    Sono vergognosamente attratta da americans,in trepida attesa per community(ovvio) terrorizzata per la serie sleeppy hallow e la scopiazzata di twd..vedremo…

  7. sinedie scrive:

    la notizia di Don’t Trust the B—- in Apartment 23 mi lascia con un tremendo nodo alla gola, ma perchè mi seccano tutte le serie che mi piacciono?
    vabbè. almeno torna community (non scherziamo, torna vero? ho il cuore debole.)
    terza cosa, noto che nella tredicesima puntata di Suits il papino della “cagna” Rachel sarà nientepopòdimenoche : Wendell Pierce. Chi é???? Bunk Moreland o Antoine Batiste vi dicono niente?

  8. Sal G. scrive:

    Quoto Alessia, anche se Rupert Friend (nel caso in cui…) lo vedo troppo “maledetto” per essere il love interest di Mary; troppo scassapalle per uno con l’aria così libertina. Attendo curiosissimo.

    Voglio vedere The Americans!! Oramai ho anche accarezzato persino l’idea che Matthew Rhys ci stia bene nella parte dell’agente sotto copertura. Speriamo non mantenga il suo solito sguardo sulla triglia andante ed il regista lo bacchetti un po’.

    Dads? Non me ne frega niente. Sebbene Seth McFarlane sia una garanzia in quanto a cinismo e battute scomode, in Ted m’ha deluso un pochino; l’idea di partenza, poi, non mi sembra per nulla originale e dovrebbe basarsi sulla bravura dello sceneggiatore. Mah, vedremo… se gli darò una possibilità è solo perché è lui.

  9. Liliana Manzo scrive:

    @ Sal G.:
    Non sei l’unico ad essere stato deluso da Ted.
    McFarlane sembrava parodare se stesso, non c’era niente della satira graffiante alla quale ha abituato nei Griffin.

  10. Sal G. scrive:

    @ Liliana Manzo:
    Stessa impressione che ho avuto io e la delusione è stata maggiorata dal maltrattamento della geniale idea di rendere irriverente un Teddy Bear. Motivo per cui non mi sento proprio di dare fiducia addirittura ad una serie con un contesto così debole; ad ogni modo troppo presto per essere negativamente critici, attendiamo.

    p.s. ho dimenticato una cosa: eh, no, non mi puoi mettere lo screencap di Cersei e poi lasciarmi quattro foto di scena misere misere. Già m’è preso mezzo infarto quando l’ho visto e m’aspettavo qualche rivelazione succosissima…è un attentato alla mia salute. C’ho ‘n’età, eh!

  11. Liliana Manzo scrive:

    @ Sal G.:
    Le rivelazioni succosissime su GoT per il momento la HBO se le tiene ben strette…prevedo abbondanza di promo a partire da Febbraio. Stay tuned, c’è sempre tempo per morire d’infarto (ma hey, se sopravvivi 31.03.2013 is coming).

  12. Holly scrive:

    Liliana Manzo ha scritto:

    ma hey, se sopravvivi 31.03.2013 is coming.

    Solo la frase fa emozionare :)
    Sono curiosissima per Community e anche per il nuovo love interest di Mary,anche se l’idea che si innamori di qualcun altro mi fa male al cuore.
    Povera Britt Robertson :P

  13. Daniela G. scrive:

    epperò questi SAG awards sono stati meno senseless degli Emmy e dei Golden Globes. Almeno ci è stato risparmiato un altro premio a Lena Dunham, anche se della coppia Lewis-Danes io avrei premiato lui e non lei.
    per quanto riguarda DA sì, era ovvio che ci fosse in programma un nuovo love interest per Mary, non era credibile che una donna giovane, bella e ricca restasse sola in eterno. Non ho mai pensato nemmeno per un attimo a un Mary-Branson, al limite un Edith-Branson. Rupert Friend? ottimo, se questo significa che sparisce da Homeland, dove il suo personaggio è insopportabile.
    ma che è The americans? ancora roba di spie? Due palle. E poi Felicity coi riccioloni allisciati no, non la posso vedere.
    p.s. ma Grey’s anatomy va ancora in onda? Paura!

  14. luta44 scrive:

    Alessia ha scritto:

    Beh per Downton forse è meglio avere un nuovo love interest che incestare un Mary/Branson che proprio non era il caso. speriamo che scelgano un nome forte che possa dare nuova linfa alla serie, da qualche parte avevo letto che Rupert Friend potrebbe essere interessato…MA MAGARI!
    e cmq sono ancora arrabbiata con DS, sapevatelo.

    Anch’io.
    E parecchio.
    Sapevatelo anche di me.

  15. Sal G. scrive:

    Daniela G. ha scritto:

    p.s. ma Grey’s anatomy va ancora in onda? Paura!

    Mica è finita qui. C’è anche una decima stagione (questa forse l’ultima) con tanto di ipermegacompenso da 350.000 dollari a puntata per ogni membro del cast principale. L’anno scorso hanno rinnovato il contratto per due anni, ergo…
    Mi vergogno molto ad ammettere che le prime tre stagioni non solo le ho seguite, ma mi sono pure piaciute molto!

  16. Liliana Manzo scrive:

    @ Sal G.:

    Se seguiamo la mera logica di mercato, Grey’s fa ancora tonnellate di ascolti, conviene molto al network mantenerlo vivo e vegeto. Poi ovvio, qualitativamente non ha più toccato i picchi delle prime stagioni (sì, sì, alzi la mano chi non ha visto almeno la prima e la seconda, avanti!) però si mantiene ancora su livelli sufficienti (io sto seguendo questa stagione dopo aver saltato in blocco alcune season passate).

  17. Ladylilli scrive:

    Mads Mikkelsen è veramente un figodiddyo, anche con quegli improbabili completi!!
    Pero’ ‘sto “Hannibal” mi puzza di sonora cazzatona…

  18. reira scrive:

    @ Sal G.:
    E ti vergogni perché….? Erano belle, ci sono episodi belli persino adesso che son passati anni, non c’è niente di cui aver vergogna.
    Downton e il love interest nuovo mi ricordano “Orgoglio” (cioè una fiction di RaiUno, per chi non lo sapesse). Non credo sia un buon segno XD

  19. Sal G. scrive:

    @ reira:
    Ovviamente non mi vergogno sul serio, era un modo per evidenziare il contrasto delle prime con le ultime. Ha ragione Liliana Manzo a dire che le prime erano qualitativamente più che buone e che ora sono comunque sufficienti (ragion per cui prevedo ad ogni modo un recupero a perdita di tempo), ma dalla quinta in poi Shonda ha decisamente sballato. Da incriminare. Ne dico una per tutte: la puntata musical. MUSICAL. Devo dire altro?

  20. Daniela G. scrive:

    @ Liliana Manzo:
    alzo la mano. Ho visto solo la prima e l’ho detestata, già dal pilot in realtà. Quando ho visto lei che si ritrova il tizio che ha rimorchiato la notte prima come nuovo capo, come nel peggiore “Harmony camice bianco”, ho pensato: seriously? Mi state prendendo per i fondelli per caso? E niente, poi è proseguito tutto su quella scia là. Ogni tanto ho visto qualche episodio di stagioni sparse, e mi è sembrato sempre peggio. Ma credo che il problema fossero le mie aspettative: ero orfana di E.R. e cercavo un altro medical drama. Solo che questo era qualcosa di completamente diverso. Qualcosa che non fa per me.

  21. reira scrive:

    Sal G. ha scritto:

    @ reira:
    Ovviamente non mi vergogno sul serio, era un modo per evidenziare il contrasto delle prime con le ultime. Ha ragione Liliana Manzo a dire che le prime erano qualitativamente più che buone e che ora sono comunque sufficienti (ragion per cui prevedo ad ogni modo un recupero a perdita di tempo), ma dalla quinta in poi Shonda ha decisamente sballato. Da incriminare. Ne dico una per tutte: la puntata musical. MUSICAL. Devo dire altro?

    Ahahahah no non devi dire altro (o forse sì: IL PLANE CRASH). Purtroppo il confronto tra prime tre e tutte le altre è sempre tragico. Delle volte Shonda ha guizzi di genio (o magari di voglia di applicarsi?) ed escono puntate come quelle della sparatoria, ma in generale tutto è usurato, ogni monologo ha qualcosa di già sentito, gli intrecci sono quasi stantii… Mi spiacerà dire addio a Grey’s, ma finché ci arriveremo sicuramente avremo anche un po’ di sollievo nel cuore XD
    Però le prime tre le riguarderei anche domani mattina.

  22. passante scrive:

    @ Thiliol:
    A ME!!!

    grazie per l’informazione

Lascia un commento

Note: non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali, spoiler, insulti e commenti esageratamente off-topic. Il sito utilizza gli avatar di Gravatar.