ratings

Come di consueto una veloce guida alla lettura degli ascolti.

Gennaio è quasi terminato e il 2013 sembra aver già trovato una nuova hit: The Following. La serie creata da Kevin Williamson con Kevin Bacon ha registrato ben 3.2/8 di rating e poco meno di 10 milioni e mezzo di spettatori al suo debutto sul canale FOX, classificandosi al secondo posto tra le series premiere dell’attuale stagione televisiva, subito dopo Revolution. Il risultato ci stupisce poco visto il genere a cui il prodotto appartiene, la campagna promozionale e i nomi coinvolti, ma resta ancora da vedere se la serie saprà reggere questi numeri (cosa che non successe lo scorso anno per Alcatraz, partito anche meglio e poi invece cancellato). Di certo i dirigenti FOX hanno stappato una bella bottiglia di spumante considerando il penoso autunno del canale (The Mob Doctor superflop, il martedì comedy esperimento fallito, X-Factor in calo). Sempre in ambito FOX, dispiace comunicare che il network ha deciso di togliere dalla programmazione Ben and Kate e interrompere la produzione (sono stati completati 15 episodi dei 19 ordinati e ancora non si sa se e quando verranno trasmessi i 2 ancora inediti). Il network ora raddoppierà l’appuntamento con Raising Hope che verrà poi sostituito dalla nuova stagione del reality Hell’s Kitchen, ponendo fine per sempre al martedì comedy nel tentativo di aiutare New Girl e The Mindy Project a risalire la china. Anche qui nessuna sorpresa, lo avevamo previsto già dall’ottobre scorso, ma dispiace comunque che un prodotto valido fallisca.
Tra le novità, calano The Carrie Diaries (0.5/1, e potrebbe avere possibilità di sopravvivenza solo se si mantiene sopra a 90210 e almeno in pari con Hart of Dixie nella competizione interna), Deception (1.3/3, ormai avviata verso la cancellazione), Go On e The New Normal (1.3/3 e 1.2/3, senza The Voice le due comedy non sembrano più attrarre gli spettatori), Nashville (1.9/5, ma ha ancora buone chance di rinnovo). Stabili The Mindy Project (1.5/4) e Arrow (1.1/3), mentre crescono 1600 Penn (1.3/3, ancora troppo poco per sperare nel salvataggio), The Neighbors (2.0/5, e contro American Idol è di certo un buon risultato), Emily Owens, M.D. (0.4/1), Beauty and the Beast (0.7/2, buono, ma forse non abbastanza per il lead-in di The Vampire Diaries) e Last Resort, che ci dice addio con 1.2/3.
Passando alle serie più grandicelle, ecco un’altra cancellazione, stavolta in casa ABC: Don’t Trust the B**** in Apt 23 è stato rimosso dal palinsesto e sostituito da un doppio episodio di Happy Endings, almeno fino alla partenza di Dancing with the Stars. Lo scorso anno la comedy era partita bene grazie al traino di Modern Family (di certo meglio di quanto stia facendo al momento Suburgatory), ma con lo spostamento al martedì non ha mai ritrovato lo stesso pubblico. Addio, Chloe. Addio, June. Addio, James Van Der Beek. Ci mancherete. Anyway, della disastrosa situazione delle comedy in tv parleremo meglio la prossima settimana con l’approfondimento mensile degli ascolti.
Per il resto della programmazione, nessuna segnalazione importante, se non il calo di Once Upon a Time (2.4/6) e Revenge (1.7/4) giustificato dalla competizione con il football pre-Super Bowl, un importante picco stagionale per Nikita (0.5/2) che vede migliorare le prospettive di un suo possibile rinnovo, il ritorno positivo di Glee (2.6/7), il finale di stagione di Parenthood (1.8/5) e quello di serie di Private Practice (1.5/4).

Quanto al via cavo, Girls conferma il trend positivo di questo 2013 con l’annuncio del rinnovo da parte della HBO per una terza stagione da 12 episodi. Calo pesante per Shameless (0.7), House of Lies (0.5) e Californication (0.4), ma che non danneggia il loro futuro in casa Showtime. Il remake americano di Being Human su Syfy registra un calo rispetto al 2012 (0.5), mentre finalmente su ABC Family cresce (di poco ma cresce) Bunheads (0.5) e incrociamo tutti quanti le dita. Su FX Justified continua con i suoi buoni risultati (1.0), Archer sale (1.1), Legit resta modesto (0.4) e American Horror Story si conclude con un ottimo 1.3. Necessary Roughness di USA Network torna al ribasso (0.6).

Rinnovi

Girls (HBO)

Cancellazioni

Don’t Trust the B**** in Apt 23 (ABC)
Ben and Kate (FOX)

Partenze

La AMC ha annunciato che la sesta stagione di Mad Men partirà domenica 7 aprile con un doppio episodio.
La settima serie di Doctor Who invece continuerà a partire dal 3o marzo.

Cosa scende, cosa sale, cosa rimane dov’è

Hawaii Five-0, The Following, Bones, Castle, Bunheads, Raising Hope, Ben and Kate, New Girl, Private Practice, Emily Owens, M.D., Pretty Little Liars, Justified, The Middle, The Neighbors, Criminal Minds, CSI, Glee, Last Resort, Beauty and the Beast, 30 Rock, 1600 Penn, Archer, Nikita
Enlightened, Being Human, Switched at Birth, The Mindy Project, Hart of Dixie, Arrow, Supernatural, The Lying Game, American Horror Story, Grey’s Anatomy, Legit, Banshee
Once Upon a Time, Revenge, Girls, Shameless, House of Lies, Californication, How I Met Your Mother, 2 Broke Girls, Mike and Molly, The Carrie Diaries, Deception, 90210, Go On, The New Normal, Parenthood, Cougar Town, Modern Family, Suburgatory, NashvilleNecessary Roughness, Workaholics, The Vampire Diaries, Parks and Recreation, The Office, Anger Management, Suits

(Fonti: TvbytheNumbersTHR)

Giovanni Di Giamberardino

Giovanni Di Giamberardino (aka Rei) nasce qualche tempo fa da qualche parte. Ora, come un qualunque altro laureato italiano ex-corsista del RAI Script di sceneggiatura, complotta per la conquista del mondo e la distruzione dell’umanità. Ha scritto un libro che si intitola La marcatura della regina in uscita a luglio 2012 in libreria e in ebook. PS Qualcuno di nome Alice dice che assomiglia a Jason Ritter. blog - tumblr - twitter.

More Posts - Website

Commenti
39 commenti a “A Week In Ratings Light – Settimana 20-25 gennaio”
  1. Liliana Manzo scrive:

    Io continuo a mangiarmi le mani ogni volta che leggo che quella schifezza immonda di Glee continua a fare ascolti decenti. Depressione, depressione a palate.
    Questa è stata una settimana di fascia nera al braccio comunque, la cancellazione di Don’t trust è stata durissima da digerire (benché non fosse proprio un fulmine a ciel sereno). Questo 2012/2013 si è rivelato disastroso per le comedy (confermando il trend già in atto da un bel po’ purtroppo).

  2. Chris scrive:

    Sempre più amareggiato dal totale “don’t care” nei confronti di quel gioiellino di Enlightened. :(

  3. Pogo scrive:

    Liliana Manzo ha scritto:

    Questo 2012/2013 si è rivelato disastroso per le comedy (confermando il trend già in atto da un bel po’ purtroppo)

    Francamente, io direi che le comedy si sono rivelate disastrose, sia le nuove, sia quelle alla seconda stagione.
    Delle nuove salvo solo “Guys With Kids” (che è robetta, ma almeno ha l’immediatezza della risata).

    Per gli ascolti, sono contento che “Parenthood” si sia mantenuta su livelli accettabili: questa tra l’altro è stata una delle migliori stagioni (mi manca il finale, ma posso dire che fino al 14° episodio è stata molto buona).
    Prevedo “The Following” stabile (cioè con numeri vicini a quelli conseguiti per il pilota) almeno per i prossimi 2 o 3 episodi.

  4. Holly scrive:

    Mi dispiace moltissimo per Apartment 23,ma ormai si sapeva da un pò..resterà uno dei grandi misteri della TV americana.
    Felicissima per l’annuncio su Mad Men e spero tanto che Bunheads continui a crescere.

  5. jackson1966 scrive:

    Sapresti per favore dirmi che fine hanno fatto gli episodi finali di 666 Park Avenue? Grazie

  6. Thiliol scrive:

    La cancellazione della mia Bitch preferita, anche se non inaspettata, è stato un colpo durissimo come non ne ricevevo dalla cancellazione di Lie to Me

  7. Liliana Manzo scrive:

    @ jackson1966:

    Sono stati eliminati dal palinsesto e verranno mandati in onda quest’estate.

  8. jackson1966 scrive:

    @ Liliana Manzo:
    Grazie mille Aspetterò (per forza)

  9. Sal G. scrive:

    Una strage. Unica buona notizia il doppio episodio di Mad Men, ma è come dire un’ovvietà.

    E concordo con Liliana Manzo nel dire che non è possibile che quella porcheria di Glee sia sulla cresta dell’onda. Ma valli a capire i gusti di ‘sti ‘mmericani.

  10. Johnny scrive:

    Scusate, ma esiste un annuncio UFFICIALE della cancellazione di “Don’t Trust the B**** in Apt 23″?
    Perchè al momento ne è solo stata sospesa la messa in onda.
    Fossero arrivate notizie del tipo “La ABC ha fermato la produzione degli episodi mancanti” sarebbe stato evidente che la serie era stata interrotta. Ma al momento la stagione è soltanto “congelata”, non mi sembra ci sia un annuncio del suo stop definitivo.

    Poi ok, nessuno qui crede alle favole e possiamo dedurre che sia solo questione di tempo, prima di leggere l’epitaffio della sitcom. Ma appunto c’è grande differenza tra una deduzione e un annuncio ufficiale.

  11. @ Johnny:
    L’ordine degli episodi è già stato completato quindi c’è poco da sospendere la produzione. Togliere un prodotto che va malissimo (e non è di proprietà degli studios allifialiti alla ABC e non ha i numeri che gli permetterebbero la syndacation, ecc.) senza alcun preavviso o comunicazione del canale riguardo una possibile ripresa all’interno della stagione televisiva (senza contare le dichiarazioni e i saluti del cast su twitter) è de facto una cancellazione. Neanche Pan Am è stato “cancellato” fino agli upfronts di maggio, ma il suo destino era già segnato e noto a tutti. Poi se vogliamo star qui a raccontarci favole

  12. Pogo scrive:

    Holly ha scritto:

    resterà uno dei grandi misteri della TV americana.

    Scusa Holly, ma perché?
    A me sembra del tutto evidente il totale calo dalla prima stagione a questa seconda.
    La prima mi ha piacevolmente spiazzato. Iniziata a guardare per noia, mi ha sorpreso e fatto anche ridere.
    Questa seconda è imbarazzante per quanto sia qualitativamente bassa e senza alcuna capacità comica.

  13. Jo3y scrive:

    @ jackson1966: Gli episodi finali dovrebbero andare in onda per la prima volta a partire dal 4 febbraio sul canale australiano Fox8, dovevano partire prima, ma gli USA hanno tardato a consegnare i nastri (controlla la nota n.33 della pagina wiki inglese della serie).

    Purtroppo la cancellazione della Bitch è stata resa ufficiale da James Van Der Beek sulla sua pagina ufficiale, ma nessuno stop alla produzione, l’ordine dei 13 episodi della seconda stagione era già stato completato da un mesetto più o meno; devo dire comunque che la serie ha avuto picchi altissimi come anche troppi episodi così-così e, quando hai appena debuttato, non è un qualcosa che ti puoi permettere. Vabbè che poi ci sono mille porcherie che ancora vanno avanti immeritatamente, ma questa è un’altra storia: al martedì c’erano troppe sit-com, è normale che sarebbe stato un massacro.

    Bunheads DEVE crescere, la Palladino è casa per me, dopo Stars Hollow non possono cacciarmi da Paradise così presto, NON POSSONO!

    La proposta dei nuovi drama generalisti è stata una mezza delusione comunque, seguirò The Following, ma Revolution l’ho evitato e gli altri mi puzzavano di mediocrità lontano un chilometro. Ah e a tempo debito mi recupererò i 13 episodi di Last Resort.

  14. Johnny scrive:

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Togliere un prodotto che va malissimo (e enon di prorpietà della ABC e senza i numeri che permetterebbero la syndacation, ecc.) senza alcun preavviso o comunicazione del canale riguardo una possibile ripresa all’interno della stagione televisiva (senza contare le dichiarazioni e i saluti del cast su twitter) è de facto una cancellazione.

    Forse non hai capito cosa ho scritto: anche io so bene che è molto difficile sperare che Apartament 23 possa riprendere con una nuova stagione (magari d’estate).
    Ma appunto ho chiesto se esiste la notizia ufficiale di questa cancellazione. Perchè l’articolo qui sopra inserisce la serie tra le cancellazioni…e da Serialmente mi aspetto che queste notizie vengano date quando c’è l’ufficialità del network. Se invece si tratta di una cancellazione “imminente” o “praticamente certa” viene comunque sempre ribadito che la conferma deve ancora arrivare.

    Jo3y ha scritto:

    Purtroppo la cancellazione della Bitch è stata resa ufficiale da James Van Der Beek sulla sua pagina ufficiale, ma nessuno stop alla produzione,

    Il messaggio di JVDB parla solo della sospensione dai palinsesti. Dopodichè è evidente la sua rassegnazione, così come è chiaro che lui possa saperne qualcosa di più. Ma comunque non è ancora una conferma ufficiale. Anche perchè lui non potrebbe certo prendersi questo diritto.

  15. @ Johnny:
    Caro, se vogliamo star qui a raccontarci le favole, va bene, Don’t Trust the B**** non è stato “cancellato” e il suo destino è ancora in forse fino a maggio (come lo era quello di Pan Am l’anno scorso, per dire, come se non fosse già stato deciso quando la ABC ha ordinato giusto un episodio). Ma se si aspettano le comunicazioni ufficiali del network queste probabilmente non arriveranno prima degli upfronts e persino non arrivare mai. Non c’è stata nessuna smentita della ABC riguardo le affermazioni del cast (come invece è stato fatto per Pan Am, per dire, e non che questo li abbia fermati dal cancellarlo comunque), quindi non capisco proprio di cosa stiamo parlando.

  16. Holly scrive:

    Pogo ha scritto:

    Holly ha scritto:

    resterà uno dei grandi misteri della TV americana.

    Scusa Holly, ma perché?
    A me sembra del tutto evidente il totale calo dalla prima stagione a questa seconda.
    La prima mi ha piacevolmente spiazzato. Iniziata a guardare per noia, mi ha sorpreso e fatto anche ridere.
    Questa seconda è imbarazzante per quanto sia qualitativamente bassa e senza alcuna capacità comica.

    Mi riferivo al fatto che al pubblico americano questo show non è mai piaciuto, mentre sembrano andare forte show come Revolution e Glee che, a mio parere,non sono tutto questo granchè: da qui la mia esagerazione “grande mistero della TV americana”.
    A me personalmente la serie piaceva molto,la trovavo molto divertente e intelligente; Krysten Ritter e James Van Der Beek (al contrario di ciò che affermi tu) penso siano molto dotati dal punto di vista della comicità.
    Inoltre ciò che mi da più fastidio è il totale disinteresse che il network ha dimostrato nei confronti di Apartment 23,prima mandando in onda gli episodi in disordine e poi cambiando la sua posizione all’interno del palinstesto:se uno show è nuovo si dovrebbe cercare di aiutarlo,non di danneggiarlo da subito.

    Poi i gusti sono gusti,e i tuoi a quanto pare coincidono con quelli dell’America :)

  17. Jo3y scrive:

    @ Holly: A onor del vero il fatto di saltare alcuni episodi fu nel totale interesse di Apartment 23 perchè, diciamocelo, quelli scartati erano veramente gli episodi più bruttini (manca ancora “The Leak” all’appello, lo so), poi quando hanno visto che la serie non decollava, hanno provato a far fuori tutti gli episodi che avevano per trasmetterli almeno tutti, ma gli ascolti non l’hanno permesso. Onestamente tutto m’è sembrato meno che la ABC non ci abbia provato (anche solo ordinarne la prima season, di una serie così fuori dagli schemi per la “tranquilla” ABC, è stato un tentativo coraggioso). Dopotutto due anni fa fecero lo stesso con Happy Endings e, quando vidi la prima stagione nell’ordine “corretto” su Sky, mi resi conto che gli episodi trasmessi per ultimi negli USA (ma i primi prodotti) erano davvero i meno forti della stagione. Poi vabbè i pareri (e soprattutto il “far ridere”) sono un qualcosa di soggettivo, ma se dovessi fare una critica obiettiva, e specifica alla ABC, ignorando cioè il materiale degli altri network, direi che meglio di così non si poteva fare.

  18. Holly scrive:

    @ Jo3y:
    Se devo essere sincera io mi baso su quello che ho potuto constatare leggendo qua e là su Internet,per cui non volevo neanche troppo entrare nel merito delle mosse della ABC perchè poi rischio di dire delle stupidaggini :)
    Per quanto,ad essere onesta,non ho mai capito questa tendenza a mandare episodi in ordine sparso..so che le comedy non hanno una vera e propria trama orizzontale,ma tutto ciò non può che creare confusione nello spettatore(June che prima lavora al bar,poi in finanza,e poi di nuovo al bar per esempio)!
    Ripeto,io tutto questo “calo” non l’ho notato,a me ha sempre fatto ridere..certo,alcuni episodi più di altri,ma quale serie non ha episodi inutili o addirittura bruttini (la prima stagione di Parks per esempio)?
    Semplicemente mi dispiace che sia stato cancellato,e speravo almeno in una sorta di conclusione.

  19. AthanasiusPernath scrive:

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    @ Johnny:
    Caro, se vogliamo star qui a raccontarci le favole, va bene, Don’t Trust the B**** non è stato “cancellato” e il suo destino è ancora in forse fino a maggio

    yep, e anche su Twitter tutti gli attori hanno confermato la cancellazione
    vabbè, si sapeva, ma dispiace lo stesso. LUTHEEEER D:

  20. Pogo scrive:

    Holly ha scritto:

    Krysten Ritter e James Van Der Beek (al contrario di ciò che affermi tu) penso siano molto dotati dal punto di vista della comicità.

    Anch’io penso siano dotati. Infatti non ho scritto da nessuna parte che non lo siano.
    La capacità comica manca alla seconda stagione. Agli elementi di scrittura, caratterizzazione e tematiche.

    Invece, per quanto riguarda la ABC, non penso abbia fatto così male.

    P.S. aggiungo ai miei gusti simili agli statunitensi (per quanto io sia lontanissimo dal loro pensare) anche l’avversione totale per “Ben&Kate”, iniziato a vedere con grandi speranze e prontamente cestinato vista la qualità molto bassa. ;-)

  21. Holly scrive:

    @ Pogo:
    Ok ho capito,pensavo parlassi degli attori dato che sono loro a dar vita agli sketch.
    Ben & Kate avrei voluto iniziarlo,ma a questo punto desisterò :)

  22. MartHa scrive:

    Maledetti americani. Maledetti!

  23. roxy scrive:

    in lutto per la bitch e happy endings.
    per il resto nulla di sconvolgente.mi spiace per la caduta di shameless,personalmente ho apprezzato molto il secondo episodio..ma vabè ne parleremo nella recensione!:D

  24. Liliana Manzo scrive:

    @ roxy:
    Roxy, non fasciamoci la testa e non portiamo sfiga, Happy Endings non è stato cancellato. Non pensiamo nemmeno ad eventualità così nefaste please.

  25. Lisa C. scrive:

    Soffro molterrimo per Ben & Kate, una delle comedy più dolci e genuinamente divertenti della stagione, e ovviamente per la mia Bitch, senza la quale non so come farò a sopportare le tristi settimane intrise di drama che mi sciroppo.
    Glee fa sempre buoni ascolti, ma almeno è in calo rispetto a certi fasti delle stagioni precedenti. Dai che, se abbiamo fortuna, la prossima è l’ultima X’D

  26. Fran scrive:

    La Bitch e Pan Am hanno subito lo stesso trattamento. Episodi mandati in onda ad minchiam, senza continuità temporale. Questo significa non crederci nemmeno un po’ sin dall’inizio.
    Io ho adorato Apt 23 nella prima e anche nella seconda stagione. E’ (era) fantastico.

  27. Johnny scrive:

    Giovanni Di Giamberardino, perchè devi essere così piccato?
    Io ho fatto una semplice domanda “Esiste un annuncio ufficiale della cancellazione di Apt 23?”
    Tale domanda contempla solo due risposte possibili: sì o no.

    Se la risposta è “sì”, mi piacerebbe leggere l’annuncio della cancellazione della rete (e non il tweet di James VDB, che per quanto indicativo, è comunque “ufficioso”)

    Se la risposta è “no”, possiamo poi fare tutti i discorsi del caso: che ormai la serie è spacciata, che fino a maggio non ce lo diranno, che nessuno ha smentito James VDB…e volendo si può pure insinuare che io sia un illuso che spera in una ripresa e rinnovo della serie.
    Ma almeno la mia risposta l’avrò avuta. Quindi: sì o no?

  28. Jo3y scrive:

    @ Johnny: No. La serie potrebbe ancora essere rinnovata a maggio per una terza stagione di 22 episodi e poi se gli gira pure un film e un reality.

  29. Liliana Manzo scrive:

    @ Johnny:
    L’annuncio ufficiale della ABC è che ha rimosso Apt 23 dal palinsesto.
    Il cast ne ha confermato la cancellazione via twitter. Di ufficiale c’è che rimangono 8 episodi di girato, possiamo presumere che la ABC li trasmetterà in tempi di magra.

    Johnny, qui nessuno è piccato ma appigliarsi a puntigli per far valere le proprie ragioni su piccolezze come “ah ma la ABC non ha confermato” non è utile a nessuno. Siamo tutti dispiaciuti per la cancellazione (stop della messa in onda) di Apt 23. Uniamoci nel lutto e non facciamoci stupide guerriglie.

    @ Lisa C.:
    Amore come sei ottimista.
    Voglio crederci, spero fortissimo che questo scempio finisca alla quinta stagione e che il mio amore sia libera di tornare a Broadway T_T

  30. Don’t Trust the B**** lo considero cancellato. E anche il Saturday Night Live :D

    http://www.hulu.com/watch/450065

    Liliana Manzo ha scritto:

    @ roxy:
    Roxy, non fasciamoci la testa e non portiamo sfiga, Happy Endings non è stato cancellato. Non pensiamo nemmeno ad eventualità così nefaste please.

    Purtroppo però la possibilità non è affatto remota…

  31. Liliana Manzo scrive:

    @ Giovanni Di Giamberardino:
    Lo so, lo so, ma posso affrontare solo un lutto alla volta.
    Questa settimana è già stata dura.

  32. AthanasiusPernath scrive:

    Johnny ha scritto:

    mi piacerebbe leggere l’annuncio della cancellazione della rete (e non il tweet di James VDB, che per quanto indicativo, è comunque “ufficioso”)

    nessuno ha smentito James VDB

    tanto per ribadire: io non lo so se un comunicato della rete c’è stato o meno..comunque:
    Krysten Ritter, James VDB, Dreama Walker, Michael Blaicklok e Ray Ford (in pratica: tutto il cast al completo tranne Eric Andre che non so se sa usare il computer) hanno tutti scritto su twitter della cancellazione dello show, ringraziando i fan e i colleghi eccetera eccetera. ora ovviamente stanno partendo le solite campagne dei fan contro la cancellazione..comunque TUTTO il cast l’ha già data per ufficiale e comunicata. facciamocene una ragione, sigh.

  33. roxy scrive:

    @ Liliana Manzo:
    Gli ultimi articoli sugli ascolti mi sembra fossero stati piuttosto nefasti al riguardo,e pure l’aver iniziato a mandare un episodio dopo l’altro mi sembra piuttosto scoraggiante..poi oh,se si salva in calcio d’angolo io c’ho la bottiglia prontaper festeggiare!!

  34. Johnny scrive:

    Liliana Manzo ha scritto:

    Johnny, qui nessuno è piccato ma appigliarsi a puntigli per far valere le proprie ragioni su piccolezze come “ah ma la ABC non ha confermato” non è utile a nessuno. Siamo tutti dispiaciuti per la cancellazione (stop della messa in onda) di Apt 23. Uniamoci nel lutto e non facciamoci stupide guerriglie.

    Ma io non mi sono attaccato a nessuna sottigliezza, ne ho iniziato delle battaglie.
    Ho chiesto una cosa e mi sono sentito rispondere tutt’altro: c’è stata la conferma del cast…è praticamente certo che……per me la serie è da considerare cancellata…..la sospensione equivale, indirettamente, a una cancellazione…..
    …per poi ancora ricevere frecciatine come se io fossi uno sprovveduto che attende il rinnovo della serie come ancora si attende che ricominci Firefly.

    La prossima volta che faccio una domanda del genere, metterò le crocette ;)

  35. AthanasiusPernath scrive:

    Johnny ha scritto:

    …per poi ancora ricevere frecciatine come se io fossi uno sprovveduto che attende il rinnovo della serie come ancora si attende che ricominci Firefly.

    °_° guarda che S.H.I.E.L.D. è un fake. è una donna specchio, un prodotto di facciata, uno specchietto per le allodole. è tutta una messa in scena, in realtà a ricominciare è Firefly. it is known.

  36. jackson1966 scrive:

    @ AthanasiusPernath:
    Se è uno scherzo, scusa ma è di pessimo gusto: non so se essere felice per Firefly o piangere per Shield Mi confermi ciò che hai scritto sopra (lo so vengo giù dalle nuvole)?

  37. @ jackson1966:
    Era uno scherzo, jackson.

  38. jackson1966 scrive:

    @ Giovanni Di Giamberardino:
    grazie: figura da scema giornaliera compiuta

  39. Rick scrive:

    Mi dispiace per Apt23, stavo iniziando a seguirlo proprio ora….speriamo almeno Happy Endings riesca a salvarsi…

Lascia un commento

Note: non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali, spoiler, insulti e commenti esageratamente off-topic. Il sito utilizza gli avatar di Gravatar.