thatsnew

THE WALKING DEAD. La mazzata delle vacanze di Natale è stata la notizia che Glen Mazzara, l’attuale showrunner di The Walking Dead, se ne va. Per chi non avesse seguito le precedenti puntate facciamo un breve riassunto: in principio fu Frank Darabont, creatore della serie, che dopo una brillante prima stagione fece cadere molti nello sconforto con una prima metà della seconda a dir poco noiosa. Poi arrivò Glen Mazzara e rispolverò il classico, fece tornare godibile la serie portandola ai livelli che oggi conosciamo. Ora ci abbandona: non sarà lui lo showrunner della quarta stagione, e finirà la terza giusto per obblighi contrattuali. La AMC purtroppo non è nuova a questi cambi repentini per “divergenze artistiche”, e tra le altre rotture improvvise ricordiamo Mad Men, Breaking Bad e Hells on Wheels. Speriamo vivamente che la qualità dello show non ne faccia le spese, non vogliamo tornare a tifare per gli zombie.

MOCKINGBIRD LANE. NBC says no. È lo stesso Bryan Fuller ad annunciarlo via twitter: al pilota di Mockingbird Lane non ha fatto seguito un’ordine per una prima stagione. La notizia è triste ma prevedibile, non la si può certo considerare un fulmine a ciel sereno. E gli amanti di Fuller non avranno da rammaricarsi troppo, c’è pur sempre Hannibal in arrivo.

HOW I MET YOUR MOTHER. Signori, il disastro è successo: hanno confermato una nona stagione di How I Met Your Mother. Non c’erano molte scelte per il network visti gli ascolti decisamente buoni della serie, non dilunghiamoci e non prendiamola troppo male, basta smettere di seguirlo e ricordarci con affetto delle prime legen…daries stagioni.

DOWNTON ABBEY. Se avete visto lo speciale natalizio di Downton Abbey questa per voi non sarà una sorpresa. Se invece siete spoiler free e non volete sapere niente smettete di leggere. Dopo mille giri di parole, smentite e contro smentite ora possiamo confermare, senza margine di dubbio, che Dan Stevens non tornerà nella quarta stagione. So long Matthew, è stato un piacere (forse).

THE TWILIGHT ZONE. The Twilight Zone, conosciuto da noi come Ai Confini Della Realtà, è oggetto di discussione per un reboot. Andato in onda per la prima volta nel 1959, verrà rispolverato dalla CBS; Bryan Singer ha firmato per produrre a livello esecutivo (sì, tremate signori, ho detto Bryan Singer) ed è ora alla ricerca di uno sceneggiatore. Yay or nay?

ARRESTED DEVELOPMENT. La quarta stagione avrà 14 episodi. Oh yes. La notizia che ci lascia un po’ meno liberi di fare una danza della felicità è che Netflix ha dichiarato che la data del 4 maggio, precedentemente identificata come giorno del glorioso upload degli episodi, è errata. Appena ne sapremo di più vi informeremo, stay tuned.

COMMUNITY/MODERN FAMILY. Megan Ganz, che fino ad oggi ha scritto per Community, ha accettato di entrare nello staff di Modern Family. Il mondo della comedy se ne rattrista ma non vi voglio sentire gridare allo scandalo, in fondo siamo nella darkest timeline, è grasso che cola che la nostra Megan non sia finita a scrivere per Glee.

WHO IS DOING WHAT:

  • Sarah the Slayer Michelle Gellar ci riprova, e torna sul piccolo schermo con una commedia. Il pilota, ora in fase di produzione, non è ancora stato acquistato da nessun network. La trama in breve: cosa fanno mamma e papà quando i figli non sono a casa? Giocano a ramino? Si ubriacano? Stanno su Tumblr? La nostra Sarah interpreterà una delle “mamme” e proverà a darci una risposta e noi, nonostante le premesse non brillanti e la sua carriera di scelte sfortunate, incrociamo tutte le dita possibili per lei. A bordo come produttori esecutivi ci sono già David Hemingson (How I Met Your Mother, Don’t trust the B— in Apt 23) e Megan Riley (Love and other drugs). Almeno possiamo essere tranquilli, il green screen of death è raro nelle commedie. Sì Ringer, sto parlando con te.
  • Chloe Bennet entra a far parte del cast di S.H.I.E.L.D, e con lei è completa la scelta dei regular dello show. L’attrice, attualmente impegnata in Nashville, interpreterà l’agente Skye, una donna molto sicura con una passione per la cultura dei supereroi.
  • Anna Faris ha ottenuto il ruolo di protagonista nella nuova commedia di Chuck Lorre, Mom, su una madre ex alcolista che decide di trasferirsi nella zona vinicola della California. L’attrice, che vi è sicuramente nota come protagonista dei vari Scary Movie, sarà la furbissima Mum del titolo.
  • Anna Camp approda a Vegas. L’attrice, che sta spopolando con il film Pitch Perfect ma che noi conoscevamo già dai tempi di True Blood prima e The Good Wife poi, avrà un ruolo come recurring guest. Vi ricordiamo che se siete innamorati di lei potete seguirla anche in Mindy Project (ma solo se le siete veramente devoti).
  • Rose McGowan tornerà a vestire i panni da strega: l’attrice ha ottenuto un ruolo in Once Upon A Time, dove interpreterà Cora da giovane.
  • Cher torna sul piccolo schermo: la cantante e attrice sessantenne (quest’anno spegnerà 67 candeline) sarà la protagonista di una serie ambientata nella Hollywood degli anni Sessanta.

Video

Durante i TCA la Starz ha presentato il primo trailer del nuovo Da Vinci’s Demons, in onda a partire dal prossimo 12 aprile.

Sempre in occasione dei TCA, la NBC ha rilasciato il primo promo della seconda metà della prima stagione di Revolution.

ANGOLO WINTER IS COMING:

Il 31 marzo si avvicina sempre più, e noi sappiamo che la HBO ci regalerà tante cose carine nei prossimi tre mesi. Ha inaugurato il 2013 con la nuova edizione degli stemmi delle casate: prendete e fate il cambio di stagione ai vostri desktop.

Liliana Manzo

Leggo tanto. Guardo tanto. Scrivo, qualche volta. Esisto a fasi alterne e solo se mi gira.

More Posts - Twitter - Facebook

Commenti
42 commenti a “That’s New. The Walking Dead cambia, niente Mockingbird Lane e addii nello staff di Community.”
  1. jackson1966 scrive:

    Scusa ma è già da 15 giorni che “litigo” su internet con i vari fan di TWD per Mazzara: l’unico e ribadisco l’unico, showrunner da cui uno show dipende è Joss Whedon, tutti gli altri sono intercambiabili, specialmente con in mano un materiale di alta qualità come quello di TWD. In più a me la 2 stagione è piaciuta: era un altro punto di vista sui personaggi che mi ha aiutato ad odiarli, amarli o fregarmene: in poche parole ad entrare in empatia con loro. Quest’anno c’è azione, zombie (per cui io tifo sempre, meglio degli esseri umani attuali) e quant’altro, ma accidenti ci sono buchi narrativi e assurdità (anche per una serie horror) grandi come voragini. E parla una che adora TWD e non vede l’ora che ricominci perchè è già in astinenza.
    P.S. Forse anche gli autori di Homeland sono necessari e indispensabili, ma ancora mi devono dimostrare le loro qualità sul lungo percorso, come ha fatto ampiamente Whedon (ma vogliamo parlare di quel capolavoro che è Quella casa nel bosco che scardina tutto ciò che è horror mantenendone intatta “l’aurea”? Scusate l’OT ma sono troppo innamorata di Whedon)

  2. Salvo Bzero scrive:

    peccato per Mockingbird Lane. oddio sarebbe stato quantomeno un prodotto discutibile, ma il pilot mi aveva incantato e secondo me meritava una possibilità.
    per TWD vabbè, non fasciamoci la testa prima di rompervela, vorrà dire che, alla peggio, continuerà ad essere una serie qualitativamente rollercoaster, oppure magari migliora ulteriormente se viene selezionata la persona giusta.

  3. Sal G. scrive:

    Ahhhahhhhahhhhaaahhhhahh!! Ho avuto un incubo!! Ho sognato che rinnovavano HIMYM per una nona stagione! Fortuna che era solo un brutto sogno… fiuuu!

    Per Mockingbird Lane mi dispiace, ma era prevedibilissimo. Quando mai si è detto che la NBC spenda più di due soldi per produrre una serie? Già è tanto che ne hanno commissionato il costosissimo pilot.

    TWD la seguo poco, non mi appassiona, quindi ad essere sincero non me ne frega nulla di sostituzioni & similia.

    un Ip Ip Hurrah per Arrested Development!

    Sarah Michelle Gellar la seguo sempre con ardore però alle volte si lascia fregare dalle cose potenzialmente interessanti ma prevedibilmente cagate pazzesche. Non mi riferisco a Ringer, perché subito a pensare male? Come siete tutti prevenuti.

    ANNA FARIS IN UNA COMEDY DI CHUCK LORRE? DEVO CONTINUARE AD URLARE PER DIRE QUANTO LA COSA MI FACCIA IMPAZZIRE? FA-VO-LO-SO. (Poi, CBS non sarà una mega-garanzia, però insomma, dai… Anna Faris!)

    Rose McGowan? MMh mmh mah. Boh.

    Cher. Basta questo per dire tutto (in positivo). Ma come diavolo fa quella donna a trasformare in oro tutto ciò che tocca? Immagino già lo stuolo di fan gay/bisex/etero in hype solo per aver sentito il suo nome.

    Da Vinci? Finché avrò forza e fiato dirò no. Cioè, vogliamo parlare di questo trailer miscuglio Borgia/Tudors/DaVinciCode? Con un Leonardo/McGyver figo che soprattutto all’inizio avevo scambiato per il trailer di Arrow? L’eresia di Leonardo che si sbatte la figona di turno? No, ancora no e sempre no.
    La CGI però è fantastica. Se guardo il pilot sarà solo per quella e per poter fare poi una feroce critica del resto. Sono proprio indispettito, si nota?

  4. Liz scrive:

    NUOOOOH, GLEN, NON LASCIARCI D: Seriamente, che notizia infausta. Si sa già chi prenderà il suo posto? Chiunque sia, spero continui sulla sua linea, perché un ritorno ai “fasti” della s2 sarebbe tremendo.
    Per il resto, strillo d’amore per SMG e come al solito guarderò anche questa, non importa quanto brutta sarà (e potrebbe esserlo tantissimo XD), e ho l’hype a mille per quella robaccia trash di Da Vinci’s Demons XD Sarà tremenda ed io sarò lì a godermene ogni singolo istante.

  5. Kiki May scrive:

    Comincio col dichiarare il mio amore per SMG: ho seguito Ringer solo per lei e l’ho seguito INTERAMENTE.
    Cosa non si fa, eh?
    Ora però vorrei che si cercasse un progetto decente, ‘sta santa donna! Insomma, è brava, le viene bene il registro comico, eccelle in quello drammatico … che ci vorrà a trovarle una parte dignitosa? E, in questo senso, l’idea di base di questa sit-com non è che mi faccia impazzire. Temo in un Ringer 2, aka fiasco in seconda. Cazzo, Sarah, scegliti un agente bravo!
    Mi manca l’episodio natalizio di Downton. Uuuh! Devo vedere che succede.

  6. .rIFF scrive:

    Chi dirigerà il futuro TWD ? Qualcuno migliore di Mazzara o un altro idiota tipo JJA ?
    Possibile che il concetto di “squadra che vince non si cambia” sia così estraneo al celebro di certe emittenti ?

    Riguardo ai due video: com’è possibile che tra i due pur essendo le avventure brave di Leo la Figata, sia l’altro coso, la cagata, quello con la musica più seria tanto da far sembrare scene penose come delle meraviglie della macchina da presa ?

  7. Holly scrive:

    Quante cose!!
    Aspetterei a fasciarmi la testa per TWD,dopotutto a me la seconda stagione non è dispiaciuta più di tanto..in fondo il materiale di base c’è,speriamo solo che non si dimentichino completamente che in questa serie ci sono gli zombie :)
    Il rinnovo di HIMYM mi lascia molto perplessa,ma io non ce la faccio a dire basta:per quanto mi faccia innervosire ultimamente ormai ci sono troppo affezionata per abbandonarla proprio alla fine..tutto questo tempo e non mi guardo chi è la madre???
    Su Dan Stevens ho già detto nel post sullo speciale..dico solo che mi dispiace per la storia,ma spero che DA sopravviva ugualmente,è uno show troppo bello per crollare dopo l’addio di un attore.
    Rose McGowan per me è un no:mai sopportata in Streghe,non vorrei rovinasse il personaggio di Cora..a proposito di OUAT,si sa niente di Leslie Nicol (Mrs. Patmore) anche lei scritturata per una parte?
    Passare da Community a Modern Family è un’eresia..però con i tempi che corrono,come biasimarla?
    WAITING FOR GoT

  8. Liliana Manzo scrive:

    @ Holly:
    Ancora nessuna news sulla parte per cui è stata scritturata Leslie Nicol, stay tuned!

  9. Criz scrive:

    Il wallpaper dei Lannister non l’hanno fatto? =P

  10. klatu scrive:

    Criz ha scritto:

    Il wallpaper dei Lannister non l’hanno fatto? =P

    Hai ragione. Strano inoltre che ci sia quello di Arryn e manchi Martell .

  11. Pogo scrive:

    jackson1966 ha scritto:

    l’unico e ribadisco l’unico, showrunner da cui uno show dipende è Joss Whedon, tutti gli altri sono intercambiabili

    Mai letta una roba così. Mi riesce difficile perfino commentarla. Non ti dice niente il nome David Chase?

    klatu ha scritto:

    Hai ragione. Strano inoltre che ci sia quello di Arryn e manchi Martell .

    Beh, ma quello dei Martell è rotondo… ci sarà stato un problema… ;-)
    A parte gli scherzi, sono bruttissimi. In giro per la rete si trovano fatti meglio e più belli.

  12. jackson1966 scrive:

    @ Pogo:
    No, non mi dice niente Scusa l’ignoranza. Ma Davdi Chase è paragonabile a Glenn Mazzara per te? Whedon per me è unico ed inimitabile (anche Spielberg dei bei tempi era a questo livello) Ribadisco: scusa l’ignoranza so che “davanti a te” io sono comune, senza idee originali ecc. ecc. come già ribadito da tè stesso (non sono offesa lo giuro, non mi piacerebbe essere un’intellettuale. Amo la mediocrità del mio essere) Ma su Whedon non transigo: per me è l’unico showrunner indispensabile alle sue creature (che sono sue creature, TWD non è una creatura di Mazzara)

  13. YeahB! scrive:

    “La AMC purtroppo non è nuova a questi cambi repentini per “divergenze artistiche”, e tra le altre rotture improvvise ricordiamo Mad Men, Breaking Bad e Hells on Wheels.”

    Ma che cambio repentino c’è stato in Breaking Bad? Mi son persa qualcosa?

    Per quanto riguarda TWD, un pò meno buchi di sceneggiatura non guasterebbero. Personalmente l’ho apprezzato dalla prima stagione a queste ultime puntate ugualmente, ma tra l’estrema lentezza e un avvenimento dopo l’altro senza troppa cura per la logica, spero trovino una media.

  14. fuckthemummies scrive:

    Me lo chiedevo anch’io. Se non sbaglio invece anche Rubicon aveva cambiato showrunner a stagione in corso.

    TWD è probabile che tornerò a non guardarlo, ma vediamo prima chi mettono e cosa combina.

  15. Thiliol scrive:

    è tutto molto bello, ma aspetto con ansia la voce “special guest” per S.H.I.E.L.D. perchè non ci credo nemmeno se lo vedo che Joss fa una serie senza Summer Glau

  16. luta44 scrive:

    @ jackson1966:

    David Chase è quello dei Soprano.
    Davvero non li hai mai sentiti?!
    Ma quanti anni hai?
    14 ?
    Non è che conoscere i Soprano sia roba da intellettuali, credimi.
    E’ una gran serie ma non è la Divina Commedia.
    Pur nella tua adorata, conclamata e orgogliosamente rivendicata mediocrità (parole tue, non mie, io non te lo avrei mai detto nè pensato) i Soprano dovresti conoscerli, almeno di nome.
    Fino a quest’ultima, incredibile stagione di TWD, l’ultima puntata dei Soprano era quella che finora aveva avuto pù ascolti.

  17. sim scrive:

    Dispiaciuto per THE WALKING DEAD e MOCKINGBIRD LANE, curioso per il pilota di Michelle Gellar.
    Secondo me non dovevano fare una pausa così lunga per REVOLUTION, ma vedremo come và.

  18. klatu scrive:

    Pogo ha scritto:

    …….
    klatu ha scritto:
    Hai ragione. Strano inoltre che ci sia quello di Arryn e manchi Martell .
    Beh, ma quello dei Martell è rotondo… ci sarà stato un problema…
    A parte gli scherzi, sono bruttissimi. In giro per la rete si trovano fatti meglio e più belli.

    Che problema? Non ho afferrato l’ironia…. :)
    A proposito di ignoranza, io ho un buco grande così riguardo Michelle Gellar: ok Buffy, ma a me sembra un’attrice mediocre e non mi capacito di tutta la devozione che suscita. Ditemi voi se mi sono perso qualcosa di memorabile della tipa…

  19. Holmes scrive:

    Visto che Breaking Bad si sta per concludere suggerirei ai signori di AMC Vince Gilligan a The Walking Dead…pure la soluzione in casa vi ho trovato! :D

  20. Arianna scrive:

    Holmes ha scritto:

    Visto che Breaking Bad si sta per concludere suggerirei ai signori di AMC Vince Gilligan a The Walking Dead…pure la soluzione in casa vi ho trovato!

    ottima proposta :D

  21. jackson1966 scrive:

    @ luta44:
    Primo gli ascolti mi interessano pochino. preferisco seguire i miei gusti personali e mediocri.
    Secondo so chi sono i Soprano e non me ne può fregare di meno: odio tutto ciò che riguarda la mafia, i banditi, i malviventi, ecc. sia italiano che straniero.Mi basta ampiamente il telegiornale. Io da una serie tv mi aspetto evasione pura dalla realtà nella mediocrità. Poi non capisco cosa c’entri la mia adorata Divina Commedia (sto povero Dante si sta rivoltando nella tomba da quante volte è citato a sproposito sui commenti di Serialmente (anche perchè di paragoni con la Divina Commedia, I promessi Sposi, Verga, ecc. se ne possono fare pochinelli parlando di tv) Non ne ho visto una puntata e non intendo neanche guardarla per sbaglio (in compenso mio marito la adora, ma lui segue anche Gabrirl Garko e Raul Bova se parlano di mafia… quindi) Quindi no non so chi sia David Chase ed ora che me lo hai detto devo dire che la stima nei suoi confronti è “partita” male per me. I Soprano non sono, PER ME, il massimo della pubblicità. In ogni caso Whedon è di un’altra categoria.
    P.S. grazie per i 14 anni ma la mia età mi sembra chiara dal nickname

  22. Pogo scrive:

    klatu ha scritto:

    Non ho afferrato l’ironia…

    Che li hanno fatti quadrati… quando in realtà sarebbero a scudetto. Gli stemmi rotondi sono di poche famiglie. Tra cui, appunto, i Martell. ;-)

    jackson1966 ha scritto:

    scusa l’ignoranza so che “davanti a te” io sono comune, senza idee originali ecc. ecc. come già ribadito da tè stesso (non sono offesa lo giuro, non mi piacerebbe essere un’intellettuale. Amo la mediocrità del mio essere)

    Jackson, francamente inizi un po’ a stufare con questa ironia al contrario. Non è che sto qui a farmi prendere per i fondelli da te; è ora di smetterla.
    E vorrei sapere quando ho scritto che tu sei comune e bla bla.
    A volte sono arrogante e non me ne rendo conto. Molto spesso discuto con tutti e sono puntiglioso, ma mai mi sono arrogato il diritto di scrivere e sentirmi superiore a qualcun altro. Quindi sei pregata di finirla con questa storia.

    A proposito, nel caso dello spettacolo vale il vecchio adagio tutti sono necessari, nessuno è indispensabile. Tutti possono essere sostituiti. Semplicemente poi non assisterai all’opera che chi è stato sostituito ha pensato. Di conseguenza, per l’integrità dell’opera, è indispensabile chi l’ha creata sempre e comunque. Questo vale per chiunque.
    jackson1966 ha scritto:

    In ogni caso Whedon è di un’altra categoria.

    A parte che Whedon a uno come Chase può al massimo lucidargli la penna prima che il buon Chase firmi qualche contratto, ma affermarlo senza sapere chi è Chase (o un altro al suo posto, del quale Whedon potrebbe essere più bravo e quindi avresti pure ragione) è una cosa irritante.

  23. Sal G. scrive:

    @ Pogo:
    @ jackson1966:

    Ehi, ragazzi, be quiet.
    Oltre ad essere OT vi avvelenate anche il sangue, cosa che non fa bene alla salute e vi fa venire le rughe quelle brutte brutte; quindi se vi piace tornate a parlare della sostituzione di Glen Mazzara in TWD altrimenti ponete fine con eleganza a questa diatriba prima che degeneri. Orsù, e ve lo dice uno che di TWD se ne frega una cippa.

  24. Liliana Manzo scrive:

    @ Sal G.:
    Come ha detto lui.

    @ Pogo::
    @jackson1966:
    Se volete confrontarvi sulle news o sulle opinioni personali che avete a riguardo delle news ben venga, cercate di non scadere in riferimenti personali o frecciatine. Educazione prima di tutto.

  25. Pogo scrive:

    Liliana Manzo ha scritto:

    Educazione prima di tutto.

    L’educazione consisterebbe nel farmi prendere per i fondelli?
    E poi a chi avrei mancato di educazione?

    Sal G. ha scritto:

    Ehi, ragazzi, be quiet.
    Oltre ad essere OT vi avvelenate anche il sangue

    Né l’una (perché OT?), né l’altra (avvelenarmi il sangue per degli interventi su un sito?).
    L’unica cosa, TWD – una delle peggiori cose televisive mai create da mente umana, che ho cassato dopo la vergognosa prima stagione – non era in questa fase l’oggetto del contendere.

  26. jackson1966 scrive:

    @ Pogo:
    Me l’hai detto il 31/12/2012 prima di prenderti due giorni di vacanza nei commenti all’ultima puntata di Homeland. Ma, primo la cosa non mi dà fastidio; secondo non faccio nessuna ironia al contrario: leggendo i vari commenti mi rendo conto di non essere al “vostro” livello di conoscenza delle serie tv e tantomeno di avere le “vostre” proprietà linguistiche (del resto io adoro e venero tutto ciò che è logico e scientifico e mi ci trovo a mio agio. In lettere ero e sono sempre stata una capra, anche se adoro leggere, forse è per questo che considero gli scrittori che mi colpiscono con tanta meraviglia). Quando parlo di mediocrità intendo proprio quella nei “vostri” confronti: tutti adorate I Soprano, Breaking Bad, Lost, Mad Man, per esempio, ed io non solo li odio, ma non li capisco e non li apprezzo per niente, in poche parole mi annoiano proprio. Però mi dico: “se così tante persone li considerano fantastici, li usano ad esempio in senso positivo e non vedono l’ora di vederli, forse sono io che non ho le capacità per capire queste serie e le loro possibilità”.Da qui la “mediocrità” di cui parlavo.
    Credimi nessuna presa per i fondelli (se lo facessi se te accorgeresti credimi, io non ho diplomazia)

  27. sara881 scrive:

    @ jackson1966:

    Comunque le capacità critiche non sono innate, anche quelle si imparano. Sta anche alla voglia che uno ci mette.
    Io non sono la tipa che si arrabbia come fanno alcuni quando leggono che il film di Zalone incassa tanto, molta della gente che li ama e li guarda probabilmente non sa che c’è di meglio perchè non ha nemmeno la possibilità di saperlo, non è ha avuto modo, utlizzando i tuoi termini non ha la consapevolezza di capire che ciò che vede è mediocre.
    Tu invece riconosci la tua mediocrità, ne sei consapevole, dici che i Soprano non li capisci però non ne hai visto nemmeno una puntata. Non che ti debbano piacere per forza i Soprano, ma a un certo punto se uno capisce di avere dei gusti mediocri e non fa niente per migliore, è pigrizia e un comportamento sbagliato.
    Che una ragazzina ascolta Justin Bieber perchè le piacciono le canzoni va benissimo, se continua ad ascoltare quando (e se ) capisce che sono brutte canzoni non ha senso.

  28. Sal G. scrive:

    jackson1966 ha scritto:

    Quando parlo di mediocrità intendo proprio quella nei “vostri” confronti: tutti adorate I Soprano, Breaking Bad, Lost, Mad Man, per esempio, ed io non solo li odio, ma non li capisco e non li apprezzo per niente, in poche parole mi annoiano proprio.

    Mi intrometto sebbene non volessi farlo ma mi infastidisce molto questa affermazione, e vorrei precisare una cosa che credo sia nel pensiero degli autori (che mi contraddiranno nel caso). Nessuno è mediocre, ma tutti abbiamo delle opinioni e lo scopo dei commenti è quello di esprimere le proprie e confrontarle con civiltà. Tu odi I Soprano, Breaking Bad, Lost, Mad Man e ne hai pieno diritto; in più qui non si “venerano” solo quelle ma si cerca di essere obiettivi quanto più possibile esprimendo anche pareri personali sui generi più disparati. Lo dicono in modo chiaro le Fuck di Serialmente.
    Neanche gli stessi autori sono dei geni di serie televisive; c’è chi ne sa di più su un genere e chi su un altro. Chi magari realmente su tutto. Sono qui perché ne traggono piacere ed il bello è proprio confrontarsi.
    Detto questo, peace & love.

  29. jackson1966 scrive:

    @ sara881:
    Io sono d’accordo con te in generale per quanto riguarda il metodo di vivere. Ma sulle serie tv ed altri hobby no: lì seguo il mio istinto e basta, i miei gusti e basta e se sono mediocri vabbè sopravviverò lo stesso. Io adoro Zalone: mi fa passare 2 ore di “libertà” dai pensieri come nessuno e lo ringrazio per questo. Ho visto una puntata dei Soprano con mio marito e mi sono addormentata. Guardo TWD e maledico il tempo che vola così presto. Guardo Arrow e “sbavo”
    come un’adolescente per 40 minuti, per poi tornare ad essere il medico che devo essere; la madre come voglio essere ed occuparmi dei miei doveri come mi compete: io dico sempre che in quei momenti esce Antonella pura e cruda, senza doveri, pensieri e problemi da risolvere (un filosofo una volta ha detto che la vita è risolvere i problemi). Ma quando seguo i miei hobby seguo solo ed interamente l’istinto. Tu guardi una serie tv o leggi un libro solo perchè è intellettuale e vuoi esserlo a tutti i costi sopra la “massa”? Fai benissimo se questo ti soddisfa, a me non soddisferebbe per niente e questo cerco dai miei hobby dostrazione e soddisfazione, non pensieri profondi o intellettualità.

  30. jackson1966 scrive:

    @ Sal G.:
    Non capisco scusa: ti infastidisci perchè io mi sento “inferiore e mediocre” nei vostri confronti nel scegliere le serie tv ed altro? Non dovrei essere io quella infastidita? Scusami ancora ma non capisco proprio cosa cerchi di dirmi: io ho detto come mi sento da quando frequento Serialmente (per es. nelle recensioni metà delle volte vado cercare la spiegazione a “termini tecnici” di cui non sapevo assolutamente nulla), ammettere la propria ignoranza è l’inizio del combatterla. Ma nonostante questo dico liberamente e modestamente il mio parere e, credimi, non cambio i miei gusti per adeguarmi al sito. Se poi tutto ciò vi dà fastidio per non inadeguatezza basta che i moderatori lo dicano e io “mi ritirerò” tranquillamente.

  31. luta44 scrive:

    @ jackson1966:
    E’ evidente che non hai capito quello che ho scritto (o forse sono io che non mi so spiegare).
    Quando scrivo che I Soprano è una gran bella serie ma non è la Divina Commedia NON sto facendo un paragone.
    Anch’io “adoro” Dante (ma non temi che tutte queste “adorazioni” alla lunga risultino piuttosto irritanti?) e proprio per questo sostengo che conoscere I Soprano NON è roba da intellettuali (che sarebbero quelli che “adorano” Dante, cioè in pratica anche io e te, no?!).
    Per apprezzare I Soprano basta avere la mente aperta ed essere privi di pregiudizi, la cultura serve se ci rende rispettosi degli altri non se si trasforma in irritante albagia (bella, questa! mi è venuta così, ma, sai, a noi intellettuali capita).
    Permettimi di dire, poi, che io provo una forte diffidenza verso chi proclama di “essere sempre stato una capra in lettere” e di “adorare” la propria mediocrità.
    Mi sembra una “captatio benevolentiae” che però capta ben poco, visto che in realtà è un’affermazione di orgogliosa superiorità (al tuo povero marito che si beve tutta la roba di mafia compreso Gabriel Garko non fai fare una gran figura, certamente non lo fai passare per un intellettuale).

    A me piacciono un sacco di serie, TWD compresa, diversissime fra loro e proprio per questo affascinanti per me, e mi diverto anche se mi fanno pensare, guarda un po’.
    Per cui mi dispiace che Glen Mazzara se ne sia andato anche perchè non riesco a capire quali possano essere le “divergenze artistiche”, visto il successo attuale della stagione, e questo mi spaventa un po’.
    Speriamo bene.

  32. sara881 scrive:

    @ jackson1966:

    Il fatto che abbia scritto che tu sei un medico mi fa capire che poi non è che tu sia tanto contenta di apparire mediocre, ti definisie mediocre ma poi senti la necessità di dire che sei medico come a dire che comuqnue “Non sono certo stupida!”. Se sei così contenta e soddisfatta dei gusti mediocri (sempre secondo la tua definizione, non è che Whedon è mediocre) non avresti dovuto avere tutta questa necessità di poi difendere la tua persona tramite altri mezzi come la tua professione o chissà cos’altro. Opinione Mia.
    Per il resto tu puoi guardare quello che vuoi e considerarlo il massimo, è sbagliata questa dicotomia che vuoi creare per cui uno che guarda i Soprano allora lo fa perchè è intellettuale o perchè vuole distinguersi dalla massa. Lo fa semplicemente perchè gli piacciono come a te piace altro. Sembra quasi che tu alla fine sei migliore perchè ti accontenti di quello che guardi e sei una in pace con se stessa, che accetta i suoi limiti mentre gli altri sono dei frustrati che pur di sentirsi migliori si guardano Breaking Bad, muoiono dalla noia ma poi potranno dire di aver guardato Breaking bad (se lo guardano è perchè lo apprezzano). Mi pare una cosa non tanto veritiera. C’è chi ama Breaking Bad e poi trova la noia assoluta Six Feet Under per dire. Chi ama Mad Men e non Breaking Bad. Chi come me ama Six Feet under e True Blood. E True Blood lo urlo a gran voce che per me è una gran serie senza dovermi dare della mediocree senza dare del radical chic a chi mi dice che fa cagare.

  33. Sal G. scrive:

    @ jackson1966:

    Quoto sara881. Non mi infastidisce il fatto che tu lo dica, figurati. Quello che intendo è che, a mio avviso, non dovresti considerarti mediocre anche perché, come affermi tu, ognuno ha i suoi gusti. Qui siamo tutti più o meno conoscitori di serie, e chi non le conosce è su questo sito per iniziare e perché gli interessa, suppongo. Per il resto, tutte opinioni personali come dice sara881. Con questo spero di essere stato chiaro e chiudo.

  34. jackson1966 scrive:

    @ luta44:
    @ sara881:
    Intanto ho detto la mia professione per fare capire che di pensieri ne ho già tanti nella vita di tutti i giorni e quando scelgo una serie tv non voglio averne (voglio è la parola magica)
    Secondo veramente non capisco per quale ragioni tutti ve la prendiate per il fatto che riconosca di essere “meno intellettuale” (forse così lo preferite) di voi nel scegliere le serie tv: è la verità e non si può evitare la verità (mio marito infatti per me non ha gusto sulle serie tv, non penso sia stupido, tutt’altro, ma non ha proprio gusto per me)
    Tutto ciò è nato proprio dal fatto che sono stata accusata di essere folle perchè adoro Whedon (che è tutto tranne che mediocre) e non conosco lo showrunner dei Soprano. Perchè penso che TWD si regga bene da sola sulle sue gambe ed ho detto che non dipende da Mazzara.
    Io non sono una falsa modesta credetemi: so esattamente quanto valgo e dove valgo. So però, grazie a Dio ci sono alla fine arrivata, dove non valgo niente: non so scrivere niente che sia leggibile da qualcun altro senza farlo sganasciare o vomitare (ho fatto un tema per mio figlio di 11 anni ed ho preso 5 fate voi, in prima media è tutto dire); non so disegnare nulla; non capisco i quadri di nessun genere (non ho nessun quadro in casa perchè mi opprimono); adoro e riguardo continuamente Sette spose per sette fratelli, Gigi, La vita è meravigliosa, Operazione sottoveste; ritengo che Marilyn Monroe sia stata e sia tutt’ora la donna più bella del mondo; non ho il grigio (io adoro od odio non ho vie di mezzo); e potrei continuare all’infiniro con quelli che la maggior parte considererebbe difetti da scelte popolari. Non so soprattutto mentire ed essere diplomatica (quest’ultima “qualità” la devo sfoderare nel mio lavoro ma è uno sforzo): qui dico ciò che penso senza VOLERLO MAI IMPORRE A QUALCUN ALTRO. Devo essere proprio teribile a scrivere perchè non riesco proprio a farmi capire: la mia mediocrità non è vanità, non è essere superiore è la realtà e l’ho proclamata dopo che mi è stato detto che sono una folle ad adorare Whedon e a non conoscere lo showrunner dei Soprano: sarà così ma è anche la verità. Cosa devo dire ancora per farvi capire che quando leggo gli altri commenti vi ammiro per la capacità di spiegazione, le conoscenze e quant’altro ma questo non mi rende d’accordo con voi? Devo sempre rispondere quoto? Tutti aspettate GOT con impazienza, io aspetto altre serie con la stessa impazienza e GOT lo guardo quando ho tempo (mi piace ma non mi entusiasma): anche qui sono “diversa” da tutti voi e per, alcuni di voi (vedi commenti sopra) mediocre (io per esempio non vedo l’ora che ricominci Grimm e mi dispiace che finisca 666Park Avenue).
    Per, spero, l’ultima volta: NON MI DO ARIE, NON VOGLIO ESSERE INTELLETTUALMENTE SUPERIORE A NESSUNO, NON USO MEZZUCCI DICENDO UNA COSA PER FARNE CAPIRE UN’ALTRA. Semplicemente mi sembra di essere molto diversa nei gusti tv rispetto la maggioranza di voi (per es. mi ha dato fastidio che Pogo abbia detto che TWD è una delle cose peggiori fatta in tv, ma che devo fare de gustibus)
    Stavolta mi sono spiegata bene? Perchè giuro non so più come “dirlo”.
    P.S. ADORO TRUE BLOOD (io adoro od odio ricordate?) ma, soprattutto, adoro Eric Northmann e sono felice che Ball se ne sia andato

  35. Liliana Manzo scrive:

    Ragazzi, rientrate in topic.
    Basta con discussioni inutili sulla mediocrità altrui, supposta o veritiera che sia, ci sono altre sedi per discuterne e non i commenti delle news. Fate i bravi su :-)

  36. Ragazzi, come ha detto Liliana qui abbiamo trasceso. Siete calorosamente invitati a tornare in topic. Scambiatevi le mail se volete continuare a discutere, ma qui si commentano le news. Grazie della collaborazione.

  37. jackson1966 scrive:

    Ok avete perfettamente ragione mi scuso e rientro nei ranghi grazie

  38. Cable scrive:

    Ok, allora:
    - TWD: non siate pessimisti è ancora tutto da vedere, gente;
    - MOCKINGBIRD LANE: non ci ho mai creduto. Ho fatto bene;
    - HOW I MET YOUR MOTHER: speravo che la sofferenza stesse per avere fine, ma a quanto pare c’è un’altra stagione che dovrò sopportare per sapere chi è quella dannata donna!!
    - Anna Faris e la Gellar: *-* adoro.

    Ma solo a me piaciono sia Modern Family che Community?? .-.

    PS: ora che qualcun altro mi ha detto di apprezzare True Blood mi sento meno solo :) (fine OT, scusate)

  39. anna scrive:

    Ho letto i commenti con il popcorn. Che spettacolo!

  40. luta44 scrive:

    @ Cable:
    No, non solo a te, anche a me piacciono sia Modern Family che Community.
    Perchè?
    Non si può?
    E chi l’ha detto?

    E anche True Blood mi piace…va, un sacco.
    Il fatto è che non ho digerito la trasformazione di Bill in Billith.
    A me Bill piaceva, anche Eric, obviously, a chi non piace Eric, ma ci tenevo a Bill e mi piaceva la coppia Bill-Eric.
    Mi sono sentita tradita.
    Devo ancora elaborare il lutto.

    Se è per quello ho altri lutti da elaborare.
    Dan Stevens, ti odio…. un po’, ma come si fa?
    Sei così carino!
    Io qualche assurda speranziella ce l’ho ancora.
    Magari in America si troverà malissimo e cambierà di nuovo idea.
    In fondo il funerale non l’hanno ancora fatto.
    Anche il piccolo Abel, in SOA, sembrava morto e invece….

  41. Federico scrive:

    Che palle!speravo che avrebbero fatto altri episodi di Mockingbird Lane,sarebbe stato interessante vedere come si sarebbe sviluppata la storia,e poi era un ottimo mix comico ed elementi macabri,con dialoghi carini.Ahimè,non possiamo avere tutto dalla vita!

  42. Riccardo scrive:

    capisci che stai invecchiando quando sarah michelle gellar e anna farris interpretano delle mamme.

Lascia un commento

Note: non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali, spoiler, insulti e commenti esageratamente off-topic. Il sito utilizza gli avatar di Gravatar.