thatsnew

That’s New. Fuck yeah serie tratta da J.K. Rowling, fuck yeah Tarantino in tv!

Da oggi le news introducono una piccola novità: tutto ciò che potrebbe essere considerato spoiler apparirà scritto in grigino, con titoletto colorato. Ovviamente le news non tratteranno della trama, non vi racconteremo svolte narrative importanti, ma certe variazioni di cast potrebbero infastidire i più sensibili.

DOWNTON ABBEY. Il futuro di Dan Stevens (Matthew Crawley) sembra ormai quello che avevamo preventivato qualche settimana fa: l’attore ha espresso la volontà di proseguire la sua carriera a Broadway e di trasferirsi over the pond rendendo sempre più improbabile un suo ritorno a Downton. Julian Fellowes, il creatore della serie, ha escluso un re-casting dell’attore. Lo stesso Fellowes sta esplorando progetti oltremare; recentemente ha infatti stretto un accordo con la Universal TV e la NBC per produrre una nuova serie in costume intitolata The Gilded Age: la serie sarà ambientata nella New York del 1880 e avrà come protagonisti i miliardari della Big Apple. La trama vi ricorda qualcosa?

TARANTINO GOES TO HBO. L’idea è ancora molto, molto astratta e nasce dalle affermazioni di Quentin Tarantino durante il roundtable organizzato ogni anno da The Hollywood Reporter. Il regista ha affermato che non gli piace la direzione che sta prendendo il cinema e che non gli dispiacerebbe adattare una sua sceneggiatura per una miniserie televisiva senza limiti di contenuti e senza la pressione della tempistica cinematografica. Per quanto ci riguarda qualsiasi cosa gli venga in mente è più che ben accetta e Quentin Tarantino + HBO è un binomio che ci piace molto.

YEARS OF LIVING DANGEROUSLY. Avrete tutti sentito parlare dell’uragano Sandy e delle recenti devastazioni che ha causato sulla East Coast americana. Arriva da David Nevins, presidente della Showtime, la notizia della realizzazione di una docu-series di 8 ore, prodotta da James Cameron e Arnold Schwarzenegger, basata sugli avvenimenti di quelle giornate. Diciamocelo, vedere questi due nomi vicini ci scalda il cuore in una maniera tutta particolare. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi, we’ll be back.

THE CASUAL VACANCY. La BBC produrrà una serie tv dall’ultimo romanzo di J.K. Rowling. La premiere sembra essere prevista per l’inizio del 2014, e seguirà un numero di episodi ancora imprecisato. La Rowling avrà un ruolo di collaboratrice, ma al momento è ancora tutto avvolto dal mistero. Potterheads, siete felici? Non ve ne frega niente? Volevate una serie tratta da Harry Potter? E soprattutto, avete già letto The Casual Vacancy? La critica non ne è stata esattamente entusiasta.

WEIRD DESK. Fan di X-Files e Fringe, abbiamo buone notizie per voi. La ABC ha ordinato 13 episodi di Weird Desk, una nuova serie che ruoterà intorno alle vicende di un’organizzazione segreta, la Weird Desk appunto, incaricata di investigare fenomeni sovrannaturali e extraterrestri. La serie sarà scritta da Carl Binder (Stargate) e la messa in onda è prevista per il palinsesto estivo del 2013. Ne sentivamo davvero il bisogno?

BADLANDS. Shawn Ryan (creatore dello sfortunato Last Resort) è a lavoro per la HBO. Il progetto, intitolato Badlands, racconterà le vicende quotidiane di Tar River, una città di minatori del Wyoming, e avrà come showrunner Shawn Ryan e Ron Fitzgerald. Speriamo che questa volta il povero Shawn Ryan abbia maggior fortuna!

LA MORTE TI FA BELLA, AKA DEATH BECOMES HER. Ricordate tutti il film in cui Goldie Hawn e Meryl Streep sperimentavano una pozione magica che le rendeva immortali? Bene: pare che Bravo e Robert Zemeckis, il regista del film originale, siano ora all’opera per produrre una serie tv tratta dal film. Sarò onesta, la notizia mi preoccupa non poco.

WHO IS DOING WHAT:

  • Firefly reunion in vista (sì, l’ennesima): Gina Torres comparirà come guest star in Castle.  L’attrice reciterà nell’episodio 14 della quinta stagione e interpreterà una spietata donna in carriera. Potete non seguire Castle, ma volete veramente perdervi la riunione tra quei due fighi di Nathan Fillion e Gina Torres?
  • Jason Alexander (Seinfeld) si sta iscrivendo al Greendale Community College. Non vediamo l’ora.
  • Elizabeth Banks torna a fare una capatina sul set di Modern Family; l’attrice vestirà di nuovo i panni dell’amica festaiola di Cam e Mitch.
  • Sean vi-prego-non-uccidetemi Bean rimpiazza Brendan Fraser come protagonista in Legends, nuova serie della TNT. Sì. Avete sentito bene. Ho detto protagonista. Iniziate le scommesse sulla sua sopravvivenza, o sulla sopravvivenza della serie.
  • Newt Gingrich, ex presidente della Camera dei Rappresentanti e noto volto del partito Repubblicano, sarà la nuova political guest star di Parks and Recreation. Gingrich si unisce ai suoi politici predecessori Joe Biden, John McCain e Olympia Snow. Non c’è che dire: quest’anno Parks ha veramente fatto jackpot.
  • Treat Williams (Everwood) sarà presente in un arco di episodi di Chicago Fire. L’attore interpreterà il padre di Kelly Severide. Attendete gennaio e lo vedrete comparire.

TRAILER:

La Showtime ci regala un trailer unico per i due nuovi show che debutteranno nel 2013. Master of Sex è prodotta dalla Sony Pictures ed è un adattamento del romanzo di Thomas Maier Masters of Sex: The Life and Times of William Masters and Virginia Johnson, the Couple Who Taught America How to Love. Masters e Johnson erano due medici tra gli anni Cinquanta e Sessanta, studiarono e documentarono gli atti sessuali di oltre 700 volontari, arrivando a conclusioni decisamente progressiste per l’epoca (un esempio? Anche alle donne piace scopare. Giuro.) Il pilota è scritto da Michelle Ashford, produttrice esecutiva della serie.
Ray Donovan è, invece, un family drama creato da Ann Biderman (Southland) produttrice esecutiva insieme a Mark Gordon e Bryan Zuriff.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=i9e0fBb416U]

Nuovo teaser per The Americans. La serie partirà il 30 gennaio sul canale via cavo FX.
La trama: due spie del KGB vivono sotto copertura nella periferia di Washington spacciandosi per americani. La serie, ambientata negli anni della guerra, fredda vedrà la coppia entrare in conflitto con il concetto di giusto e sbagliato, con quanto sono chiamati a fare per la causa e quanto invece vogliono realmente.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=s5JHrwoCWPE]

Primo promo della quarta stagione di Justified, che ritornerà il prossimo 8 gennaio su FX.

Liliana Manzo

Leggo tanto. Guardo tanto. Scrivo, qualche volta. Esisto a fasi alterne e solo se mi gira.

17 Comments

  1. domanda: qualcuno sa che fine ha fatto il pilot di Gilded Lilys, scritto da Shonda rhymes per la abc e con john barrowman e sarah bolger?????perchè per l’appunto, questo the gilded age mi sembra la stessa identica roba, ambientazione fine ottocentesca e nobiltà newyorkese comprese.

    Rispondi

  2. Ok Tarantino più HBO mi sta facendo fangirlare tantissimo. Se non va in porto c’è da mandare un pacco anonimo alla HBO con dentro Gigi d’Alessio. Così imparano a farci venire l’hype.
    Non ho ancora avuto il coraggio di leggere The Casual Vacancy perché ho timore che mi rovini la saga di Harry Potter, lo so, lo so. Però lo leggerò prima della serie, pinky promise.
    Weird Desk non so perché ma mi ispira, mi sa di trashata, adoro. Per quanto riguarda invece la serie tratta da La morte ti fa bella, ne ho timore. Parecchio.
    Voglio Nathan Fillion come guest star in Suits, ché Castle non lo seguo.
    Sean Bean ha il minutaggio contato.

    Ps. Quindi nello speciale di Natale di Downton devo prepararmi psicologicamente alla dipartita di Matthew? PERCHé? ç_ç

    Comunque quest’articolo mi ha migliorato la giornata, grazie Serialmente.
    FOR GREENDALE!

    Rispondi

  3. ma in masters of sex c’è lizzy caplan e non mettete un warning? me la sono trovata davanti così d’improvviso e quasi svenivo <3!

    Rispondi

  4. In breve:
    – nuuuu per Matthew Crawley!!! e ora che si inventeranno a Downton?? non me lo faranno mica fuori a Natale, vero?? sono ancora in lutto per Sybil ç__ç
    – incuriosita per “The casual vacancy”… ho cominciato a leggerlo oggi, speriamo bene!
    – fuck yeah! per Gina Torres in Castle! sono una di quelle che non lo segue (shame on me), ma di sicuro almeno quella puntata lì dovrà essere guardata!!
    – molto WTF?! per “La morte ti fa’ bella” :O il film mi è sempre piaciuto tantissimo, humor nero a palate e tante sane (?) ghignate… ma non ho idea di cosa potranno tirare fuori da un’eventuale serie!

    “… conclusioni decisamente progressiste per l’epoca (un esempio? Anche alle donne piace scopare. Giuro.)”
    Apperò. Cioè, per l’epoca era una considerazione progressista sul serio… cosa che mi fa’ scuotere la testa ancora di più e ringraziare sentitamente il cielo per essere nata una trentina di anni dopo!!

    Rispondi

  5. NON LEGGETE A Casual Vacancy!
    E’ bruttobruttobrutto, la versione televisiva forse lo migliorerà, peggio di certo è difficile fare!

    Rispondi

  6. 1. Farò l’originale dicendo che “badlands” è soltanto una cosa: un film di malick.
    2. Master of sex è qualcosa tipo il film “kinsey”?
    3. Tarantino + hbo potrebbe garantirmi orgasmi multipli come mai ne ho avuti.

    Rispondi

  7. Fangirlo già per la possibile accoppiata Tarantino+HBO. Tengo le speranze basse perché figurati se alla fine se ne farà qualcosa, ma se dovesse accadere sarei in prima linea XD

    Alla Rowling per A Casual Vacancy non darei un euro che fosse uno, loggiuro, però se fanno la serie tv la provo, sai mai. Il soggetto non m’ispira tantissimo, però XD

    Stessa cosa dicasi per il concept di Badlands :\ Che, diciamocelo, al concept di Last Resort non lega neanche le scarpe. Sono in stretto lutto prolungato, specie dopo l’ultimo episodio andato in onda, bello bello bello. Che tristezza.

    L’adattamento di Death Becomes Her che tutti voi temete tantissimo (in una certa misura anch’io XD) a me ha fatto subito sollevare l’antennina del trash X’D Sono molto curiosa, direi che il successo dipenderà principalmente da chi sceglieranno per interpretare i personaggi della Hawn e della Streep. Comunque adesso ho voglia di riguardare il film per la seconda volta quest’anno, damn. XD

    Per quanto riguarda i trailer, Masters of Sex sembra carinissimo! Lo proverò sicuramente, mentre Ray Donovan mi dà delle fortissime vibrazioni-fottesega. In compenso, onestamente dal riassunto The Americans sembra una roba talmente NO che la parola NO non è nemmeno sufficiente a contenere la quantità di NO che vorrebbe in realtà esprimere.

    Rispondi

  8. Appena ho letto che è stata confermata la notizia sono rimasto senza parole. Fellowes ha escluso la morte di Matthew ed auspica un salto di due/tre anni per ovviare al buco; sono in crisi e la cosa non mi farà gustare per bene il CS. Eccheccavolo.

    L’idea di Tarantino, a quanto ho capito, non è solo moooooolto moooooolto astratta, ma mi sembra di aver capito che addirittura l’HBO non ne sia neanche a conoscenza e che la sua sia solo un’esternazione spontanea. In qualsiasi caso tifo per l’accoppiamento più yeah! Insieme faranno scintille!

    The Casual Vacancy già non dovrebbe nemmeno essere stato pubblicato, figuriamoci trarne una serie. Mi trincero dietro un doveroso no comment.

    Weird Desk? Ma siamo seri? Weird Desk? Ma già il nome… grazie, ma salto.

    La Morte ti fa Bella in serie mi attira, però concordo sul fatto che mi preoccupa non poco. Potrebbe rivelarsi una boiata pazzesca!

    Quando ho letto il cambio protagonista con Sean Bean ho pensato “ma siamo pazzi? Ma lo sapete che quello muore subito?”. Mah.

    Master of Sex, Ray Donovan e The Americans li aspetto con ansia. Il primo per Michael Sheen e Lizzy Caplan, il secondo perché si prospetta surrealmente drama e mi intriga, il terzo perché la trama sembra da paura. Hype.

    @ Alessia:
    è stato silurato e la ABC non ha creduto nel progetto. In sincerità, hanno fatto benissimo; non avrei mai voluto vedere un Gilded Lylis’ Anatomy e Shonda Rhymes dovrebbe essere interdetta a vita dalla tv (anche dal cinema, non si sa mai…)!
    Poi, vogliamo mettere la scrittura di Fellowes con quella di quell’altra? Nessun paragone.

    Liz ha scritto:

    In compenso, onestamente dal riassunto The Americans sembra una roba talmente NO che la parola NO non è nemmeno sufficiente a contenere la quantità di NO che vorrebbe in realtà esprimere.

    Concordo, il trailer e la sinossi del plot sono da cadere le braccia, però io gli dò fiducia. Vedo tanto tanto potenziale e spero di non sbagliarmi. Vedremo.

    Rispondi

  9. Su Tarantino il problema è se ha qualcosa da dire (fino a “Jackie Brown” e misura minore per “Kill Bill”) o – come ormai mi aspetto – non ha proprio niente da dire (a partire da “Grindhouse”) e produce pure robacce immonde degli amichetti.

    Ladylilli ha scritto:

    NON LEGGETE A Casual Vacancy!
    E’ bruttobruttobrutto, la versione televisiva forse lo migliorerà, peggio di certo è difficile fare!

    Non mi meraviglia, visto chi l’ha scritto.

    Fminormajor ha scritto:

    Farò l’originale dicendo che “badlands” è soltanto una cosa: un film di malick.

    Io direi che è un brano di Bruce – the boss – Springsteen.
    La parola film e il nome Malick nella stessa frase, anzi peggio, nello stesso rigo, mi fanno venire il mal di stomaco… lo shock è troppo forte per l’ossimoro. [senza offesa ;-)]

    Rispondi

  10. @ Liz:
    Il plot di The Americans mi piace parecchio a me piace parecchio, mi ha ricordato un po’ la storyline di Irina in Alias e non la disdegno. Quello che mi fa storcere il naso invece è Keri Russell, la odio dai tempi di Felicity e non oso immaginare quanto possa essere peggiorata con gli anni. Incrocio tutte le dita che non sono già incrociate per Quentin + HBO

    Rispondi

  11. Mi dispiace veramente per Dan Stevens: posso capire le sue motivazioni,ma dopo un distacco tragico come quello di Sybil io sinceramente non sono pronta a perdere anche Matthew. Quello che mi da più fastidio è però il fatto che in questo modo si comprometta un pò anche il futuro di Mary (non vorrei mai vederla con nessun altro che non sia Matthew).Confido nella bravura di Fellowes,ma ad un certo punto se tutti i migliori se ne vanno forse è meglio smettere..a proposito,si sa niente di Maggie Smith?
    The Casual Vacancy io volevo leggerlo,lo giuro,ma tutte le recensione negative mi hanno fatto desistere..lo avrei letto solo perchè è di sua maestà J.K. Rowling e io per ritrovare ancora un pò di Harry Potter farei qualunque cosa (sì, sono una fan accanita),ma i dubbi rimangono!Non so che pensare del fatto che sia stato scelto per farne una miniserie..
    The Americans non so perchè ma mi attira,nonostante la trama e nonostante Keri Russell (Liliana M. concordo).
    Go Greendale Go!!

    Rispondi

  12. Già sapevo di Dan :( ora voglio vedere come la gestiscono!?! THE CASUAL VACANCY:lo devo leggere e nn vedo l’ora di vedere la serie!! WEIRD DESK & BADLANDS & DEATH BECOMES HER le aspetto con trepidazione, mi intrigano parecchio.
    Mi sono piaciuti entrambi i cameo dei politici americani in Parks ma Newt Gingrich non penso che lo apprezzerò è tipo l’uomo più viscido del mondo, mi stupisce che lo abbiano invitato a fare la comparsata e non lo apprezzo a priori.

    Rispondi

  13. AthanasiusPernath 10 dicembre 2012 at 16:31

    :D se non ti piace la situazione del cinema, ti dai da fare per cambiarla. caspio, sei Quentin Tarantino, non Gabriele Muccino :P

    Rispondi

  14. Oddio la morte ti fa bella mi ha traumatizzato…quando cade dalle scale e si storta tutto il collo…uddiuuuu

    Rispondi

  15. AthanasiusPernath ha scritto:

    se non ti piace la situazione del cinema, ti dai da fare per cambiarla. caspio, sei Quentin Tarantino, non Gabriele Muccino

    Ahaha… :-D
    Hai letto anche tu della autocelebrazione di Muccino e della sua frustrazione? ;-)
    Come dire che non c’è mai fine al peggio…

    Rispondi

  16. AthanasiusPernath ha scritto:

    se non ti piace la situazione del cinema, ti dai da fare per cambiarla. caspio, sei Quentin Tarantino, non Gabriele Muccino

    Eh ma in quell’intervista si riferiva in particolare all’uso del digitale, a cui ha detto di non volersi mai piegare, e per quello può fare poco.

    Rispondi

  17. Scusate l’OT ma ho appena visto The secret o Crickley Halla (mini serie britannica di 3 puntate) ed è splendida. Vale proprio la pena La consiglio vivamente

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>