novembre

A Month In Ratings – Novembre 2012

Come di consueto una veloce guida alla lettura degli ascolti.

Con la fine di novembre si chiude anche la prima metà (ok, matematicamente non è metà, ma ne ricopre la stessa importanza) di questa stagione televisiva. Tra cancellazioni, ordini e rinnovi possiamo ufficialmente fare i primi bilanci, o meglio ufficializzare quanto già dibattuto in precedenza.

  • GLI ASCOLTI TV COLANO A PICCO – La crisi degli ascolti registra nuovi picchi negativi soprattutto per quanto riguarda i broadcasting network. Sarà il DVR, sarà il web, sarà che i prodotti offerti non sono più come quelli di una volta, sarà che la tv evento ora esiste solo sul cable (con The Walking Dead esempio lampante), comunque la morale della favola è che la tv sta cambiando più velocemente di quanto il sistema di rilevamento ascolti Nielsen possa controllare. I pubblicitari dovrebbero adattarsi, ma come?
  • NESSUNA NUOVA HIT (OLTRE REVOLUTION) – L’offerta di novità è stata in gran parte rifiutata dal grande pubblico, causando in alcuni casi la cancellazione prematura di prodotti interessanti (Last Resort). Le serie confermate a stagione intera non sono poi enormi successi, discreti in rari casi (Elementary), ma per la maggior parte in animazione sospesa (Nashville e Chicago Fire sono ben lontani dalla tranquillità). L’eccezione è Revolution, il cui ascolto più basso ottenuto finora è stato un 2.6, dignitosissimo in generale e lussuosissimo per lo slot delle 10 a cui la serie appartiene. Lo so, ora mi verrete a dire che va bene solo perché è in onda dopo The Voice, ma purtroppo per voi sono proprio i numeri a non essere dalla vostra parte: Smash la scorsa stagione è calato sotto i 2 punti di rating quando in parallelo Revolution viaggiava invece ancora sui 3, con un lead in molto più basso rispetto alla primavera scorsa. Per non parlare poi di Nashville lanciato dopo un doppio episodio di Modern Family, l’unico vero successo ABC, e che si è comunque fermato a 2.8, dimostrando che il lead in non può fare tutto. Insomma, Revolution va alla grande e non c’è se o ma che tenga, fatevene una ragione!
  • LA NBC RISALE LA CHINA MENTRE LA FOX SPROFONDA – Nessuno poteva immaginare che la reale vincitrice di questo autunno 2012 sarebbe stata la NBC, che invece ha saputo conquistarsi il primo posto nella fascia di pubblico pregiata 18-49. Della FOX purtroppo non si può dire altrettanto, ridotta così male da non poter nemmeno staccare la spina a un flop come The Mob Doctor. American Idol e l’atteso The Following riusciranno a invertire le sorti del network nel 2013? Vedremo.
  • RIGUARDO LE COMEDY SI RIDE POCO –  Lo stato delle comedy non può che generare imbarazzo. Le novità raccolgono giusto manciate di spettatori se non in qualche rara eccezione più buona che sorprendente (Go On e The New Normal). Le serie più mature non se la passano tanto meglio, anzi: la comedy night  del giovedì NBC è ora il fantasma di un tempo, quella della FOX è un flop (e qui i dirigenti hanno sbagliato credendo che New Girl da sola potesse trainare con lei altre 3 comedy), Happy Endings e Don’t Trust the B**** in Apt 23 sono praticamente invisibili soprattutto a causa del lead in sbagliato (i vecchi che seguono Dancing with the Stars di certo non amano la comicità cattiva). Le uniche comedy che continuano a mantenersi in salute sono quelle che dovrebbero, cioè quelle CBS: How I Met Your Mother che rischia di strappare addirittura una nona stagione, poi The Big Bang Theory, 2 Broke Girls, Two and a Half Men e Mike & Molly. Ride bene chi ride ultimo, ma così facendo rischiamo di non ridere proprio più!

Tra news varie, pare proprio che The Killing verrà strappato al regno dei morti grazie a un accordo tra AMC e Netflix, ormai vero canale resuscita-serie-cancellate (che ha già permesso la quarta stagione di Arrested Development). Probabilmente a favorire questo lieto evento (ancora non ufficiale) è senz’altro lo stato irrisolto di Hell on Wheels, rinnovato per una terza stagione poco tempo fa, ma ritrovatosi presto senza alcuna direzione creativa dopo che creatori e showrunner hanno deciso di abbandonare la serie per dedicarsi ad altri progetti. Si aspettano notizie più chiare per sapere la natura dell’accordo e la possibile programmazione.

Ora passiamo ad analizzare più nel dettaglio gli ascolti seguendo i giorni della settimana.

Domenica

Sulla ABC Once Upon a Time e Revenge dimostrano la solita stabilità nonostante alcuni cali (ma poco pericolosi) e la scorsa domenica registrano rispettivamente 3.1/7 e 2.2/5, mentre 666 Parks Avenue si avvia con un 1.2/3 verso la cancellazione.
La serata animazione FOX si mantiene su livelli oscillanti ma ultimamente alti tra The Simpsons a 3.3/8, Family Guy a 2.9/6, Bobs Burgers e The Cleveland Show a 2.0/5.
Sulla CBS The Good Wife registra un record negativo a 1.6/4, mentre The Mentalist stavolta si guadagna un 1.8/5. Basteranno questi risultati per confermare entrambe le serie per una prossima stagione? Suspance.
Sul via cavo restano mostruose le performance di The Walking Dead della AMC (5.4) e ottime quelle di Dexter (1.0) e Homeland (0.8) di Showtime, in calo ma sempre buone quelle di Boardwalk Empire (0.8) su HBO. Treme chiude la terza stagione nell’invisibilità che non si merita.

Lunedì

A vincere la serata resta sempre la NBC con l’accoppiata The Voice (4.2/11) e Revolution, che col suo finale di metà stagione sale a 2.9/8. I tre mesi di pausa quanto influiranno sugli ascolti al suo ritorno?
La serata comedy della CBS ritrova uno stato di salute più vitale grazie anche alla sostituzione del cancellato Partners con le repliche di Two and a Half Men: How I Met Your Mother cresce a 3.3/9, 2 Broke Girls a 4.1/10 e Mike & Molly a 3.6/9. Hawaii Five-0 riprende quota e viaggia sui 2.3/6.
Sulla ABC si conclude l’annata più fiacca di Dancing with the Stars, che non ha favorito Castle, rimasto comunque su livelli accettabili (lunedì scorso era comunque in pausa).
La FOX fallisce tra un Bones che si rialza soltanto lo scorso lunedì (2.4/6) e The Mob Doctor (1.1/3) a cui il network sembra incredibilmente affezionato, ma che comunque morirà a gennaio.
Sulla CW terribili le condizioni di Gossip Girl (0.4/1) in direzione d’arrivo e di 90210 (0.5/1), che rischia di non sopravvivere al 2013.

Martedì

NBC e CBS si contengono il martedì. Per la CBS i soliti noti: NCIS si conferma il drama caposaldo del network con i suoi 3.6/10, bene NCIS LA con 2.9/7, mentre probabilmente non vedrà l’alba di una seconda stagione Vegas a 1.6/4. La NBC invece apre la serata con The Voice, poi buoni ascolti per Go On (2.5/6), The New Normal (1.7/4) e Parenthood (1.8/5), che dopo aver vinto ripetutamente nello slot delle 10 ha tutte le carte in regola per ottenere un ulteriore rinnovo.
Come abbiamo detto, la serata comedy della FOX è un disastro nonostante l’alto livello qualitativo. Salvi ma in netto calo New Girl (2.3/6) e Raising Hope (1.8/5), mentre destinati a una triste fine Ben and Kate (1.4/4) e The Mindy Project (1.5/4) nonostante la crescita nell’ultimo martedì. Dei due potrebbe salvarsi miracolosamente solo The Mindy Project grazie ad ascolti un pochino migliori, ma la FOX potrebbe benissimo decidere di sbarazzarsi di entrambe queste due novità. L’esperimento di una serata comedy può considerarsi perciò fallito. La FOX a questo punto farebbe meglio spezzare il duo X-Factor (e tra poco American Idol) – Glee per permettere a questi due prodotti di provare a risollevare delle quattro comedy che compongono ora il martedì. Non vedo altri modi per risolvere la situazione.
Per la ABC invece il martedì è la peggior serata in assoluto. Tra un Dancing with the Stars sotto le aspettative e il fallimento completo di Happy Endings, Don’t Trust the B**** in Apt 23 e Private Practice, il network ha poco di cui gioire. Di certo paga a caro prezzo la poca coerenza interna nel collocare uno dopo l’altro uno show per vecchi (DwtS), due comedy al vetriolo (HE e Apt 23) e un medical drama. Da ripensare totalmente prima che sia troppo tardi.
Anche la medical night della CW è un mezzo fiasco, tra Hart of Dixie che almeno si mantiene sui livelli dello scorso anno (0.5/1) e il completo flop di Emily Owens, M.D. (0.3/1) ora ufficialmente cancellato.
Sul via cavo Sons of Anarchy di FX continua a stracciare la competizione braodcasting nello slot delle 10 (2.3), mentre Covert Affairs su USA Network ha chiuso una stagione al ribasso. Su TNT invece tornano Rizzoli & Isles (0.8) e Leverage (0.5).

Mercoledì

ABC resta il canale più forte, ma solo grazie a Modern Family (4.7/12). Regge bene The Middle, meno Suburgatory che non sembra beneficiare troppo del lead in di MD (mercoledì scorso ha ottenuto 2.5/6). Mediocri invece The Neighbors e Nashville, quest’ultimo sgonfiatosi a 1.8/5.
La CBS però si conferma molto più solida della ABC grazie agli evergreen Survivor (2.7/8), Criminal Minds (2.9/8) e CSI (2.6/7).
Mentre la FOX è occupata da un X-Factor meno incisivo dello scorso anno, la NBC vede la prima delle sue due serate di magra, con Whitney, Guys with Kids, Law & Order: SVU e Chicago Fire, tutte mediocri (e lo scorso mercoledì in pausa). Chi invece può dirsi vittoriosa è la CW, che grazie ad Arrow (1.3/4) e Supernatural (0.8/2) rifiorisce.
Sul via cavo dopo l’inizio imponente si assesta su livelli buoni American Horror Story di FX (1.3).

Giovedì

La CBS regna incontrastata per merito di The Big Bang Theory (5.5/16) e Two and a Half Men (4.0/11), a cui seguono un buon Person of Interest (2.9/7) e un discreto Elementary (2.2/6).
Più o meno a parimerito FOX e ABC: la prima propone una serata solida almeno quanto quella domenicale grazie a X-Factor (2.7/8) e Glee (2.2/6), la seconda in salute per merito di Grey’s Anatomy (3.1/8) e di Scandal (2.2/6), ma il cui punto debole rimane Last Resort in discesa libera (1.0/3).
Encefalogramma piatto per la serata comedy della NBC: 30 Rock a 1.3/4, Up All Night a 1.2/3, The Office a 1.9/5 e Parks and Recreation a 1.4/4. Ne sopravviverà soltanto uno… oppure no?
Contraddittoria invece la performance della CW, che si divide tra un sempre ottimo The Vampire Diaries (1.4/4) e un Beauty and the Beast (0.6/1) che non sembra beneficiare affatto di cotanto lead in.
Sul via cavo ritornano in salute Burn Notice di USA Network (1.0), così come It’s Always Sunny in Philadelphia (0.7) e The League (0.6) di FX.

Venerdì

Dopo premiere impressionanti sulla ABC, Last Man Standing e Malibu Country si assestano su livelli medi (1.6/5 e 1.5/5), così come CSI NY (1.5/4) e Blue Bloods (1.5/4) sulla CBS. La malinconica e straziante ultima stagione di Fringe si mantiene bassa in casa FOX, così come Nikita della CW, che risale a 0.4/1 beneficiando dello spostamento dallo slot delle 9 a quello delle 8. Eccellente come sempre la performance di Grimm della NBC, ora in pausa invernale.

Rinnovi

Downton Abbey (ITV), Wilfred (FX), Luther (BBC), American Horror Story (FX), Burn Notice (USA Network), Haven (Syfy)

Cancellazioni

Last Resort (ABC), 666 Park Avenue (ABC), Partners (CBS), Boss (Starz), Common Law (USA Network), Political Animals (USA Network), Fairly Legal (USA Network), The Mob Doctor (FOX), Merlin (BBC), Emily Owens, M.D. (The CW)

Conferme

Nashville (9 episodi), Guys with Kids (4 episodi), Chicago Fire (9 episodi), Beauty and the Beast (9 episodi), Last Man Standing (5 episodi), Malibu Country (5 episodi)

Partenze

7 gennaio: Deception (NBC)
8 gennaio: Justified (FX)
10 gennaio: 1600 Penn (NBC)
14 gennaio: The Carrie Diaries (The CW)
17 gennaio: Suits (USA Network), Anger Management (FX), Archer (FX), Legit (FX)
22 gennaio: White Collar (USA Network)
23 gennaio: Necessary Roughness (USA Network)
31 gennaio: Do No Harm (NBC)
5 febbraio: Smash (NBC)
7 febbraio: Community (NBC)

(Fonti: TvbytheNumbersTHR)

Giovanni Di Giamberardino

Giovanni Di Giamberardino nasce qualche tempo fa da qualche parte. Da tempo complotta per la conquista del mondo e la distruzione dell’umanità. Come se non lo facesse nessuno nel mondo pure lui ha scritto un romanzo, che comunque nessuno ha letto.

20 Comments

  1. Una carneficina. Ancora non hanno capito che devono buttarsi sulla trasmissione via web per catturare i ggiovini sennò addio a tutti. I vecchietti che guardano Dancing with the Stars non solo non sono propensi alla comicità cattiva, ma non sono proprio propensi a nulla. Insomma, vogliono la loro Antonella Clerici e ciccia. (non posso assolutamente fare il paragone con Ophra, lei è una potenza)

    E no, la nona stagione di HIMYM no! Non se ne può più e sono diventati noiosi da un bel po'; servono a poco reunion et similia. Mmò faccio lo sciopero della fame.

    Rispondi

  2. Sto ormai pregando in aramaico per la salvezza della Bitch!

    Rispondi

  3. Al volo:
    -estremamente felice per la buona sorte di Go-On ma estremamente preoccupata per le sorti -appunto- di Apartment23 ç__________ç
    -Incavolata a biscia per gli ascolti bassi di Fringe ma meno male che essendo l’ultima stagione non c’è da preoccuparsi per un’eventuale cancellazione!
    Situazioni del cavolo in generale ç__ç

    Rispondi

  4. Quasi tutte le mie serie preferite quest’anno o sono all’ultima stagione (The Office, Fringe, probabilmente Community) oppure rischiano di morire da un momento all’altro (le comedy del martedì della Fox e della ABC). Mi consola il fatto che qualcosa la dovranno pure rinnovare. Però davvero, la situazione delle comedy mette una tristezza incredibile, quelle vecchie e scarsissime (TBBT, HIMYM,TAAHM) continuano a dominare mentre tutte quelle decenti soffrono.

    Rispondi

  5. fuckthemummies 2 dicembre 2012 at 11:17

    tra le partenze ci sono anche Girls (HBO) e Enlightned (HBO) il 13 gennaio

    non so se c’è una rubrica adatta per segnalarlo, ma sto leggendo il libro di Sepinwall sulla “golden age” del TV Drama, appena uscito, e ovviamente è consigliatissimo (anche se racconta tutti i finali delle serie :D).

    Rispondi

  6. fuckthemummies ha scritto:

    tra le partenze ci sono anche Girls (HBO) e Enlightned (HBO) il 13 gennaio

    Ce ne sarebbero anche molte altre, ma ho inserito solo quelle annunciate nel corso del mese di novembre :)

    Rispondi

  7. fuckthemummies 2 dicembre 2012 at 11:27

    ah, ok

    in fondo web-dl delle serie FX oltre al teaser di Justified c’era anche quello di The Americans, però non trovo una data ufficiale

    ma di Veep si sa nulla? In teoria l’unico buco rimasto è in primavera

    Rispondi

  8. Situazione tragica!
    Ormai mi sono rassegnata a veder finire Apartment 23 (con mio sommo dispiacere),ma la tua analisi del giovedì comico della NBC mi spaventa e non poco!Sapendo che per 30 Rock è comunque l’ultima stagione (e quindi sono, relativamente, tranquilla) se provano a togliermi Parks & Recreation io faccio una strage!

    Rispondi

  9. Da gennaio devono mettere Beauty and the Beast al martedì dopo Hart of Dixie e il nuovo Cult al giovedì dopo The Vampire Diares, sperando che non sprechi tutto il traino come la bella e la bestia.

    Rispondi

  10. NOOO Parks&Rec!!non mi sono preoccupata fino ad ora perchè nella mia testa-> tanto the office e 30rock sono già all’ultima stagione, up all night gli danno una chance per pietà quindi è impensabile che non me la rinnovino la mia Leslie Knope, cioè è fuori discussione, no no non voglio neanche pensarci…anche perchè mi sono rassegnata all’addio della b_tch del 23 e al possibile addio anche a mindy project, in pratica le mie comedy preferite sono tutte a rischio e Louie torna fra 2 anni, non posso vivere a drammi che poi mi deprimo :(

    Rispondi

  11. A me piaceva Emily owens ç_ç. Trovavo lo show molto divertente e lei è sicuramente meno pallosa di merendith.
    Si ma merlin non l’hanno cancellato. E’ 2 anni che dicono che si arriverà solo alla 5 stagione….

    Rispondi

  12. La serata delle comedy FOX è qualitativamente alta? Davvero?
    Io mi meraviglio che qualcuno guardi ancora “New Girl”, figuriamoci se mi meraviglia il flop di robette come “Ben&Kate” e “The Mindy Project”.

    Concordo sulla programmazione sbagliata di “Don’t trust the bitch”, ma solo in parte: questa seconda stagione è uno strazio.
    Infine, su “Last Resort”, devo dire che se deve essere quella degli episodi 6, 7 e 8, non mi mancherà. Inguardabile.

    Gaia89 ha scritto:

    Però davvero, la situazione delle comedy mette una tristezza incredibile, quelle vecchie e scarsissime (TBBT, HIMYM,TAAHM) continuano a dominare mentre tutte quelle decenti soffrono.

    Pensare di esagerare nel ritenere TBBT scarsissimo no?
    La maggioranza può sbagliarsi (spesso lo fa); gli ascolti non certificano un bel nulla; i gusti son gusti… ma essere meno fighetti e guardare la totalità delle cose no?

    Rispondi

  13. TBBT si è ripreso in questa stagione e non lo definirei scarsissimo nemmeno io che da fan accanita ero passata a fan molto molto delusa. Di certo non credo che potrà mai tornare ai livelli alti di un tempo, ma non lo si può accomunare alla stagione oscena di HIMYM.
    Ma Elementary è sul serio discreto? Pur amando il genere detective fino al punto di sorbirmi roba come castle o the mentalist lo avevo snobbato pregiudizialmente ma l’aggettivo discreto adesso mi ha incuriosita.

    Rispondi

  14. Apt 23 è pure bello per carità, ma mi rattrista che sia messo davanti a HappyEndings nei gusti dei lettori di Serialmente. P&R ricomincia ad essere brillante come ai tempi migliori, speriamo riprenda quota (o qualcuno si metta una mano sul cuore in NBC) sennò è amarezza.

    Rispondi

  15. Boss e Last Resort cancellate. Fringe al rush finale. Merdolution delusione.
    Fortuna che ricominciano Justified e Suits.
    Qualcuno mi sa dire qualcosa di più riguardo a Deception ??

    Rispondi

  16. Assolutamente in lutto per Last Resort (le ultime puntate sono state “segnate” dalla futura cancellazione e quindi il cercare un finale degno in poco tempo)

    Rispondi

  17. Tanta amarezza per Hell on Wheels e Boss……

    Rispondi

  18. [...] avvicina il Natale e quello che c’era da dire ce lo siamo detti settimana scorsa. Ora con la pausa invernale alle porte e la ABC, CBS e CW ad annunciare il palinsesto midseason [...]

    Rispondi

  19. @ Zibra:
    finalmente qualcuno che sembra soffrire quanto me per il destino di HE!!!!
    è una serie fantastica!! a metà fra friends e community,la consiglio a tutti,risate assicurate sin dalla prima puntata..è un peccato che nessuno,o quasi,si accorga della bellezza di questa serie :(
    spero si riprenda o sarò davvero in lutto!!

    Rispondi

  20. [...] Lo scorso novembre ci eravamo lasciati con alcune considerazioni nei meriti dell’autunno televisivo, tra cui quella in cui notavamo la ripresa della NBC dallo stato comatoso in cui riversava da anni. Bene, dimenticate tutto: la NBC è morta di nuovo e e il dubbio sorto un paio di settimane fa è ormai certezza. Vi basti sapere che Talking Dead, il talk show che la AMC trasmette dopo The Walking Dead, col suo 2.2 di rating batte l’intera programmazione seriale del network pavoneggiante. Ma non è finita: giovedì The Vampire Diaries (1.3/4) batte l’accoppiata Community-Parks and Recreation (1.1/3 e 1.4/4), Go On (1.1/3) e The New Normal (0.9/2) toccano nuovi record negativi, Smash (0.9/2) affonda ancora di più, mentre Deception (1.2/3), Whitney (1.1/3), Guys with Kids (1.0/3) e 1600 Penn (1.0/3) vegetano. Qual è lo show col rating più alto della settimana? Il reality The Biggest Loser (2.1/5), quello della gara con la gente che perde peso. E la serie? Chicago Fire (1.9/5), quella coi pompieri manzi. È ufficiale: The Voice è l’unica cosa che regge in piedi la NBC. Ma per quanto ancora? Sul fronte novità, The Following recupera tutto quello che aveva perso settimana scorsa tornando a quota 2.9/7 e scongiurando almeno momentaneamente il pericolo Alcatraz. Sulla CW Cult, la serie che si incastra con un’altra serie e insieme non fanno una cosa decente, debutta malissimo con uno 0.3/1, facendo trarre un sospiro di sollievo alle tre serie in bilico sullo stesso network (The Carrie Diaries, Hart of Dixie e Beauty and the Beast) di cui probabilmente se ne salveranno soltanto due. Sulla ABC riprendono timidamente quota Once Upon a Time (2.4/6) e Revenge (1.8/4), la terza stagione di Body of Proof debutta già spacciata (1.2/3) e Zero Hour pianta un secondo chiodo nella propria bara (1.1/3). Sulla CBS invece The Good Wife tocca la cifra desolante di 1.3/3 di rating nonostante l’episodio magistrale. Basteranno i favori della critica a salvarle la pelle? [...]

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>