ratings

Come di consueto una veloce guida alla lettura degli ascolti.

14 ottobre. Ricordate questa data, perché è il giorno in cui la broadcasting television è morta. La premiere della terza stagione di The Walking Dead registra 10.3 milioni di telespettatori (a cui si sommano quelli delle repliche nella stessa serata per un totale di15.2 milioni) un rating nella fascia 18-49 di 5.8, il miglior risultato di questo inizio di stagione IN ASSOLUTO, andando a battere mostri sacri come Modern Family e The Voice e portando la AMC, basic cable network, a stracciare TUTTI E QUATTRO i grandi broadcaster statunitensi. Tutto questo NONOSTANTE la AMC non rientri più nel pacchetto del grande distributore Dish Network, causa beghe contrattuali non ancora risolte. Ma il dato che non va tralasciato è un altro: la programmazione broadcasting non ha risentito quasi per niente del colossale risultato della serie AMC, segno che quei 15 milioni sono spettatori che hanno la tv non l’avrebbero accesa, quelli la cui scomparsa sta impoverendo i network ogni giorno di più. The Walking Dead è la dimostrazione che la TELEVISIONE EVENTO è ancora viva e vegeta e non è più esclusiva delle grandi emittenti televisive, incapaci ormai di calmare la fame vorace del pubblico, ma del via cavo, realtà sempre più incisiva nel panorama della tv non solo qualitativamente parlando.
Come se servissero ulteriori elementi a beneficio di questa tesi, American Horror Story: Asylum debutta su FX con un rating di 2.2, battendo la competizione ABC (Nashville) e NBC (Chicago Fire), risultato che va a sommarsi a quello di Sons of Anarchy che da un mesetto svetta su Vegas, Parenthood e Private Practice. Il panorama televisivo sta cambiando faccia sotto i nostri occhi. Ci troviamo ad un punto di non ritorno. Eccitati?

Proseguiamo la nostra carrellata con una scorsa veloce alla situazione delle novità di quest’autunno. Revolution sembra ormai essersi stabilizzato, tanto che nell’ultimo episodio cresce a 3.3/9. Si conferma un successo Arrow, che mantiene il suo 1.3/4. Elementary invece non sembra il mostro che la CBS si aspettava, ma comunque se la cava decentemente (2.3/6). Passando invece alle serie in difficoltà, Last Resort cresce di pochissimo a 1.7/5, ed è l’unica buona notizia della settimana (poi buona, mica tanto). Perché 666 Park Avenue scivola a 1.5/4, Ben and Kate a 1.2/3, Nashville crolla a 2.0/6, Beauty and the Beast a 0.7/2 e Chicago Fire a 1.5/4. Restano critiche le condizioni di Partners (2.1/5) e The Neighbors (1.9/6). Debutta male Emily Owens, M.D. della CW, che raccoglie soltanto 0.5/1. Infine Animal Practice è la terza novità cancellata della stagione.
Nessuna grossa novità per le serie rimaste, se non il discreto ritorno di Suburgatory (2.8/7), la risalita di The Mentalist (2.1/5), la ritrovata buona salute di Supernatural (1.0/3) e le condizioni preoccupanti di The Good Wife (1.7/4), Scandal (1.9/5), Parks & Recreation (1.6/4), Up All Night (1.3/4) e Nikita, che comincia la sua terza stagione registrando un ridicolo 0.3/1: basterà il raggiungimento del numero minimo di episodi per la syndacation a giustificare un rinnovo?
A causa degli ascolti insoddisfacenti seguiti allo spostamento al martedì sera, la ABC ha deciso di non ordinare ulteriori episodi di Private Practice, chiudendo l’intera serie col finale della sua sesta stagione. Preparate i fazzoletti bianchi. La FOX ha invece annunciato il rinnovo di Bob’s Burgers per una quarta annata.

Rinnovi

Bob’s Burgers (FOX)

Cancellazioni

Animal Practice (NBC), Private Practice (ABC)

Buone notizie

La ABC ha richiesto due script aggiuntivi per 666 Park Avenue e Last Resort. Badate bene: questa mossa non è altro che una tattica cautelativa da parte del network, così da poter posticipare qualsiasi decisione in merito al destino di queste serie avendo comunque le spalle coperte per un ordine dell’ultimo momento, magari per coprire qualche buco (come era successo con Pan Am lo scorso anno). Certo, meglio questa notizia rispetto ad una ben peggiore, ma non fatevi trascinare da facili entusiasmi.
La FOX invece porta a 24 gli episodi della prima stagione di The Mindy Project.

Partenze

Come avevamo previsto, Whitney andrà a sostituire Animal Practice a partire da mercoledì 14 novembre. Quanto a Community invece, ancora nessuna novità. Probabilmente la serie tornerà a gennaio a rimpiazzare 30 Rock o Up All Night. Nel frattempo Happy October 19th!

Cosa scende, cosa sale, cosa rimane dov’è

The Mentalist, How I Met Your Mother, Partners, 90210, Mike & Molly, Revolution, Hawaii Five-0, Hart of Dixie, The Middle, Criminal Minds, Last Resort, The Big Bang Theory, Two and a Half Men, Up All Night, The Walking Dead, American Horror Story, It’s Always Sunny in Philadelphia, Major Crimes, Haven
Revenge, The Good Wife, 2 Broke Girls, Gossip Girl, Animal Practice, Guys with Kids, Arrow, Supernatural, Suburgatory, Covert Affairs, The League, Treme, Boss
Once Upon a Time, 666 Park Avenue, Castle, Raising Hope, Ben and Kate, Emily Owens, M.D, The Neighbors, Modern Family, Law & Order: SVU, CSI, Nashville, Chicago Fire, Person of Interest, Parks and Recreation, Elementary, Scandal, Grey’s Anatomy, The Office, 30 RockThe Vampire Diaries, Beauty and the Beast, Grimm, Nikita, CSI NY, Blue Bloods, Sons of Anarchy, Boardwalk Empire, Dexter, South Park, Switched at Birth, Alphas

(Fonti: TvbytheNumbersTHR)

Giovanni Di Giamberardino

Giovanni Di Giamberardino (aka Rei) nasce qualche tempo fa da qualche parte. Ora, come un qualunque altro laureato italiano ex-corsista del RAI Script di sceneggiatura, complotta per la conquista del mondo e la distruzione dell’umanità. Ha scritto un libro che si intitola La marcatura della regina in uscita a luglio 2012 in libreria e in ebook. PS Qualcuno di nome Alice dice che assomiglia a Jason Ritter. blog - tumblr - twitter.

More Posts - Website

Commenti
21 commenti a “A Week In Ratings Light – Settimana 14-19 ottobre”
  1. Chris scrive:

    Praticamente oltre a TVD, l’unico giorno forte della CW pare essere il mercoledì.

  2. valentina scrive:

    Mi dispiace tantissimo per Nikita,credo che questa sia davvero la sua ultima stagione :( E’ un peccato perchè ha moltissima qualità e non toppa mai un episodio,anche in questa premiere ha saputo reiventarsi dopo tutti i fatti della seconda stagione. Come traino sbaglio o ha le top model??

  3. Mars scrive:

    valentina ha scritto:

    Mi dispiace tantissimo per Nikita,credo che questa sia davvero la sua ultima stagione E’ un peccato perchè ha moltissima qualità e non toppa mai un episodio,anche in questa premiere ha saputo reiventarsi dopo tutti i fatti della seconda stagione.

    Quoto assolutamente!
    Nikita è troppo sottovalutata, dovrebbero seguirla più persone.

    Felice comunque per la crescita di Last Resort. Il quarto episodio è stato davvero magnifico!

  4. Alberto scrive:

    Mars ha scritto:

    valentina ha scritto:
    Mi dispiace tantissimo per Nikita,credo che questa sia davvero la sua ultima stagione E’ un peccato perchè ha moltissima qualità e non toppa mai un episodio,anche in questa premiere ha saputo reiventarsi dopo tutti i fatti della seconda stagione.
    Quoto assolutamente!
    Nikita è troppo sottovalutata, dovrebbero seguirla più persone.

    Io piango per Nikita… E la CW ha fatto una mossa pessima mettendola dopo American Top Model (che obiettivamente non centra NIENTE con la serie, e fa pure ascolti orrendi – 0.6 in questa premiere!).

    Emily Owens, M.D. secondo me è morta sepolta, penso sia la premiere più bassa mai registrata dall CW… E se nella seconda puntata già cala di 0.1 (molto probabile) penso non vedrà questa primavera!

    Contentissimo invece per Arrow, che questa settimana è stata la serie più vista della CW: yayyyyy!!!

  5. fuckthemummies scrive:

    Ma i Sopranos non avevano fatto anche 13 milioni in una premiere?

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Eccitati?

    No. Non vedo a cosa possa portare di buono, è una delle serie peggiori che si siano mai viste su cavo.

  6. violetta scrive:

    AMC RULES! un po’ preoccupata per TGW e Parks…

  7. @ fuckthemummies:
    Quella dei Soprano era un’altra epoca, quando i broadcaster di milioni ne facevamo facilmente 25.

    L’eccitazione poi riguardava questo nuovo momento in cui il via cavo batte i grandi network con regolarità. E riguardo The Walking Dead, beh, per te sarà la pure peggiore, ma la cosa che importa a noi qui a parlare di ascolti è che è la serie di maggior successo degli ultimi anni.

  8. Roby_dreamer scrive:

    Ma Vampire Diaries ho visto che è scesa…quanto ha fatto? C’è da preoccuparsi? Ho visto che comunque ha il verde ma non si sa mai XD
    Contenta per Arrow comunque penso sarà l’unico nuovo show CW a rimanere :P

  9. @ Roby_dreamer: The Vampire Diaries è la serie di maggior successo della CW, hai ben poco di cui preoccuparti, e così per molti anni a venire! :)

  10. fminormajor scrive:

    Ridateci Community, maledetti!

  11. roxy scrive:

    castle scende ancora e buono elementary….
    gli americani non capiscono ufficialmente nulla..almeno del genere.
    per il resto mi sembra che le stagioni buone se la stiano cavando,quelle oscene(666 pa)moriranno velocemente in modo non proprio indolore.
    c’è qualcuno che sà perchè questa settimana sono slittate molte comedy?
    (go on,new normal,new girl,mindy project)
    scusate l’ignoranza..se è successo qualcosa martedì me lo sono perso.

  12. BetterLife scrive:

    roxy ha scritto:

    c’è qualcuno che sà perchè questa settimana sono slittate molte comedy?
    (go on,new normal,new girl,mindy project)
    scusate l’ignoranza..se è successo qualcosa martedì me lo sono perso.

    C’era il dibattito presidenziale!

  13. StraLunata scrive:

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Ma il dato che non va tralasciato è un altro: la programmazione broadcasting non ha risentito quasi per niente del colossale risultato della serie AMC, segno che quei 15 milioni sono spettatori che hanno la tv non l’avrebbero accesa, quelli la cui scomparsa sta impoverendo i network ogni giorno di più. The Walking Dead è la dimostrazione che la TELEVISIONE EVENTO è ancora viva e vegeta e non è più esclusiva delle grandi emittenti televisive, incapaci ormai di calmare la fame vorace del pubblico, ma del via cavo, realtà sempre più incisiva nel panorama della tv non solo qualitativamente parlando.

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Quella dei Soprano era un’altra epoca, quando i broadcaster di milioni ne facevamo facilmente 25.

    Ecco: i credo che questo sia il cuore di ciò che sta succedendo adesso.
    Di quei 25 milioni c’è una parte, probabilmente grazie a internet ma anche in generale tramite libri, film, cambiamento della vita quotidiana e anche serie TV di maggiore qualità come quelle sul cable che è “cresciuta” ed è diventata più esigente: la m***a la riconosce e semplicemente non se la compra più.
    Perché dovrebbe?
    Perché dovrebbe sprecare tempo della propria vita a guardare roba infima in TV?
    Invece è disposta a pagare,(fisicamente!) per un prodotto di qualità *, o di un certo tipo: ovvero la qualità superiore delle serie cable, che sono sempre meno “cretine” e sempre più “realistiche”, oppure includono quei contenuti che i broadcast non vedono manco in cartolina**, come il sesso e il nudo, o il gore e il sangue, i morti ammazzati, ma anche soggetti più di nicchia e poco battuti (e quindi più interessanti perché più “originali”)
    I broadcast dovrebbero cominciare a chiedersi cosa faranno quando anche qui 10-15 milioni di “palati meno esigenti” che gli sono rimasti si evolverà e smetterà di guardarli, o diventeranno un numero tale da non giustificare i costi.

    * che poi questa è una realtà che mi stupisce non sia capita dal commercio in generale: sì,le persone sono disposte a pagare per un prodotto di qualità, non vogliono per forza tutto gratis. Dammi una cosa che vale e io sborso i miei soldi.

    ** lo so lo so che non è tutta colpa loro, che c’è di mezzo tutto il discorso dell’ America puritana, ma non è questo il punto ora.

  14. winston smith scrive:

    @ Giovanni Di Giamberardino:
    Notizia dell’ultima ora: AMC è tornata su DISH, pertanto gli ascolti di The Walking Dead aumenteranno ancora, probabilmente. ;)

  15. Deathcab scrive:

    Cos’è dish ?

  16. Pogo scrive:

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Quella dei Soprano era un’altra epoca, quando i broadcaster di milioni ne facevamo facilmente 25

    Vero (più o meno).
    Eppure il finale dei Soprano fu visto da 12 milioni di spettatori. Fu l’evento più visto del giorno e i concorrenti erano le finali NBA (mica noccioline) e i Tony Awards.
    La premiere della quarta stagione sfiorò i 15 milioni e fu di gran lunga la più vista della sera.
    Regolarmente, nelle stagioni centrali, i Soprano superarono la concorrenza “broadcast”.

    Dish ha 14-15 milioni di abbonati. Rappresenta il 20% (se non di meno) del possibile pubblico di AMC. Questo vuol dire che il possibile pubblico AMC è di circa 75 milioni di spettatori. Il che significa che “The Walking Dead” è visto dal 25% del potenziale pubblico AMC (togliendo, appunto, Dish).
    “The Sopranos” era vista anche da più del 50% degli spettatori “possibili” (gli abbonati erano – come oggi – più o meno sui 29 milioni).

    Per dire che non c’è nulla di nuovo in tutto questo, né c’è da certificare la morte dei “broadcast” (che stanno praticando una lenta eutanasia, ma non è questo il punto).

  17. @ Pogo:
    Come ho detto, il dato di The Walking Dead in sé non è significativo, cioè lo è, ma non nei rispetti della morte dei broadcaster. Tuttavia si inserisce all’interno di una casistica che vede sempre più spesso il via cavo battere i grandi network (solo questa settimana oltre TWD abbiamo Sons of Anarchy e American Horror Story, poi c’è True Blood, Game of Thrones), network la cui crisi quest’anno è evidente. Ovvio che la broadcasting television non è morta e che siamo ancora lontani da quel momento, però questo inizio di stagione segna senz’altro un punto di non ritorno.

  18. Pogo scrive:

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Tuttavia si inserisce all’interno di una casistica che vede sempre più spesso il via cavo battere i grandi network

    Su questo non ci piove e non ho dubbi sul tuo ragionamento generale. Tra l’altro già l’Italia – nonostante il calo degli abbonati Sky dovuto alla crisi e ai prezzi assurdi della casa di Murdoch – è un buon esempio. Quello che succede negli USA è più eclatante.

    Quello che contesto è che “TWD” rappresenti la svolta.
    Non avendo niente da fare dopo mesi, ho controllato un attimo i numeri: secondo il Wall Street Journal, Dish rappresenta il 13% del potenziale “audience” di AMC, che quindi tra le sue diverse piattaforme può raggiungere i 100 milioni di spettatori, altro che 75.
    Significa che in diretta TWD è stato visto dal 13% degli spettatori e nel dato dei 15 milioni vuol dire solo il 18% di chi raggiunge AMC ha visto la serie (cosa confortante, dato che è veramente una delle peggiori se non la peggiore serie mai vista sul cavo, in totale accordo con Fuckthemummies).
    I numeri sono davvero grandi (10 milioni, stare sullo stesso livello di “Modern Family” etc…) ma non è uno spartiacque. “i Soprano” lo avevano già fatto precedentemente. Tutto qui.
    Ho detto la mia e mi fermo qui prima che si entri in un loop di dati e altro.

    Con Dish che torna sulla sua decisione, gli ascolti si alzeranno, come ovvio che sia. Ma si alza anche il potenziale pubblico. Il discorso di base resta lo stesso.

    P.S. sui dati in generale, “Last Resort” non è quel gioiello che mi aspettavo, ma va anche nell’orario peggiore nel giorno peggiore (ma come ti viene in mente, ABC, di andare contro TBBT?).
    E che le nuove comedy quest’anno siano quasi tutte rosse, non mi meraviglia: ad esempio Ben&Kate è inguardabile. L’unica che mi fa sorridere ogni tanto è “Guys with Kids”, che è pur sempre robetta. Meno male che ho recuperato “Men at Work”, veramente divertente.

  19. Oliva scrive:

    Ragazzi posso chiedervi di spiegarmi una cosa? Scusate se la domanda vi sembrerà stupida, ma dato che negli USA ci sono fusi orari diversi, in base a cosa decisono a che ora mandare in onda una serie tv? e inoltre, per pubblicizzarla, quale orario pubblicizzano?

  20. sim scrive:

    Mi dispiace per nikita che merita sicuramente di più…della CW mi piace molto anche Hart of Dixie, se arriva allo 0.7 tutte le settimana può stare tranquilla per il rinnovo

Lascia un commento

Note: non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali, spoiler, insulti e commenti esageratamente off-topic. Il sito utilizza gli avatar di Gravatar.