suburgatory Sheila cinderella

Suburgatory – 1×22 – The Motherload

Cosa succede. A Chatswin si scatena la competizione tra famiglie per celebrare in pompa magna la festa della mamma. Dallas cerca di non farsi abbattere dalla decisione di Dalia di trascorre la festività col padre tentando di vincere la Corsa delle Mamme, ma un infortunio la costringe a riflettere sul rapporto con la figlia. Vincerà Sheila mentre Lisa scoprirà che è Ryan il figlio adottato di famiglia. Intanto la nursery/ safari di caccia dei Werner causa un mancamento ad Eden e la reazione paterna di Noah. Dopo la delusione del mancato lavoro a New York, Tessa si trova a fronteggiare una nuova sfida: la consapevolezza che come lei si è disinteressata della madre, così la madre ha fatto nei suoi confronti. La prima serie si chiude con l’arrivo della nonna di Tessa e con la possibilità per la ragazza di trovare una via di fuga dalla periferia.

Degno di Nota. Sheila che percorre le strade di Chatswin su una carrozza a forma di zucca, vestita da Cenerentola, con il principe Ryan al suo fianco. La corsa delle mamme. L’apparizione di Yakult, doppiato da Whoopi Goldberg.  La nursery dei Warner, per cui “the interior decorator had some of the animals murdered“. Soprattutto, la Tessa  di Jane Levy che cede al pianto, finalmente consapevole di quanto la vita di periferia abbia fatto affiorare il dolore causato dal mancato interesse materno.

Ci è piaciuto il season finale? Decisamente sì. Chiude  il cerchio dedicato ai rapporti materni e ci lascia intuire promettenti potenzialità future. Pur essendo un episodio anomalo, in cui la risata assume una venatura molto amara per più di un personaggio (Dallas, Noah e ovviamente Tessa), l’aurea triste conferma definitivamente che Suburgatory è impegnato a rendere sempre più sfaccettato il suo cast, mettendolo davanti a delusioni e fallimenti realistici, lontani anni luce dalla patina finta della sua ambientazione.
Ciliegina sulla torta, finalmente Tessa torna ad essere il centro della serie dopo un arco narrativo che aveva privilegiato l’evoluzione dei suoi vicini.

Ci è piaciuta la stagione? . Se già nel pilota la serie aveva chiarito di poter intrattenere gli spettatori pur appartenendo ad un filone ampiamente sfruttato, pian piano i personaggi secondari hanno guadagno spazio e le loro narrazioni sono diventate sempre meno legate allo stereotipo di partenza.
Anche se l’adozione di Ryan era stata nascosta con molta ingenuità, è innegabile che la Sheila detentrice di segreti incoffessabili nel freezer di casa risulti ancora più efficace dalla semplice casalinga caricaturale delle prime apparizioni, così come Dallas è diventata uno dei poli positivi della serie, pur senza perdere l’aria glamour della casalinga di periferia in ghingheri.
Dopo averla un po’ trascurata, lo show riesce a creare una degna conclusione anche per il personaggio di Tessa, privandola di quello status di deus ex machina cittadino e facendola confrontare con i propri fantasmi.
Il futuro la serie promette di prendere una piega ancor più personale, pur proseguendo verso il lieto fine tra George e Dallas vaticinato da una Dalia in grado, per qualche secondo, di interrompere la finzione scenica ponendo una vera e propria dichiarazione d’intenti.
Peccato per l’unica nota stonata della stagione, ovvero il personaggio di Eden.  Interpretata da un’Alicia Silverstone poco amalgamata al resto del cast, Eden finisce puntalmente per far precipitare il ritmo e suscitare un’istintiva antipatia.

Elisa G.

follow me, not the White Rabbit. Il blog/Il tumblr/Il twitter


23 Comments

  1. ho adorato quando finalmente noah reagisce alla follia che impera nelle gesta sempre più sconnesse di george, che da quando ha incontrato eden è stato snaturato nel profondo. “high as kite”, appunto.

    Rispondi

  2. La serie è stata una vera rivelazione, davvero carinissima, e mi è piaciuto anche il finale, in linea con tutto il resto della stagione, e finalmente più Tessa-centrico.
    Speriamo che la seconda stagione riesca a mantenere la freschezza e la simpatia che caratterizzano questo gioiellino! :)

    Rispondi

  3. Fatemi capire.. stroncate HIMYM e poi parlate bene di questa cacata?

    Rispondi

  4. Giacomo ha scritto:

    Fatemi capire.. stroncate HIMYM e poi parlate bene di questa cacata?

    Guarda che HIMYM è una causa persa qui! Io oramai ci ho rinunciato… ;)

    Rispondi

  5. Yakult, Sheila e l’omicidio della foca di peluche mi hanno fatta schiantare, bellissimi momenti!
    Un po’ pesantuccia Eden, che non sopporto più per il fatto di aver trasformato George che per il personaggio in sè.
    Serie godibilissima, con una protagonista ben riuscita e un’attrice che la interpreta davvero brava nonostante la giovane età (ogni tanto mi stupisco quando vedo attori giovani non inglesi capaci nel loro lavoro).

    Rispondi

  6. cordelia ha scritto:

    Un po’ pesantuccia Eden, che non sopporto più per il fatto di aver trasformato George che per il personaggio in sè.

    quoto!

    Rispondi

  7. Questa stagione di Suburgatory ha avuto più risate, trama e crescita dei personaggi che le ultime due di HIMYM (quest’anno indifendibile). Bella sorpresa e gran finale. L’unica pecca anche per me è Eden.

    Rispondi

  8. Io a questa serie mi sono affezionata un sacco, anche se magari qualche episodio qui e lì funziona un po’ meno, in generale è sempre divertente e i personaggi li amo tutti (Dallas *__*)

    Rispondi

  9. Non ho ancora visto questo episodio, ma voglio dire che Suburgatory quest’anno mi è piaciuta parecchio, che Eden è un calcio sulle gengive, che Tessa è adorabile, e che shippo George e Dallas come se non ci fosse un domani. Ah, e se non avessi già “battezzato” la mia gatta, il nome Yakult non glielo levava nessuno!

    Rispondi

  10. La sorpresa di quest’anno, ho iniziato questa serie con lo scopo di trovare un tappa buchi e ho finito per vedere la puntata settimanale prima di molte altre…grande cast a mio parere, tutti in grado di caratterizzare bene il proprio personaggio (su tutti Dallas, Sheila, Dalia, ma anche il marito di Sheila).
    A me il personaggio di George ha lasciato spesso perplesso, ha iniziato un modo, sembrava seguire una certa maturazione ma poi verso il finale mi è un po’ caduto..boh.
    Bel season-finale, un po’ atipico se vogliamo visto che è sembrato fino alla fine una puntata come le altre (a parte sì la comicità un po’ amara), che più che chiudere la stagione ha gettato le basi per la prossima.
    e poi Lykke Li come sottofondo nelle scene finali non ha prezzo!

    Rispondi

  11. Questo finale devo dire che tra quelli visti finora è quello che più mi ha lasciato con l’attesa di vedere la stagione successiva! Adesso non vedrei l’ora di vedere la prossima puntata, e invece tocca aspettare….cmq bella puntata, lascia questioni in sospeso ma senza introdurre eventi assurdi, e nonostante ci sia molta attenzione per la storia trova cmq il modo di essere divertente….ho adorato il momento Yakult, la cameretta per il bambino e in generale le parti di Noah. Anch’io l’avevo iniziata come tappabuchi in una delle pause, alla fine si è rivelata una bella scoperta!

    Rispondi

  12. Io adoro che Tessa abbia un sincero momento di difficoltà emotiva, ma realisticamente quando vede la nonna il suo primo pensiero è di tipo opportunistico.
    Adoro che in una comedy tutto sommato buonista riescano a ignorare il solito cliché secondo cui il legame di sangue sconfigge ogni cosa e se sei cresciuta con tuo padre hai passato la vita a sentire la mancanza della mamma. È come la storia dei figli adottivi che hanno BISOGNO di conoscere i genitori biologici: ok, a volte succede, ma statisticamente se hai un buon rapporto con le persone che ti hanno cresciuto da quando sei nato non senti la presenza di “buchi”. E Tessa e George hanno un ottimo rapporto.

    Rispondi

  13. Per me nella parte finale della stagione è calato molto, probabilmente per il troppo utilizzo dei personaggi secondari (che sono divertenti fin tanto che rimangono secondari); il punto forte di questa serie è la protagonista e il suo rapporto con il padre e dovrebbero tenerlo presente. Il finale è telefonatissimo per certi versi ed è veramente poco divertente, ma glielo concedo perché dovevano pur trovare un modo per far finire la stagione (la cui parte centrale è stata veramente ottima quindi anch’io avrei messo “si”).

    Rispondi

  14. Chiara Lino ha scritto:

    Adoro che in una comedy tutto sommato buonista riescano a ignorare il solito cliché secondo cui il legame di sangue sconfigge ogni cosa e se sei cresciuta con tuo padre hai passato la vita a sentire la mancanza della mamma.

    Concordo, è una cosa che ho apprezzato anch’io. Sono riusciti a creare un buon equilibrio, con da un lato la loro famiglia che funziona benissimo così com’è e Tessa che non si strugge per la mancanza della madre, ma cmq senza creare una di quelle situazioni del tipo va tutto bene solo perché non parlano dell’argomento e rimuovono il problema. La madre non è un argomento da evitare a tutti i costi, semplicemente non è nelle loro vite.

    stefano pandini ha scritto:

    Per me nella parte finale della stagione è calato molto, probabilmente per il troppo utilizzo dei personaggi secondari (che sono divertenti fin tanto che rimangono secondari); il punto forte di questa serie è la protagonista e il suo rapporto con il padre e dovrebbero tenerlo presente.

    Infatti secondo me il problema della storyline di Eden è proprio che “separa” troppo George e Tessa, proprio nel senso che non hanno più molte scene centrali insieme. Potevano soffermarsi di più su come l’arrivo in casa di una persona estranea modificava il rapporto George-Tessa, invece tutte le scene di George si sono spostate verso Eden-Noah.

    Rispondi

  15. Per me è stata un’ottima comedy, anche se verso la fine è calata. Questo season finale si è sbilanciato un po’ troppo verso lo sdolcinato, anche se Jane Levy e soprattutto Allie Grant (grandissima rivelazione, anche se già da Weeds si poteva intuire il potenziale) sono state bravissime a non buttarla sul patetismo.
    Nella seconda metà della stagione è venuto un po’ a mancare George, che se a interpretarlo non ci fosse Jeremy Sisto sarebbe di un’inutilità imbarazzante. Lo vedo decisamente senza un ruolo, quasi spaesato.
    Eden deve sgravare e scomparire alla velocità della luce, quando nella scorsa puntata faceva le vocine al cibo ho cominciato a sbattere il pc sulla scrivania per la rabbia. Quando la moglie di Noah ha picchiato la foca di stoffa, ho riso sia per la cattiveria della scena in sè, sia per la reazione che sapevo avrebbe indotto in Eden.

    Rispondi

  16. Ok, mi accorgfo solo ora che Eden è alicia silverstone. Non la vedevo da secoli. ecco perché m’era familiare quella faccia.
    Per la serie e l’episodio concordo in toto con la tua recensione, elisa.

    Rispondi

  17. Questa serie per me è stata una bella sorpresa, tutto il cast di contorno è davvero ottimo, tra tutte Dallas, che ormai adoro infinitamente. Concordo, però, sul fatto che negli ultimi episodi Tessa e George siano stati messi un po’ in secondo piano e spero l’insopportabile Eden sparisca subito dopo il parto. Ma Alicia Silverstone sarà davvero incinta?

    Rispondi

  18. BetterLife ha scritto:

    Infatti secondo me il problema della storyline di Eden è proprio che “separa” troppo George e Tessa, proprio nel senso che non hanno più molte scene centrali insieme. Potevano soffermarsi di più su come l’arrivo in casa di una persona estranea modificava il rapporto George-Tessa, invece tutte le scene di George si sono spostate verso Eden-Noah.

    Ma è proprio in quello che il rapporto George-Tessa si è modificato: a un certo punto, George non c’era più.
    Sarebbe stato difficile portare Tessa verso la consapevolezza emotiva che la madre non c’è più e che beh, la cosa un po’ la fa rodere e la fa stare male.

    Come dice Chiara, Tessa e George hanno un ottimo rapporto e quindi perché mai Tessa dovrebbe star male per una madre che non ha mai visto? È solo nel momento in cui George viene a mancare che il castello di carte di Tessa comincia a cadere: non è più la ragazza witty e intelligente e street-wise come ama dipingersi, anzi tutte le sue fragilità vengono fuori. Dalla necessità di scappare da Chatswin – che la costringe, nella sua noia, ad affrontare i suoi problemi – al dolore (piccolo) che prova nei confronti di una madre che la ignora palesemente.

    Eden è funzionale a questo. Ma devo ammettere che è il personaggio peggio scritto, peggio tratteggiato.

    Rispondi

  19. Gatto Nero ha scritto:

    Eden è funzionale a questo. Ma devo ammettere che è il personaggio peggio scritto, peggio tratteggiat

    Sono d’accordo con tutto. Eden è però veramente odiosa, e spero che sia studiata appositamente per esserlo.
    E soprattutto spero sparisca presto, molto molto molto presto!!

    Rispondi

  20. ho visto solo i primi tre episodi…il primo è stato convincente nel secondo qualcosa cominciava a scricchiolare,il terzo mi ha spaccato le p…e,decisamente c’è di meglio in giro.

    Rispondi

  21. pemf.bolloso ha scritto:

    Eden deve sgravare e scomparire alla velocità della luce, quando nella scorsa puntata faceva le vocine al cibo ho cominciato a sbattere il pc sulla scrivania per la rabbia.

    buahahah stessa cosa per me. Ho desiderato picchiare una donna incinta, e tutto questo non è affatto sano. Nono. XD

    Rispondi

  22. 1×18-1×21
    Non capisco cosa sia successo a questa serie a 5 puntate dalla fine: ha azzerato tutto quello che aveva di caratteristico (il rapporto Tessa-George, o quello Dallas-George, o quello di Tessa a scuola) per concentrarsi su delle cazzate (Malik e Lisa: carini quanto vuoi, ma noiosi come la morte; Eden).

    Capisco quest’idea di inserire a qualche puntata dalla fine una trama orizzontale, ma il concetto dovrebbe essere quello di arricchire la serie, non azzopparla!
    - Il rapporto Tessa-George non esiste più: erano così teneri, ma nelle ultime puntate non hanno fatto altro che litigare! Poi perché introdurre un love interest per George così a caso, così in fretta, in maniera così fuori di testa (la madre surrogata del figlio di Noah??? WTF? Perché Noah dovrebbe volere un figlio ora??? E non ha già dei figli???)?
    Non mi piace questa storyline, per nulla: le intrusioni di Noah sono insopportabili, e mi stanno facendo detestare il personaggio (e pure la moglie! Che poi: non era stata introdotta come “l’alternativa del gruppo”??? Ora non è altro che la solita Barbie!); inoltre Eden, così carina all’inizio, è diventata subito ODIOSISSIMA e insopportabile! E poi cos’è successo a Tessa?? E’ passata da carina e insopportabile. Faccio fatica a reggerla.
    - E il rapporto George-Dallas? Sparito. Ci danno solo qualche scena fuffa (come quella nella 1×21 su “Mulder e Scully” per farci shippare la coppia, così, a caso).
    - Anche il rapporto Tessa e Lisa & Malik è morto: capisco che questi due fossero destinati a mettersi insieme, ma scrivere un po’ meglio la storia no?? Non hanno praticamente più scene con Tessa in queste 4 puntate… Mah!
    - Dalia è sparita. E’ stata così spassosa la puntata “Entering Eden”, con la ricerca per Yakult, finalmente Dalia acquisiva spessore… Poi è sparita!

    Ma il problema più grosso è che in queste ultime puntate è sparita Chatswin: dove sono le mamme plastiche che spettegolano? Dove sono gli studenti idioti? E’ tutto concentrato su Eden e George e Tessa: CHE NOIA.

    Cose che salvo di queste ultime puntate: i problemi di Mr. Wolfe & boyfriend; il discorso Lisa adottata o no (che sono certo arriverà a conclusione nel finale); il fratello di Lisa (mi fa sempre ridere un sacco).

    Corro a vedere il finale, sperando si riprenda.

    Rispondi

  23. 1×22
    Puntata nettamente migliore delle precedenti… Fanstastica l’idea della festa della mamma in Chatswin, con annessa corsa… Morivo dal ridere!!! XD
    E poi la scena di Tessa in macchina che piange mi ha fatto una tenerezza infinita… :( Non immaginavo fosse in “negazione”, credevo davvero che non le importasse nulla della madre… E mi piace molto questo finale con la nonna… :)
    Ah, altro punto all’ordine del giorno: quindi Ryan è stato adottato! :O Vediamo cosa verrà fuori da questa storyline, l’importante è avere più Sheila Shay pazza!! XD

    Detto questo, permangono cmq i problemi che avevo trovato nelle scorse puntate: Eden è una palla, Noah è diventato insopportabile (e Jill peggio), il rapporto George e Tessa è andato a farsi benedire… Mah!
    Però ora che Tessa è tornata al centro della serie (per fortuna), speriamo si sistemi tutto!

    Puntata promossa, e anche la stagione… Ma spero si migliori dal mortorio di queste ultime puntate, mi hanno deluso molto… E datemi più Dallas, la ADORO!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>