How I Met Your Mother - 7x2324 - The Magician's Code

Cosa succede: Lily è ufficialmente in travaglio e chiede a Ted e Robin di calmarla raccontandole delle storie. Marshall e Barney sono bloccati, ubriachi, ad Atlantic City e cercano un modo per tornare a New York e precipitarsi all’ospedale per essere presenti alla nascita del piccolo Marvin. Ted fa il suo annuale pensierino a Victoria e la chiama: la ragazza si presenta in abito da sposa e gli chiede di fuggire con lei. Barney e Quinn decidono finalmente di partire in vacanza insieme ma vengono fermati dalla polizia dell’aeroporto.

Degno di nota: Marshall che da ubriaco inizia a parlare come il maestro Yoda; la gioventù di Robin passata nelle fattorie a far partorire animali; lilysinlabor.com (il link è inutile dal momento che c’è il blocco regionale); la storiella del Where does that door go?; Wait For It, ovvero the coolest middle name of all time; Lily che ricorda la sua prima volta in ospedale con il padre che la terrorizza; Barney che tenta di rimorchiare le ragazze ‘travestendosi’ da Terminator;  i fallimentari tentativi di Robin di scattare una fotografia decente per le cartoline di Lily e Marshall; il numero di magia di Barney.

Ci è piaciuto? No. Credo che solo una persona estremamente affezionata ai personaggi e ansiosa di verificare le teorie che aveva in mente già da settembre (Reasons why Robin is Barney’s bride è una delle analisi più meticolose e creepy mai partorite da un fandom) sia riuscita ad arrivare fino in fondo senza lamentarsi mai. I momenti più belli sono quelli che necessitano di un fazzolettino, e fino a un certo punto questo andrebbe anche bene. Ma è una sit-com, cristo santo, fateci ridere: ¾ delle storielle di Ted e Robin non funzionano, così come Barney con la sua motocicletta nel casinò e Marshall con le sue allucinazioni davanti all’ATM. Il sottoutilizzo (e il riciclo delle battute, tra l’altro) di Ted è poi qualcosa che va  inserito negli annali: c’era davvero tanto bisogno di ripescare Victoria, magari giusto per ricordarci di nuovo che Ted non finirà mai con Robin? No. Sto sorvolando anche sul cliffhanger finale, giusto perché HIMYM ci ha abituati a scherzetti del genere sin dall’inizio.

E la stagione? Peggio ancora. Non riesco a ricordare (a parte forse la premiere, l’episodio di Natale e qualcosa delle ultime settimane) un episodio che mi sia piaciuto davvero, e la tendenza tristemente  negativa di quest’anno mi costringe addirittura a rivalutare quel mezzo disastro della sesta stagione. Cosa abbiamo visto? Non mi viene in mente nulla di rilevante, se non una lunga serie di fail (i tentativi di rimettere insieme Robin e Ted sono in testa, seguiti a ruota da Katie Holmes,  Noretta e quell’episodio della partita di football). Bays e Thomas ci hanno semplicemente mostrato quello che è successo tra la fine della quinta stagione e il matrimonio di Barney (e quei due mattacchioni stanno giocando così tanto con le linee temporali che tra un po’ inizieranno a fare gara all’intera saga di Saw). Non ci è piaciuto. E non so più cos’altro aggiungere.

Giulio

Brutto, cattivo e antipatico. Sì, un criticone.
Conflitti interiori e menti disturbate sono di casa.

More Posts - Website - Twitter

Commenti
55 commenti a “How I Met Your Mother – 7×23/24 – The Magician’s Code”
  1. andrea scrive:

    All’inizio l’avevo reputato brutto,questo finale.

    Poi mi sono visto quello di community e l’ho rivalutato.In negativo.

  2. pemf.bolloso scrive:

    Durante il primo episodio mi sembrava di vedere la versione scarsa di Paradigms of Human Memory.
    Certo, Waitforit è davvero il secondo nome più figo di sempre, ma questo non basta.
    Secondo me la storia della porta è proprio l’emblema della direzione presa da questa serie: costruisce tanta attesa e tanto hype dietro questa e quell’altra storia, ma alla fine è tutta una gigantesca pernacchia allo spettatore. E ti ridono pure in faccia.
    Ormai la serie si regge tutta sulla bravura degli attori, in particolare il solito NPH (ma anche Jason Segel) che fanno miracoli con il materiale poverissimo a propria disposizione.
    Questa stagione ha avuto un paio di episodi che si salvavano (The Ducky Tie, l’episodio di Natale, qualche altro che ora non ricordo), ma inseriti in una delle prime 3 stagioni sarebbero stati tra i peggiori tranquillamente.
    Non è solo stanchezza fisiologica della serie, e non siamo nemmeno noi spettatori che abbiamo il palato troppo raffinato, semplicemente gli autori stanno andando col pilota automatico da 2 stagioni. Non basta far vedere Lily che scappa dopo un furto con la Fiero da cui si sente I’m Gonna Be per creare un riferimento alla continuity efficace, così come la gag del panino al posto della canna, e nel momento in cui Barney ha chiesto a Quinn di sposarlo è stato chiaro a tutti che Robin sarebbe stata la sposa.
    Aggiungiamo poi il fatto che Victoria mi è sempre stata un po’ sul cazzo perchè NON FA RIDERE e quindi si può capire come il finale sia stato una delusione.
    Certo poi alla fine mi lamento e mi incazzo, ma la serie continuo a seguirla ogni settimana come un povero scemo, perchè mi sono affezionato ai personaggi e perchè dopo 7 stagioni vorrei anche sapere come va a finire.

  3. Sanji scrive:

    Stagione da dimenticare.

  4. fluorocromo scrive:

    la peggiore stagione in assoluto.

  5. Reyarth scrive:

    Oramai solo Marshall salva ciò che resta di Himym. E Jason Segel è l’unico motivo per cui ancora annovero la sit-com fra le robe che guardo.

    Ted è un personaggio odioso. Con questa trovata (?) di Victoria, mostra ancora una volta che basta gli si nomini una fregna qualsiasi, ed eccolo superinnamorato. Ma per piacere. Aveva già toccato il fondo con il riciclo di Robin, con questa cogliona insipida di Victoria (degna di lui) ha scavato proprio. La fifa di rimanere zitello, è l’unico motivo realistico a cui posso pensare per giustificare cazzate del genere.

    È triste che l’unico motivo per cui stiamo ancora guardando sta sbobba infame, sia per capire come va a finire. Credo mi guarderò solo il finalone per sapere chi è sta tizia.
    Ma poi, parliamone.
    Un’intera stagione a disposizione per spiegare le dinamiche che avrebbero condotto (ora lo sappiamo per certo, ma va!) Robin all’altare, e dal finale cosa dovremmo capire?!?! Dov’è finita Quinn (che fra l’altro preferivo come compagna di Barney)?!?! No, seriamente, credono di creare ulteriore tensione?!?! Non la possono portare così per le lunghe, e sinceramente credo di aver chiuso ogni rapporto con HIMYM. Insieme a Grey’s Anatomy, per quanto mi riguarda, quest’anno hanno toppato proprio.
    Che tristezza.

  6. BetterLife scrive:

    NOIA. Non mi fa più ridere, e la cosa peggiore è sentire le battute che hanno programmato per far ridere che non provocano neanche un sorriso. La prima delle due puntate orrenda, volevo mandare avanti veloce; carino solo il momento del padre di Lily. La seconda un po’ meglio, però insomma, c’era veramente bisogno di Victoria? Poi a parte che io sono proprio contraria alla coppia Robin-Barney (prevedibilissimo fosse lei la sposa tra l’altro), penso che Barney fosse l’unico personaggio che se lasciavano fermo avrebbe comunque continuato a far ridere, e invece che concentrarsi sulla sua evoluzione potevano dare un attimo di attenzione in più agli altri, che a questo punto sono proprio scaduti come personaggi. Lily e Marshall portano avanti la trama ma non ricordo da quanto non mi fanno ridere, Robin acquista peso solo quando qualcuno si riscopre innamorato di lei, con Ted hanno finito le idee evidentemente visto che stanno continuando a tirare fuori ragazze delle scorse stagioni (prima Katie Holmes, poi è ancora innamorato di Robin, adesso Victoria…poi chi altro?)

  7. Bella Donna scrive:

    Questo finale mi è sembrato un’enorme presa per il culo! Non se continuerò a vedere la serie nella prossima stagione, anche se mio malgrado sono affezionata ai personaggi, forse perchè mi ricordo ancora come erano qualche stagione fa.

  8. fluorocromo scrive:

    Bella Donna ha scritto:

    Questo finale mi è sembrato un’enorme presa per il culo! Non se continuerò a vedere la serie nella prossima stagione, anche se mio malgrado sono affezionata ai personaggi, forse perchè mi ricordo ancora come erano qualche stagione fa.

    io la guarderò solo se mi assicurano che è l’ultima, altrimenti no. Vedere altri 24 episodi fatti solo perchè “devono allungare il brodo” mi ucciderebbe

  9. Kiki May scrive:

    Brutta, brutta stagione. L’unica cosa che potrebbe farmi felice è una ripresa – DECENTE – della storia tra Barney e Robin (I ship them!) Ma basta co’ ‘ste palle di cliffhanger, basta, basta, basta! E basta col padre di Lily: spero di non rivederlo mai più.

  10. Chiara Lino scrive:

    (Reasons why Robin is Barney’s bride è una delle analisi più meticolose e creepy mai partorite da un fandom)

    probabilmente non hai mai letto la teoria secondo cui o Barney non esiste, ed è tipo l’amico immaginario di Ted, o nel futuro è morto. Follia pura.

    c’era davvero tanto bisogno di ripescare Victoria

    ma soprattutto: c’era bisogno di quella scena agghiacciante in cui Robin spiega in modo razionale a Ted che deve chiamare Victoria perché è l’unica con cui non ha mai chiuso davvero E QUINDI è LA DONNA CHE LUI DEVE SPOSARE? Che uberminchiata è? Capisco la fretta che Robin ha di liberarsi di Ted, ma quel dialogo era l’emblema di tutto ciò che non funziona più in HIMYM: i personaggi, che erano la forza dello show, si lasciano cadere da una storyline all’altra, completamente inerti e per ragioni che definire pretestuose sarebbe un understatement.
    Rispassiamo:
    - Lily e Marshall vanno a vivere in periferia perché sì
    - Robin si mette col suo analista perché sì
    - L’analista si mette con Robin e accetta di frequentare senza battere ciglio il tizio per cui Robin era finita in analisi. Non posso neanche concludere con “perché sì”, dato che siamo scivolati così in basso nella definizione dei personaggi che il problema non viene minimamente affrontato
    - Barney cambia due donne della sua vita nell’arco di una sola stagione, con l’intervento di una terza (nell’ordine, ovviamente: Nora e Becky Newton, intervallate da Robin): il “perché sì” si sostituisce con “perché gli autori volevano mostrarci che è maturato emotivamente e pronto a una storia seria”, che ci sta, ma allora datecene una di storia seria, non ottanta.
    - Ted dice a Robin che la ama, perché sì
    - Robin non mena Ted perché è un imbecille egoista che sceglie il momento di massima debolezza della sua migliore amica per metterci su il carico da novanta, ma sta male e ci litiga per motivi assolutamente a caso. Altra occasione buttata via che poteva rappresentare una vera crescita dei personaggi
    - Abbiamo un intero arco con l’orribile padre di Lily perché sì.

    Insomma: che cosa abbiamo visto? Perché? Qui non si tratta neanche di non far più ridere, è come se gli autori avessero smesso di scrivere la serie. Questo è un lavoro da dilettanti! e mi spiace dirlo, perché ho adorato HIMYM ai tempi d’oro, ma non è possibile che solo rifacendoci alla (brutta) trama della stagione noi spettatori siamo in grado di trovare i punti in cui, con mezza frase diversa, si sarebbe potuto dare almeno un minimo di coerenza all’evoluzione della storia e dei personaggi. è come se in ogni momento chiave, trovandosi a un bivio, gli sceneggiatori abbiano scelto di non prendere nessuna strada ma di metterci solo un temporaneo tappo. Victoria, lo sappiamo, è un tappo. Come la casa nei suburbs di Lily e Marshall, come Nora, come Karma, come Kevin o come sostanzialmente qualsiasi cosa sia stata strumentale, in questa stagione, al non andare da nessuna parte.

  11. Claudio scrive:

    Un finale più telefonato non lo potevano fare!
    Tutti (io no comunque…) volevano la coppia Barney-Robin e gli autori li hanno accontentati! Un fail-cliffhanger visto che già da molti indizi si capiva che all’altare c’era Robin (perchè mai Quinn avrebbe voluto vedere Ted prima del matrimonio altrimenti…).

    ma allora perchè fare evolvere il personaggio di Barney se poi comunque lo volevano far tornare con Robin? cioè posso capire le storielle a tempo perso di Ted: devono riempire il tempo che ci separa dall’incontro con la Mother. ma anche per Barney? “Storiellina-che-fa-evolvere-il-personaggio-ma-che-poi-non-va-perchè-lui-capisce-che-lovva-ancora-Robin!” ma per favore!!!

    Non riesco a farmeli piacere Barney e Robin insieme…perdono il 90% del loro potenziale: non li puoi mettere insieme solo perchè “awesome”!

    Ma poi (e qui chiudo) vabè che è una sit-com…ma un po’ di sforzo…5 MIGLIORI AMICI di cui guarda caso 4 si accoppiano fra loro così da rimanere “4ever vicini-vicini” al protagonista (che probabilmente si imparenterà con uno di loro, se le teorie che leggo sulla MOther sono vere!). ma dai…non esiste!

    Se non altro ho trovato il secondo nome per mio figlio…

  12. Volpe scrive:

    Dubito che chiunque sia stato fan della serie possa apprezzare quest’ultima mostruosa stagione e il suo pateticamente stupido finale. Orrendo. La sceneggiatura ha subito un calo mostruoso negli ultimi anni e le risate delle prime stagioni sono state completamente dimenticate. Battute pessime che dovrebbero far ridere e, al contrario, ti deprimono ancor più. Sviluppo “psicologico” dei personaggi che non sta in piedi, su tutti Robin che ama ancora Barney, che si mette con il suo analista ma si lasciano poco prima di sposarsi, nel mentre è andata a letto con Barney, ma il giorno stesso in cui si molla con il dr. bacia Ted…. wtf? Se devo pensare a una battuta, una situazione, che mi abbia fatto veramente ridere in tutta questa stagione… non c’è -__-’. E il finale!! Che abominio. Quella scena che non dovevano sentirsi liberi di omaggiare da “the graduate”, con la ragazza in abito da sposa, tenendosi per mano verso l’orizzonte, seriously? Non sentivamo affatto bisogno di rivedere Victoria. Che pessima scelta. Potevano scegliere di concentrarsi su eventi comici tralasciando il fattore più “emotivo” dei personaggi, cercando di strappare ancora risate, oppure costruire seriamente il percorso di crescita (avere entrambe le cose immagino sarebbe stato chiedere troppo a questi autori -__-). Invece hanno optato per fare male e a metà entrambe. Terribile. ‘Vorrei non aver seguito questa stagione.

  13. Volpe scrive:

    Chiara Lino ha scritto:

    ma soprattutto: c’era bisogno di quella scena agghiacciante in cui Robin spiega in modo razionale a Ted che deve chiamare Victoria perché è l’unica con cui non ha mai chiuso davvero E QUINDI è LA DONNA CHE LUI DEVE SPOSARE? Che uberminchiata è?

    precisamente! ahahah io ho riso per quel dialogo :D l’unica vera risata dell’episodio. Quando doveva essere invece il momento toccante dell’epifania emotiva. Wow.

  14. Jeanne scrive:

    @ Chiara Lino:

    quoto tutto quanto hai detto, abbiamo toccato il fondo dell’assurdità.

    Mi chiedo se il problema non sia endemico in questo tipo di serie, con un gruppo ristretto di personaggi – e per di più 2 su 5 qui sono in una coppia superstabilissima e incrollabile. Gli incroci si esauriscono abbastanza velocemente e la soluzione qui è stata ripetere due volte lo schema robin-ted e robin barney con risultati differenti ma ugualmente inutili. Immagino ci sarebbe voluta un’attenzione e una cura particolare per le newentries proprio perchè non fossero totalmente gratuite.
    Se fossero stati più furbi, cmq, avrebbero usato questa stagione per allargare un po’ il respiro, confondere le acque (ma in modo intelligente, non certo con Victoria, la donna zerbino) e preparare l’avvento della fortunatissima madre dei figli di Ted. Anche perchè se non ho capito male la prossima è l’ultima stagione, e se pensano davvero di far uscire il coniglio dal cappello nell’ultima puntata sono dei pazzi.

  15. Kiki May scrive:

    Chiara Lino ha scritto:
    Rispassiamo:
    - Lily e Marshall vanno a vivere in periferia perché sì
    - Robin si mette col suo analista perché sì
    - L’analista si mette con Robin e accetta di frequentare senza battere ciglio il tizio per cui Robin era finita in analisi. Non posso neanche concludere con “perché sì”, dato che siamo scivolati così in basso nella definizione dei personaggi che il problema non viene minimamente affrontato
    - Barney cambia due donne della sua vita nell’arco di una sola stagione, con l’intervento di una terza (nell’ordine, ovviamente: Nora e Becky Newton, intervallate da Robin): il “perché sì” si sostituisce con “perché gli autori volevano mostrarci che è maturato emotivamente e pronto a una storia seria”, che ci sta, ma allora datecene una di storia seria, non ottanta.
    - Ted dice a Robin che la ama, perché sì
    - Robin non mena Ted perché è un imbecille egoista che sceglie il momento di massima debolezza della sua migliore amica per metterci su il carico da novanta, ma sta male e ci litiga per motivi assolutamente a caso. Altra occasione buttata via che poteva rappresentare una vera crescita dei personaggi
    - Abbiamo un intero arco con l’orribile padre di Lily perché sì.

    Ecco, ECCO.
    Quoto in toto.

  16. Boss scrive:

    Peggior finale EVAH.
    Dalla fine della sesta a questo finale, cos’è cambiato? C’è solo una scena in più, ovvero si vede Robin. Che tra l’altro non è sicuro sia la moglie di Barney. Un anno buttato.

  17. Athanasius Pernath scrive:

    stagione vomitevole, avete già detto tutto..EPPURE, tra la prossima season di questa comedy e la prossima di THE BIG BANG THEORY, ho maggiori speranze per l’ottava di HIMYM. qui a me non sembra che gli autori si siano del tutto scordati come si costruisce un intreccio & come si fa a far ridere, ma solo che si siano schifosamente impigriti, che siano seduti sugli allori a scrivere merda per telespettatori che ne mangiano, magari di malavoglia, ma che comunque finiscono il piatto. di là, invece, in TBBT, la serie ormai non la scrivono più neanche. è proprio un’altra serie rispetto al concept iniziale, una cagata di macchiette e umorismo da taverna becero che fa ridere solo i fan più paraocchialuti. la settima di HIMYM non ha fatto ridere ugualmente, ma ho ancora la speranza, se si levano dalle palle Vittoria via flashback e non ce la propinino quindi neppure per una puntata, che l’ottava, sull’onda degli insulti degli spettatori, possa tornare guardabile :)

  18. Stefano scrive:

    Stagione e puntate sicuramente sotto-tono.
    Finale dalle scelte (e qualità) discutibili.
    Nel complesso, l’annata peggiore di HIMYM, ma il “peggio” di questa sit-com lo considero ancora guardabile.

    Chiara Lino ha scritto:

    probabilmente non hai mai letto la teoria secondo cui o Barney non esiste, ed è tipo l’amico immaginario di Ted, o nel futuro è morto. Follia pura.

    Voglio assolutamente leggere questa pura follia.
    L’hai vista nei WMG di TvTropes?

  19. rampion scrive:

    Il finale in sé non è granché, e non voglio difendere HIMYM che è ormai come quei vecchi campioni che ormai fanno il loro meglio solo per galleggiare nella mediocrità. Però può darsi che questo finale, visto che HIMYM ha avuto duplice rinnovo l’anno scorso, sia solo un tassello di un gioco più lungo (non è idea mia ma di qualche recensore là fuori, tipo mi sembra Sepinwall o qualcun altro). L’idea è che nell’economia delle ultime due stagioni questo sia un mid-season finale piuttosto che un vero e proprio finale di stagione (ergo, quel matrimonio alla fine non si farà). Giusto per dare il beneficio del dubbio allo show.

  20. Mah scrive:

    Secondo me la 23 è una buona puntata, la successiva, il finale vero e proprio, è un fail totale.

  21. manq scrive:

    A me è piaciuto e ho riso parecchio. Ok, la scelta di Robin all’altare telefonatissima, ma di solito funziona così nelle comedy, mi pare. Ross e Rachel, JD e Elliot, etc. Un finale scontato non coincide, secondo me, per forza con una brutta puntata o una brutta stagione.

  22. Alberto scrive:

    Non sono d’accordo con la recensione dell’episodio, a me personalmente è piaciuto molto, perchè ha alternato bene momenti divertenti con altri più “da lacrimuccia”… E anche se la sposa era un po’ telefonata (ma nulla è mai così ovvio in HIMYM!!!), la scena finale mi ha fatto gridare di gioia!!!!

    Detto questo, concordo però sulla stagione: a parte qualche puntata (la premiere, qualche altra sparsa che al momento non ricordo) è stata fiacca, ripetitiva, troppo pilotata da deus ex machina (la gestione della lovestory fra Barney e Robin è stata gestita MALISSIMO, l’amore di Ted per Robin PEGGIO, e hanno distrutto il mito della “slutty pumpkin”!!!). Il padre di Robin a me non dispiace, ma è stato utilizzato a caso… Così come Nora, o Kevin: personaggi messi lì per fare avanzare la trama.

    Voto alla puntata: 4 stelle.
    Voto alla stagione: 2 stelle.

    P.S. Non capirò mai quest’odio per la sesta stagione: è in assoluto la migliore dopo le prime due, a mio parere, ed è stata la stagione in cui HIMYM è davvero maturata, passando da semplice sit-com a qualcosa di più… Io ho apprezzato questo passaggio, perchè ha permesso di dare tridimensionalità ai personaggi (Marshall e la morte del padre, Barney e la scoperta del padre, Barney e Nora…).

  23. Volpe scrive:

    @ Athanasius Pernath:

    condivido le speranze per l’ottava stagione. Secondo me gli autori si sono impigriti sapendo che comunque dovevano allungare il brodo fino all’ottava. Hanno messo dentro A CASO diverse storyline più o meno fine a se stesse o del tutto campate in aria, tenendosi (spero) in serbo le buone idee per una stagione finale scoppiettante. C’è da augurarselo almeno.

  24. Alberto scrive:

    P.S.2 Sarò l’unico, ma a me Victoria piace… E se proprio dobbiamo avere un’altra donna per far maturare del tutto Ted e farlo diventare pronto ad incontrare la madre, meglio Victoria che una qualsiasi Zoey o Stella o Robin!!!!!!

  25. Andrea scrive:

    @ Athanasius Pernath:

    Guarda, capisco il tuo ragionamento ma secondo me sbagli punto di vista: in TBBT si parte già con la premessa che la storia, in fondo non ha molta importanza. Anzi, i produttori hanno detto che nella prossima stagione la trama sarà messa ancora più in secondo piano! C’è chi può pensare che questo sia completamente folle e anzi vada contro a qualunque concetto di “scrivere una comedy”, tuttavia siamo sicuri che sia peggio di quello che stanno facendo in HIMYM? Bays e Thomas hanno iniziato il tutto dicendo “vi racconteremo come Ted Mosby conoscerà sua moglie” ma, dopo sette stagioni, siamo ancora qui senza averla vista (al di là di alcuni indizi lasciati nel corso degli anni), e quindi a ogni finale di stagione siamo sempre più incazzati perché ci sembra di avere perso tempo, aspettando il proseguimento di una trama che non c’è. Come molti altri hanno già detto, dal finale della stagione VI a quello dell’altro giorno non è cambiato praticamente niente! In TBBT tu puoi goderti tutti gli skatch così come vengono, perché sono divertenti e non hai quella sgradevole vocina nel cervello che ti dice “Si ma.. e lo sviluppo”.

  26. Arianna scrive:

    mah io non provo tutta questa delusione, voglio dire siamo alla settima stagione di una sit-com che è stata tra le migliori di sempre nel suo genere, credo che un calo nella freschezza delle trovate e delle forzature a livello di trama siano da mettere in conto. Questo finale non mi è dispiaciuto, così come la stagione in generale. Ho riso quanto basta e il suo sporco lavoro di regalarmi 20 minuti di relax lo fa ancora. Il vero difetto del finale secondo me è il rientro di Victoria, non tanto per lei, quanto perché Ted comincia davvero a diventare insopportabile e questo è innegabile. Spero (come scriveva Rampion prima) che questo finale sia parte di un disegno più grande in vista della prossima stagione.

  27. Chiara Lino scrive:

    Jeanne ha scritto:

    Mi chiedo se il problema non sia endemico in questo tipo di serie, con un gruppo ristretto di personaggi – e per di più 2 su 5 qui sono in una coppia superstabilissima e incrollabile. Gli incroci si esauriscono abbastanza velocemente e la soluzione qui è stata ripetere due volte lo schema robin-ted e robin barney con risultati differenti ma ugualmente inutili. Immagino ci sarebbe voluta un’attenzione e una cura particolare per le newentries proprio perchè non fossero totalmente gratuite.
    Se fossero stati più furbi, cmq, avrebbero usato questa stagione per allargare un po’ il respiro, confondere le acque (ma in modo intelligente, non certo con Victoria, la donna zerbino) e preparare l’avvento della fortunatissima madre dei figli di Ted. Anche perchè se non ho capito male la prossima è l’ultima stagione, e se pensano davvero di far uscire il coniglio dal cappello nell’ultima puntata sono dei pazzi.

    HIMYM è la serie del colpo di fulmine, l’unico rapporto di coppia che gli autori sono riusciti a costruire nel tempo è quello tra Lily e Marshall: ed è anche l’unico, se noti, che troviamo già pronto. Tutte le altre storie sono il grande amore che sboccia in una sera, e quando hanno provato a far evolvere insieme Robin e Barney – che iniziano a stare insieme dopo anni di amicizia – si sono spaventati e hanno chiuso quel capitolo in fretta e furia. Se qualcuno qui vede The Office o Parks and Recreation sa che è possibile costruire una storia d’amore realistica ed evolutiva in una sit-com: HIMYM non lo sa fare e, soprattutto, non sembra volerlo fare. Veicola un ideale romantico che ruota completamente intorno al primo incontro, o la va o la spacca. OldTed dirà ai figli che ci sono due momenti chiave in ogni storia d’amore: quando incontri la donna della tua vita e quando la sposi, e direi che la frase sintetizza le basi strutturali (che si stanno rivelando molto fragili) della serie. Cosa significa questo? Che sì, temo che la serie si concluderà con l’entrata in scena della moglie di Ted: costruire un rapporto è lungo, faticoso e molto complicato, meglio credere nel colpo di fulmine e porre l’accento sull’incontro.

  28. Maurizio S. scrive:

    Il problema è semplice: se la serie si chiamasse “Quei cinque carciofi” o “Friends meno uno” ci starebbe anche di menarla in lungo e in largo senza alcun tipo di direzione per sette stagioni. Ma la serie si chiama “How i Met Your Mother” e crea un’aspettativa. Si può anche procedere per gradini, se si è bravi magari andare avanti anche per 20 stagioni, ma un pizzico di trama orizzontale legata alla madre è necessaria. Se in + le battute si afflosciano ed i personaggi si sclerotizzano, certo che continui a guardarla magari perché ti sei affezionato ai personaggi, ma la qualità cala e la serie in questione prima che prima ti faceva ridere alle volte anche sonoramente è grasso che cola se ti strappa un paio di sorrisi. Per me, TBBT, rispetto a questa, con tutti i difetti che la sua evoluzione può aver mostrato, è di un’altro pianeta (e di risate continua a strapparmene un bel po’).

  29. Varhamir scrive:

    Veramente una stagione da dimenticare: episodi poco ispirati, attori male e sottoutilizzati, mancanza di idee. Una stagione che prova a vivacchiare sulle ottime basi della serie, senza peraltro riuscirci. I personaggi sono ormai delle macchiette, delle caricature estremizzate di quelli che avevamo imparato a conoscere e ad amare nelle prime stagioni.

    In particolare quest’ultimo episodio è proprio realizzato male, a tratti persino confuso.

    Sono molto deluso da How I met your mother, lo ero l’anno scorso, ma a confronto di quest’anno quella era una stagione epica.

    Spero solo che gli autori abbiano la forza di concludere decentemente una delle serie che più ho amato negli ultimi anni…

  30. manq scrive:

    @ Maurizio S.:
    A volte non vi seguo.
    Il punto secondo me l’ha centrato Chiara, seppure alla cosa dia un accezione negativa che io non condivido. La serie si chiama COME HO INCONTRATO VOSTRA MADRE ed è il racconto di un episodio nella vita di un uomo, fatto da una persona che tende a divagare tremendamente.
    E’ ovvio, secondo me, che il finale della serie sia la fine delle divagazioni e il momento del fatidico incontro. Non troverei nulla, NULLA, di strano se la prima volta sullo schermo della madre sia l’ultima scena della serie.
    Altrimenti avrebbero intitolato il tutto “Come ho costruito la mia vita con vostra madre” oppure “come è stato il rapporto con vostra madre”.
    Sbaglio?
    Si può quindi legittimamente discutere sul fatto che le storie infilate dagli autori sotto forma di tremende divagazioni di Ted siano belle o brutte, riuscite o meno, comiche o no. Ma, credo, sia un nonsense aspettarsi la conclusione della storia su cui tutto si basa prima della conclusione della serie.
    That’s it.

  31. Chiara Lino scrive:

    manq ha scritto:

    Il punto secondo me l’ha centrato Chiara, seppure alla cosa dia un accezione negativa che io non condivido.

    No, aspetta, mi sono espressa male: l’accezione negativa io la do al fatto che tutte le storie d’amore nella serie girino intorno al modello colpo di fulmine, perché non permette un’evoluzione coerente dei rapporti tra i personaggi. Evoluzione che è lunga, faticosa e difficilissima da scrivere in modo realistico.
    Il fatto che la madre di Ted la vedremo come ultima cosa mi sta benissimo, solo che se questa è la storia della maturazione sentimentale di cinque amici basare tutto su continui colpi di fulmine che sembrano quello definitivo ammazza la crescita dei personaggi.

  32. Maurizio S. scrive:

    @manq
    Secondo me, le divagazioni (assolutamente legittime, concordo) hanno un senso finché sono in qualche maniera legate all’evento preannunciato dal titolo. Cioè procedo da un punto A al punto B alias finale attraverso un numero di evoluzioni anche assurde ma che cmq alla fine mi facciano credere di avere assistito alla narrazione di una storia. Ma qui i personaggi non evolvono in alcun modo (se si eccettuano le recenti relazioni serie e per molti versi immotivate di Barney). In sostanza, non vi è alcuna ragione per la quale il resoconto di Ted alle icone dei figli non dovrebbe partire dalla prossima stagione. Poi magari se mi facesse ridere come nelle prime stagioni di tutti questi argomenti me ne fregherei :D .

  33. manq scrive:

    @ Chiara Lino:
    Condivido abbastanza questa linea, onestamente. Per i miei gusti, non è una cosa così rilevante da spostare il mio giudizio sulla serie, ma è un’analisi indiscutibilmente calzante quella che fai.
    Il mio commento era più che altro a chi continua a dire: “possibile non si sia ancora incontrata la madre?”. Obbiezione che come dicevo non condivido. La serie è tirata indubbiamente per le lughe, “colpevole” il grande successo. Otto anni di divagazioni sono chiaramente eccessivi, ma apprezzo non abbiano deciso di ribaltare il tutto in un “how I enjoyed my first years with your mother, with all the up and downs that only true love stories have and how we were able to get through all those sh*ts with the help of our incredible friends”. ;)

  34. Jeanne scrive:

    Chiara Lino ha scritto:

    Cosa significa questo? Che sì, temo che la serie si concluderà con l’entrata in scena della moglie di Ted: costruire un rapporto è lungo, faticoso e molto complicato, meglio credere nel colpo di fulmine e porre l’accento sull’incontro.

    Temo anche io. A mente fredda credo che preferirei non vederla mai quella poveretta che si accollerà ted per tutta la vita, se sarà semplicemente una tipa random da “colpo di fulmine/matrimonio”.

  35. memmo scrive:

    C’è sempre qualche gag divertente qua e là negli episodi, forse soprattutto per chi si è affezionato molto.
    Però è diventata una serie le cui puntate possono essere viste a caso sulla Mediaset mentre si fa zapping in tv.

  36. Winnie Cooper scrive:

    Secondo me la settima stagione è stata buona, altrochè, soprattutto rispetto alla sesta con zooey e il maledetto hotel di m**** che Ted doveva salvare o forse no o forse sì, dilemma morale, che sofferenza.
    E’ vero, il season finale non ha brillato, ma è ancora un’ottima serie, molto migliore di altre che si son bruciate ben prima del settimo anno. Per dire, io continuo a preferirla a Friends (e ora linciatemi :D ).
    E poi dai, come ha detto già qualcuno (manq, se non sbaglio), chissene di CHI è la madre. La storia è di come lui si è trovato nel posto e nel momento in cui ha incontrato la madre, non perchè l’ha amata e blablabla. E’ la storia della sua vita fino a quel momento. E quindi bene così, e non m’importa se già mi aspettavo chi sarebbe stata la sposa di barney, e allora?
    Riesce a farmi ridere, a farmi commuovere, a farmi compagnia. Viva HIMYM.

  37. emi scrive:

    Boss ha scritto:

    Peggior finale EVAH.
    Dalla fine della sesta a questo finale, cos’è cambiato? C’è solo una scena in più, ovvero si vede Robin. Che tra l’altro non è sicuro sia la moglie di Barney. Un anno buttato.

    ecco, boss ha riassunto il problema principale di questa stagione (come pure le osservazioni di chiara): è una stagione TAPPABUCO in cui di fatto si fanno solo giri a vuoto. allora era meglio girare di meno, al limite. ma robin, barney e ted sono sballottati tra un’emozione e l’altra senza controllo per arrivare a un “tutto come prima tranne che abbiamo visto robin sposa”. e l’aveva capito a fine scorsa stagione pure il mio divano che sarebbe stata lei. il punto più basso è il ritorno di victoria “ad minchiam”. che sancisce l’incapacità di intendere, volere ed emozionarci di ted. uno scemo che esce dalla gabbia con le mani avanti e il passo da zombie biascicando “ti amo” a chiunque si trovi davanti.

  38. Veji scrive:

    Il finale nemmeno a me è piaciuto, la stagione invece per quanto mi riguarda ha avuto le sue note positive: purtroppo però questa stagione di mezzo non ha portato nulla alla storia se non la nascita del bambino, ma praticamente stiamo allo stesso punto del finale della sesta…

  39. Lucan scrive:

    ORRIBILE.
    E oltre a tutte le condivisibilissime critiche della recensione e le sagaci osservazioni di Chiara Lino ci si dovrebbe anche ricordare che questa serie si chiama “Come ho conosciuto vostra madre”, siamo alla stagione 8 e ancora questa madre non s’è vista manco per il cazzo. Ora è chiaro da parecchie stagioni che questa fottutissima mamma si vedrà solo alla fine ma è esplicativo di quanto gli autori da un po’ di tempo a questa parte abbiano perso la bussola-traino di questa serie che oltre ad aver mandato letteralmente a puttane la continuity narrativa tra plot-twist assurdi e finali telefonati ha anche perso la capacità di far ridere con battute intelligenti. Ripeto:
    ORRIBILE

  40. Claudio ha scritto:

    Un finale più telefonato non lo potevano fare!
    Tutti (io no comunque…) volevano la coppia Barney-Robin e gli autori li hanno accontentati! Un fail-cliffhanger visto che già da molti indizi si capiva che all’altare c’era Robin (perchè mai Quinn avrebbe voluto vedere Ted prima del matrimonio altrimenti…).
    ma allora perchè fare evolvere il personaggio di Barney se poi comunque lo volevano far tornare con Robin? cioè posso capire le storielle a tempo perso di Ted: devono riempire il tempo che ci separa dall’incontro con la Mother. ma anche per Barney? “Storiellina-che-fa-evolvere-il-personaggio-ma-che-poi-non-va-perchè-lui-capisce-che-lovva-ancora-Robin!” ma per favore!!!
    Non riesco a farmeli piacere Barney e Robin insieme…perdono il 90% del loro potenziale: non li puoi mettere insieme solo perchè “awesome”!
    Ma poi (e qui chiudo) vabè che è una sit-com…ma un po’ di sforzo…5 MIGLIORI AMICI di cui guarda caso 4 si accoppiano fra loro così da rimanere “4ever vicini-vicini” al protagonista (che probabilmente si imparenterà con uno di loro, se le teorie che leggo sulla MOther sono vere!). ma dai…non esiste!
    Se non altro ho trovato il secondo nome per mio figlio…

    In perfetto accordo come anche con la recensione. Un finale più paraculo di così non era possibile. Quando è apparsa Robin non posso dire cos’ho detto tra me e me ma diciamo che ho mandato a quel paese lo show.

  41. himymfan scrive:

    Winnie Cooper ha scritto:

    Secondo me la settima stagione è stata buona, altrochè, soprattutto rispetto alla sesta con zooey e il maledetto hotel di m**** che Ted doveva salvare o forse no o forse sì, dilemma morale, che sofferenza.
    E’ vero, il season finale non ha brillato, ma è ancora un’ottima serie, molto migliore di altre che si son bruciate ben prima del settimo anno. Per dire, io continuo a preferirla a Friends (e ora linciatemi ).
    E poi dai, come ha detto già qualcuno (manq, se non sbaglio), chissene di CHI è la madre. La storia è di come lui si è trovato nel posto e nel momento in cui ha incontrato la madre, non perchè l’ha amata e blablabla. E’ la storia della sua vita fino a quel momento. E quindi bene così, e non m’importa se già mi aspettavo chi sarebbe stata la sposa di barney, e allora?
    Riesce a farmi ridere, a farmi commuovere, a farmi compagnia. Viva HIMYM.

    Condivido a pieno. Diamo voce a chi non dice che questo show ora è decaduto ecc, perchè tra l’altro il loro disgusto su questo sito è diventato altrettanto prevedibile che alcune pecche dello show stesso.
    Io per esempio, apprestandomi a leggere questa recensione, sapevo già che sarebbe stata molto negativa. D’altronde bisogna essere ‘coerenti’ no?! Poi quando azzardo l’ipotesi che ci siano ben precise linee di pensiero e scelte di critica rispetto a certe serie mi si insulta e mi si manda a quel paese. Ma tant’è.. è quello che emerge leggendovi però.

    Non concordo con la recensione nè con molti dei commenti. Diciamo che se devo trovare un ‘difetto’ il finale è stato più che altro “prevedibile”; mi aspettavo proprio questo; Barney che si propone all’altra e poi la sposa è chiaramente Robin. E non perchè gli autori sono banali o vogliono accontentarci. Perchè hanno seminato indizi in lungo e in largo su quanto i due siano legati durante tutte le stagioni, anche quelle più comiche. E nella mentalità di HIMYM, dove ‘tutto torna’, non avrebbe avuto alcun senso se poi i due se ne andavano ciascuno per la sua strada. Il discorso che il telefilm è brutto perchè ancora sta famosa madre non si è vista non lo commento nemmeno, non mi sembra sia quello lo scopo, altrimenti lo show sarebbe finito da tempo. E qualcuno scriverà che sarebbe stato meglio così. Ma io non condivido affatto questo ragionamento.

    Ammetto che ci sono stati dei cali in questa stagione, delle cadute di stile. Io per esempio, ed è una cosa personale, ho odiato le gag basate sulle flatulenze, e ricorsive tra l’altro, che non trovo divertenti ma solo volgari. Sono state le uniche scene che ho mandato avanti in 7 stagioni. E non erano necessarie. HIMYM non ha bisogno di queste trovate per far ridere o semplicemente per raccontare una storia. Non ha bisogno di fidanzare a raffica Robin, per dirci che non se la sente ancora di stare con Barney, non ha bisogno di rimettere Ted con una vecchia fiamma per farci vedere quanto incomincia a spaventarsi all’idea di non incontrare la donna del destino, non ha bisogno di fidanzare seriamente Barney con diverse ragazze, per dimostrarci che è cambiato, non ha bisogno di dirci che Robin è sterile perchè possiamo rispettare la sua scelta di libertà ed autonomia. Avrebbe potuto fare lo stesso in un modo diverso, più raffinato. Senza snaturare o rendere inefficaci i personaggi. Se c’è stata una colpa in questa stagione, io credo sia questa. Sebbene ci siano almeno cinque – sei episodi che ho amato molto. Credo che mi commuova e mi faccia ridere sempre. Che questa stagione innegabilmente sia stata sotto tono non lo metto in dubbio, non condivido sulla sesta, secondo me parecchio carina, a parte l’antipatica Zoey.

    Poi per carita, tutto questo sfottò circa le fan fiction o il mondo degli appassionati mi sta parecchio sulle scatole e non capisco a che pro. Se a voi qualche cosa fa schifo, o perchè per certi aspetti il livello è calato, bisogna prendere per il culo quelli sinceramente appassionati?! Mah… E se lo facessero con ciò che piace a voi?! Come la vedreste?! Capisco i recensori, che è il loro lavoro, ed avranno anche le competenze, un pò meno certi commenti, questo strizzarsi l’occhio nell’infamare i gusti degli altri non mi piace granchè.

    Io sto rivedendo la terza stagione che trovo splendida e divertente. E comunque il finale l’ho rivisto un paio di volte. Le donne in travaglio in film-telefilm ecc. non le ho mai gradite, ma qui con l’espediente delle storie che venivano narrate non è stato un elemento di disturbo, ed anzi, l’ho trovato uno degli episodi meglio riusciti della stagione. Sul finale, bo… non è che sia proprio un finale, è l’ennesimo pezzo del pazzle. Comunque sì, prevedibile ok, ma non odiando Victoria non mi da fastidio il suo ritorno ‘perchè non fa ridere’. Ho riso diverse volte e comunque il telefilm mi piace sempre… poi sta cosa che fa schifo tutto quanto non faccia sbellicare dal ridere, solo perchè lo show rientra nel genere sit com, non la condivido granchè ed ha anche stufato.

    Giuro che prima o poi mi metterò a seguire il tanto lodato Community solo per venire qui a sputarci sopra come fate con HIMYM, per partito preso, ormai è innegabile dai… >;)

  42. BetterLife scrive:

    @himymfan

    Guarda io sono tra quelle che nei commenti ha detto cose negative sullo show, però vedo che anche tu hai elencato delle cose che non ti sono piaciute, e sono esattamente le stesse che penso anch’io…leggere un’elenco di commenti negativi può sembrare una stroncatura però di base sono persone che erano fan della serie e si sono trovate deluse…soprattutto quando facendo una o due scelte narrative diverse in trama ne avrebbe potuto guadagnare parecchio. (Poi cmq i cali di HIMYM sono dovuti al fatto che sono alla stagione 7, le prime stagioni erano un’altra cosa, Community è solo alla 3, non è arrivato ancora il suo potenziale momento “decadenza”).
    Poi fondamentalmente io penso che nei giudizi sia discriminante il fatto se a una persona fa o non fa ridere. A me personalmente non fa più ridere, lo avrà fatto in 4-5 puntate. Se mi facesse ridere, sarei disposta a passare sopra alla trama e a altre cose che non vanno, penso che chi lo trova ancora divertente sia meno critico; ma se non mi fa mai ridere, allora si da più attenzione alla storia.

  43. Munky scrive:

    @ himymfan:
    Mah guarda, a me Community piace ma non mi fa impazzire, la trovo geniale per alcuni versi (sopratutto quando si abbandona al suo lato completamente nerd e/o vintage) per altri “normale”. Non mi fa sempre ridere ma è comunque una serie brillante, proprio come era brillante HIMYM all’inizio. Ora che il creatore è stato cacciato non ho dubbi che Community perderà molta della sua freschezza ma vedremo. Tornando in topic: ti dico la mia opinione su HIMYM. Dopo 7 (sette) stagioni, è come una di quelle macchine che hanno camminato troppo in fretta ed hanno il motore spompato: ogni tanto c’è qualche sobbalzo e qualche accelerata, ma le prestazioni sono molto scarse. Personalmente questa stagione mi ha annoiato molto, mi ha strappato solo sorrisi e mai risate (come accadeva prima) e la trama orizzontale è stata piatta ed inutile, riempitiva.
    E questo non è accettabile da una serie come questa che ci ha abituato a episodi come “Slap Bet” per poi finire in… uno qualsiasi degli episodi di queste ultime due stagioni. Come hanno detto altri, si vede che gli autori si sono adagiati molto bene sulla loro poltrona e non gli passa neanche per l’anticamera di cervello di sforzarsi per trovare ancora qualcosa di nuovo o di fresco. Questo per quanto riguarda le battute.
    Per la storyline principale, francamente, penso che non sappiano più come farla evolvere; non mi spiego altrimenti questo ritorno di fiamma di ted che dopo 5 (CINQUE) anni ama Robin. Non esiste, sopratutto perchè è stato un fulmine a ciel sereno, non ci sono stati indizi, niente. Gli autori hanno semplicemente deciso che era così, in barba a qualsiasi senso logico, di ritmo o di coerenza e così è stato. Così come lo è stato il ritorno di Victoria. E’ proprio uin girare a vuoto che dà un fastidio tremendo.
    E si sono fra quelli che dopo sette stagioni s’è francamente rotto le balle di non sapere ancora chi è questa fantomatica Madre perchè l’hanno tirata davvero troppo, troppo per le lunghe. Potevano uscirsene brillantemente in mille modi, ma con i continui riferimenti, rimandi, giochini anche senza senso sulla continuity (che ultimamente è davvero diventata un optional, non è coerente per niente con quello detto e raccontato finora) è una cosa che ha stancato. Hanno tirato la corda così tanto che alla fine s’è tutta sfilacciata.
    Ma questi problemi potrebbero benissimo passare in secondo piano se la serie facesse RIDERE e non SORRIDERE; ed è quello che succede quando i personaggi sono delle macchiette senza alcuna coerenza, così come lo sono diventati i 5 di HIMYM.

  44. himymfan scrive:

    @ BetterLife:

    @ Munky:

    CIAO, Grazie di avermi risposto prima di tutto. Si, può essere che il fatto che la serie mi emozioni ancora e mi faccia ridere sia una discriminante. Comunque non è fondamentale che tutto mi faccia ridere, non è mai stato il punto principale per me in questa serie. Il fatto che sono molto appassionata non mi rende però cieca di fronte agli elementi che possono non andare, ed anche se mi piace sempre, mi rendo conto che questa stagione è stata sotto tono e sono stati fatti parecchi passi falsi. Diciamo che tutto è discutibile ed è giusto che ciascuno abbia i suoi gusti. Sono perfettamente d’accordo che uno possa esprimere la propria delusione ecc ecc. come educatamente avete fatto voi. Ma appunto c’è modo e modo. Quando non faccio che leggere stroncature anche degli episodi più belli… quando si scrive ironicamente che “la conclusione della stagione può piacere solo a chi cerca conferme di teorie nerd che si sono formate sui forum di fan e nelle fan fiction” ma non ad altre persone ben più ‘intelligenti’ (non lo si dice chiaramente ma è palese che qui si strizza l’occhio agli utenti più affezionati nello stroncare la serie e nello sfottò di chi si ostini ottusamente ad amarla) … e nei commenti si insiste nel definire la serie ‘orribile, orrida, uno schifo ecc ecc.’ non vedo più una critica ponderata o ragionata di qualche cosa che non piace o che delude, ma solo una tendenza allo sfottò ed all’insulto facile senza motivazioni. Se poi lo si fa notare, si risponde che non importa di dare delle motivazioni ‘a me’. Ok, ma allora se si hanno da esprimere solo insulti fini a se stessi non sarebbe più sensato tacere?! ‘;) Diciamo che mi stanno più sulle scatole certi atteggiamenti che le cadute di stile di questa stagione di HIMYM.

    Io ho esplicato chiaramente quali elementi non mi sono piaciuti, mi pare. Ed anche voi due. Per esempio sul ritorno di fiamma tra Ted e Robin, da parte mia assoluto disinteresse, si erano lasciati dopo le prime stagioni e per me andava bene così, storiella tenera la loro, ma non c’entravano nulla uno con l’altro come obiettivi e visioni di vita, era palese dall’inizio mi pare. Credo che la trovata degli autori in questa stagione (poco felice, condivido) sia stata più che altro per dare risalto al triangolo Ted-Robin.Barney… un risalto che però alla fine non c’è stato. Nessuna lite sensata o tensione emotiva rispetto a questo. Ed è stato un male. Ne ha perso la trama secondo me. Potevano di certo svilupparla diversamente. Può essere anche credibile che in fondo Ted fosse ancora preso da Robin ma l’elemento non andava inserito così dal nulla, solo perchè lei è stata mollata da un altro. Anzi, così Ted non ci ha fatto una bellissima figura. E nemmeno Robin. La forte ed ironica ragazza canadese che non faceva che piagniucolare per dei figli che non ha mai voluto ed un fidanzato che non le è mai interessato granchè. Poco credibile. Caduta di stile e narrativamente inconcludente. Secondo me solo una trovata per tenere il suo personaggio a distanza da quello di Barney ed allungare la trama. Problema sulla coerenza e tenuta dei personaggi?! Indubbio in questa settima stagione. Ci fu un episiodio, bello nel complesso, ma che mi fece venire l’orticaria per la gestione totalmente sbagliata e fuori personaggio di Robin, quello dove Kevin le chiede di sposarla e Ted si dichiara, penso sia “No pressure”.

    Comunque vorrei aggiungere che indipendentemente dal titolo dello show mi spiace per chi è concentrato sulla storia della futura moglie di Ted, perchè è palese che l’interesse per il personaggio di Barney ha superato quello per il protagonista stesso, ecco perchè, anche dalle anticipazioni della prossima stagione, sembra che ci sarà molto materiale su Barney e Robin… io sono contenta personalmente perchè sono da sempre i miei due personaggi preferiti, ed insieme mi piacciono molto… inoltre sono innegabilmente una fan di Neil Patrick Harris per cui… mentre, effettivamente la famosa ‘mamma’ potrebbe benissimo essere incontrata da Ted nell’ultimo episodio e nulla toglierebbe per me al percorso interiore e narrativo del personaggio. Sarà che anche in questo non la penso come molti commenti che ho letto.

    Sul fatto che il telefilm non sappia tracciare una storia d’amore se non per l’incontro e il futuro matrimonio o successiva rottura, non sono d’accordo nemmeno qui. Basta guardare Marshall e Lily mi pare. Per gli altri personaggi credo sia una scelta. Altrimenti non si poteva portare avanti la storia più di tanto ed avrebbero dovuto farla finire alle prime stagioni. Che trovino purtroppo anche espedienti per tirarla per le lunghe è palese ^-^ non vi si può dare torto, io egoisticamente, amando la serie e non avendo fretta che si concluda, accetto anche questo, anche se appunto per certi versi fa innervosire parecchio anche me a volte, e capisco che molti si stufino.

    Un caro saluto :)

    P.S. La mia su Community era chiaramente una provocazione bella e buona eheh… ^-^ … sicuramente essendo solo alle prime stagioni non è paragonabile ad HIMYM e deve farne di strada… bisognerà riparlarne tra quattro-cinque stagioni, in caso prosegua.

  45. himymfan scrive:

    Comunque, in generale, credo si possa esprimere ogni opinione quando lo si fa con rispetto e motivando i propri pensieri. Ciao a tutti. ^_._^

  46. Chiara Lino scrive:

    himymfan ha scritto:

    quando si scrive ironicamente che “la conclusione della stagione può piacere solo a chi cerca conferme di teorie nerd che si sono formate sui forum di fan e nelle fan fiction” ma non ad altre persone ben più ‘intelligenti’ (non lo si dice chiaramente ma è palese che qui si strizza l’occhio agli utenti più affezionati nello stroncare la serie e nello sfottò di chi si ostini ottusamente ad amarla) …

    Per favore, facciamo che d’ora in poi vi sentite dare degli imbecilli solo quando lo scriviamo esplicitamente? Le persone che “cercano conferme di teorie nerd” le conosciamo perché sono amici nostri. Passiamo metà della nostra vita a guardare e commentare serie: perché dovremmo velatamente insultare chi fa lo stesso?
    C’è poi una convinzione diffusa secondo cui disprezziamo chi, al nostro contrario, continua a godersi serie che ci sono cadute dal cuore per cali qualitativi o scelte narrative sfortunato: niente di più falso. Se dopo sette anni – e sì, molti di noi hanno cominciato a seguire himym sette anni fa, quando andava in onda la prima stagione – seguiamo ancora una serie, è perché ci ha dato tantissimo e siamo riusciti ad amarla così tanto da seguirla anche nei suoi fallimenti. Ricordiamoci che si parla di serie tv, non di energia termonucleare: non ci sono leggi se non quella di intrattenere, e chi continua a esserne intrattenuto è fortunato, non uno sfigato che non capisce niente.
    Aggiungo una cosa, che i lettori affezionati del sito (grazie a tutti, btw, è bello leggere il vostro nickname da anni anche quando siamo cronicamente in disaccordo!) avranno letto e riletto milioni di volte: guardare una serie per semplice relax/divertimento e guardarla per recensirla è un’esperienza completamente diversa, tanto che chi di noi ha la possibilità di farlo guarda l’episodio due volte, una per il puro intrattenimento e l’altra per l’analisi. Peccato che dopo anni passati a sviscerare ogni singolo episodio abbiamo le antenne costantemente tese (non percepiamo solo difetti, anche scelte azzeccate o dettagli incredibili) e quella fiducia con cui ci si butta sul divano a godersi un episodio in santa pace non sia quasi più replicabile.
    in sintesi:
    Ultimissima annotazione, giuro: non ci mettiamo d’accordo prima di dare un giudizio a una serie, anzi, cerchiamo una molteplicità di voci proprio per garantire un non-appiattimento delle opinioni. Sul calo di himym siamo tutti d’accordo, forse perché ai suoi esordi l’abbiamo amato troppo.

    riassumendo:

    1. non siete degli imbecilli se vi piace una serie che a noi no, non abbiamo detto niente del genere e leggerlo tra le righe è un po’ volersi offendere a qualsiasi costo
    2. non è bello seguire per anni una serie che da un certo punto in poi comincia a deludere, a quei personaggi ci siamo affezionati tanto quanto voi
    3. non c’è un complotto in atto contro himym, e se ci fosse sarebbe il più sfigato dei complotti mai messi in piedi
    4. provate a scrivere 10 recensioni nell’arco di un mese, cercando di essere onesti, dettagliati e sforzandovi di elaborare un’opinione argomentata. vedrete che dal mese successivo la vostra esperienza di visione sarà un po’ cambiata.

    ciao! :)

  47. Volpe scrive:

    Chiara Lino ha scritto:

    himymfan ha scritto:

    3. non c’è un complotto in atto contro himym, e se ci fosse sarebbe il più sfigato dei complotti mai messi in piedi

    devo quotare perché mi ha fatto sbellicare XD

    @himymfan

    anch’io avevo cominciato a guardare HIMYM 7 anni fa, ed ero stata una di quegli amici molesti (ce n’è sempre almeno uno in ogni gruppo) che insisteva con tutti gli altri perché cominciassero a seguire “questa nuova serie” perché “è fenomenale!”. Ne sono stata una grande fan, l’ho trovata brillante. A maggior ragione il mio giudizio s’è fatto ancor più manicheo e tranciante ora, e non posso non dire che questa stagione mi ha fatto orrore, così come il finale. La trama orizzontale si è quasi estinta, portata avanti a singhiozzo e in maniera incoerente e con scarso approfondimento dei personaggi, in certi casi addirittura stravolgimento degli stessi (Robin). La sceneggiatura e gli spunti comici sono stati semplificati, spesso trasformati in veri e propri cliché di sketch da proporre e riproporre continuamente durante l’episodio o la stagione, e di quella freschezza e battute innovative che avevo tanto apprezzato è rimasto ben poco. Come dicevo in un commento precedente, se anche le risate si fossero fatte più rade, ma la scrittura fosse rimasta alta, approfondendo magari l’aspetto più emotivo dei personaggi, preparandoli al finale, a me sarebbe andato bene lo stesso, pur però rimanendo fedeli all’anima dello show, che resta un comedy. Ma qui abbiamo semplicemente un abbassarsi di ogni livello.

    Per quanto riguarda la storia d’amore invece, considera che con Marshall e Lily non hanno dovuto affrontare tutto il percorso di crescita che va dall’incontro, all’innamoramento, alla coppia consolidata. Sono partiti dall’ultimo livello. Per Ted sono stati veramente tutti colpi di fulmine, non c’è mai stata una crescita del rapporto vera, una maturazione. L’unica poteva essere Zoey, ma anche lì comunque ci fanno capire che si piacevano da subito, e l’amicizia era più che altro un alibi (che poi, se ci penso, avevo odiato tutta la storyline con Zoey, già sentivo quanto la storia continuava ad inabissarsi, però le parti di Ted sulla barca con The Captain mi avevano fatto veramente ridere di gusto. In questa stagione non riesco a pensare a un singolo momento dove mi sono sentita veramente entertained).

    Sulla questione dell’incontro della possibile madre (oh madreee!) all’ultima puntata, penso anch’io che andrà così e me ne dispiaccio. How I met your mother non dovrebbe voler dire giusto “la mia storia fino al momento nel quale per la prima volta HO VISTO tua madre” ma come l’ha conosciuta. Sarebbe un peccato aver costruito tutto il pretesto della trama su quest’incontro, e poi ridurlo a qualcosa di così superficiale.

  48. riccardo scrive:

    Come molti trovo questa settima stagione molto molto deludente. Ho inziato a guardare HYMYM per caso, e l’ho trovata subito LEGGEN….wait for it….DARY!!! A parte gli scherzi era secondo me il FRIENDS degli anni 2000, fresco e giovane. Arrivati a questo punto però ti chiedi se gli autori non abbiano sbagliato qualcosa: anziché far crescere i personaggi (anche attraverso scelte sbagliate non c’e dubbio) e mantenendo un grado di comicità a cui siamo stati abituati, hanno preferito riciclare ciò che è accaduto per sei stagioni (amori e gag) portando a nulla. Avrei preferito una stagione composta da un episodio: La Sposa è Robin. Anche perché è l’unica cosa che rimane di questa stagione ai fini della storia. Oltretutto anch’io avrei preferito la coppia Quinn-Barney.
    Che poi questo finale con Ted che scappa con Victoria, con un’inquadratura che fa sperare che tutto sta finalmente andando per il verso giusto, quando è palese che Victoria non è e non sarà mai la MOTHER, non riesco a capirlo. Avrei preferito un finale con Ted da solo, piuttosto.
    Forse tutto ciò è stato messo per allungare il brodo, sapendo di dover fare un’ottava stagione conclusiva, ma tutto ciò va ad intaccare la qualità della sitcom in generale. A me la stagione non è dispiaciuta essendone un grande fan, però ho riso veramente poco rispetto alle altre stagioni, forse anche a causa di una trama che voleva solo colpi e cambi di scena, e non focalizzarsi principalmente su una situazione, due al massimo.

    Rivedendo però l’episodio (in particolare la seconda parte) Ted futuro dice: “il che ci porta alla storia di un giorno delle nozze che andò a finire malissimo” ecco questo è l’unica cosa che non mi è chiara: che accada qualcosa che rovini il matrimonio di robin-barney e che possa risollevare la prossima (e speriamo ultima!) stagione?
    Lo scopriremo solo vivendo.

  49. Root scrive:

    io avrei preferito un finale alla “Kids..This is Purgatory, and I’m the Devil” non se ne può più

  50. himymfan scrive:

    @ Chiara Lino:

    Ciao… bè, grazie, devo ammettere che la tua risposta mi è proprio piaciuta, e mi ha convinto anche sulle vostre motivazioni. So che non siete tenuti a convincere me o a dare spiegazioni, ma fa comunque piacere…

    Io ero partita molto negativa su questo sito, mi ero innervosita, avevo quasi litigato, poi non ci venivo più… alla fine mi sono presa bene perchè parlate comunque anche di serie che seguo e che mi piacciono, e con delle competenze, elemento non da poco. E così alla fine, non fosse altro per polemizzare o dire anche la mia, ci bazzico comunque che vuoi fare.. hai voglia cercare di cacciarmi… ormai vi tocca sopportarmi ehehe.. ^-^.. il che poi vuol dire che fate un buon lavoro, altrimenti non se lo filerebbe nessuno, il semplice fatto che susciti interesse, inneschi discussioni e scambi di opinioni, è positivo.

    Alla fine se ne parliamo e ce la prendiamo tanto è perchè le serie tv le amiamo, se no, non staremmo neppure qui a perdere tempo. Mi piace dove scrivi che i fan e frequentatori di fan fiction sono anche amici vostri, perchè la vedo nello stesso modo, e poi le fanfiction mi piacciono. In fondo ho molta simpatia per chi si fa dei viaggi sulle storie che amo anche io. Mi sento supportata nella mia follia eheh.. ^_^.. no, a parte gli scherzi, credo che sia un pò come essere ‘sulla stessa barca’. La vedo così. Perchè ci appassionano e ci piacciono le serie indipendentemente dai gusti personali e da eventuali critiche.

    Avete ragione a dire che chi segue serie che a livello di critica sono giudicate male ma comunque gli piacciono è fortunato e non sfigato, visto che lo scopo delle serie è comunque intrattenere. Concordo.

    Penso che a volte me la prendo perchè trovo frustranti tanti giudizi negativi tutti insieme verso qualche cosa che mi piace molto, anche se li rispetto. Il mio personale punto di vista è che il peggio di HIMYM sia comunque molto ma mooolto meglio dell’80 % delle serie che ho visto in vita mia, magari pure serie molto elogiate, chissà poi perchè. Ma è anche palese che un calo e degli errori in questa stagione ci sono stati, e li vedo pure io, ne ho anche parlato apertamente. Anche se tendo ad essere meno drastica di altri e continuo ad amare la serie.

    Credo che ci si accanisca tanto contro l’evoluzione di HIMYM proprio perchè piace molto ed ha creato tanto affetto in chi la segue. Penso che sia più delusione che disgusto. Anche da parte vostra. Correggetemi se sbaglio.

    Certo recensire è una cosa diversa che intrattenersi di fronte ad una serie, concordo. Deve essere piuttosto impegnativo anche, perchè bisogna stare lì a pensare ad eventuali critiche e giudizi invece che spassarsela e rilassarsi di fronte ad una serie che piace… ed inoltre bisogna magari beccarsi anche quelle di cui non frega niente e che non rientrano nei propri gusti. Che è pesantino direi.

    Vabbè dai… non pensavo neppure io a tesi complottistiche ehehe… non esageriamo… Però se ci fosse un complotto non lo ammettereste mai perchè deve restare segreto ehehehe (ehi, scherzo, non prendetemi sul serio ok?!) ;) Forse però, quando si diventa così delusi e disamorati verso qualcosa, capita di approcciarsi già in modo negativo a quanto ha deluso le nostre aspettative, e sottolineo forse. A me capita…

    Ovviamente sul fatto del non argomentare i propri giudizi non facevo riferimento a voi recensori… che lo fate per mestiere… ma ad alcuni commenti che mi capita di leggere a volte sul sito e che tendono a sparare a zero su tutto senza dare motivazioni, magari insultando anche, a volte persino basandosi sul sentito dire, o sulla piega presa da episodi precedenti, senza neppure preoccuparsi prima di visionare l’episodio in questione…mah. Bisogna anche capire quando astenersi dal giudizio, in quanto non siamo tutti recensori, quando il semplice mi piace – non mi piace ci sta, perchè i gusti sono personali, gli insulti no.

    Infine vorrei citarti quando scrivi: “Passiamo metà della nostra vita a guardare e commentare serie: perché dovremmo velatamente insultare chi fa lo stesso?”

    Esattamente quello che mi chiesi le prime volte su questo sito, quando alcuni commentatori mi diedero praticamente della nerd priva di gusto e sfigata perchè seguivo Sheldon o ero appassionata di Barney ed himym… perchè qui le due serie erano definite come in decadenza… e allora?! Ma poi, se loro sono qui a commentare, sono poi meno nerd di me?! E cosa ci sarebbe di male anche se lo fossimo?! Ti approvo totalmente… bisognerebbe supportarsi e non sfottersi, visto che poi, alla fine, seguiamo tutti le serie, magari di diverso tipo, e ci piacciono.

  51. himymfan scrive:

    Aggiungo alcuni elementi, per rispondere anche a @ Volpe :

    C’è un’altra annotazione da fare, io HIMYM lo seguo da meno anni, perchè recuperai le prime 4-5 serie tutto di un botto e ora lo seguo in inglese sottotitolato in contemporanea con l’America. Diciamo che alla prova del tempo voi siete un passo avanti perchè lo seguite dall’inizio, io l’ho scoperto dopo purtroppo. E me ne dispiaccio, mi sarebbe piaciuto seguirlo in contemporanea con l’america ai tempi d’oro, invece che ora, dove io mi sono entusiasmata un sacco mentre l’entusiasmo dei vecchi estimatori va spegnendosi… comunque non perdo le speranze che la prossima stagione possa ripercorrere i fasti delle prime e magari i bei momenti della quinta e della sesta, piuttosto che gli errori di questa settima. Dove comunque io vedo anche del buono, soprattutto per alcuni episodi che mi hanno emozionata tanto.

    Poi forse c’è una componente di stanchezza naturale di una serie dopo tutti questi anni che porta ad un calo… non saprei, su questo ne saprete più di me…

    Sulla conclusione con la madre incontrata solo all’ultimo, è giusto una mia ipotesi, magari approfondiranno l’incontro di Ted con lei, ma sinceramente per me sarebbe lo stesso, sono molto onesta. Non nutro forti aspettative su questo, l’ho sempre trovato un pretesto per raccontarci la storia di come i 5 protagonisti si sono conosciuti, sono cresciuti, hanno raggiunto la maturità, si sono innamorati… forse sarebbe superficiale affrontare l’incontro di sfuggita o forse no, dipende dal contesto, dal punto di vista personale e da come, nel caso, verrebbe sviluppato tale incontro…

    Sulla costruzione di una storia d’amore… è anche vero che Lily e Marshall già erano una coppia collaudata all’inizio della serie… e che Ted tende più che altro ai colpi di fulmine prima di piantare o essere piantato… ma… io continuo a sperare e a puntare tutto su Barney-Robin… ci hanno fatto vedere dall’inizio come lei è entrata nel gruppo, e come lui si sia innamorato ma non fossero ancora abbastanza maturi per stare insieme, se gli autori sappiano o meno costruire dall’inizio alla fine una storia d’amore lo vedremo prossimamente, nella prossima stagione, quando ci spiegheranno come i due riescono a tornare insieme e ad arrivare a pensare addirittura di sposarsi…

    Sono un pò preoccupata per il personaggio di Robin, è stato quello più maltrattato in questa stagione, dagli eventi e dagli autori, che l’hanno quasi snaturato… Barney e la sue evoluzione riescono ad avere una coerenza che non riesco a ritrovare in lei. Devono fare qualcosa in proposito, e al più presto, se non vogliono rovinare sul serio ogni speranza di una narrazione riuscita nella serie. E sollecitare, e a ragione direi, i vostri improperi a riguardo. ;)

    Lei non è una piagnucolosa cerca marito che non riesce a stare da sola, pronta a sistemarsi, come a tratti l’hanno ridotta in questa settima stagione… è vero, si sono inventati questa brutta trovata della sua sterilità, quando avrei preferito vivesse secondo libere scelte personali confermando il proprio anticonformismo e la propria forza… che cosa cavolo le succede?! Per dire, ho ritrovato un pò della vecchia Robin con l’amica in travaglio sul finale quando scherzava sugli animali da fattoria… ma dov’era stata in precedenza?! Perchè quel Kevin quando le piaceva chiaramente Barney?! Per non stare da sola?! Non è da lei… ok una crisi ma… perchè poi allora non riprendersi Barney quando poteva?! (e qui si è costretti a rispondere… per allungare la trama), poi si sente in dovere di amare Ted… e perchè mai?! La loro storia è finita da un pezzo ed erano totalmente diversi, e lui lo sapeva… forse ha solo una paura matta di perdere la sua amicizia… ma si esagera… da quando ha scoperto di non poterne avere le diventa impossibile pensare ad una vita senza figli e non incominciare a pensare a sposarsi con uno che, tra l’altro, ha appena tradito, e con il quale neppure si preoccupa di chiarire, ma butta tutto sulla sua impossibilità a procreare… ma perchè?! Proprio tanta ansia di sistemarsi proprio adesso che la sua carriera decolla… che senso ha?! E cosa c’entra con gli innegabili sentimenti per Barney?! Potevano benissimo evidenziarli senza trattare il personaggio di Robin così male… e poi, una Robin così dimessa e piagniucolosa non è la Robin che Barney ama, quindi gli autori devono tornare sui propri passi, ed in fretta, se vogliono poi costruire una storia d’amore come si deve… ma è la mia umile opinione a riguardo. Verso gli ultimi episodi Quinn era più Robin di Robin stessa… nel senso che ne aveva assunto il ruolo ironico e determinato, forte e giocoso, per questo a molti intrigava con Barney, ed anche a me non dispiaceva.

    Devono fare tornare Robin con le sue caratteristiche attenuando le pessime conseguenze di alcune scelte di questa stagione sul suo personaggio. Va bene approfondirne l’interiorità e la sensibilità, rivelarci che anche lei ha desideri comuni che finge di rifiutare… ma adesso basta, devono ridarci la ragazza forte, ironica, cinica ma dolce, che è sempre stata. Devono restituirci un personaggio che ha preso coscienza dei propri limiti e ne ha fatto la propria forza, che affronta i discorsi come faceva un tempo, invece di mettersi semplicemente da parte come spesso è avvenuto in questa stagione, che non sceglie sempre la strada più facile e più sicura, ma che rischia per realizzare i propri sogni, come ha fatto trasferendosi a New York per diventare una giornalista, o riuscendo, nelle vecchie stagioni, a sfuggire i luoghi comuni del sentimentalismo più becero… l’orgoglio femminile, lo sfuggire le romanticherie, lo snobbare S. Valentino… ecc ecc. ok, ora è cresciuta e un pò cambiata, ci sta, ma fino a che punto?! Dov’è la ragazza combattiva che si mette in gioco?! Perchè a me a volte sembra di non vedere più il personaggio, mentre per dire, nella sesta stagione lei era ancora lì, forte e ironica, a fare battute con gli amici ecc ecc.

    Mi auguro che prossimamente si possa essere sulla stessa lunghezza d’onda su HIMYM semplicemente perchè questa serie possa riuscire a riprendersi completamente…

    Rispetto a tanta delusione e tante critiche che si possono fare, io non faccio testo comunque, perchè per essere una comedy questa serie mi ha toccato nel profondo, tanto da essere per me la migliore che ho visto in assoluto, anche se ne ho amate altre che considero davvero molto belle, come Friends, Ugly Betty ecc. ecc.

    In tutto altro genere la mia serie preferita è Game of Thrones, tra le comedy HIMYM è stato amore a prima vista. Sarà che, preferisco Barney, ma tendo ad esser come Ted… non è che dopo qualche episodio sbagliato cambio con un’altra serie e per me è lo stesso, ma tendo al ‘colpo di fulmine’, ed a pensare che quando incontro una serie così sarà la serie della mia vita eh eh eh.. e come lui risulterò patetica rispetto a tanto acuto senso critico contro l’evoluzione negativa della serie, ma i sentimenti sono irrazionali, e non sempre sono supportati da buone ragioni, per cui… ^-^

    Un saluto affettuoso a tutti!

  52. Blowersdaughter scrive:

    questa stagione mi ha talmente annoiata che ho smesso di guardarla.
    l’evoluzione di barney e robin (che inizialmente apprezzavo) è ridicola ed è stata allungata peggio del brodo in tempo di guerra. i ritorni ted e robin sono stati piazzati per lo stesso motivo incrinando e mettendo in inutile discussione lo splendido rapporto che i due avevano costruito. Mi han fatto sperare che Barney si sposasse Quinn (unica nota fresca della stagione) anche se non avevo alcun dubbio che la bride fosse Robin. Quanto era scontato? Quanto???
    Lily e Marshall son diventati due macchiette noiosissime.
    L’attesa della madre mi sta anche un po’ uccidendo.
    Katie Holmes. Ho detto tutto.

    Peccato. Davvero peccato, s’è proprio rovinato un gioiellino.

  53. marialice scrive:

    @ Winnie Cooper:
    pienamente d’accordo!
    anche perchè, ok che amo questa serie e i personaggi alla follia e quindi sono molto di parte, ok ammetto che questa stagione rispetto alle precedenti è stata un po’ fiacca,(ma mi ha dato più fastidio il fatto che facevano una puntata ogni morte di papa, una puntata, pausa di una o 2 settimane poi 1 altra puntata, ecc..) ma non mi sembra sia un disastro totale, tutte queste critiche mi sembrano un po’ esagerate.. il bello di HIMYM è proprio il fatto che non abbia un filo logico, non è come nelle altre serie tv, che ogni puntata mostra le conseguenze della precendente, la cosa bella e innovativa è proprio il fatto che sia piena di racconti nel racconto, flashback divagazioni, nosense, almeno a me piace per questo, e sinceramente non mi interessa più di tanto chi è questa fantomatica madre. l’unica cosa che mi ha fatto cadere le braccia, e in questo caso concordo con voi è il ritorno della minestra scaldata victoria. Sia perchè non mi piace, non mi è mai piaciuta, sia perchè che senso ha scappare dall’altare con un ex con cui era andata male tanto tempo prima? e se ted non l’avess echiamata il giorno prima manco si sarebbe ricordata di lui..ad ogni modo sappiamo che ce la toglieranno presto dalle balle quindi va bene così :)

  54. Piro137 scrive:

    Qual’è l’episodio con la partita di football?! o.O

Lascia un commento

Note: non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali, spoiler, insulti e commenti esageratamente off-topic. Il sito utilizza gli avatar di Gravatar.