tgw

The Good Wife – 3×22 – The Dream Team

Non resterò con il fiato sospeso in attesa che una porta si apra e un’altra resti chiusa, o forse no.  Le promesse non mantenute, in quest’ultima parte di stagione, sono state troppe per investire emotivamente in tal senso: ogni scelta narrativa che sembrava portare a una svolta fondamentale è stata ridimensionata producendo solo un gran agitarsi in tondo senza coprire nessun percorso narrativo degno di nota. Ma se la storyline di Kalinda vs IRS nel suo essere un red herring  gestito con modesta inventiva – di nuovo l’agente Lana Delaney, di nuovo Lemond Bishop – ha portato alla composizione della frattura tra Alicia e Kalinda, della “Will’s Rock Opera” si è avvantaggiata solo la costumista che ha potuto spaziare dal casual, all’elegante informale. Noi spettatori abbiamo dovuto assistere all’involuzione di un personaggio che di fatto i King hanno smesso di scrivere.

La sospensione di Will non è stata utilizzata per mostrarci un Will Gardner privato, non è stata utilizzata per emancipare Alicia da mentori più o meno ufficiali, né è stata utilizzata per definire il peso del personaggio tramite l’assenza: tutto quello che ne abbiamo ricavato è stato il protrarsi oltre il dovuto della lotta per la successione – già vista e di ben altra sostanza con Bond la scorsa stagione – risolta con un escamotage, anche questo, già utilizzato (Leonard, il socio geriatrico).

Il continuo tornare a mostrarci situazioni già trattate una prima volta in modo chirurgicamente efficace è un’altra criticità che ricorre negli ultimi episodi. L’acquisto della casa in cui la famiglia Florrick ha vissuto la sua età dell’oro è diventato un tormentone, troppo numerosi gli scontri tra Jackie e Alicia, così come troppo frequenti i cambi d’ufficio e di superiori di Cary altro personaggio la cui crescita, soprattutto sotto l’ala protettiva di Peter, si è bruscamente interrotta con la retrocessione nello stanzino delle scope della Procura.

Per fortuna, dopo un paio di puntate al di sotto dello standard della serie, è arrivato l’ultimo episodio a far riprendere quota e slancio alle storyline: Cunning e Patti Nyholm è uno di quegli incontri che sembrano scritti nelle stelle ma che quando si concretizzano ti  chiedi perché non è accaduto prima, e di fatti il rammarico che comporta questo finale è il non essere iniziato tre puntate fa. Il dream team tiene impegnata la Lockhart&Gardner su due fronti: da una parte i due ricorrono in appello in seguito ad una sentenza particolarmente sfavorevole, dall’altra rispolverano la presunta corruzione di giudici che ha portato Will davanti a un Grand Jury. Quando l’esito sembra, a dispetto delle premesse iniziali, di nuovo a favore della L&G ecco scopriamo il triplo gioco di Patty e Cumming: era tutto fumo negli occhi per sottrarre agli avversari Patrick Edelstein – lo Zuckerberg dello show – uno di quei clienti che da soli decretano l’attivo o il passivo del fatturato di un’azienda.

Questo balletto di citazioni, appelli e contromosse ci lascia con una Lockart&Gardner a terra – scopriamo che lo studio è debitore di una maxirata trimestrale di un’entità preoccupante – e con la separazione di Peter e Alicia messa a verbale durante l’interrogatorio di un grande Chris Noth la cui presenza ha sempre il potere di ampliare la portata di tutte le storyline che alla lunga rischierebbero di restare intrappolate nelle pareti dello studio. C’è solo da augurarsi che i King siano lungimiranti nel programmare l’arco narrativo della prossima stagione evitando di introdurre personaggi come Michael Kresteva senza la certezza di poter far affidamento sulla presenza dell’attore. Il ruolo di Matthew Perry per come e quanto si è ben inserito nel contesto – riscattando puntate poco più che sufficienti – non dovrebbe essere né abbandonato, né utilizzato a servizio ridotto o peggio ancora eliminato off screen dalla corsa alla carica di Governatore. Il poco screen time di Chris Noth è già sufficientemente penalizzante da questo punto di vista e rischia di esserlo ancora di più l’anno prossimo quando la campagna elettorale entrerà nel vivo, anche se dovrà contendersi la nostra attenzione con un’altra storyline, quella di Kalinda.

Eravamo a conoscenza dell’esistenza di un ex marito canadese e il fatto che Kalinda abbia dovuto sparire e cambiare nome per liberarsene ci dice già molto su cosa aspettarci: il “surprise party for you!” pronunciato da Eli a coronamento di un riuscitissimo momento che vede tutti i protagonisti riuniti e accomunati da un buffo imbarazzante disagio, rischia di essere l’ultima frase non minacciosa che le verrà rivolta per molto tempo. Lasciamo dunque Kalinda davanti alla porta in attesa di quello che per me potrebbe essere tanto l’ex marito, quanto Cary, quanto il vicino disturbato dal rumore del martello, e Alicia dietro la porta a osservare la famiglia a cui vorrebbe riunirsi ma con un’auto pronta a portarla via.

Quattro e mezzo dove la mezza stellina in più è tutta per la sequenza di Kalinda che avrebbe due o tre cose da insegnare a Thor. Evito invece un voto alla stagione: una media non renderebbe l’idea dei numerosi picchi di eccellezza a fronte di una mancanza di omogeneità nel portare avanti coerentemente una trama orizzontale troppe volte avvitata su sé stessa.

Note

  • Il film che Jackie crede di vedere è “Whistle Stop” noir del 1946.
  • Spoiler Alert: qui i King parlano del finale e della prossima stagione.
  • Questa recensione non è cruelty free: esseri umani – Jenny e Chiara – sono stati tormentati in nome della sua stesura.

Mara R.

Whedonverse.

140 Comments

  1. Invece il film che guardano i Florrick è Take Shelter (consigliatissimo!) http://www.imdb.com/title/tt1675192/

    Rispondi

  2. Mara scrive : “Non resterò con il fiato sospeso in attesa che una porta si apra e un’altra resti chiusa, o forse no. Le promesse non mantenute, in quest’ultima parte di stagione, sono state troppe per investire emotivamente in tal senso.” Quanta verità in questa parole!!!!!! Ancora una volta sono d’accordo con te: quante delusioni in questa altalenante stagione, alla fine della scorsa pensavo ancora che TGW fosse la più bella serie di questri ultimi anni, pensavo,con emozione alla futura stagione, vi ricordate quanti sogni dietro quella porta d’albergo che si chiudeva alle spalle di una determinatissima Alicia e di un trepidante Will?, tutti abbiamo fatto mille supposizioni. Se la prima stagione era stata strepitosa altrettanto si poteva dire per la seconda ma le promesse non sono state mantenute e la ragione mi è framcamente oscura.
    Qualcuno sa spiegarmi perchè il King abbiamo smesso di scrivere alcuni personaggi: vedi Will, Cary, Kalinda e xkè no la stessa Alicia?, Hanno liquidato in una puntata la fine della storia tra Will/Alicia, senza una spiegazione veramente convincente (ma siamo seri Grace sparisce mezza giornata e tanto basta xkè Alicia come san Paolo via di Damasco si redime? :) boh?)
    Aspetto, ma senza la minima ansia la quarta stagione, sperando davvero che sia migliore.

    Rispondi

  3. Allora, allora, allora…

    Sono d’accordissimo con te quando dici che avrebbero potuto farci vedere di più un Will casalingo (ho adorato le sue sorelle!) e non ho sopportato per niente questa storia della corruzione, dei giudici e del basket del mercoledì.

    Mi incuriosisce tanto conoscere il marito di Kalinda (anche se non sopporto il modo in cui tiene nascoste le cose sia a Will che ad Alicia).
    Per un momento ho temuto che aprisse la porta Alicia…

    E Peter, mio caro Peter un mostro di bravura.

    quanti di voi hanno amato la scena di Diane, Will e Alicia che alzano gli occhi quando si fulmina la lampadina dopo l’incontro con Canning/Michel J.Fox?

    Rispondi

  4. Io direi che, nella stagione, c’è stato un momento in cui hanno fatto qualcosa di buono con Will – far sì che si prendesse le sue responsabilità e accettasse la sospensione – poi si sono dimenticati della sua esistenza e l’hanno introdotto ogni tanto per alzare gli occhi al cielo verso Eli, Cary o in questa puntata Patti & Cunning. Pessimo trattamento per il mio pesonaggio preferito. Detto questo, mi è piaciuta la scena in ascensore, è stato un parallelo carino con l’anno scorso.

    Ora vedremo – per fortuna in tv si può sempre ripartire con un nuovo capitolo.

    Rispondi

  5. Ecco, se i Kings sono dovuti ricorrere ad un cliffhanger per chiudere una stagione…è direi brutto segno. Io non vivrò nell’attesa di sapere chi c’è dietro quella porta. Ma non vivrò neanche nell’attesa di sapere se la L&G riusicirà a sopravvivere all’ennesima avversità finanziaria della serie (certo, sfigato Cary, che passa da una barca che affonda all’altra).
    L’attesa doveva essere creata altrove e direi anche molto prima. I Kings hanno indugiato decisamente troppo su quanto poteva essere risolto prima e lasciato cadere nel nulla quanto andava sviluppato meglio e di più: (cosa e chi variano a seconda del gusto e delle preferenze…ma bene o male un pò troppi si lamentano). E l’intervista ai Kings non migliora di certo le mie aspettative.
    La storyline di Kalinda, come tante altre, non ha nessun senso. Se l’obiettivo ultimo era semplicemente quello di invischiare Alicia nel ritorno del marito di Kalinda, occorrevano davvero tutte queste puntate dedicate invece ad un’indagine che nulla aveva a che fare con questo e anche in questo caso si è conclusa in nulla di fatto?
    Personaggi e storyline lasciati in balia di se stessi. Crepe, fratture e buchi che tali sono rimasti.
    E promesse non mantenute: qui tutti si lamentano della mancata “closure” fra Alicia e Will… ma io mi lamento del mio e dico: non dovevano sviluppare questo ancora indefinibile rapporto fra Kalinda e Cary (e forse finalmente anche dare una svolta, non limitata alla sola Alicia, nell’evoluzione da troppo tempo statica di Kalinda)? Lo hanno sviluppato talmente che per mezza stagione non si sono neanche incrociati tra le aule e a fine stagione il massimo che ci è stato concesso è un invito a bere qualcosa, anche questo, ahime, finito in un nulla di fatto. E qui non si tratta di shippare. Perchè, che fosse destinato ad avere uno sviluppo romantico o no, nella seconda stagione il rapporto fra Cary e Kalinda ha avuto una bella spinta in avanti e ha costituito una bella fetta della storyline di entrambi. Avere troncato del tutto questo rapporto per più di 12 puntate ha pesato su entrambi, perchè quello che era stato costruito una stagione prima è caduto nel vuoto, come se mai fosse accaduto. Cosa che mi ha decisamente irritato.
    Io dietro quella porta mi aspetto una quarta stagione decisamente migliore di questa e per tutti i suoi protagonisti.

    Rispondi

  6. concordo su tutto. A me Will non ha mai detto niente ma non per antipatia, ma perché appunto di lui non sapevamo niente. E ora? idem. Occasione sprecata, e non capisco il perché di questa scelta autoriale.
    Alla stagione 1 avevo dato 5 stelline, alla stagione 2 ne avevo date 4 e mezzo, e a questa ne dò 3, soprattutto per le potenzialità sprecate.

    Rispondi

  7. non riesco ancora a crederci che hanno fatto un finale di stagione così scarico.
    e la scena di peter e will nell’ascensore è stata una dei punti più bassi di TGW per la sua insulsaggine.

    Rispondi

  8. Jeanne ha scritto:

    e la scena di peter e will nell’ascensore è stata una dei punti più bassi di TGW per la sua insulsaggine.

    Per me quella e la successiva sono le scene più divertenti dell’intera serie. Una delle più grosse risate fatte quest’anno guardando una serie tv.. Per me gran bel finale, che lascia alcune cose in sospeso e ne risolve altre nell’ottica orizzontale della serie, ma che comunque funziona egregiamente come stand alone. Alcuni degli stand alone di quest’anno sono tra i migliori episodi di sempre tv wise. Si spera che i King riprendando un po’ le redini della trama orizzontale comunque (e le basi per farlo ci sono), in una quarta stagione già attesissima.

    Rispondi

  9. E invece io questa puntata la trovo bella. Alici e Will potrebbero riprendere un discorso sospeso, finalmente, e non è affatto detto che le cose si accomodino tra Peter e alicia, anche perchè la separazione è quasi ufficiale ( segreto professionale a parte). questa puntata fa recuperare molto dei limiti di questa stagione, per cui mi si sono riaccese le speranze, e ho ritrovato molto dello spirito delle annate precedenti. Peter è diventato più simpatico e gentiluomo nel difendere Alicia, e quindi il conflitto di lei tra vecchia e nuova vita ridiventa più plausibile, Will ritorna col bad timing, la scena dei due uomini in ascensore che si apre davanti ad Alicia è bellissima e molto divertente, come il fatto che gli altri li raggiungano e Eli dica a kalinda “ti stiamo aspettando per un party”, la bambinetta che scorazza deliziosa con Will che dice “la nostra nuova associata”, e francamente dei guai giudiziari un po’ me ne fotto, se non per il fatto che sono il pretesto per riaprire tutte le vicende comprese quelle personali, e il triangolo Will Alicia Peter. Credo che vedremo questo l’anno venturo, e stavolta spero in una Alicia meno ingenua e buona, come ha saputo essere finalmente con la suocera; tanto più che i figli, diventati improvvisamente simpatici, fanno intendere che sono cresciuti e che non occorre far finta che ci sia quello che non c’è. E bravi King il finale è buono, ma io voglio tornare alla fine della seconda stagione, facciamo finta che questa terza non ci sia stata, e ripartiamo dal romance e dalla carriera politica di Peter, che purtroppo sta invecchiando male, imbolsito e fiacco. Cattivissimi Cunningam o come si chiamano, ma divertente che ritirino fuori le magagne di Will che sarà costretto a difendersi. kalinda torna un incrocio tra una eroina dei Coen e una con idee un po’ confuse sulla sua identità sessuale, ma ancora magnificamente tosta. Un po’ ingenua però Alicia a chiamare un possibile pericoloso sconosciuto direttamente dal suo telefono personale..ma si fanno queste cose quando c’è di mezzo Kalinda? Invece di indossare subito un giubbotto antiproiettile? Grande il fatto che la bambina abbia un baby sitter maschio con mamma in carriera che si porta le figliolette ovunque, e seriamente triste jackie che ha paura di morire. Dark tensione paura politica e sesso che preferirei esplicito di nuovo in ascensore e non..con questa combinazione Kings, potete tornare a essere grandi, altrimenti addio…

    Paola

    Rispondi

  10. Il mio parere è che fino alla pausa dalle aule di tribunale di Will questa stagione è stata perfettamente alla pari con le due precedenti. In quella puntata praticamente TUTTE le storyline (ben architettate) aperte fino a quel punto sono giunte a conclusione cavalcando un potente climax, e forse proprio questa è stata la mossa rischiosa che purtroppo non ha portato i benefici sperati. Infatti per la manciata di puntate che sono rimaste i Kings non hanno saputo “rialzare” la tensione, ritrovandosi in pratica una ministagione più debole (per certi versi la cosa mi ha ricordato la terza stagione di Desperate Housewives, la cui storyline principale termina a 6-7 episodi dal finale). Proprio per questo sono elettrizzato dalla corsa alla carica di governatore di Peter (personaggio sempre più carismatico e fondamentale), che non solo promette di far ritornare l’Eli Gold di cui ci siamo innamorati, ma di riproporre le dinamiche delle prime due stagioni con però una posta in gioco molto molto più alta.
    Per quanto riguarda Kalinda, ho apprezzato tutto in questa puntata e spero che il suo personaggio possa finalmente riemergere dopo una stagione passata praticamente dietro le quinte. Mi è piaciuta poi anche questa Jackie 2.0, donna fragile con il terrore di rimanere sola e con la testa che non funziona più granché bene.
    Se le prime due stagioni sono state dominate dai personaggi di Eli e Kalinda, questa terza è stata conquistata dalla figura di Diane, e di questo certo non mi lamenterò.
    Concludo con l’unico elemento che i King hanno saputo mantenere qualitativamente alto in questa seconda ministagione: il processo di cambiamento ed evoluzione di Alicia, ora pienamente in controllo della sua vita e del suo potere. E’ un arco di trasformazione niente affatto banale che gli autori hanno saputo gestire con profondità e coerenza anche nei momenti down della stagione.
    Sulla puntata in sé ha già detto tutto Mara. Forse il finale non mi ha lasciato bestemmiando come i due precedenti, ma rientra in un’annata che si è presentata fin da subito come di passaggio, di fondazione di un nuovo status quo. A settembre si torna in sella.

    Rispondi

  11. Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Il mio parere è che fino alla pausa dalle aule di tribunale di Will questa stagione è stata perfettamente alla pari con le due precedenti. In quella puntata praticamente TUTTE le storyline (ben architettate) aperte fino a quel punto sono giunte a conclusione cavalcando un potente climax, e forse proprio questa è stata la mossa rischiosa che purtroppo non ha portato i benefici sperati. Infatti per la manciata di puntate che sono rimaste i Kings non hanno saputo “rialzare” la tensione, ritrovandosi in pratica una ministagione più debole (per certi versi la cosa mi ha ricordato la terza stagione di Desperate Housewives, la cui storyline principale termina a 6-7 episodi dal finale).

    Concordo. Trovo che non trascinare quella storyline per tutta la stagione sia stata una scelta giusta, ma prima di farla dovevano garantirsi un secondo midseason all’altezza… e non l’hanno saputo fare.
    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Concludo con l’unico elemento che i King hanno saputo mantenere qualitativamente alto in questa seconda ministagione: il processo di cambiamento ed evoluzione di Alicia, ora pienamente in controllo della sua vita e del suo potere.

    ri-concordo

    Giovanni Di Giamberardino ha scritto:

    Per quanto riguarda Kalinda, ho apprezzato tutto in questa puntata e spero che il suo personaggio possa finalmente riemergere dopo una stagione passata praticamente dietro le quinte.

    e ri-ri-concordo.

    Aggiungo: sono molto d’accordo con la recensione (ma, beh, sapevo di essere d’accordo con Mara fin dalla nostra chiacchierata di ieri), un gran finale per un midseason troppo debole e frammentato.
    Aggiungo anche: quando Will e Alicia si sono trovati insieme in ascensore ho temuto, per un attimo, che gli autori li riattaccassero insieme. Una mossa che non avrebbe alcun senso ora, data la totale vuotezza (già sottolineata) del “nuovo Will”, talmente insensato da inventarsi rancori da seconda media verso il povero Cary

    Pensierini per la prossima stagione:
    Lana Delcazzo fuori dai giochi
    Costruzione ragionata dell’evoluzione di Kalinda
    Un rapporto di amicizia tra Cary e Alicia
    Eli Gold ritrova improvvisamente la sua spina dorsale
    Basta tirare fuori ogni mezza giornata che la firm è in crisi per un motivo nuovo, se proprio devono far passare casini almeno li giustifichino mostrando qualche processo perso, per dire. I clienti che se ne vanno offscreen non sono abbastanza.
    Molto più Peter

    Rispondi

  12. Ma anche l’aevoluzione id Will per favore, iniziata e non ancora finita! Vi prego, anche se non siete Willici, questo almeno spero lo riteniate necessario. Ma su questo mi sembra concordi in qualche modo anche giovanni. Se allora anche Alicia sarà maturata ( cosa non ancora completa secondo me, per ancora eccessiva oscillazione tra freddezza e ingenuità), allora i giochi si riapriranno fra i tre. E includo anche Peter questa volta, perchè gli autori sembrano dare una nuova prospettiva e dimensione anche a lui. Eleonora, non ti ho più sentita, ti è successo qualcosa? Ciao

    Paola

    Rispondi

  13. Paola ha scritto:

    Ma anche l’aevoluzione id Will per favore, iniziata e non ancora finita! Vi prego, anche se non siete Willici, questo almeno spero lo riteniate necessario. Ma su questo mi sembra concordi in qualche modo anche giovanni.

    Ma chiaro! tutti i personaggi devono evolvere e mostrare una costruzione piena e ragionata, soprattutto Will che è spesso in primo piano! Io non ho simpatie o preferenze per i personaggi, divido tra “scritti bene” e “scritti male”: Will, ma anche Eli, in questa seconda metà di stagione è caduto drammaticamente nella seconda categoria. E mi secca, perché era un ottimo personaggio.

    Paola ha scritto:

    Se allora anche Alicia sarà maturata ( cosa non ancora completa secondo me, per ancora eccessiva oscillazione tra freddezza e ingenuità)

    Secondo me quell’oscillazione è ciò che la rende “vera” come personaggio :) lei sì, mi è molto piaciuta, anche nelle puntate minori.

    Rispondi

  14. Chiara Lino ha scritto:
    < I clienti che se ne vanno offscreen non sono abbastanza.
    Molto più Peter

    Decisamente non ne sai molto di studi legali ;-)
    quello che manda in crisi uno studio è proprio la perdita dei clienti grossi, altro he processi persi…

    Rispondi

  15. Cosa ho visto in questa stagione ?
    Forse la GW diventa un pò meno “Alice nel paese delle meraviglie” , e deve confrontarsi sempre più con la “giungla” della vita e a volte non le manda a dire.
    Ma sulla sua vita, sia privata che pubblica , incombe sempre l’ombra della vita di madre casalinga, sposata al procuratore capo con una suocera “strega”. Non se ne esce . Anche lei non vuole uscirne. Si è separata, ma a parte gli obblighi coniugali è come se non lo fosse e ora temo che ritornino a vivere nella bella (?) casetta tutti insieme appassionatamente.
    Lei è la protagonista della serie , le storie degli altri personaggi dovrebbero intrecciarsi con la sua e influenzarla , invece ognuno va per la sua strada.
    Speravo anche io che utilizzassero la sospensione di Will per farci conoscere il suo privato e farci capire che rapporti c’erano stati con Alicia ai tempi del college.
    Invece niente.
    Will pensa che Alicia si sia rimessa col marito, solo nell’ultimo episodio scopre che non è vero, allora con l’espressione da cane bastonato le chiede ( in ascensore, figurarsi ) se pensa sia stato uno sbaglio la loro relazione. Le battute che si scambiano mi fanno pensare che la questione sia definitivamente chiusa. Pazienza.
    La storia del marito di Kalinda che può diventare una minaccia anche per la GW la tirano fuori solo ora.
    La L&G è sull’orlo del baratro.
    Nella prossima stagione cosa vedremo : marito di Kalinda ? Will torna a fare l’avvocato, ma avrà ancora un suo studio?
    Alicia ? Aprirà quella porta ?
    La corsa al senato di Peter vs Kresteva , sarà piena dei soliti colpi bassi ?
    Io la guarderò , perché spero che la nostra eroina “uscirà” vincitrice E non sarà più una Good Wife ma una Strong Woman .

    Per ora è tutto . Roger , roger out ! :)

    Rispondi

  16. cielo ha scritto:

    Decisamente non ne sai molto di studi legali
    quello che manda in crisi uno studio è proprio la perdita dei clienti grossi, altro he processi persi…

    L’enfasi era su offscreen, non sui clienti che se ne vanno :) e no, non so nulla di studi legali ma so qualcosa di storie: le crisi vanno giustificate esplicitamente allo spettatore, sentir dire da Diane “siamo nei casini” non mi genera l’interesse che mi genererebbe osservare un effettivo declino dello studio.
    Noi della L&G vediamo sostanzialmente solo i successi, e questo a livello narrativo non funziona se poi mi devo bere che sono in crisi finanziaria.
    Spero di essermi spiegata meglio :)

    Rispondi

  17. No dai Eleonora ( a proposito ben tornata), Will e Alicia non è detto che chiudano per sempre, lo scambio in ascensore ne è proprio la prova. Pensi che abbiamo fatto Un errore? NO. E quindi? ..fra l’altro ho letto intervista di King e Josh in che naturalmente lascinao tutte le porte aperte, e probabilmente non avranno del tutto deciso..ma guarderanno anche i gradimenti e i commentio dei fans..diamogli una spinta, dai. ( e leggi Tutto fa media..).
    E anche Peter signori si deve evolevere ancora, non basta quelo che ha fatto a redimerlo da un passato discutibile: Lo spessore politico poi io non l’ho ancora visto, ma anche lì c’è qualche spiraglio, con l’aiuto di Eli, ovviamenmte.
    Paola

    Rispondi

  18. angela ha scritto:

    quanti di voi hanno amato la scena di Diane, Will e Alicia che alzano gli occhi quando si fulmina la lampadina dopo l’incontro con Canning/Michel J.Fox?

    Io ! :)

    Siobhan ha scritto:

    Io direi che, nella stagione, c’è stato un momento in cui hanno fatto qualcosa di buono con Will – far sì che si prendesse le sue responsabilità e accettasse la sospensione – poi si sono dimenticati della sua esistenza e l’hanno introdotto ogni tanto per alzare gli occhi al cielo verso Eli, Cary o in questa puntata Patti & Cunning. Pessimo trattamento per il mio pesonaggio preferito. Detto questo, mi è piaciuta la scena in ascensore, è stato un parallelo carino con l’anno scorso.

    Ora vedremo – per fortuna in tv si può sempre ripartire con un nuovo capitolo.

    QUOTO !

    Paola ha scritto:

    No dai Eleonora ( a proposito ben tornata), Will e Alicia non è detto che chiudano per sempre, lo scambio in ascensore ne è proprio la prova. Pensi che abbiamo fatto Un errore? NO. E quindi? ..fra l’altro ho letto intervista di King e Josh in che naturalmente lascinao tutte le porte aperte, e probabilmente non avranno del tutto deciso..ma guarderanno anche i gradimenti e i commentio dei fans..diamogli una spinta, dai. ( e leggi Tutto fa media..).
    E anche Peter signori si deve evolevere ancora, non basta quelo che ha fatto a redimerlo da un passato discutibile: Lo spessore politico poi io non l’ho ancora visto, ma anche lì c’è qualche spiraglio, con l’aiuto di Eli, ovviamenmte.
    Paola

    Ciao Paola,
    ho rivisto alcune parti dell’episodio e ho avuto 2 impressioni diverse dello scambio di battute tra W e A.
    La prima volta ho pensato : ” ecco che ci siamo ” !
    Infatti ho realizzato questo wall ( io devo esprimere per immagini le emozioni )
    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2012/05/wallpaper-good-wife-elevator.html

    Poi risentendolo .. più che altro è stato il tono di voce di Will rassegnatissimo che mi ha lasciato male :(
    Però non ho perso le speranze.

    Per quanto riguarda la serie nel suo complesso , concordo che questa stagione non è stata all’altezza delle precedenti.
    E come ha detto Raffaella non ho proprio digerito che I King abbiano fatto finire la relazione tra Will e Alicia per quella scema che va a farsi battezzare da un cretino. Almeno avessero fatto vedere che il ragazzo era uno psicopatico che si metteva a perseguitare la “dolce” pulzella ecc..ecc… invece sparito nel nulla .

    Non so , forse pretendiamo che ci facciano vedere troppe cose che devono essere “condensate” in 3/4 d’ora di episodio per 20 ca.
    Ora come ora, non saprei dire in che cosa si sono dilungati troppo. Nella lotta per accaparrasi il posto di Will ?
    Devo confessare che negli ultimi episodi , ho saltato a piè pari la storia di Eli.
    Potevano farla più breve ?

    Comunque brava Kalinda ! Hai fatto la scelta giusta ad affrontare il pericolo.
    E quel “toc , toc” ( che mi ha ricordato Hitchcock ) mi basta per aspettare l’inizio della prossima stagione !

    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2012/05/wallpaper-good-wife-kalinda-comic.html

    Rispondi

  19. eleonora ha scritto:

    Will pensa che Alicia si sia rimessa col marito, solo nell’ultimo episodio scopre che non è vero, allora con l’espressione da cane bastonato le chiede ( in ascensore, figurarsi ) se pensa sia stato uno sbaglio la loro relazione. Le battute che si scambiano mi fanno pensare che la questione sia definitivamente chiusa. Pazienza.

    Ma Will non era presente quando Peter ha dichiarato nella deposizione che sono separati?

    Bah anche secondo me la questione è chiusa, mi spiace a) che abbiano reso la loro relazione incredibilmente noiosa e b) che Will si dovrà sorbire ulteriori pessimi love interests.

    Rispondi

  20. Siobhan ha scritto:

    eleonora ha scritto:
    Will pensa che Alicia si sia rimessa col marito, solo nell’ultimo episodio scopre che non è vero, allora con l’espressione da cane bastonato le chiede ( in ascensore, figurarsi ) se pensa sia stato uno sbaglio la loro relazione. Le battute che si scambiano mi fanno pensare che la questione sia definitivamente chiusa. Pazienza.

    Ma Will non era presente quando Peter ha dichiarato nella deposizione che sono separati?
    Bah anche secondo me la questione è chiusa, mi spiace a) che abbiano reso la loro relazione incredibilmente noiosa e b) che Will si dovrà sorbire ulteriori pessimi love interests.

    Non lo so se è definitivamente chiusa, ma sarebbe il caso che a prescindere da Alicia, a Will dessero altro di meglio da fare. Spero che questi iniziali attriti di con Cary, per esempio, siano solo passeggeri e che se no che almeno vengano fuori tutti allo scoperto, senza queste finte strette di mano, accompagnate da questi dispetti da scuole elementari. Se invece Will riusisse a porsi nei confronti di Cary in un modo diverso e riuscisse che ne so a a riscattare se stesso evolvendo professionalmente e personalmente…non lo so facciano qualcosa e non gli trovino semplicemente “qualcuna”, perchè davvero faccio fatica ad interessarmi a Will ora come ora e questo non ha nulla a che fare con il se e o meno la sua storia con Alicia avrà un seguito.

    Rispondi

  21. Il caso è molto carino, ma l’ho trovato anche “infantile”. Della serie: gli avversari-macchietta più antipatici si coalizzano contro i nostri eroi al grido “Vi distruggeremoooooooo!” Non che le cose infantili siano per forza un male, ma… diciamo che le puntate di TGW che amo davvero sono quelle più ricche di spunti di riflessione sull’attualità, sulla morale ecc ecc, non quelle così fortemente basate sul tifo contro l’antipatikone di turno. Sarà che ho un approccio abbastanza cerebrale a questo show, mentre magari ce ne sono altri che vivo più di pancia.
    Ciò non toglie che la storia è stata piacevole, grazie anche alla consueta ottima scrittura.

    La storia di Kalinda mi incuriosisce. Della scena dal mood un po’ action movie ne avrei fatto a meno, ma nulla di grave.
    Anche alltri piccoli momenti dall’aria un po’ thriller non è che in TGW mi piacciano molto.

    Ecco cosa invece mi ha fatto schifo: la ripresa della disputa sulla casa con Jackie. Ho raggiunto alti livelli di intolleranza verso quella faccenda. La cosa peggiore di tutto TGW finora. Cioè: per me le trashate lesbo di kalinda in confronto sono belle :D Non è tanto il fatto che non mi entusiasma il cliché “Eroina contro Suocera Kattiva”, è che la posta in gioco dello scontro è assolutamente poco interessante: cosa me ne frega di chi si pappa la casa?
    Vabbè, pace.

    3,5/5 alla puntata.

    3,5/5 ala stagione

    Ha avuto alcuni momenti bellissimi (e un paio di puntate assolutamente stellari, che proprio raramente la tv offre cose simili), ma molto a sprazzi. Poi ci sono delle cadute di stile. E poi parecchie altre parti buone-discrete, ma non di più.
    La trama orizzontale è un po’ un pasticcio, e sicuramente è fiacca. I casi sono altalenanti, ma come qualità media mi sembrano calati rispetto alla scorsa stagione. Anche la caratterizzazione dei personaggi non è più a quei livelli, anche se ci sono state qua e là scene eccellenti.

    Detto questo, comunque una buona stagione, degna di essere vista.

    Chiara Lino ha scritto:

    Secondo me quell’oscillazione è ciò che la rende “vera” come personaggio

    Questo è poco ma sicuro.

    Rispondi

  22. Raffyx ha scritto:

    sarebbe il caso che a prescindere da Alicia, a Will dessero altro di meglio da fare.

    Ah questo senza dubbio. Le mie considerazioni riguardavano solo la storia Will/Alicia. Certamente vorrei che facessero anche altro con Will oltre a farlo guardare Alicia con tristezza o qualsiasi altra ragazza tremenda come tutte quelle che ha avuto. L’anno scorso era MOLTO interessante, quando l’enfasi era sullo studio e sul suo modo di lavorare e di intendere la professione. Quest’anno salvo i brevi momenti di amicizia con Kalinda, la puntata del grand jury, e il suo non aver fatto di tutto per evitare la sospensione – come hanno trattato effettivamente la sospensione, assolutamente no (il loro modo di affrontare quella storyline è stato di fargli togliere la cravatta).
    Magari la crisi finanziara dello studio si rivelerà meno generica di quanto sembri ora, magari Will troverà un terreno comune con Cary e protranno lavorare insieme (n.b. preferivo molto i casi degli anni passati che venivano affidati principalmente a solo due personaggi – Alicia/Will, Diane/Cary, Diane/Alicia + Kalinda – e solo saltuariamente tutto lo studio partecipava; quest’anno tutti facevano tutto e niente, soprattutto Will con le sue stupidissime consulenze “posso partecipare ma forse no ma forse sì”).

    Rispondi

  23. Le due puntate splendide sono:

    3×07 Executive Order 13224
    3×09 Whiskey Tango Foxtrot

    Ecco, io in TGW voglio roba così.

    Ma adoro anche momenti intensi e ben fatti a livello di human drama, come ad esempio tante scene della seconda stagione, o come ce ne sono nella bellissima puntata 3×17.

    Rispondi

  24. @ Siobhan:

    Will viene a sapere che A e P sono separati quando Diane parla con i 2 avvocati ” squali” ( scusa non ricordo mai il nome ). Si capisce dall’espressione che pensava fossero tornati insieme.

    Siobhan ha scritto:

    eleonora ha scritto:
    Will pensa che Alicia si sia rimessa col marito, solo nell’ultimo episodio scopre che non è vero, allora con l’espressione da cane bastonato le chiede ( in ascensore, figurarsi ) se pensa sia stato uno sbaglio la loro relazione. Le battute che si scambiano mi fanno pensare che la questione sia definitivamente chiusa. Pazienza.
    Ma Will non era presente quando Peter ha dichiarato nella deposizione che sono separati?
    Bah anche secondo me la questione è chiusa, mi spiace a) che abbiano reso la loro relazione incredibilmente noiosa e b) che Will si dovrà sorbire ulteriori pessimi love interests.
    Non lo so se è definitivamente chiusa, ma sarebbe il caso che a prescindere da Alicia, a Will dessero altro di meglio da fare. Spero che questi iniziali attriti di con Cary, per esempio, siano solo passeggeri e che se no che almeno vengano fuori tutti allo scoperto, senza queste finte strette di mano, accompagnate da questi dispetti da scuole elementari. Se invece Will riusisse a porsi nei confronti di Cary in un modo diverso e riuscisse che ne so a a riscattare se stesso evolvendo professionalmente e personalmente…non lo so facciano qualcosa e non gli trovino semplicemente “qualcuna”, perchè davvero faccio fatica ad interessarmi a Will ora come ora e questo non ha nulla a che fare con il se e o meno la sua storia con Alicia avrà un seguito.

    Un’evoluzione del personaggio c’è già stata quando ha deciso di accettare la sospensione per 6 mesi. Nel colloquio con Alicia afferma che ha sbagliato ed è giusto che paghi.
    Per quanto riguarda il suo rapporto con Cary , io capisco che un carattere forte ha bisogno di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. :)
    Credo che il messaggio che vuole dare a Cary sia : ” mio caro non pensare di poter andare e venire perché piaci a Diane “.
    Sono sicura che vedremo Will di nuovo all’opera, sarebbe un autogol per la serie. Senza logica.
    I suoi dibattiti in tribunali , mi sono sempre piaciuti.
    Adoro il suo modo elegante di mandare a quel paese le persone.

    Cary, certamente è una carta da giocare molto bene.
    Leggo che alcuni pensano che sia lui a bussare alla porta di Kalinda.
    Potrebbe essere una buona idea , far vedere un’alleanza tra i 2 .

    Per quanto riguarda la storia tra Will e Alicia, ora come ora non ho nessuna idea di come possa evolvere.
    Gli amori di gioventù sono strani.
    O si esauriscono in poco tempo e rimangono solo un bel ricordo , e per Alicia se non avesse rincontrato Will sarebbe stato così.
    Invece , in my opinion , Will non aveva mai smesso di pensare a Lei come la donna con la quale costruire una famiglia, le altre sono un diversivo. Per ora….

    Rispondi

  25. eleonora ha scritto:

    @ Siobhan:
    Will viene a sapere che A e P sono separati quando Diane parla con i 2 avvocati ” squali” ( scusa non ricordo mai il nome ). Si capisce dall’espressione che pensava fossero tornati insieme.
    Siobhan ha scritto:
    eleonora ha scritto:
    Will pensa che Alicia si sia rimessa col marito, solo nell’ultimo episodio scopre che non è vero, allora con l’espressione da cane bastonato le chiede ( in ascensore, figurarsi ) se pensa sia stato uno sbaglio la loro relazione. Le battute che si scambiano mi fanno pensare che la questione sia definitivamente chiusa. Pazienza.
    Ma Will non era presente quando Peter ha dichiarato nella deposizione che sono separati?
    Bah anche secondo me la questione è chiusa, mi spiace a) che abbiano reso la loro relazione incredibilmente noiosa e b) che Will si dovrà sorbire ulteriori pessimi love interests.
    Non lo so se è definitivamente chiusa, ma sarebbe il caso che a prescindere da Alicia, a Will dessero altro di meglio da fare. Spero che questi iniziali attriti di con Cary, per esempio, siano solo passeggeri e che se no che almeno vengano fuori tutti allo scoperto, senza queste finte strette di mano, accompagnate da questi dispetti da scuole elementari. Se invece Will riusisse a porsi nei confronti di Cary in un modo diverso e riuscisse che ne so a a riscattare se stesso evolvendo professionalmente e personalmente…non lo so facciano qualcosa e non gli trovino semplicemente “qualcuna”, perchè davvero faccio fatica ad interessarmi a Will ora come ora e questo non ha nulla a che fare con il se e o meno la sua storia con Alicia avrà un seguito.

    Un’evoluzione del personaggio c’è già stata quando ha deciso di accettare la sospensione per 6 mesi. Nel colloquio con Alicia afferma che ha sbagliato ed è giusto che paghi.
    Per quanto riguarda il suo rapporto con Cary , io capisco che un carattere forte ha bisogno di togliersi qualche sassolino dalle scarpe.
    Credo che il messaggio che vuole dare a Cary sia : ” mio caro non pensare di poter andare e venire perché piaci a Diane “.
    Sono sicura che vedremo Will di nuovo all’opera, sarebbe un autogol per la serie. Senza logica.
    I suoi dibattiti in tribunali , mi sono sempre piaciuti.
    Adoro il suo modo elegante di mandare a quel paese le persone.
    Cary, certamente è una carta da giocare molto bene.
    Leggo che alcuni pensano che sia lui a bussare alla porta di Kalinda.
    Potrebbe essere una buona idea , far vedere un’alleanza tra i 2 .
    Per quanto riguarda la storia tra Will e Alicia, ora come ora non ho nessuna idea di come possa evolvere.
    Gli amori di gioventù sono strani.
    O si esauriscono in poco tempo e rimangono solo un bel ricordo , e per Alicia se non avesse rincontrato Will sarebbe stato così.
    Invece , in my opinion , Will non aveva mai smesso di pensare a Lei come la donna con la quale costruire una famiglia, le altre sono un diversivo. Per ora….

    Cary / Will: credo che visti i precedenti i conflitti saranno inevitabili. E diciamocela tutta, a prescindere dalla sospensione, Cary non è mai stato nelle grazie di Will, neanche ai tempi della competizione con Alicia. Sarà interessante vedere se questa volta riusiciranno a valutarsi in maniera più obiettiva, soprattutto ora che Cary, con 140 casi seguiti in Procura, non può più considerarsi certo meno esperto dei suoi colleghi, inclusa Alicia.

    Cary/Kalinda: non nutro grandi speranze per questi due e a non farmi sperare sono i Kings e quello che dicono da qualche mese a qualche parte, ovvero nulla. Per me resta inspiegabile che dopo una stagione di Cary sempre in prima linea per parare le spalle (e qualcos’altro) a Kalinda abbiano deciso di punto in bianco, senza nessuno dialogo rivelatore, senza closure, senza scene significative, semplicemente di troncare qualsivoglia rapporto fra i due. Peccato, perchè, almeno nel mio caso, era una delle cose che mi intrigava di più fra i vari sublot e relazioni e un aspetto delle storyline di entrambi i personaggi che avrebbe potuto aggiungere molto ad entrambi.

    Alicia, Peter, Will: imo, il finale dello show vedrà Alicia ALONE.

    Rispondi

  26. @ Raffyx:
    In effetti non capisco neppure io perché gli autori abbiano scelto di far interagire poco K e C.
    Vero che K è stata impegnata con Will per il Grad Jury , con Eli e poi la questione tasse.
    Forse, per giustificare il rientro di C alla L&G hanno svelto di farlo interagire con Alicia , che constatando la sua retrocessione lo raccomanda a W e D . (?)

    Mi spiace, ma anche io ho l’impressione di “Alicia alone” .
    Forse sarebbe un finale più coerente se conducono la suo storyline come vorrei io.

    O.T. Ho scoperto una serie per me nuova “The Big C” ora vado a vedere se serialmente se ne occupa.
    Ciao a tutti :)

    Rispondi

  27. @ eleonora:
    Non so che dire, a tratti ho avuto la sensazione che i Kings abbiano di proposito evitato di fare interagire Cary e Kalinda (ad onta di tutte le loro promesse iniziali sul fatto che il loro rapporto quest’anno sarebbe stato approfondito), anche quando la storyline lo avrebbe consentito. Ho trovato carino l’interessamento di Alicia nei confronti di Cary (era ora che la smettessero di beccarsi e li preferisco nella vesti di amichevoli colleghi), ma il tutto ha reso ancora più irritante il fatto che con questa storia della demotion e del malumore di Cary, abbiano perso un’ottima possibilità di mostrare come anche Kalinda tenesse a Cary in modo sincero e disinteressato ( e a fatti e non solo a parole) e non solo come bacino di informazioni.

    Rispondi

  28. @ Raffyx:
    Kalinda per come è fatta e per il suo trascorso ha difficoltà a esternare i suoi sentimenti .
    Anche con Cary ho sempre avuto l’impressione che non si fidasse completamente.
    E’ una donna con un’estremo bisogno di affetto , forse per questo lo cerca in modo “flessibile” , ma così facendo intriga ancora di più la matassa.
    Prima deve risolvere il “problemino” col marito e poi potrà lasciarsi andare con la persona giusta .

    Pensavo , inerente sempre alla mia fissa Will/Alicia, che nella next season Will potrebbe farsi di nuovo avanti.
    Maybe… non so… conoscendo un pò gli uomini … se non ti getti addosso … va bè staremo a vedere.
    Inoltre la corsa al senato di Peter riserverà ( spero) altre sorprese che potrebbero non essere gradite alla nostra GW.

    In ultimo esprimo una preghierina :” Cari Sig.ri King, liberateci della suocera , fate andare al college i “bimbi ” oppure fategli fare un viaggio con biglietto di sola andata , non fate tornare Alicia nella vecchia casa . Grazie :)

    Rispondi

  29. E invece in my opinion, tutte le dinamiche riprenderanno perchè questa è la genialità dei Kings. Far riprendere le cose da zero. Alicia e Will, cary e Kalinda, Diane e chissà chi. Non vedete come Alicia passi da una freddezza anaffettiva e quasi psicotica a un improvviso rigurgito di qualsivoglia sentimentalismo? O Kalinda diventi improvvisamente violenta dopo una passività quasi stagnante? O Diane riprenda e sospenda la sua vita sessuale? e Will lasci e prenda donne di cui non sa che farsene mantenendo un fil rouge con il legame di un’adolescenza probabilmente più creativa e “pura”, cioè Alicia? E Cary abbia improvvisamente degli sprazzi di umanità rispetto a degli ideali di mera carriera e ritrovi, in bad timing, dei momenti con kalinda? Ed Eli e la ex moglie, crediamo sia finita qui? E Peter che oscilla tra l’essere un puttaniere imperdonabile e il diventare un serio e stimabile politico che ama e rispetta moglie e figli? Insomma tante ne possiamo ancora vedere se solo i King riescono a dare il meglio di sè, nella capacità di passare dal giorno alla notte rendendo credibile il conflitto e l’ambivalenza di tutti i personaggi, che rincorrono e sospendono continuamente i loro affetti bisogni e ambizioni.Non credo che Alicia finirà sola, se mai finalmente libera, anche sessualmente e Kalinda sono certa avrà anche uno sviluppo sentimentale, e ci giurerei con Cary.Il limite di questa stagione è che questa ambivalenza non è stata sempre mostrata bene, ma spesso è evaporata o si è fissata in rigidità psicologicamente assurde. Ma l’ultimo episodio è stato ancora all’altezza di luci e ombre, di sospetti a aspettative, ambivalenze e bisogni sommessi, con strizzatine d’occhio continue a chi non si è perso un episodio. Cioè noi.
    Non so chi parlava di the big c: serialmente l’ha seguito fino alla seconda stagione, ed è un peccato perchè la serie è veramente interessante. Come io non vedo commenti di Touch e sono arrivata a Homeland troppo tardi per poter partecipare al dibattito ( ma forse è meglio così perchè sono troppo rompiballe). Apprezzo pure Girls, nuovo e godibile sex and the city “impegnato” di cui non vedo più traccia e Awake, che mi sa sarà agli sgoccioli. Ho fatto questo elenco per Mara, Chiara Patrizia e quante di noi sono nelle stanze dei bottoni..bye

    Paola

    Rispondi

  30. @ Paola:
    Ciao Paola.
    Piccolo O.T.
    Sono io che ho parlato della serie “The Big C” . Mi ha sorpreso molto perchè non pensavo che un argomento così drammatico e per me pauroso, possa essere trattato con tanta “spensierata profondità”.

    Nel tuo commento hai giustamente evidenziato i sentimenti contrastanti dei personaggi.
    Passatemi l’espressione, in questa stagione li ho visti un pò “costipati” .
    Alicia , che è ha vissuto in modo passionale e tormentato la sua relazione con Will, sembra che in poco tempo si sia ripresa benissimo come se nulla fosse accaduto. Ok è una madre , devo pensare al bene dei suoi figli e forse se non avesse interrotto l’amicizia con Kalinda, avrebbe potuto sfogarsi con lei. Forse.
    Però mi aspettavo più partecipazione da parte sua alla vicenda di Will .

    vedremo..
    ciao :)

    Rispondi

  31. Sono d’accordo Eleonora sulla costipazione, è proprio quello a cui mi riferisco quando dico che Alicia diventa anaffettiva e di una freddezza quasi patologica. E così pure gli altri che mai si incazzano o piangono o si stravolgono o crollano o hanno qualche break down..tutto un po’ troppo upper class..
    The big C è molto intenso e profondo, ma credo poco pubblicizzato perchè la morte è ancora un tabù e nessuno ha veramente voglia di parlarne. Credo in questo gli americani siano più avanti di noi, e forse in genere la cultura anglosassone e protestante. Noi siamo scaramantici e superstiziosi, e anche per quanto riguarda la malattia grave preferiamo illuderci che non ci colpirà..ciao

    Paola

    Rispondi

  32. Grazie per avermi chiarito la scena di Will e la separazione dei Florrick, ero un po’ distratta mentre guardavo (hem… non me ne fregava niente del caso :P).
    Io nelle mie aspettative (o mancanza di) per quanto riguarda A/W mi baso un po’ su un’intervista di Robert King di fine stagione: lui la ama (duh) e anche lei lo amerebbe se non fosse che ci sono cose che vengono prima. E che si sono (re)incontrati troppo tardi.
    Poi, tutto è possibile, solo che alla maggior parte degli spettatori del will they/won’t they reloaded non frega assolutamente niente.

    Rispondi

  33. Difatti Sihoban, anch’io preferirei rivederli trombare e basta ( scusa il francesismo).
    a questo proposito vi consiglio di vedere il commento di tfm su Tutto fa media-the good wife..
    Eleonora, non riesco a mettere un commento sul tuo blog..cosa vuol dire seleziona questo o quello? Id, google account..boh, io non ho blog personali e non so cosa mettere..comunque, mi rimetteresti la foto di Will e Alicia colti in un attimo fuggente?..Grazie
    Madonna, con la televisione accesa vi sto scrivendo e vedendo una puntata di Touch tutto assieme..e nel passaggio televisivo pubblicitario su The good wife che va in onda credo il venerdì, Will per telefono dice ad Alicia “I love you” ( vi ricordate la puntata? Quella dove c’era anche Celeste. A proposito, che fine ha fatto?..), mentre in italiano viene tradotto ” ciao amore mio”. Ma vi sembra? Meno male che lo vediamo in inglese..ciao
    Paola

    Rispondi

  34. Paola ha scritto:

    Non so chi parlava di the big c: serialmente l’ha seguito fino alla seconda stagione, ed è un peccato perchè la serie è veramente interessante. Come io non vedo commenti di Touch e sono arrivata a Homeland troppo tardi per poter partecipare al dibattito ( ma forse è meglio così perchè sono troppo rompiballe). Apprezzo pure Girls, nuovo e godibile sex and the city “impegnato” di cui non vedo più traccia e Awake, che mi sa sarà agli sgoccioli. Ho fatto questo elenco per Mara, Chiara Patrizia e quante di noi sono nelle stanze dei bottoni..bye

    Rispondo al volo a questo piccolo off topic: Serialmente segue quel che può, ed essendo un progetto da cui non caviamo un soldo (la pubblicità, comparsa di recente, copre a malapena i costi del server… ) non possiamo chiedere ai recensori di guardare certe serie appositamente per scriverne :)
    Awake continuiamo a recensirlo, btw, e Girls avrà sicuramente un recappone di fine stagione! Ci spiace di non poter stare dietro a tutto, ma Serialmente è il nostro tempo libero e direi che, tutto sommato, ci stiamo impegnando abbastanza :)

    Rispondi

  35. Chiara Lino ha scritto:

    Paola ha scritto:

    Ci spiace di non poter stare dietro a tutto, ma Serialmente è il nostro tempo libero e direi che, tutto sommato, ci stiamo impegnando abbastanza

    Siete bravissimi infatti, direi che il vostro impegno è più che abbastanza… ;)

    Rispondi

  36. Sì certo non era una critica Chiara. Anche se non concordo con i commenti difatti, attraverso di voi ho conosciuto molte serie a cui mi sto appassionando, Speriamo il big summary lo facciate anche di Touch e di The big C. ‘notte

    Paola

    Rispondi

  37. @ Siobhan:
    NON ho letto l’intervista che tu citi riguardo al rapporto W/A, ma ci ero arrivata per ( purtroppo ) esperienza personale.

    @ Paola:

    Concordo sul fatto che gli anglosassoni e in genere i protestanti hanno un rapporto diverso con la morte.
    Pensiamo solo ai loro cimiteri : sono come parchi in mezzo alla strada. I nostri …. lasciamo perdere.
    Per quanto riguarda il blog, se tu non hai un profilo Google , puoi lasciare un commento come “anonimo” .
    Ma non preoccuparti :)
    Posto volentieri il link dell’immagine, ma è l’ultima quella che vuoi ?
    Io metto l’indirizzo di questa , caso mai mi fai sapere.
    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2012/05/wallpaper-good-wife-elevator.html

    Buona notte :)

    Rispondi

  38. Grazie Eleonora, ci proverò. E grazie per l’immagine, se ne hai altre, quelle vecchie intendo, per me va benone..scusate gli off topic. rinotte

    Paola

    Rispondi

  39. ManuSupertramp 10 maggio 2012 at 13:56

    Siobhan ha scritto:

    Io direi che, nella stagione, c’è stato un momento in cui hanno fatto qualcosa di buono con Will – far sì che si prendesse le sue responsabilità e accettasse la sospensione – poi si sono dimenticati della sua esistenza e l’hanno introdotto ogni tanto per alzare gli occhi al cielo verso Eli, Cary o in questa puntata Patti & Cunning. Pessimo trattamento per il mio pesonaggio preferito. Detto questo, mi è piaciuta la scena in ascensore, è stato un parallelo carino con l’anno scorso.

    Ora vedremo – per fortuna in tv si può sempre ripartire con un nuovo capitolo.

    assolutamente d’accordo! a me il trattamento che ha avuto il personaggio di Will nella seconda parte di stagione mi è rimasto proprio sullo stomaco, gli autori si sono tagliati le palle da soli (scusate il francesismo).
    Non solo si sono privati dell’avvocato più carismatico (che vi piaccia Will o meno, in aula è sempre il migliore), ma non l’hanno nemmeno mostrato a fare altro. Cosa abbiamo visto di lui? che si è tolto la cravatta, che ha due sorelle che appaiono dal nulla e ritornano da dove sono venute senza motivo, che sa suonare la chitarra. Per il resto, normalmente nelle ultime puntate aveva un screen time di 3 minuti in cui lo si vedeva seduto in angolo. I King hanno toppato di brutto, e la cosa grave è che l’hanno fatto con uno dei personaggi principali. Bah.
    Detto ciò, questo finale è stato abbastanza moscio, così come l’intera stagione. L’anno scorso solo il pensiero di dover aspettare oltre 4 mesi per vedere la nuova stagione mi faceva stare male, ora sinceramente l’ansia sta a zero. Sinceramente vedere chi sta dietro al porta di Kalinda (metto 50 euri su Cary) non mi toglie il sonno, così come non mi toglie il sonno il deja-vù dei soliti, ennesimi problemi della L&G.
    Questa stagione ha avuto a tratti episodi bellissimi, molti altri sicuramente belli, ma una trama orizzontale decisamente sottotono. Diciamo che si sono un po’ persi per strada ma per la quarta stagione sono ottimista, a me basta sapere che:
    - tornerà la politica, con Peter e Eli in campo ci sarà da divertirsi
    - Will tornerà a lavorare

    Peter mi piace sempre di più ultimamente (ma mi è sempre piaciuto come personaggio), ma in questo episodio è stato grandioso!
    Invece i due “cattivi” Patty e Canning mi hanno lasciata un po’ perplessa, specialmente il personaggio di Michael J. Fox mi è sembrato un po’ out of character.
    Per quanto riguarda Alicia e Will, il mio cuore di shipper continuerà a sperare nel ricongiungersi della coppia, ma non nutro grosse speranze. Francamente, nonostante la soddisfazione di averli visti insieme lo scorso finale di stagione e nelle primissime puntate della terza, mi pento un po’ che i due abbiano consumato. Prima che ciò avvenisse mi piaceva un sacco vederli insieme, la loro amicizia era molto ben rappresentata e sul lavoro erano eccezionali insieme. Ma per quei pochi momenti di “godimento” praticamente ce li siamo giocati… non so se ne è valsa la pena! Speriamo tornino almeno a parlarsi, a lavorare insieme e magari essere un minimo amici… ma non so.
    Io attendo fiduciosa (anche se senza ansia) la prossima stagione, sicuramente ci sono tutti gli elementi per tornare al livello delle prime due.

    Rispondi

  40. @ Manusupertramp
    Ti straquoto!!!!!!!!!!!
    @ Eleonora
    Che bello, sei un gran romantica
    ciao

    Rispondi

  41. ManuSupertramp ha scritto:

    chi sta dietro al porta di Kalinda (metto 50 euri su Cary)

    Pure io. Magari il marito ha fatto pure in tempo ad arrivare (Chicago non è che disti tanto dal confine canadese) ma sono convinta che non sia lui, se non altro perché la storyline era considerata dai King importante e non se l’erano voluta bruciare quest’anno, quindi penso che non sarà la prima inquadratura del prossimo anno a rivelarci il famigerato marito.

    Rispondi

  42. vorrei solo mettere agli atti che io non avevo nemmeno capito che questo fosse il season finale (non so perchè, ma mi asepttavo 23 episodi… e i cliffangeroni non mi hanno fatto nè caldo nè freddo!)…
    …e che la povera mara -quando a recensire sono io- mi sopporta con una pazienza da santa, altro che torture! :)

    detto questo: bellissima la scena dell’ascensore (bambinetta esclusa, ha rotto dopo la seconda volta che passava col girello, dai!) e a mio avviso assolutamente non auspicabile una malattia di jackie.
    resta come sempre la domanda che sorge spontanea ogni volta che canning opera una delle sue “magie”: com’è che ormai non danno tutti per certo che lui stia facendo un triplo gioco e non abbia almeno sei fini nascosti? mah.

    angolo dell’ormone: nella scena “sei seduto o in piedi?” will era BELLISSIMO! (sospira e sviene)

    Rispondi

  43. Anche perché Jenny, noi lo preferiremmo sdraiato…!!!
    Paola

    Rispondi

  44. @ Raffaella:
    Grazie :) si sono romantica , cerco di fare la dura, ma non lo sono .

    Altri wall di Will/Alicia per Paola e per tutte le Willicie :)
    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2012/03/wallpaper-good-wife-i-love-will.html
    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2011/10/wallpaper-good-wife-la-telefonata.html
    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2011/09/wa.html

    A proposito di Will e dello spazio esiguo che gli hanno riservato , io ho amato il dialogo tra lui e Alicia dell’episodio 3×16 ( ?) quando discutono del caso senza far nomi e Lui da dei consigli ad Alicia.
    Come conversavano bene :) come stavano bene insieme.
    Sul lavoro sono una squadra vincente e io continuo a sperare lo diventeranno anche nella vita.

    @ paola:
    Ma guarda anche in piedi , tutto dipende da cosa sta facendo ! Madonna che sfacciata che sono !!!

    Rispondi

  45. @ Siobhan:
    Siobhan ha scritto:

    ManuSupertramp ha scritto:
    chi sta dietro al porta di Kalinda (metto 50 euri su Cary)
    Pure io. Magari il marito ha fatto pure in tempo ad arrivare (Chicago non è che disti tanto dal confine canadese) ma sono convinta che non sia lui, se non altro perché la storyline era considerata dai King importante e non se l’erano voluta bruciare quest’anno, quindi penso che non sarà la prima inquadratura del prossimo anno a rivelarci il famigerato marito.

    Potrebbe essere anche Will volendo. O il vicino che ha finito il caffè (per quel che mi interessa).
    Ma vista la quasi totale assenza di interazione fra i due nel finale, non vedo la ragione per la quale Cary dovrebbe bussare alla porta di Kalinda…salvo scenari a noi ancora ignoti. Scenari che però dubito spuntino fuori dal nulla nei primi minuti della season premiere, che suppongono inizierà proprio dal quel toc toc.

    Rispondi

  46. ManuSupertramp 10 maggio 2012 at 21:59

    jenny ha scritto:

    angolo dell’ormone: nella scena “sei seduto o in piedi?” will era BELLISSIMO! (sospira e sviene)

    S-T-U-P-E-N-D-O!
    e con questo chiudo l’angolo dell’ormone, perché se c’è una cosa in cui la terza stagione è superiore alle precedenti, è la figaggine di Will! [emoticon con occhi a cuore]

    Rispondi

  47. scusate signore, ma visto che parlate di serie da vedere o meno: avete provato a vedere Mad men? E’ su un altro pianeta rispetto a tutte le altre serie, e lo recensiamo settimanalmente.

    Rispondi

  48. @ Daniela G.:
    E certo !!! Vuoi che mi sia persa Donald ? :) Prima di iniziare la 5ta stagione aspetto la fine di House e Fringe e poi .. Donald a noi 2 !
    A parte gli scherzi bellissima serie che consiglio anche io !

    Anche io penso che non sia il marito a bussare , al massimo un suo sicario .
    Forse Cary potrebbe essere, è ritornato allo studio e vuole parlare con lei.

    Rispondi

  49. Graziie Daniela mad man e’ bello ma troppo freddo per i miei gusti. E lui e’ davvero antipatico. E’ una serie che “stimo” ma non mi emoziona. Io poi non riesco tanto ad appaSsionarmi a pubblicitari, ma piuttosto a medici (bene o male la mia professione) avvocati ed eroine politiche (homeland). Comunque riconosco lo spaccato sociologico della serie.
    Josh ragazze, e’ messo da People al 15o posto quanto a sex appeal maschile. Sto rispondendo da una riunione politica, ma quanto sono addicted? Per fortuna e’ l’ultimo episodio. Pero’ mi mancherete anche se abbiamo anche litigato. Ciao.
    Paola

    Rispondi

  50. Grazie Eleonora per le immagini. Certo hai ragione anche in piedi, come nell’ultima che hai allegato. Altrimenti detta un dito in bocca può servire sai.

    P.

    Rispondi

  51. @ paola:
    Figurati di niente :)

    Imo , Josh Charles dovrebbe essere più su del 15o posto ! Quanto a sex appeal altro che i belloni di Holliwood ! :) Anche a me mancheranno questo scambio di opinioni, ma ci risentiremo ad autunno, no ?

    Ele

    Rispondi

  52. ManuSupertramp 11 maggio 2012 at 11:00

    Daniela G. ha scritto:

    scusate signore, ma visto che parlate di serie da vedere o meno: avete provato a vedere Mad men? E’ su un altro pianeta rispetto a tutte le altre serie, e lo recensiamo settimanalmente.

    come non quotare! se per caso ci fosse ancora qualcuno che si è perso questo capolavoro lo recuperi!
    E decisamente Mad Men è su un altro pianeta rispetto alle altre serie, forse anche su un’altra galassia. La 5a stagione sta sfornando di nuovo una perla dopo l’altra, davvero da rimanere senza parole.
    Non parlo di Don perché ho chiuso l’angolo dell’ormone :-D

    Rispondi

  53. Certo Eleonora che ci sentiremo in autunno. Mi spiace non riuscire ad aderire a questo entusiasmo per Bad men, troppo freddo come già detto e il protagonista ha sempre la stessa faccia. Poi sa
    ra’ che era l’epoca della mia infanzia, ma odio gli anni 60. Un orrore di chiusura, a parte naturalmente il maggio 68. Comunque e’ ovviamente questione di gusti. Per me Charles e Margulies divini, ma non solo loro. Direi che nelle pause delle mie serie preferite attaccherò con Breaking bad, che mi hanno detto interessante. Confermate?

    P.

    Rispondi

  54. @ Raffyx:
    Perché Cary le ha chiesto di andare al bar ma poi non li hanno fatti vedere interagire.
    O perché i King non facevano altro che parlare di big Cary/Kalinda moment e non si è visto mai niente.
    Boh, faccio dietrologia ;)

    Rispondi

  55. paola ha scritto:

    Poi sara’ che era l’epoca della mia infanzia, ma odio gli anni 60. Un orrore di chiusura, a parte naturalmente il maggio 68. Comunque e’ ovviamente questione di gusti. Per me Charles e Margulies divini, ma non solo loro. Direi che nelle pause delle mie serie preferite attaccherò con Breaking bad, che mi hanno detto interessante. Confermate?

    A me l’ambiente rappresentato in Mad Men non sta certo “simpatico”, ma se cercassi opere che parlano di “cose simpatiche” avrei gusti praticamente opposti a quelli che ho e non guarderei nemmeno The Good Wife :D

    Breaking Bad è una figata cosmica. Per sensibilità personale nel complesso lo preferisco a Mad Men (ma prendendo le ultime stagioni singolarmente forse no).
    Però se hai per forza bisogno di un protagonista umanamente ammirevole e idealista… forse perderesti solo tempo :P

    Rispondi

  56. Un filino aggressivina come tuo solito Aria? Non cerco leggerezza ma emozioni forti si’ in continuità con quelle che ho già tutti i giorni, con pazienti amici compagni di politica e compagno nella vita. Se ti dico che non mi interessano pubblicitari ma medici o avvocati sono leggera o simpatica? E non si possono avere gusti diversi senza essere bollati come se si fosse inconsistenti? Ma leggi le cose che scrivo? Ti sembrano proprio di una demente? Mah. Oh senza rancore ormai mi sono abituata alle spigolosita’ di alcuni di voi, ma ti assicuro che tanti difetti ho ma non la superficialità. Semplicemente mad man mi annoia. Posso?

    Paola Ferri

    Rispondi

  57. Mad Men è semplicemente un altro livello. Come ha detto giustamente Arya forse solo Breaking Bad ha toccato quei livelli, anche se la diversità tra le due serie le rende fondamentalmente imparagonabili. The Good Wife è una bella serie, nel suo genere forse la migliore. Io la giudico in maniera molte volte diversa da quella con cui la commentate qui, ma non sento la necessità di esprimere il mio punto di vista perchè riconosco che la discussione è fine all’intrattenimento che ci si aspetta da essa e che molti non hanno trovato in questa stagione (molte volte a ragione). Dipende da cosa si cerca in una serie: io non cerco emozioni forti, o meglio, quando ci sono ben venga, ma quello che mi interessa è un punto di vista nuovo, una prospettiva inaspettata e stimolante. Ognuno ha i suoi gusti e questo è sacrosanto, ma quello che ha scritto Arya non era arrogante, semplicemente un consiglio spassionato. Sei liberissima Paola di trovare Mad Men noioso, ma forse dovresti provare meglio, perchè di emozioni il nostro caro Weiner ne offre a volontà, insieme a tanto altro ;)

    Rispondi

  58. @ AryaSnow:
    permettetemi un veloce OT, uso privato di luogo pubblico: Arya, ti andrebbe di mandarci un “ciao come va” attraverso il form contatti? http://www.serialmente.com/contact/
    vorrei chiederti una cosa con la certezza che arrivi a disposizione :)
    (oppure se mi dici che leggi la mail che hai usato per la registrazione ti scrivo lì, sempre che non sia un problema. aspetto conferma.)

    Rispondi

  59. Cosi’ lo accetto Arianna. Proverò a riguardare bed man grazie.

    Pf.

    Rispondi

  60. Una sola precisazione Arianna: the good wife non e’ solo intrattenimento ma impegno giuridico sociale politico e personale. Impegno e affetti, il massimo. Scusa, sono le mie ultime esternazioni

    Pf

    Rispondi

  61. @ paola:

    Certamente, per questo la considero la migliore nel suo genere ;)

    Rispondi

  62. paola ha scritto:

    Un filino aggressivina come tuo solito Aria? Non cerco leggerezza ma emozioni forti si’ in continuità con quelle che ho già tutti i giorni, con pazienti amici compagni di politica e compagno nella vita. Se ti dico che non mi interessano pubblicitari ma medici o avvocati sono leggera o simpatica? E non si possono avere gusti diversi senza essere bollati come se si fosse inconsistenti? Ma leggi le cose che scrivo? Ti sembrano proprio di una demente? Mah. Oh senza rancore ormai mi sono abituata alle spigolosita’ di alcuni di voi, ma ti assicuro che tanti difetti ho ma non la superficialità. Semplicemente mad man mi annoia. Posso?

    Io al massimo ho fatto allusioni ai tuoi gusti in fatto di serie tv (nel senso che, da quello che hai scritto, mi è sembrato che tu abbia bisogno un protagonista che ti stia simpatico e un contesto che rispecchia le tue idee). Non l’ho mica fatto accusandoti, ma solo dicendo cosa invece preferisco io e dandoti il consiglio su Breaking Bad che chiedevi ;)

    Non ho mai detto niente sulla tua persona. Non avrebbe senso pretendere di capire come sei solo in base ai suoi gusti in fatto di serie tv.

    Chiara Lino ha scritto:

    (oppure se mi dici che leggi la mail che hai usato per la registrazione ti scrivo lì, sempre che non sia un problema. aspetto conferma.)

    Va benissimo la mail con cui mi sono registrata ;)

    Rispondi

  63. Arya, Credo invece le serie tv e soprattutto il modo di commentarle ci dicano molto di come siamo e di cosa pensiamo. <penso i personaggi ti debbano non solo piacere, ma anche ci si debba identificare coi personaggi, e non banalmente per "simpatia", ma fascino spessore consistenza, etc Mentre caèpisco che qui c'è spesso una visione "formale" come se fosse un esercizio di stile, un ideale di asetticità che credo si coniughi poco col romanzo o le arti visive, che invece devono coinvolgere lo spettatore.. In ogni caso, no problem, it's just my point of view..E guarderò Breaking Bed. Ciao e grazie per avermi risposto

    Paola f

    Rispondi

  64. @ eleonora:
    allora buona visione con la 5a stagione di MM, che per me non è solo la più bella di tutta la serie finora, ma la più bella di qualunque serie andata in onda negli ultimi anni, poi mi farai sapere!
    @ paola:
    oddio, leggere certe cose su MM mi fa come dire… sanguinare gli occhi XD. Forse ne hai visto solo qualche episodio, magari distrattamente. Dico solo che ci sono talmente tante suggestioni di vario genere in ogni episodio, che definirei questa serie cibo per il cervello. Poi ognuno ha i suoi gusti, per carità, ma secondo me merita lo sforzo di un’altra chance.

    Rispondi

  65. p.s. ah, sono sempre Daniela G., solo che non sono loggata sul sito, ora lo faccio :P

    Rispondi

  66. Paola ha scritto:

    penso i personaggi ti debbano non solo piacere, ma anche ci si debba identificare coi personaggi,

    Su questo ho una visione opposta. La vera bravura di uno sceneggiatore (o scrittore, anzi forse con i romanzi questa cosa per me è ancora più accentuata) sta nel far empatizzare lo spettatore/lettore con personaggi completamente diversi da sè, per mestiere, caratura morale, passato, modo di vivere le relazioni ecc. Per restare in tema TGW, io non sono un avvocato e non voglio neanche esserlo, non sono sposata e non sono mai stata tradita (almeno che io sappia!), non appartengo a quella classe di professionisti in carriera e credo di avere ben poco in comune con la protagonista anche caratterialmente, ma questo non mi impedisce di entrare in contatto col personaggio e di vivere le sue emozioni, riuscendo a volte anche a indossare i suoi panni, ma sono io che “entro in lei”, non viceversa. Cercare l’immedesimazione sarebbe come voler rivedere la mia vita (in senso lato) raccontata da altri, cercando nei personaggi le mie caratteristiche personali, ma in questo modo il senso profondo per cui guardo/leggo qualcosa verrebbe meno, al di là sel puro intrattenimento. Non so se mi sono spiegata come volevo :)

    Rispondi

  67. Arianna cosa c’entra l’identificazione con l’essere uguali? Puoi anzi devi identificarti con la diversità e questo succede quando e non sempre tgw da’ il meglio di se’. Anche io non sono avvocato, sono stata tradita ma purtroppo non guadagno tutti quei soldi ne’ purtroppo ho mai copulato con Josh Charles. Appunto! Questo e’ il bello di vedere una serie da cui puoi continuamente entrare e uscire come avviene per ogni oggetto creativo. Comunque riguarderò MM lo prometto visto che devo aver toccato un nervo ultra sensibile altro che freddezza!
    Paola
    !

    Rispondi

  68. ManuSupertramp 11 maggio 2012 at 14:43

    L’ultima cosa su Mad Men: è chiaro possa non piacere, ma ricordo che al mio primo approccio mi ci sono volute almeno 5/6 puntate per entrare in sintonia con la serie, dopodiché l’ho amata follemente.
    Questa 5a stagione penso rimarrà davvero per anni come punto di riferimento, se fosse un film starebbe nella storia del cinema a buon diritto. Ci sono talmente tanti sottotesti che ogni puntata dovrei rivedermela almeno 3 volte per apprezzarla a fondo… ma adesso basta, che sto andando troppo OT!

    Rispondi

  69. Siobhan ha scritto:

    @ Raffyx:
    Perché Cary le ha chiesto di andare al bar ma poi non li hanno fatti vedere interagire.
    O perché i King non facevano altro che parlare di big Cary/Kalinda moment e non si è visto mai niente.
    Boh, faccio dietrologia

    Boh, io ho l’impressione che i Kings abbiano sposato le opinioni di quella microcellula di fandom che manco vuole Cary e Kalinda nella stessa stanza (perchè lui è maschio e lei lesbica, perchè lui è CAARYYYY e Kalinda è e deve essere, in tutti i sensi, amicale e romantico, esclusiva di Alicia), figurarsi a bussare all’appartamento di lei. Ma si vedrà…
    E ce ne sarebbe tanto per fare dietrologia con tutto quello che i King hanno detto su Cary e Kalinda quest’anno e di cui non si è visto in pratica nulla ;) A dirla tutta dopo questa stagione non è che mi fidi tanto di quello che i Kings preannunciano in generale sulle storyline a venire…non che nulla di quello che hanno preannunciato per la quarta mi intrighi particolarmente.

    Rispondi

  70. Paola ha scritto:

    Mentre caèpisco che qui c’è spesso una visione “formale” come se fosse un esercizio di stile, un ideale di asetticità che credo si coniughi poco col romanzo o le arti visive, che invece devono coinvolgere lo spettatore..

    Posso intromettermi? :) Altro che asetticità! Ci vuole passione e sentimento per stare dietro a un progetto come Serialmente! Tutto siamo meno che freddi rispetto alle serie televisive, altrimenti non staremmo qui.

    Rispondi

  71. Io probabilmente sono ancora più estrema di Arianna: mi va benissimo anche un protagonista che mi sta proprio antipatico e a cui non auguro un lieto fine.

    Questo non vuol dire che durante la visione sono fredda. Al contrario: se mi sta antipatico significa che mi fa un qualche effetto (anche se negativo). Quindi mi emoziona e mi interessa. Che poi non sia una sensazione positiva non importa.
    Ci si può benissimo emozionare senza “tifare” (o anche tifando contro).

    Ma ovviamente ognuno ha le sue esigenze. Lungi da me voler giudicare o insultare chi la pensa diversamente, eh.

    Rispondi

  72. Ma ovvio Arya. Solo che se un antipatico ti prende, non ti sta poi cosi’ antipatico. Io voglio dire che Don non mi dice niente mi fa sentire isolata pur essendo un bel pezzo d’uomo. Ma oh, ho capito che non posso bestemmiare su mm. Seguiro’ il consiglio di Manu (ragazze non vi sto dietro coi soprannomi, io mi firmo col nome vero) proverò a guardare almeno fino a 5 puntate. Chiara, guarda che io citavo proprio una di voi che parlava di esercizi di stile ora in effetti comunque vi sento un po” più calienti. Sara’ perché vi ho letto almeno 6 volte? Ciao!
    Paola

    Rispondi

  73. @ paola:
    Io sono nata a metà degli anni ’60 . Doppia fregatura ! Sono vecchietta , non ho goduto del famoso Boom economico , cioè non direttamente, e durante la mia infanzia mi sono beccata il terrorismo degli anni ’70 che a Genova non scherzava mica !
    Ma sono affascinata dagli anni ’60 sentendone parlare da mia mamma , dalle feste di allora, dai vestiti a “palloncino” che vedo indossava nelle foto, ecc..ecc..
    Guardando MM è come se vivessi quegli anni, con le dovute differenze tra USA e Italia.
    Anche come va vestito lui, sembra mio padre in alcune foto. Mi viene da sorridere , li chiamo “arretrati” !
    Praticamente quello che il mio allievo, con garbo ha detto a me oggi pomeriggio :(
    Il protagonista non è certo un “tesoro” d’uomo, ma ha un passato che può , in parte, giustificare il suo comportamento, poi sei tu l’esperta :)
    Ti invito anche io a ridare una chance alla serie . Così poi discutiamo :)
    DaphneMoon ha scritto:

    @ eleonora:
    allora buona visione con la 5a stagione di MM, che per me non è solo la più bella di tutta la serie finora, ma la più bella di qualunque serie andata in onda negli ultimi anni, poi mi farai sapere!

    Grazie senz’altro di dirò le mie impressioni .

    Arianna ha scritto:

    Paola ha scritto:

    penso i personaggi ti debbano non solo piacere, ma anche ci si debba identificare coi personaggi,
    Su questo ho una visione opposta. La vera bravura di uno sceneggiatore (o scrittore, anzi forse con i romanzi questa cosa per me è ancora più accentuata) sta nel far empatizzare lo spettatore/lettore con personaggi completamente diversi da sè, per mestiere, caratura morale, passato, modo di vivere le relazioni ecc. Per restare in tema TGW, io non sono un avvocato e non voglio neanche esserlo, non sono sposata e non sono mai stata tradita (almeno che io sappia!), non appartengo a quella classe di professionisti in carriera e credo di avere ben poco in comune con la protagonista anche caratterialmente, ma questo non mi impedisce di entrare in contatto col personaggio e di vivere le sue emozioni, riuscendo a volte anche a indossare i suoi panni, ma sono io che “entro in lei”, non viceversa. Cercare l’immedesimazione sarebbe come voler rivedere la mia vita (in senso lato) raccontata da altri, cercando nei personaggi le mie caratteristiche personali, ma in questo modo il senso profondo per cui guardo/leggo qualcosa verrebbe meno, al di là sel puro intrattenimento. Non so se mi sono spiegata come volevo

    Io penso che abbiate ragione tutte e due.
    Cerco di spiegarmi : mi è capitato di leggere romanzi il cui protagonista era per me una “brutta” persona per cui non c’era identificazione, ma mi è servito per conoscere l’altro da me.
    E a cercar di capre le sue ragioni.

    Certamente quando la storia parla di personaggi più vicini al mio modo di sentire e che hanno anche avuto esperienze in comune , il mio coinvolgimento è maggiore e la lettura ( o visione ) ha un effetto catartico.

    Giusto le serie TGW e MM vengono bene per un esempio: la moglie di Don Draper è “lontana” da me mille miglia
    ma è stata tradita da un uomo che le ha mentito sulla sua identità , quindi capisco anche che alla fine si sia disamorata e abbia divorziato, senza pensare ai 3 figli e facendo credere al più piccolo che suo padre fosse il secondo marito ( cosa che aborro ).

    Alicia che è più vicina a me per “valori ” mi fa venire il nervoso perché continua tenersi il marito !

    Ma mi piacciono entrambi i personaggi sotto aspetti diversi perché mi fanno riflettere su situazioni diverse che possono capitare a ciascuno di noi.

    Alla prossima !
    Ele :)

    Rispondi

  74. Mi piace molto leggere i vostri commenti, che trovo tutti interessanti, nessuno escluso, mi piace la profondità con la quale analizzate, anzi sezionate, ogni singolo episodio, non solo della nostra amata TGW, ma anche di isto altre, mi diverto anche molto soprattutto con Paola che spesso e volentieri si “incazza” (scusate il francesismo) :) , devo dire però che anche io sono una di quelle a cui Mad man non è piaciuto, ho visto un pò di puntate poi soni andata a leggere le trame delle alre, ma francamente non riesco ad appassionarmi, ( figaggine del protagonista a parte), a me piacciono serie( oltre a TGW) molto molto più leggere, che non mi facciano star male o angosciarmi, per quello basta la vita ;) , anche se ho amato moltissimo Homeland, che di certo leggera non è.
    Altrimenti guardo White collar, Suits, castle, downton abbey e altro…, so bene che questo fa molto poco intelletuale ma io sono così ( veritas vincit omnia).
    saluti a tutti ci risentiremo spero in autunno

    Rispondi

  75. Raffyx ha scritto:

    Siobhan ha scritto:

    @ Raffyx:
    Perché Cary le ha chiesto di andare al bar ma poi non li hanno fatti vedere interagire.
    O perché i King non facevano altro che parlare di big Cary/Kalinda moment e non si è visto mai niente.
    Boh, faccio dietrologia
    Boh, io ho l’impressione che i Kings abbiano sposato le opinioni di quella microcellula di fandom che manco vuole Cary e Kalinda nella stessa stanza (perchè lui è maschio e lei lesbica, perchè lui è CAARYYYY e Kalinda è e deve essere, in tutti i sensi, amicale e romantico, esclusiva di Alicia), figurarsi a bussare all’appartamento di lei. Ma si vedrà…
    E ce ne sarebbe tanto per fare dietrologia con tutto quello che i King hanno detto su Cary e Kalinda quest’anno e di cui non si è visto in pratica nulla A dirla tutta dopo questa stagione non è che mi fidi tanto di quello che i Kings preannunciano in generale sulle storyline a venire…non che nulla di quello che hanno preannunciato per la quarta mi intrighi particolarmente.

    Secondo me il problema è anche che i King perdono continuamente pezzi per strada… programmano storyline e poi non ci sono gli attori disponibili per metterle in essere (apoteosi l’uso della comparsa quando Peter ha vinto le elezioni perché Chris Noth non c’era); quest’anno in particolare, a quanto ho capito non solo un’attrice comparsa in una sola puntata doveva essere il perno della storyline Cary/Kalinda, e non è stata poi disponibile spostando la storyline su Dana Lodge, ma anche la storia del marito di Kalinda è stata spostata perché non trovavano un attore adatto. Quindi non fanno altro che correggere le cose in corsa con risultati a volte discutibili. Io personalmente amo molto tutte le amicizie nello show, e anche Cary e Kalinda li vorrei vedere amici, ma più vicini, un po’ come erano l’anno scorso; ed ero, piuttosto, convinta che il fandom li volesse a tutti i costi insieme (sono a conoscenza della fetta di fan che continuano a ripetere che Alicia è il true love di Kalinda, ma non pensavo fossero tanti).

    Rispondi

  76. @ Raffaella:
    Anche io seguo delle serie ” scaccia pensieri ” , ci mancherebbe altro ! Mica possiamo guardare cose alla Karamazov !
    Con tutto quello che la vita ci riserva bisogna ridere più che si può !
    Saluti anche a te e speriamo in una estate calda e solare !!! Non vedo l’ora di fare una nuotata !
    @ Siobhan:

    Wow ! che rivelazioni per me ! Controfigura di Peter ! Attrice che rinuncia..
    Allora i King hanno avuto anche dei problemi col le risorse umane , forse avrebbero fatto meglio .

    Alicia il vero amore di Kalinda !!! Ma da dove le vanno a scovare ? Io invece ho sempre avuto l’impressione che Kalinda per la prima volta avesse trovato in Alicia una amica , quasi una sorella.
    E poi cos’è sta storia che Kalinda non va bene per Cary ? Kalinda non è gay è “flessibile” come ha detto .

    Rispondi

  77. Siobhan ha scritto:

    quest’anno in particolare, a quanto ho capito non solo un’attrice comparsa in una sola puntata doveva essere il perno della storyline Cary/Kalinda, e non è stata poi disponibile spostando la storyline su Dana Lodge,

    Ricordi quale attrice/personaggio in quale puntata?

    Che qualcosa non abbia funzionato nella seconda parte di stagione per me è evidente dai dettagli: il passaporto con il timbro d’Israele sbiadito, il miscasting delle sorelle Gardner, l’assegno che scivola via dal fascicolo di Kalinda alla quale, spero, trovino un partner all’altezza e soprattutto un attore disponibile, inutile scegliere qualcuno adatto sì ma con l’agenda già fitta di impegni.

    Rispondi

  78. Ma veramente dove vanno a pescarle? Alicia kalinda eh eh eh. La contro figura di Peter e’ nuova anche per me. So che stanno facendo il casting per il marito di Kalinda. Qualcuno si vuole presentare? Mannaggiia, qui siamo quasi tutte donne.. Dai faremo le controfigure di Celeste la simpaticona. . Bye
    Pa.

    Rispondi

  79. eleonora ha scritto:

    Alicia il vero amore di Kalinda !!! Ma da dove le vanno a scovare ? Io invece ho sempre avuto l’impressione che Kalinda per la prima volta avesse trovato in Alicia una amica , quasi una sorella.
    E poi cos’è sta storia che Kalinda non va bene per Cary ? Kalinda non è gay è “flessibile” come ha detto .

    No la storia è questa: è Cary che non va bene per Kalinda, non il contrario. E Kalinda può essere flessibile con chi crede sessualmente parlando, ma quanto a sentimenti, quelli devono essere esclusiva di Alicia (o in ogni caso non di Cary ma preferibilmente di una donna).

    Rispondi

  80. Siobhan ha scritto:

    Secondo me il problema è anche che i King perdono continuamente pezzi per strada… programmano storyline e poi non ci sono gli attori disponibili per metterle in essere (apoteosi l’uso della comparsa quando Peter ha vinto le elezioni perché Chris Noth non c’era); quest’anno in particolare, a quanto ho capito non solo un’attrice comparsa in una sola puntata doveva essere il perno della storyline Cary/Kalinda, e non è stata poi disponibile spostando la storyline su Dana Lodge, ma anche la storia del marito di Kalinda è stata spostata perché non trovavano un attore adatto. Quindi non fanno altro che correggere le cose in corsa con risultati a volte discutibili. Io personalmente amo molto tutte le amicizie nello show, e anche Cary e Kalinda li vorrei vedere amici, ma più vicini, un po’ come erano l’anno scorso; ed ero, piuttosto, convinta che il fandom li volesse a tutti i costi insieme (sono a conoscenza della fetta di fan che continuano a ripetere che Alicia è il true love di Kalinda, ma non pensavo fossero tanti).

    Concordo. E per quello che ho capito io l’idea era il “triangolo”. Prima con Sophia. Poi venuta meno l’attrice doveva subentrare Imani. Poi venuta meno anche quest’ultima, ci è toccata Dana. Ma io sinceramente non capisco il perchè di aver dovuto necessariamente inserire un terzo elemento fra i due, che poi, alla fine, non è serivto di certo a sviluppare un gran che, nè in termini di relazione fra i personaggi, nè in termini di evoluzione dei singoli personaggi. Avevano seminato così bene durante la seconda, ma per aspettare troppo e per complicare il pane il raccolto gli è marcito in mano.
    E anche il ritorno di Cary imo è stato posticipato, perchè già a febbraio la Panjabi diceva che Cary e Kalinda sarebbero stati più vicini per eventi inaspettati ed evidentemente alludeva al ritorno di Cary, visto che altro non si è visto.No lo so, forse davvero non si apsettavano il rinnovo e gli è preso il panico di non sapere che fare nella prossima.

    Rispondi

  81. @ Mara R.:

    L’anno scorso in origine era Kelli Giddish, ma poi già in periodo upfronts era stata assunta da L&O: SVU quindi avevano puntato quest’altra tizia: non ricordo il nome dell’attrice né del personaggio, ma era quella tipa di colore che appare a un certo punto nell’SA Office per, mi pare, verificare le politiche dell’ufficio che era stato accusato di razzismo (che tutti i loro arrestati erano di colore o roba del genere); anche in questo caso poi l’attrice non è stata più disponibile per altri impegni, e hanno ripiegato su Dana (anche se in modo un po’ diverso, visto che Kalinda per Dana non credo abbia mai avuto alcuna attrazione).

    @paola ed eleonora: se vi riguardate la puntata e osservate bene la testa dell’attore, si vede distintamente che non è Peter, infatti non lo inquadrano mai di faccia. Il giorno dopo tutte le recensioni sbeffeggiavano questa ridicolaggine (“Peter non è presente alla festa per la sua elezione” etc.).

    Rispondi

  82. A proposito di alicia Kalinda seriamente:
    E’ chiaro che c’e’ una relazione sentimentale, nel senso di affettiva e amicale. Non e’ che se una e’ omosessuale ogni volta che si relaziona con una donna sia perché la ami. E lo stesso vale per gli etero: non e’ che tutti i nostri amici maschi siano nostri amanti o desiderati come tali.. Mi sembra un’ovvietà e davvero c’e’ chi rimesta nel torbido. Anzi io credo per Kalinda Alicia sia stata la prima occasione di autenticità, un po’ come lo e’ stata per Will. Perché Alicia ha del buono, come sappiamo. Ciao
    Pa

    Rispondi

  83. @ Raffyx:
    Ma chi ha dettato questa stupida regola ?

    @ Siobhan:
    Grazie , riguarderò la sequenza .

    Rispondi

  84. eleonora ha scritto:

    @ Raffyx:
    Ma chi ha dettato questa stupida regola ?

    Non io ;)

    Rispondi

  85. @ Siobhan:
    Be’ allora sono felicissima che entrambe le attrici non siano state disponibili. La sessualità di Kalinda nel suo essere un mezzo per esercitare potere è stata mostrata a sufficienza, non guardo TGW per vedere chi va a letto con chi. La serie esprime il suo meglio quando è la politica a muovere le storie, sia in relazione alla campagna elettorale di Peter che in relazione alla “politica” che influenza il quotidiano. La lotte per il potere che sembravano inizialmente coinvolgere l’asse David Lee/Caitlin – con quest’ultima temibilissima per la sua bravura – era qualcosa di molto più interessante, per esempio, rispetto a quello che ne è seguito.

    Rispondi

  86. Mara non e’ questione di chi va a letto con chi ma di dinamiche affettivo relazionali che ti assicuro fondamentali di qualsiasi contesto aggregativo. Anche la politica, parola di militante del PD. E per fortuna! La stessa catllin non mi sembra ne fosse esente e ha aimeh rinunciato alla professione per puri motivi personali. Ciao.
    P.

    Rispondi

  87. paola ha scritto:

    Mara non e’ questione di chi va a letto con chi

    Mi sembra di aver scritto esattamente questo.
    Kalinda, nella fattispecie, l’abbiamo vista utilizzare la sua sessualità come leva fin dalla prima stagione e come mezzo risolutivo per ogni situazione: il rapporto con Alicia è interessante proprio perché è libero da questo meccanismo.

    Rispondi

  88. Mara R. ha scritto:

    @ Siobhan:
    Be’ allora sono felicissima che entrambe le attrici non siano state disponibili. La sessualità di Kalinda nel suo essere un mezzo per esercitare potere è stata mostrata a sufficienza, non guardo TGW per vedere chi va a letto con chi. La serie esprime il suo meglio quando è la politica a muovere le storie, sia in relazione alla campagna elettorale di Peter che in relazione alla “politica” che influenza il quotidiano. La lotte per il potere che sembravano inizialmente coinvolgere l’asse David Lee/Caitlin – con quest’ultima temibilissima per la sua bravura – era qualcosa di molto più interessante, per esempio, rispetto a quello che ne è seguito.

    Sono d’accordo, e aggiungo che questo show dipinge le amicizie molto bene e senza troppe parole. A parte Will e Alicia, che sin da subito sono stati mostrati come potenziale coppia, i rapporti che non hanno alcuna possibilità di diventare relazioni sentimentali e/o sessuali, secondo me sono i migliori: Will/Kalinda, Will/Diane, Cary/Alicia (quando si sono degnati di non farli comportare come bambini delle elementari).
    In questo è stato una sorta di boccata d’aria fresca rispetto a molta network tv.
    Sono abbastanza convinta che uno dei pochi show capaci di raccontare una coppia funzionante sia Friday night lights.

    Rispondi

  89. Ragazze guardate che comunque la sessualità non e’ peccato..e non saremmo neanche al mondo,,senza. P

    Rispondi

  90. In una serie mi piace vedere sia rapporti di amicizia che rapporti in cui ci sia tensione erotica , che non per forza deve sfociare in una relazione. Secondo me, mette un pò di pepe alla storia. Come succede nelle nostre vite ,no ? :)

    TGW mi è piaciuta da subito perché ha saputo coniugare bene le dinamiche politico-sociali, con quelle sentimentali .
    Almeno nelle prime 2 stagioni.

    Rispondi

  91. paola ha scritto:

    Ragazze guardate che comunque la sessualità non e’ peccato..e non saremmo neanche al mondo,,senza. P

    E chi ha detto il contrario?
    Sono stata la prima fan del will they/won’t they di Will e Alicia…
    Ho solo detto che non è facile rendere alla tv delle relazioni (che siano sentimentali o solo sessuali, con le quali non ho alcun problema) senza renderle banali o rendere odiosi i personagi. E secondo me farlo con Cary e Kalinda banalizzerebbe moltissimo un’amicizia che a me piace un sacco; con Will e Alicia… hanno reso il loro rapporto noiosissimo. Sarò fan dell’angst, che vi devo dì ;)

    Rispondi

  92. Io seguo The Good Wife per varie ragioni e ne apprezzo i vari aspetti: la politica, le sfide professionali, i rapporti interpersonali, amichevoli o meno, la caratterizzazione. Per me tutto ci vuole e niente deve mancare, purchè sia scritto con coerenza.
    La sessualità di Kalinda è una delle caratteristiche del personaggio. In questi tre anni è stato ampiamente sviscerato il messaggio “kalinda usa il sesso per manipolare e ottenere quello che vuole”. Il sesso nel mondo di Kalinda non è sesso. E’ solo un attrezzo del mestiere. Ecco perchè donna o uomo non fa alcuna differenza. Gli sceneggiatori, con l’intesa di volercene spiegare il perchè, hanno cominciato già dall’anno scorso a mostrarci delle crepe in questo modus agendi (e vivendi) di Kalinda, che comincia a cozzare con i sentimenti che come essere umano le capita di sperimentare. Ma la sincera amicizia con Alicia non risolve tutti gli interrogativi sollevati sul perchè delle azioni di Kalinda e delle sue discutibili tattiche professionali/personali. Di certo non ha risolto le problematiche legate all’uso sfunzionale che Kalinda fa del sesso. E questo perchè con Alicia il sesso non è entrato mai in gioco. Tra lei e Kalinda c’è sempre stato un “puro” rapporto di amicizia, non contaminato da altro.
    Capisco il perchè dunque dell’ìngresso in scena del marito, ma dopo tre anni è davvero un pò troppo e davvero non vorrei che la prossima stagione tutto per Kalinda ruotasse intorno a questo e solo con risvolti sul suo rapporto con Alicia, che ripeto nulla risolve quanto alla sua sessualità compromessa.
    Inoltre per me Cary è un tassello che non può mancare, perchè è decisamente l’unica persona con cui il sesso sarebbe dovuto entrare di tutta logica in gioco con le solite modalità di Kalinda, ma che per altro in gioco non lo ha mai fatto…e nel mondo di Kalinda questo qualcosa dovrà pure significare. Io non credo che tra Cary e Kalinda ci sia un’amicizia pura come quella tra Kalinda e Alicia. C’è comunque dell’attrazione fisica, che però non si è spinta mai oltre perchè altri sentimenti ( o almeno in apparenza) sembrano coinvolti. Di quale natura è difficile a dirsi, soprattutto nel caso di Kalinda che quanto a sentimenti non è quello che si può dire limpida. E questo era quello che mi intrigava sapere e di cui gli sceneggiatori non hanno che solo superficialmente accennato. Ora non è che voglia vedere nella prossima stagione Cary e Kalinda cenare a lume di candela o fare sesso estremo. Per me il sesso potrebbero pure risparmiarselo, anche in caso di un’evoluzione romantica fra i due (che non mi dispiacerebbe affatto), perchè questo sarebbe davvero qualcosa di nuovo nel mondo di Kalinda dove invece sbattere qualcuno al muro come sorta di preliminare è qualcosa di consueto.
    Ciò detto, spero che questa storyline coinvolga e si intrecci con l’altro che è in cantiere, senza essere troppo invasiva, perchè ora come ora sembra invece che la prossima stagione, dopo lo spin-off Eli, ci toccherà lo spin-off Kalinda.

    Rispondi

  93. Ok. Io spero l’anno venturo venga fatta giocare a Kalinda la carta : voglio capire chi sono e dove voglio andare, anche sul piano dell’identità sessuale. La bisessualita declinata in questo modo mi sembra piuttosto confusiva. Avrebbero già dovuto farlo quest’anno secondo me, ma come nel caso di Will e Alicia, hanno preferito procrastinare per fare una quarta serie. Speriamo questa si riveli all’altezza delle aspettative. Chissà poi se Peter vincerà le elezioni, e via dicendo.
    Siamo a quasi 100 commenti vuol dire che la serie comunque qualcosa suscita. E anche noi ci siamo riguadagnate l’interesse per tgw da parte di Serialmente anche per il prossimo anno. . P

    Rispondi

  94. @ Raffyx:
    Forse non c’è stato sesso tra Cary e Kalinda , perché lei prova per Cary qualcosa in più dell’attrazione fisica e quindi non vuole solo un gioco divertente. Inoltre potrebbe non voler coinvolgersi seriamente con una persona visto il passato che ha alle spalle .

    @ Siobhan:
    Ma non è detto che raccontare relazioni in tv debba per forza essere noioso o banale.
    Nel caso di will/alicia( oltretutto ci hanno fatto vedere così poco da non poter diventare noioso) era una relazione intrigante visto la situazione di lei , invece hanno preferito darci un taglio.
    Lei doveva ritornare ad essere la GW in funzione della corsa al senato di Peter. Ecco per me , questo è noioso !

    Rispondi

  95. ManuSupertramp 14 maggio 2012 at 10:43

    Mara R. ha scritto:

    La sessualità di Kalinda nel suo essere un mezzo per esercitare potere è stata mostrata a sufficienza

    Sono d’accordo, e credo anche che ne abbiamo avuto abbastanza delle scene lesbo fra Kalinda e la prima donna di turno, stanno diventando ripetitivi. Sarebbe ora che anche il suo personaggio facesse un passo avanti e ci mostrassero altro.
    Fra Cary e Kalinda poi io non sono mai riuscita a vedere un reale interesse amoroso da parte di lei, ma ci vedo solo amicizia, che per me è decisamente meglio e più interessante visti anche i due personaggi.

    Rispondi

  96. eleonora ha scritto:

    @ Siobhan:
    Ma non è detto che raccontare relazioni in tv debba per forza essere noioso o banale.
    Nel caso di will/alicia( oltretutto ci hanno fatto vedere così poco da non poter diventare noioso) era una relazione intrigante visto la situazione di lei , invece hanno preferito darci un taglio.
    Lei doveva ritornare ad essere la GW in funzione della corsa al senato di Peter. Ecco per me , questo è noioso !

    No, non è detto. Ma non è facilissimo e non mi fido di questi autori visto cosa hanno combinato con Will e Alicia.
    Siccome amo molto sia Cary che Kalinda, non voglio vedere pasticci.
    Ma sicuramente si possono raccontare coppie felici e funzionanti in tv, vedi il già citato FNL.

    Rispondi

  97. @ Siobhan:
    Si non è facile raccontare storie d’amore , come non è facile viverle :)
    Comprendo la tua sfiducia nei confronti dei King .
    Scusa ma non conosco FNl.

    Rispondi

  98. Siobhan ha scritto:

    eleonora ha scritto:
    @ Siobhan:
    Ma non è detto che raccontare relazioni in tv debba per forza essere noioso o banale.
    Nel caso di will/alicia( oltretutto ci hanno fatto vedere così poco da non poter diventare noioso) era una relazione intrigante visto la situazione di lei , invece hanno preferito darci un taglio.
    Lei doveva ritornare ad essere la GW in funzione della corsa al senato di Peter. Ecco per me , questo è noioso !
    No, non è detto. Ma non è facilissimo e non mi fido di questi autori visto cosa hanno combinato con Will e Alicia.
    Siccome amo molto sia Cary che Kalinda, non voglio vedere pasticci.
    Ma sicuramente si possono raccontare coppie felici e funzionanti in tv, vedi il già citato FNL.

    Non mi fido neanche io e dopo questa stagione non voglio assolutamente Cary risucchiato nell’ennesima storyline dove tutto quello che gli è dato da fare è stare in un angolo ad aspettare il suo turno.
    Però se il rimedio dei Kings per non fare casini è non fare assolutamente niente….beh, questo direi è altrettanto deludente.

    Rispondi

  99. ManuSupertramp ha scritto:

    Mara R. ha scritto:

    La sessualità di Kalinda nel suo essere un mezzo per esercitare potere è stata mostrata a sufficienza

    Sono d’accordo, e credo anche che ne abbiamo avuto abbastanza delle scene lesbo fra Kalinda e la prima donna di turno, stanno diventando ripetitivi. Sarebbe ora che anche il suo personaggio facesse un passo avanti e ci mostrassero altro.
    Fra Cary e Kalinda poi io non sono mai riuscita a vedere un reale interesse amoroso da parte di lei, ma ci vedo solo amicizia, che per me è decisamente meglio e più interessante visti anche i due personaggi.

    Sinceramente, ora come ora, io non ci vedo nè l’uno nè l’altro, perchè Kalinda non è che si sia rivelata una grande amica per Cary: l’unica a cui sia fregato qualcosa della situazione critica di lui allo State Attorney è stata Alicia. Kalinda si è tenuta alla larga per tutto il tempo (salvo richieste occasionali di favori), ancora una volta dimostrando di non poter confutare quelle accuse di non avere un reale interesse (amicale o meno) nei confronti di Cary, ma di averlo usato come tutti quelli/e prima di lui e dopo di lui, usando però questa volta i suoi sentimenti e non semplicemente le sue “voglie”, come più semplicemente nel caso di altri. Il che è direi anche peggio, perchè alla sincerità di Cary Kalinda non ha saputo che rispondere “picche” e questo, umanamente (sia pure in termini di finzione), è molto meno scusabile di (e scusatemi la scurrilità) “fottere chi non vuole altro che fotterti (in senso letterale e non)”.
    Io non ho nessun problema a vedere altro che semplice amicizia tra i due, purchè basato su qualcosa di quanto meno reciproco. Reciprocità che è mancata anche nel senso della pura amicizia. Non è questione di amicizia o meno, è questione di cosa e come lo hanno scritto, delle aspettative create e delle promesse non mantenute soprattutto per quel che riguardo un cambio di atteggiamento di Kalinda non circoscritto solo ad Alicia e che sta tardando troppo ad arrivare.

    Rispondi

  100. Se non ci sentiamo ulteriormente o a commento di altre fiction ( ma purtroppo ho poco tempo per appassionarmi sempre così), vi auguro buona pausa estiva . Grazie Eleonora Raffaelle Donatella e quant’altre per la complicità, ma anche grazie alle commentatrici che svolgono un lavoro gratuito per il nostro divertimento e per farci partire per discussioni non poi tanto banali . Se riesco Eleonora ti scrivo sul blog; and stay hungry, stay alive..
    Paola

    Rispondi

  101. @ Paola:
    Grazie anche a te buona estate !
    E se riesci a scrivermi sul blog sono contenta :)
    Mi unisco anche io al ringraziamento peri il bel lavoro dello staf di serialmente .
    Buone vacanze a tutti !

    Ieri mi sono riguardata una parte dell’episodio 2×09 , che meraviglia la scena in camera di Alicia , quando lei parla con il giudice per fermare la sentenza di morte del loro assistito e Kalinda al telefono con Will che lo tiene informato.
    Che tensione ! Spero di rivedere altri episodio come questo.
    Scusate se ne ho parlato in questa sezione non dedicata all’episodio.
    In futuro se riguarderò altri episodio e sentirò la necessità , commenterò nella sezione giusta :)
    Wow ! siamo arrivati a 101 commenti !

    Ciao
    eleonora

    Rispondi

  102. Moooolto in ritardo, per dire brevemente la mia sull’episodio. Curiosamente, non mi è piaciuto molto vedere Patti e Canning insieme. Adoro entrambi i personaggi, ma in questo episodio mi sono sembrati un po’ troppo caricaturali. E anche il fatto che alla fine quando ci sono in mezzo loro due (soprattutto Canning) c’è sempre (SEMPRE) un secondo fine che si svela al termine dell’episodio rende 1. macchiette i personaggi, che ripetono sempre lo stesso schema 2. incredibile che quelli della L&G non abbiano ancora capito con chi hanno a che fare.
    Ciò detto, l’episodio ha indubbiamente un buon ritmo e scene notevoli (su tutte, quella di Kalinda, Patti, Wiley e i passeggini, in my opinion).
    Sul resto, che dire? La scena di Will e Alicia mi è sembrata più che altro un contentino. Non toglie né aggiunge nulla alla pessima gestione della vicenda di cui ho già detto in passato. La storia di Kalinda continua ad essere incasinata e poco coerente, ma l’entrata in scena di questo marito apre potenziali scenari interessanti per l’anno prossimo. I problemi che lo studio che si prospettano con l’uscita di scena di Patrick Edelstin hanno il loro perché, ma è difficile replicare la superba gestione delle vicende Stern prima e Bond poi (come hanno dimostrato i pessimi tentativi quest’anno di mettere pepe alla vicenda “studio” con il noioso triangolo Eli-David Lee – Julius). Staremo a vedere…
    Aspetto la prossima stagione con 1/20 della trepidazione dello scorso anno, ma conto di essere di nuovo qui a commentare. Se non ci risente prima, buona estate a tutti!
    r.

    PS OT: sto recuperando, con colpevole ritardo, The Wire grazie ad un prestito dell’intera serie in dvd da parte di un’amica. Meraviglioso!

    Rispondi

  103. @ Raf1:
    Concordo pienamente con te sulla coppia Patti e Cunning, che odio simpaticamente !
    E anche sul contentino che ci hanno dato per Will/Alicia. :(

    Buona estate anche a te ! :)

    Rispondi

  104. qualcuno di voi sa se” the good wife” su rai2 è andata in vacanza x quest’anno?
    grazie

    Rispondi

  105. @ ale:
    Dal palinsesto rai 2 , questa domenica non c’è.
    Probabilmente l’avranno sospesa per l’estate.

    Rispondi

  106. RAGAZZE, c’è scritto sopra il form per inserire i commenti:
    non sono graditi riferimenti ad argomenti illegali

    Cancello i vostri commenti.

    Rispondi

  107. Ele o Ale, la mia mail è paolasilvia.ferri@fastwebnet.it. Tanto sono su linkedin e quant’altro.. ciao

    Paola

    Rispondi

  108. Paola grazie mille per tutte le info che ci dai…baci

    Rispondi

  109. Ciao Paola,
    Avevo pensato di scrivere il mio indirizzo mail.
    Grazie a te e scusatemi per l’infrazione .

    Rispondi

  110. Finalmente arrivo anche io… :) Ottima recensione di una puntata superiore alla media delle ultime, ma non ancora a livello delle stagioni precedenti.

    Scene che meritano di essere citate:
    - la scena dell’ascensore, l’arrivo di Eli, Cary e Kalinda… XD
    - Patty Nyholm e Canning come “Dream Team”… ADORO!!
    - Alicia e Will nell’ascensore “pensi sia stato uno sbaglio?”.
    - Peter che dice sotto giuramento che è separato da Alicia… :O

    Ora vediamo come i King procedono con la quarta stagione… Sono contento che si ritorni a parlare di Kalinda e di suo marito, e spero che una volta per tutte la storyline sul suo passato tenebroso venga affrontata e conclusa.
    Allo stesso modo, sono contento che si sia ritornati per l’ultima volta sulla corruzione dei giudici. Ora BASTA però, la storyline è chiusa per sempre spero, e Will potrà di nuovo esercitare dalla prossima stagione.

    Voto alla puntata: 4 stelle.

    Concordo che invece il voto alla stagione sia difficile da dare: troppo discontinua, troppi red herring!!

    Rispondi

  111. scusate se insisto a dire sempre le stesse cose, ma questa serie confronto al ” pappone tv ” è splendida, anche se piena di difetti, ma mooolto sofisticata, anche Aldo Grasso ha scritto le stesse cose. E chissenefrega direte voi, eh no ! io ho bisogno di 2 episodi per volta e più pubblicità, e una quarta serie, ma meglio programmata.
    Lo so sono egoista e voi generosi, scrivete come prof e ci date dentro.
    Quindi grazie a tutti/e
    mi diverte che tutti dicono ” buona estate ” ma chi va in vacanza ? qua si smazza belli, ma cmq è un modo per salutare

    Rispondi

  112. Qua si smazza belli.. Molto carino. Certo che andiamo in vacanza sul serio ora, ma bisogna pur separarsi ogni tanto. Grazie per il linguaggio da prof, magari (e parlo dei prof universitari). Poi ad agosto in vacanza ci andiamo sul serio. E intanto recuperiamo le serie non viste. Bye bye.

    Rispondi

  113. Ciao a tutti volevo solo segnalare che rai due sta trasmettendo nel pomeriggio gli episodi di TGW, certo vederli doppiati fa un certo effetto, le voci sono completamente sbagliate ( in my opinion) però chi li avesse persi o volesse rivederli può approffittare….
    Buona estate a tutti

    Rispondi

  114. Grazie Raffaella, ma chi guarda al pomeriggio? Mah, bella programmazione televisiva! Certo molto meglio la sera vedere csi o cnis o cose simili..ci risentiamo spero, non appena ne varrà la pena. Sono belle anche altre fiction, ma imbarcarsi in terribili discussioni come vedo ovunque fare..mah

    Rispondi

  115. Io , finito House e The mentalist ( bel cliffhanger) non riesco a vedere nessuna serie.
    Ora alla sera mi sintonizzo su Giallo e mi sparo un bel pò di vecchie e mai viste serie. .
    Tanto mi distraggo ! Qui altro che vacanze !! Mio padre è ricoverato in ospedale con anemia e cercano di capire da cosa dipende ! Scusate lo sfogo :( Stamattina avrei voluto ci fosse un doc House.
    Qui a Genova il tempo fa schifo. sarà una lunga estate di merd.

    Rispondi

  116. Eleonora, guarda the killing..e ci vediamo a Genova dai, magari a luglio L’anemia non è grave, vedrai. Io forse ad agosto passo da Chicago, e cerco di ricostruire qualche luogo della nostra serie, anche se è girata a New york..Bye

    Rispondi

  117. @ Paola:
    grazie :)
    Che buffo il mondo della fiction: Chicago ricostruita a NY!
    In effetti non si vedono molti esterni.

    The killing… mi informo sulla serie .

    Ciao.

    Rispondi

  118. Ciao volevo solosegnalarvi una serie che io non conoscevo e mi piace è The Hour.

    Rispondi

  119. @ raffaella:
    grazie per suggerimento :)

    Rispondi

  120. Ragazze, se non le avete ancora viste, mi raccomando per l’estate: Breaking bad, Homeland, Downton Abbey, The killing ( soprattutto nella versione danese) e The big C. Lo so, stiamo facendo off topic, ma ormai chi ci legge più? Bye bye

    Rispondi

  121. @ Paola:
    Donwton Abbey ho iniziato a vederla alla tv . Mi è piaciuta molto e vorrei continuare con la visione.

    Rispondi

  122. Scusate ragazze, questo spazio è per i commenti alla puntata. Grazie.

    Rispondi

  123. Si’ Giovanni, ma guarda che i commenti e la serie sono finiti da un pezzo ormai relegati chissa’ dove. . E Serialmente sembra di molto languire.. Confermo tgw su rai 2 tanto per non fare off topic del tutto, alle 16.30 del venerdì. Mi auguro siano repliche, perché trattare cosi’ una serie di quel genere e’ veramente uno scempio. In ogni caso grazie per il ragazze. Ci scriviamo a parte, ok.

    Rispondi

  124. uhmm quanto è puntigliosetto quel Giovanni !
    Cmq il pom ridanno la prima serie, per buona pace di tutti, nel senso che uno la vede solo se è malato o vecchio pensionato.
    Sono andata a sbirciare i commenti americani, sono ingenuissimi, buffissimi, tutti sentimento ed etica puritana oppure sboccati e disinvolti, già non mi ricordo più come ci sono arrivata, però voi mi sembrate prof del web !

    Rispondi

  125. Finalmente ho finoto la 3 terza serie anche io. O meglio le 3 serie, perché me le sono sparate di seguito tutte e tre!
    Buon prodotto, anche se avendole viste tutte e tre assieme per me la prima resta la meglio e questa ultima la peggio.
    Non vorrei dilungarmi molto, ma vorrei dirvi che ho sempre letto tutti vostri commenti ad ogni episodio e devo dire che avolte mi hanno divertita più dell’episodio stesso :)
    Un nome tra tutti : Paola! Grazie davvero per la compagnia perché pur non condividendo quasi mai i tuoi commenti mi hai divertita molto con la tua passionalità.
    The Good Wife è un buon prodotto e da appassionata di Legal posso dire che è tra i migliori che ho visto, ma non il migliore, a me interessa moltissimo la parte legal e qui spesso non è trattata in modo esaudiente, non per me almeno.
    Credo di essere l’unica su serialmente a tifare perché Alicia si rimetta con il marito, cosa che ho sperato fin dalla prima serie. Non amo le cose scontate e sinceramente la relazione con Will era la cosa più banle e più scontata della serie, proprio un clichè standar di un certo tipo di serialità, sono contenta che non l’abbiano tirata per le lunge perchè per me era di una noia mortale, in più trovando l’attore che interpreta Will antiestico, e troppo pischelletto in confronto ad Alicia ( ma pare abbia 10 anni di più!) insieme , non si potevano guardare, o meglio io non limpotevo guardare ecco!
    Concordo su chi non ne può più delle “lesbate” di Kalinda abbiamo capito che la ragazza è flessibile, che usa il sesso come merce di scambio ecc.. ecc. però ora anche basta!
    Tiferei volentieri per la coppia Kalinda/Cary, ma chi lo sa…
    Non so dove andrà a parere la quarta stagione, ma spero vivamente che il legal la faccia da padrone insieme alla campagna elettorale perché è questo che vorrei da The Good Wife.
    Per concludere mi associo a chi considera un valore aggiunto gli ottimi cooprimari, come Fox, tanto per citarne uno ( ma tutti sono azzeccati) spero che ci siano ancora in futuro e che dirvi, dalla quarta serie mi ritroverete a commentare con voi!

    Rispondi

  126. @ Grimilde:
    Ciao,
    non credo che tu sia l’unica a voler rivedere Alicia e il marito di nuovo insieme.
    Io NO !!! Non mi piace il personaggio e non mi piace l’attore.
    Con Will io vedo bene Alicia, anche se tra gli attori c’è differenza di età che importa !!!
    Per fortuna noi donne 40enni ce li portiamo bene gli anni e ci possiamo permettere di frequentare uomini più giovani, anche perché, IMO , i miei coetanei fanno pietà .

    Ma parlando della serie , io ho trovato degli episodi molto interessanti dal punto di vista delle tematiche trattate in tribunale e spero di vedere altre belle “battaglie” processuali nella prossima serie .
    Per questo un pò mi dispiace che Cary sia tornato nello studio , mi piaceva vederlo come avversario di Alicia.
    Un’altra speranza per la next season e che non “buttino via” l’affair marito di Kalinda .

    Invece non mi interessa per niente la campagna elettorale di Peter che intralcerà senza dubbio Alicia .
    Spero che non diventi senatore e che Lei gli dia un bel calcio nel sedere !!
    Infine per tutte le Willicie come me posto un Wall che ho fatto , spero di non averlo già postato.

    Un saluto a Paola :)

    http://wallpapersbyeleonora.blogspot.it/2012/05/good-wife-nine-hours-alicia-s-dream.html

    Rispondi

  127. Grazie Maria in ogni modo. Che facciamo ragazze, la perdoniamo anche se non le piace Will? Anti estetico e pischello? Il protagonista dell’ Attimo fuggente? Va beh va beh, per stavolta passi.. Ti quoto come sempre Ele. Io parlo addirittura per le cinquantenni, ma vale uguale! Kisses

    Rispondi

  128. Scusa ho detto Maria ma eri Grimilde.. Ne approfitto per dirti che Charles e’ messo tra gli uomini più sexy del mondo! E se bussa adesso, io gli apro.. E voi?

    Rispondi

  129. Grande Paola, sempre troppo divertente e passionalissima, una mia curiosità se vuoi rispondere sei sposata?
    Kisses a tutti/e

    Rispondi

  130. No Raffaella non sono sposata. Intrattengo eterna relazione con un signore che ho molto amato. Ora un po’ meno. . Baci.

    Rispondi

  131. Oh Dio adesso Giovanni ci sgrida. Allora, intrattengo relazione una volta appassionante davvero come Alicia e Peter. Per questo la capisco bene. .Ecco, cosi’ non siamo off topic

    Rispondi

  132. Ragazze dovreste essere contente vi lascio Will tutto per voi :D
    Tengo a precisare che non mi piace neppure l’attore che fa Peter sia chiaro.
    @Paola l’attore è bravo su questo non si discute ;)
    @ Eleonora io pure sono vegliarda ho l’età della Good Wife, o meglio dell’attrice, ma se proprio devo scegliere un ragazzo più giovane allora voto Cary :D
    Anche se in my opinion il più figaccione resta quello che non hanno MAI fatto più rivedre ossia l’avvocato non laureato mannaggia!

    Rispondi

  133. @ paola:
    L@L !
    Mi fai morire dal ridere , grazie che ne ho bisogno !
    Anche io ho intrattenuto relazione con signore -8 anni di me. Purtroppo io facevo la parte di Will e lui quella di Alicia :))))) Ma eravamo una bella coppia .

    Per non andare OT, mia madre ha visto la prima serie di TGW e lei afferma che un matrimonio che ha prodotto 2 figli non si butta nel WC , ma lei non ha mai subito tradimenti , altrimenti non so se la penserebbe allo stesso modo.
    Per quanto riguarda Will e Peter, li considera entrambi interessanti ma preferisce Will ! Il DNA non è acqua !

    Rispondi

  134. La mia mamma di anni ne ha 80 ma non cke’ dubbio su chi preferisce: Will. E che Alicia farebbe solo bene a tenerselo. Io poi la stagione che ho preferito e’ la seconda. Ma Grimilde qual e’ il giovane avvocato mai più comparso? Mi sfugge. . .

    Rispondi

  135. @Paola ‘sta qua: episodio 7 stagione 1
    vedi alla voce: avvocato strafigo :) (e se lo dice Giovanni che è un uomo! Chi sono io per smentire?)

    Ecco il link!
    http://www.serialmente.com/2009/11/17/the-good-wife-1×07-unorthodox/

    Rispondi

  136. Rimossa la puntata. Vado a rivederla appena riesco a reimpoSsessarmi di internet. Ho fastweb in tilt e sono in crisi di astinenza da internet! Ma quanto siamo dipendenti da sto coso. Noi poi fiction addicted ancora di più pero’ ho visto che sara’ stata tanto beLla la prima serie, ma la puntata da te citata ha 17 commenti, e adesso superiamo i cento. Qualcosa vorrà’dire.. Good night

    Rispondi

  137. @ Grimilde:
    me lo ricordo l’avvocato figo, che poi si scopre non essere avvocato e ricordo anche lo sguardo geloso che gli rivolge Will .

    visto che qui non si dorme quasi quasi mi rivedo l’episodio :)

    Rispondi

  138. Ragazze, vi abbiamo fatto un intero FORUM in cui parlare del più e del meno, e in cui nessuno vi chiederà di concentrarvi su una puntata precisa, o di parlare solo di questa serie. Ci sono stanze off topic, stanze tematiche, stanze un po’ e un po’: c’è di tutto. A dirla tutta ci sono anche i messaggi privati, se non vi piacciono le email. Vi garantisco che se vorrete aprirvi lì un topic “The Good Wife e vita privata” comunicherò agli altri admin di non moderarlo e di lasciarvi fare. Vi sembra un buon compromesso?

    Questo non è il luogo per mettersi a discutere delle proprie relazioni, o per ripassare le puntate precedenti: se un lettore vede oggi l’episodio in questione e vuole commentarlo è giusto che si trovi in un ambiente in cui si parla di quell’episodio. Quindi, per favore, basta: spostatevi nel forum, qui cominciamo a cancellare i commenti off topic.

    paola ha scritto:

    Si’ Giovanni, ma guarda che i commenti e la serie sono finiti da un pezzo ormai relegati chissa’ dove. . E Serialmente sembra di molto languire..

    Paola :D grazie per la preoccupazione, Serialmente “langue” sempre d’estate perché tutte le serie di punta o quasi sono in pausa. Non credo saranno i vostri commenti a risollevarlo, ma apprezziamo il tentativo!

    Rispondi

  139. Chiedo scusa. Non intendevo dispiacervi. Il mio commento alla puntata l’ho fatto. Ora prometto che mi fermo qui. Scusate ancora.

    Rispondi

  140. @ Grimilde:
    Non c’è da scusarsi: noi siamo contenti se fate gruppo e stringete amicizie grazie a Serialmente. Il forum esiste quasi appositamente :) registratevi lì e sfogatevi, io così ho conosciuto i miei attuali migliori amici.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>