news

That’s New. Community, Game of Thrones, Mad Men, Louis C.K., Inspector Spacetime

Attenzione: questo articolo contiene un sacco di video. Quattro, per la precisione: i primi tre teaser-trailer di Mad Men, che dicono ben poco ma che mettono una maldestra pezza alla nostra nostalgia, e il nuovo trailer di Game of Thrones (uscito in HQ giusto giusto ieri sera — quello che abbiamo visto tutti almeno 18 volte fino all’altro giorno era un’anteprima a bassa qualità proveniente da HBO GO), che al contrario è, come diciamo da queste parti, pieno di ciccia. Nuovi personaggi, nuove battute e spezzoni inediti che ci costringono a fissare con odio il calendario fino al primo di aprile. Sperando che non sia uno scherzone.

Game of Thrones (HQ)

Mad Men

COMMUNITY torna il 15 marzo! EVVIVA! GIOITE TUTTI! Era anche ora. L’abbiamo già annunciato su ogni Social Media a portata di mano e alcuni di noi l’hanno gridato per strada. Potete mettere via bamboline vudù e oggetti scaramantici, si torna a Greendale.

AIMEE TEEGARDEN, la spesso-insopportabile Julie dell’indimenticato Friday Night Lights, sarà la protagonista di una nuova serie CW pseudo-fantasy-fantascientifica e pseudo-ispirata a The Hunger Games, quella saga letteraria young adult che si sta trasformando in uno dei film più attesi dell’EVER. Ovviamente la serie televisiva assomiglia più a un dating show che a un genocidio in mondovisione, ma è della CW che stiamo parlando. Si chiamerà The Selection, vedremo di capirne qualcosa in più durante gli Upfront. [fonte]

ARCHER, la serie animata comico-spionistica di FX, aggiunge un altro nome alla lista di Attori Che Adoriamo che prestano la voce ai suoi personaggi: si tratta del gigantesco Bryan Cranston (sapete benissimo chi è. È quello che bussa.), che interpreterà un astronauta intento a sedare un ammutinamento su una stazione spaziale nel doppio finale della terza stagione. [fonte]

THE GOODWIN GAME è il nuovo show che i creatori di How I Met Your Mother Carter Bays e Craig Thomas stanno sviluppando per la FOX, e ruota attorno alle vite di tre fratelli che si riconciliano dopo la morte di un genitore. Della serie si sa ancora poco, ma sono stati confermati nei ruoli di due dei tre fratelli Scott Foley (Noel di Felicity! E poi in Scrubs, The Unit, Grey’s Anatomy e un fantastiglione di guest starring praticamente ovunque) e Becki Newton (la meravigliosa Amanda di Ugly Betty). [fonte]

JEANNE TRIPPLEHORN, che tra il 2006 e il 2011 è stata fra i protagonisti di Big Love, avrà un ruolo ricorrente in New Girl, dove interpreterà l’ex moglie del nuovo love interest di Jess (Zooey Deschanel) e farà di tutto per renderle la vita impossibile. Ovviamente noi facciamo il tifo per lei. [fonte]

INSPECTOR SPACETIME, la parodia di Doctor Who nata nel corso della terza stagione di Community diventerà una web-series, lo rivela il sito di fantascienza (e nerditurine varia) io9.com nel corso del resoconto di Gallifrey One, convention annuale dedicata al Dottore (quello vero). [fonte]

ASHLEY TISDALE, l’indimenticata Savannah di Hellcats (ok dai, ha fatto anche altre robe tipo venti High School Musical), reciterà nel pilot di una comedy targata CBS su giovani di belle speranze che cercano di realizzare i loro sogni in questi tempi duri, una roba di cui francamente ci importarebbe ben poco, se non fosse che a scriverla c’è LOUIS C.K.! What-whaat?! [fonte]

ALTRE NEWS

  • Sabato 3 e domenica 4 marzo il canale inglese di fantascienza SyFy UK dedicherà una maratona a Buffy the Vampire Slayer, trasmettendo i 20 migliori episodi votati dai fan; padrino dell’evento, Anthony Head (Rupert Giles in Buffy) presenterà man mano la top-20 fornendo commenti e trivia su ogni episodio. [fonte]
  • Jim Rash, il dean Pelton di Community ha vinto un Oscar! Assieme all’amico Nat Faxon (anche lui attore comico e scrittore) e Alexander Payne (scrittore e regista), Jim Rash si è aggiudicato questa notte la statuetta nella categoria Best Adapted Screenplay (miglior sceneggiatura non originale) per l’adattamento cinematografico di The Descendants (da noi Paradiso amaro) tratto dal romanzo omonimo.

UN COMMENTO A MARGINE

I network sembrano impazziti per gli stand-up comedian che si mettono a fare serie tv, ma cosa ci fa Louis C.K. nella rete delle sit-com stereotipate e prevedibili per eccellenza, insieme alla starlette Disney Ashley Tisdale? Cosa dobbiamo aspettarci? Cosa sono questi brividi freddi lungo la spina dorsale?

Chiara Lino

Ero Bab, poi ho cambiato idea. Nervosa, indisponente e spesso gratuitamente crudele, ama la fotografia e la tortura psicologica. Ah, e gli elefanti. Adesso scrivo anche qui, sempre di tv americana ma in un modo un po' diverso.

17 Comments

  1. all’apparizione degli inutilissimi teaser di Mad Men ho comunque saltellato come una cretina.

    Rispondi

  2. meno male che qui “winter is not coming” e tra poco ci saranno tutte queste belle cose – non so cosa sia ma la musica dei promo di mad men è davvero azzeccata.

    Rispondi

  3. Don è davvero troppo… XQ__
    Il trailer di GOT mi da nostalgia, il 2° libro l’ho letto un po’ di tempo fa. Non vedo l’ora di rivedere Daenerys! <3

    Rispondi

  4. NO, BASTA! The hunger games, di nuovo? Disgrazia. E pensare che a me la spesso insopportabile Julie piaceva, e manco poco. Ma vabbò.

    Rispondi

  5. Il promo di Game of Thrones è qualcosa di indescrivibile. Magnifico. Poche volte ho visto lavori del genere. Ammirevole.

    Mi manca troppo. 1 Aprile quando arrivi???!

    Secondo me The Selection se gestito bene può rivelarsi un buon prodotto. Vedo comunque che la CW sta davvero cambiando aria e genere. Uscendo dalla politica fangirl della Ostroff. Bene.

    Rispondi

  6. Viva community!
    E poi non sapevo che Jim Rash facesse lo sceneggiatore! E quel film l’ho visto proprio venerdi scorso, molto bello…simpatica la cosa del titolo, paradiso amaro c’azzecca come sempre tantissimo (sarcasmo… azioneeee!)

    Rispondi

  7. manca solo un mese alla rivincita di Weiner
    ne ha guadagnato di tempo per mantenersi al livello delle prime stagioni.
    Se mi alza l’asticella pure meglio.
    Voglio l’ascesa seria di Peggy!Del resto i riferimenti di Weiner per mad men portano là o no?
    Myrna Junco e Draper Daniels no?

    Rispondi

  8. maratona di Buffy presentata da Anthony Head? MA IO AMO GLI INGLESI!

    Rispondi

  9. Mitico Jim Rash! Gli voglio sempre più bene.
    Mad men… non vedo l’ora. Quest’anno le serie drama, tranne Breaking bad e Sons of anarchy, mi hanno delusa. Anche The good wife mi sta deludendo, e Shameless non mi sta piacendo per nulla. Conto su Weiner, se mi delude anche lui non mi è rimasto più nulla in cui credere in questo mondo seriale :(
    ehm… non si sa ancora qual è stato l’episodio di Buffy più votato, vero? Io punto su OMWF.

    Rispondi

  10. Cranston in casa Archer! come direbbe pacino in quel film… UH-AH!

    Rispondi

  11. Games of Thrones + Community + Mad Men…ok, posso tornare ad accendere la tv.

    Rispondi

  12. - Jim Rash sul palco in posizione “Angelina Jolie” mi ha fatto mancare dean Pelton ancora di più!

    – Cranston in Archer è un chicca.

    – Sono molto curioso del progetto di Louis Ck, soprattutto perché non ho idea di cosa possa combinare su CBS.

    Rispondi

  13. Matarona di Buffy, Anthony Head *w* Ha oscurato tutto il resto, mi dispiace XD

    Rispondi

  14. Thiliol ha scritto:

    maratona di Buffy presentata da Anthony Head? MA IO AMO GLI INGLESI!

    Buffybot ha scritto:

    Matarona di Buffy, Anthony Head *w* Ha oscurato tutto il resto, mi dispiace XD

    :-)

    Rispondi

  15. [...] strip dance. Per il resto è così favolosa che siamo contenti di saperla a breve impegnata in una nuova serie, e lontana da questa [...]

    Rispondi

  16. pare che la premier di mad men durerà 2 ORE!
    Lo diceva uno degli uomini marketing della AMC

    Rispondi

  17. [...] prenderà parte alla comedy di Louise CK ancora senza titolo per la CBS di cui abbiamo già parlato settimana scorsa, mentre Josh Hopkins sarà nel cast di Lady Friends per la NBC. Bisogna dire che entrambi i ruoli [...]

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>