Torchwood.S04E03.720p.HDTV.X264.DIMENSION[13-41-52]

Torchwood – 4×03 – Dead Of Night

-       You weren’t impaled.

-       You should have seen the other guy.

Via il dente, via il dolore. Miracle Day, per adesso, non è Children of Earth. Se la premiere mi aveva lasciato abbastanza freddino e il secondo episodio si è rivelato completamente disastroso, questo terzo tenta di risollevare un po’ la situazione, pur risentendo di un incipit globale ancora molto incerto. Premettendo che tutta la faccenda del Miracle Day, ovvero delle persone che non riescono a morire è più che intrigante, non riesco veramente ad appassionarmi al tutto. Conosciamo – e ricordiamo – abbastanza bene le potenzialità della costola del Tardis (al di là di Children of Earth, c’è ancora quel Captain Jack Harkness che brilla di luce propria). Quindi, cosa non va? E di conseguenza, c’è qualcosa che va?

IL RITMO (e di conseguenza, LA STORIA). Io amo gli episodi da sessanta minuti perché nella maggior parte dei casi favoriscono l’approfondimento psicologico amalgamato a una determinata concentrazione di eventi. Ma qui fatico ad arrivare alla fine, perché a conti fatti c’è un solo passo in avanti con il caso. Il nuovo team di Jack riesce a individuare una società farmaceutica, la Phicorp, pronta a distribuire una serie di antidolorifici, gli unici medicinali veramente utili a questi non-morti. Il punto è che se il Miracle Day è avvenuto solo da pochi giorni, come è possibile aver già preparato e riempito un intero magazzino (pessimi VFX, btw)? L’altra metà di questo passo in avanti è la scoperta che sono tutti, più o meno, collegati alla Phicorp, da Jilly Kitzinger a Oswald Danes. E per tutto l’episodio si cerca di spiarli, imbrogliarli, catturarli. Senza ottenere molto successo.

I PERSONAGGI. Non riesco proprio ad affezionarmi a questo nuovo team low-profile, o a farmi in qualche modo prendere dalle loro vicende. Mettendo da parte Gwen che continua a tenere alta la sua nominata di goffa badass, sinceramente trovo anche Jack un pochino out of character. Non mettiamo in dubbio che l’inversione tra lui e il resto del mondo in quanto a mortalità/immortalità l’abbia buttato a terra più di quanto non abbia già fatto la morte di Ianto, ma fatico proprio a riconoscerlo. Una generosa porzione dell’episodio sacrifica tutti i momenti di pathos costruiti dalle indagini sul Miracle Day, per approfondire e farci conoscere meglio Rex, Arlene, il lavoro della dottoressa Juarez e una piccola disavventura del pedofilo impunito. Ma alla fine, cosa è (per dirne una) tutta la storia delle tresche tra Mekhi Phifer e la dottorina? Niente, minutaggio in più.

LE TEMATICHE DI RIFLESSIONE. Ovvero, i sottotesti tanto cari a Russel T Davies, quelli che a modo loro condivano anche i filler più stupidi. La pansessualità di Jack si è trasformata in un violento istinto omosessuale, tanto esplicito che nella versione in onda sulla BBC sarà tagliato (ma nulla di nuovo considerato che è stato praticamente il primo spoiler sulla nuova stagione), consumato con un random-Brad in nome di una vita che potrebbe sparire da un momento all’altro. Le riflessioni sul valore della vita e sulla morte riemergono dalla bocca di Oswald Danes, che continua a chiedersi perché è stato risparmiato, e dalle parole urlate contro Jack, accusato di mettere perennemente in pericolo tutti i suoi compagni. E con questa verità abbiamo già fatto i conti  da soli, vedendo morire uno dopo l’altro tutti i personaggi ai quali ci eravamo affezionati. Poi c’è Gwen, che ci regala ancora una volta un buffo riferimento a un suo passato da credente dopo aver osservato il nuovo culto che organizza processioni in giro per la città.

Forse è proprio quest’ultimo punto che salva in corner un altro episodio non proprio convincente, con i suoi tentativi di aggrapparsi al vecchio cuore dello show. La trasferta statunitense sta facendo male, ma continuo a sperare che sia solo un’incertezza prossima ad essere eliminata più avanti.

  • L’episodio è stato scritto da Jane Espenson, vecchia conoscenza per il Whedonverse e per Battlestar Galactica. Ha inaugurato inoltre il secondo, movimentatissimo, giro di danze per Game of Thrones. A quanto pare sarà l’autrice più prolifica di questa stagione, con quattro episodi all’attivo.
  • Quanto è meravigliosa Lauren Ambrose?
  • Mi è piaciuto tantissimo il dialogo tra Gwen e Jack su quanto sia importante per entrambi rimanere uniti. Proprio mentre stavo per sciogliermi, è ricomparso Rhys e addio.
  • In questi giorni alla Comicon 2011 c’è stato il panel di Torchwood (e anche del 99% delle nostre serie preferite in corso: devo dire che sto rosicando non poco). Gli anni passati John Barrowman baciava David Tennant, quest’anno ha cantato Happy Birthday ad un fan vestito da Jack Harkness.

 

Giulio

Brutto, cattivo e antipatico. Sì, un criticone.
Conflitti interiori e menti disturbate sono di casa.

43 Comments

  1. PolarityReverse 26 luglio 2011 at 15:08

    Mi trovo poco d’accordo con la recensione: pur non considerando Miracle Day un capolavoro, sto trovando la serie un onestissimo esperimento, una nuova fase tutta da scoprire. Paragonare questa serie a quella precedente mi sembra alquanto insensato anche se a mio parere RTD sta cdercando di far capire ai fans che anche se le cose possono sembrare diverse, il succo rimane sempre lo stesso (vedi la batutta su crisps/chips, illuminante sotto questo punto di vista).
    Il mix tra sci fi, azione e complotto risulta molto gradevole e anche il ritmo non mi sembra poi così blando: ricordiamoci che stiamo parlando di una serie che ha 10 puntate ed è quindi impossibile svelare tutto e subito (a proposito del magazzino: Jack dice esplicitamente che le consegne stanno andando avanti da almeno un anno: assolutamente plausibile visto che stiamo parlando di una multinazionale che non vuole solo trarre profitto da questo “disastro”…)
    In sostanza, sto trovando per ora la serie molto interessante: una ventata di aria nuova (con tutti i suoi limiti) può assolutamente giovare anche ad una serie come TW!

    Rispondi

  2. Io non sono del tutto d’accordo. E’ vero che è diversissimo da Children, ma come poteva non esserlo?
    Secondo me non bisogna partire prevenuti.. d’altra parte la prima volta che collaborano due team di due continenti diversi… ci vuole un po’ di rodaggio dai…
    jack è mogio… ma ci credo… chi non lo sarebbe? Il fatto di poter morire, quando non hai mai potuto prima, ci credo anche io che cancella tutta la spavalderia in un amen, che poi spavaldo lo è stesso, se no non sarebbe andato da solo dal pedofilo.
    Mekhi non mi piace. Punto.
    Per il resto, a me questa serie sta piacendo, aspetto la prossima puntata con curiosità. E sono speranzosa che possa migliorare ancora!

    Rispondi

  3. Secondo me COE nasceva da un’idea, poi ci hanno costruito attorno la storia. Questa serie nasce da una esigenza di non lasciar morire una serie che aveva girato bene e rischiava di disperdere quel patriomonio di pubblico che si era creata.La differenza di “ispirazione” è evidente e quasi non paragonabile.
    Condivido quasi completamente la recensione di Giulio, mi spiace vedere un jack sottotono, la pochissima introspezione, lo stridore continuo tra i diversi registri interpretativi, la sensazione che ho è che gli attori non si ascoltino. Non sono un tecnico ma mi sembra come se abbiano recitato da soli senza anche quando ci sono scene del team al completo. La biondina lentamente emerge come tecnico informatico e come regina dell’emotività. Rex sta trovando la sua dimensione. Gwen la trovo eccessiva, nel bene e nel male. Jack si rifarà, ne sono convinto. La puntata nel complesso è stata migliore delle prime due. La trama orizzontale ha fatto finalmente un piccolo passo in avanti, si delineano alcuni personaggi e di altri si infittisce il mistero e poi il supercattivo ha un nome PhiCorp ? corp .
    Resto fiducioso e lentamente rimuovo le riserve.

    Rispondi

  4. Questo episodio mi è piaciuto più dei precedenti e ho apprezzato tantissimo il discorso tra Jack e Gwen e il riferimento a Ianto (sigh!) però ancora mi convince poco la storia e questa multinazionale non fa che acuire le mie paure sull’ipotesi complottistica, inoltre il nuovo team non mi piace molto soprattutto l’insopportabile Rex.
    Ma è una mia impressione o quando hanno scoperto il magazzino, Jack ha detto qualcosa tipo “è più grande all’interno che all’esterno”? Possibile che la mia mente è così in astinenza da Dottore che immagina intere frasi?

    P.S. invidia profonda per quel fan fortunato che ha baciato John Borrowman

    Rispondi

  5. L’ha detto davvero, mi pare di averlo sentito anche io… a meno che non sia qualche disturbo collettivo di massa XD

    Rispondi

  6. Thiliol ha scritto:

    Ma è una mia impressione o quando hanno scoperto il magazzino, Jack ha detto qualcosa tipo “è più grande all’interno che all’esterno”? Possibile che la mia mente è così in astinenza da Dottore che immagina intere frasi?

    L’ha detto, l’ha detto :)

    Rispondi

  7. Concordo pienamente con l’analisi presentata…. c’è qualcosa che proprio non funziona… ad iniziare dalla storia. e poi i protagonisti sembrano spaesati. io mi sono fatta l’idea che dietro ci sia l’esigenza di lanciare uno spin off americano con i nuovi e sbiaditi protagonisti. staremo a vedere…

    Rispondi

  8. mi dispiace davvero essere d’accordo con la recensione… devo ammettere di non avere mai amato veramente torchwood, con l’eccezione dell’incredibile stagione scorsa. Ma qua davvero ancora non ci siamo, la trama non decolla, gli episodi non sono memorabili per nulla e si sente sotto un grande alone di perdita di tempo. Neanche la Espenson, che adoro, in questo episodio è riuscita a risollevare la baracca… vedremo dove andranno a parare ma sento puzza di grandissima delusione

    Rispondi

  9. Jack Harkness è proprio una brutta persona.

    Rispondi

  10. la nuova serie non mi piace per niente, l’unica parte decente è stata il riferimento “è più grande all’interno che all’esterno”, siamo ufficialmente in astinenza da Dottore, quando arriva il 27 agosto?????

    Rispondi

  11. Scusate curiosità mia, che vuol dire pansessuale? Oltre gli uomini e le donne (quindi bisessualità?!) per cosa dovrebbe trovare attrazione una persona. So che Pan in greco significa tutto, ma attrazione sessuale per tutto che vuol dire?? Che faccio pensieri sconci anche sul buco del lavandino?? :))
    Illuminatemi!!

    Rispondi

  12. @ sara881:
    Jack non è attratto dalle donne o dagli uomini. In un episodio Tosh (ma anche Russel T Davies nelle interviste) dice che Jack si scopa tutto ciò che abbia un buco e sia attraente, ma con tendenze omosessuali – perché lo si vede quasi sempre impegnato con uomini. In senso più romantico, Jack guarda nell’anima delle persone e non bada al sesso :)

    Rispondi

  13. Si infatti leggendo su internet pansessuale significa innamorarsi delle persone al di là del genere maschile o femminile, solo che leggendo su internet le persone che si definiscono tali sono attratte dal sesso comunque (e dopo questa puntata direi che anche a Jack interessa qualcosa di più dell’anima delle persone). Quindi non riesco a capire che differenza ci sia con la bisessualità. Se si fosse trattato di una sorta di disciplina tantrica potevo capire, ma a conti fatti questi pansessuali si trombano uomini e donne quindi non capisco perchè complicarla :)

    Rispondi

  14. Pansessuale è perché è attratto da uomini, donne, alieni di ogni razza e robot di ogni genere. :D

    Rispondi

  15. @ Rei:
    Si, ma infatti nella seria e nella persona di Jack ho capito cosa intendono. La mia era più che altro una curiosità dovuta a letture varie che ho fatto sull’argomento in giro e gente che di dichiara tale nel mondo reale e non ho capito bene in cosa consiste in fin dei conti.

    Rispondi

  16. Al momento, deluso pure io da questa stagione. Manca il mordente, la drammaticita’, la suspance.
    E sappiamo gia’ come andra’ a finire, per un motivo molto semplice : il Dottore.
    Cioe’, mi spiego meglio. Torchwood, per ammissione dello stesso Davies, e’ collegato all’universo del Dottore, e nella serie del Dottore abbiamo visto che nessuno e’ immortale, quindi questa condizione terminera’ (ed e’ lecito credere che terminera’ con la morte di chi doveva morire prima del Miracle Day, visto che, come si vede con Rex, le ferite non si cicatrizzano), inoltre, sappiamo PER CERTO che Jack non morira’. Non per motivi commerciali (ovvero un’eventuale quinta stagione di Torchwood), ma perche’ noi sappiamo gia’ quando, come e dove morira’ (nessun spoiler, se vi ricordate, l’abbiamo anche visto ;) )
    Quindi un passo falso trasportare la serie in America. Si, divertenti alcuni siparietti (i modi di dire americani raffrontati con quelli inglesi), emozionanti riferimenti al dottore (il gia’ citato “e’ piu’ grande dentro”) e alle stagioni passate (il riferimento a Ianto, le lenti a contatto, …), ma niente piu’.
    Speriamo si riprenda …

    Rispondi

  17. Ma quindi l’ha detto! *_* Oddio speriamo davvero che quel piccolo riferimento non rimanga solo un riferimento ma che sia qualcosa che possa risollevare la stagione!

    Rispondi

  18. la citazione “E’ più grande all’interno che all’esterno” riferita al magazzino della Phicorp era troppo scontata per essere riportata?

    Cmq una volta chiarito che questa stagione è un po’ “moscia”, io me la vedo con divertimento

    Rispondi

  19. qst non è torchwood, ma uno spin off, che nn è all’altezza della serie madre (nè tanto meno della nonna^^).
    Sono delusa e questo mi capita raramente. Per l’esattezza quando mi snaturano i personaggi (perché alla fin fine, se mi ci sono affezionata, gli perdono quasi qualsiasi cosa).
    Gwen era una donna cazzuta, ma credibile, ora è solo cazzuta (ma con un piglio da wonderwoman che non mi piace per nulla). Jack non è più lui, in questa puntata prima va in un bar per rimorchiare il primo bell’imbusto che gli si para davanti, poi chiama Gwen con il cuore in mano. Il vecchio Jack emanava sensualità da tutti pori, non parlava con le persone flirtava. Il suo rapporto con Gwen era fatto di non detti, sottointesi, sguardi..
    Posso capire che questi cambiamenti siano il risultato della paura connessa alla ritrovata mortalità, ma è troppo e troppo poco spiegato…

    per quel che riguarda i nuovi personaggi della squadra poi, Rex è il nuovo Owen e in realtà è sì insopportabile, ma quello è il suo scopo. Esther mi piace come personaggio, però l’attrice che sembra una barbie proprio non ci azzecca.
    In ogni caso, non amo ancora nessuno di loro…

    Morale, con grande calma finirò la serie, ma poi basta. Sempre che non diventi qualcosa di straordinario in itinere…

    Rispondi

  20. Anche io un pò tanto delusa. I riferimenti al Doctor mi emozionano solo perchè mi viene in mente Tennant, Smith non c’entra proprio niente ahimè..E non credo che le due serie si incontreranno e arriverà il Tardis,perchè era già stato detto che alla morte di Ten tutti i personaggi più vicini a lui non avrebbero più avuto posto nella serie,un pò come se non ci fossero più connessioni;altro Dottore altra famiglia.

    Rispondi

  21. Ultima cosa; Cardiff era molto più suggestiva..

    Rispondi

  22. Pixie_blue_eyes 27 luglio 2011 at 15:17

    Partendo dal presupposto che questo non è Children of Earth e che comunque siamo ancora in una fase iniziale, a me risulta abbastanza sufficiente come prodotto.
    In questa puntata finalmente iniziamo a vedere un po’ come si rapportano tra di loro i vari membri di questo team nell’affrontare la situazione; il problema principale secondo me è che abbiamo dovuto affrontare allo stesso tempo un cambio di protagonisti e di ambientazione che per ora ha purtroppo messo in ombra gli unici due personaggi a cui tutti eravamo affezionati, che finora non è che si sono visti poi molto e che, tolti dal contesto che gli era familiare, risultano abbastanza alterati! Ma mentre Badass Gwen mi risulta eccessiva e poco giustificata, questo Jack totalmente sottotono è pienamente comprensibile: non solo si porta dietro il bagaglio gravoso di CoE ma si trova a dover affrontare il fatto spaventoso di essere diventato mortale!
    Trovo il personaggio di Bill Pulman potenzialmente interessante, ma per adesso non mi quadra tanto come stanno cercando di legarlo alla storia principale: solo per aver espresso il suo rimorso e le sue opinioni in televisione è diventato improvvisamente questa sorta di ‘messia’ frontman della casa farmaceutica che, per adesso, sembrerebbe essere dietro al miracolo! Che dietro questa Phicorp ci sia qualcosa di più del complottone a sfondo capitalistico lo spero proprio… anche perchè da quel poco che è emerso dal Comic-on di San Diego sembrerebbe esserci qualcosa legato al passato di Jack ( e meno male!!!!) che a detta della Espenson sarà darker than CoE!!! Staremo a vedere…

    Rispondi

  23. Pixie_blue_eyes 27 luglio 2011 at 15:22

    @anna76:
    che Doctor possa comparire in Torchwood credo sia assolutamente da escludere, del resto l’ha detto chiaramente anche John a San Diego che sarebbe improbabile visto il contesto molto più dark ed adulto di TW.
    Con mia grande gioia si spera che invece Jack possa conoscere Eleven, infatti Matt Smith ha detto che gli piacerebbe molto avere il Capitano per il 50 anniversario di Doctor Who, che se non ho capito male sarebbe nella prossima serie! RTD si è mostrato disponibile, a detta di John, quindi si devono solo mettere d’accordo Russel ed il Moff (e ti pare poco!!!) Comunque incrociamo le dita… ;)

    Rispondi

  24. Pixie_blue_eyes ha scritto:

    Partendo dal presupposto che questo non è Children of Earth e che comunque siamo ancora in una fase iniziale, a me risulta abbastanza sufficiente come prodotto.
    In questa puntata finalmente iniziamo a vedere un po’ come si rapportano tra di loro i vari membri di questo team nell’affrontare la situazione; il problema principale secondo me è che abbiamo dovuto affrontare allo stesso tempo un cambio di protagonisti e di ambientazione che per ora ha purtroppo messo in ombra gli unici due personaggi a cui tutti eravamo affezionati, che finora non è che si sono visti poi molto e che, tolti dal contesto che gli era familiare, risultano abbastanza alterati! Ma mentre Badass Gwen mi risulta eccessiva e poco giustificata, questo Jack totalmente sottotono è pienamente comprensibile

    Difatti (almeno io) sono soddisfatto di questa seria. Ripeto comunque che Jack Harkness è una brutta persona. Umano all’inverosimile ma gli umani nella loro umanità sono brutte persone :)

    Rispondi

  25. Non vorrei sbagliarmi ma il Torchwoodo compare diverse volte nella serie regolare di Doctor Who , ma il Doctor non è mai comparso in TW. Sicuramente come dice Pixie_blue_eyes l’atmosfera non lo consentirebbe.

    @ anna76:
    Ognuno ha il suo dottore ma Smith è Doctor tanto quanto Tennant, non sicuramente lo stesso dottore ma comunque decisamente Dottore!

    Rispondi

  26. Pixie_blue_eyes 27 luglio 2011 at 19:27

    Ecco con questo nuovo Torchwood sto provando un po’ il senso di straniamento che ho provato quando è arrivato Eleven e siamo passati alla gestione Moffat:nuovo Dottore, nuovi protagonisti e nuove storie… lo stesso qui, è sempre Torchwood ma al contempo non lo è… almeno abbiamo ancora Jack! Per quanto sia arrivata ad adorare Matt come undicesimo Dottore per me Ten sarà sempre il Mio Dottore!
    @Roberto: ma perchè dici che Jack è una brutta persona? mi incuriosisce quest’affermazione…

    Rispondi

  27. Mio fratello non aveva capito che il plot era concentrato in 10 episodi consecutivi… e senza questa conoscenza era stupito che ci fosse così poco svolgimento relativo al miracolo….
    Credo che se lo svolgimento di Children of Earth era lento già all’ora che erano solo 5 episodi..
    Con 10 episodi per forza lo sviluppo e le scoperte saranno di episodio in episodio meno frequenti….
    Miracle day non è una tipica stagione come la prima o la seconda dove c’era un plot per stagione e tutti erano felici alla fine dell’ episodio…. Children of Earth è stato così grandioso perchè era innovativo ed era come un episodio unico diviso in 5 ore….
    Sarà poco apprezzata questa stagione guardando gli episodi singoli proprio per questo… Sono episodi che non stanno in piedi uno senza l’altro e criticare di conseguenza sarebbe stupido….
    Ho letto tante recensioni ed erano poco contenti degli episodi individuali stessi…. Come ad esempio questa.
    Io apprezzo moltissimo lo sviluppo lento e progressivo della storia… Ci sono molti dettagli ed è come la precedente, Perfetta!!
    Se RTD avesse voluto avrebbe potuto fare un doppio episodio su miracle day ma invece no, ha fatto una stagione da 10 … ed è stupendo…

    Per quanto riguarda l’episodio devo dire che è stato carino, divertente e triste tutto allo stesso tempo…
    Non poteva mancare una stagione senza il culetto di jack… :Q___ xD
    Oh quanto è bello?!?! Volevo essere un uomo per un momento xD xD
    Carina l’amicizia nata tra Gwen ed Ester…
    Vira secondo me non farà una bella fine… Il Meeting non mi è piaciuto molto…
    E Bill Pullman che sta dalla parte del cattivo?!?! Noooooooooo…..

    Rispondi

  28. Bah sinceramente quando si è passati da Tena Eleven in Doctor Who non mi è sembrata mancasse la continuity nonostante il cambio di Dottore e Companion, Matt Smith è il Dottore, diverso eppure sempre simile a se stesso, invece in questo Torchwood mancano proprio le caratteristiche della serie e dei personaggi, come se sia Jack che Gwen fossero completamente Out of characters, mi sembra di guardare tutt’altra serie!

    Rispondi

  29. Pixie_blue_eyes ha scritto:

    Ecco con questo nuovo Torchwood sto provando un po’ il senso di straniamento che ho provato quando è arrivato Eleven e siamo passati alla gestione Moffat:nuovo Dottore, nuovi protagonisti e nuove storie… lo stesso qui, è sempre Torchwood ma al contempo non lo è… almeno abbiamo ancora Jack! Per quanto sia arrivata ad adorare Matt come undicesimo Dottore per me Ten sarà sempre il Mio Dottore!
    @Roberto: ma perchè dici che Jack è una brutta persona? mi incuriosisce quest’affermazione…

    Per quanto riguarda il Dottore, io son definitivamente passato alla sponda Eleven. E’ fantastico in tutto dalle espressioni alla voce. Devo ammettere che le prime puntate sono state un po’ strane ma a suo vantaggio Ten aveva che Nine non mi era mai piaciuto quindi ha vinto già alla prima puntata.

    Per quanto riguarda Jack brutta persona… Perchè è troppo umano per essere un protagonista di uno spin off di Doctor Who. Lo so che non è Doctor Who ed è più serio ma proprio non riesco a farmelo piacere. (Ed è una cosa che mi piace di Torchwood). Invece di sbattersi e trovare soluzioni anche difficili e mai perdere la speranza Jack è debole, è limitato, non riesce a trovare quelle soluzioni nventive che definiscono un capo.
    Children of the Earth, è andato a fare brutto all’alieno facendo morire Ianto come un cretino, quando se avessero pensato prima alla cosa della risonanza non solo Ianto si salvava, ma si salvava anche il nipote.
    Dopo quando son tutti disperati “oddio non c’è + nulla da fare” non ha un idea geniale (come hanno in doctor who ad esempio quando per rintracciare il dottore lasciano segni nella storia), prende decisioni cosi’ d’impulso che è si molto umano ma a volte molto stupido.
    Ora che ha perso l’immortalità è diventato ancora peggio, invece di farsi in 4 per risolvere il problema decide di andare a rimorchiare tiziorandom in un bar. Quando trova la soluzione per Children of the Earth prende il nipote subito e lo sacrifica. Non mi pare ci fosse tutta questa fretta al 2ndo, vuoi che non ci fosse un altra soluzione ottenibili con un po’ più di tempo o con un bambino che so in fase terminale in un ospedale li’ vicino?
    Non tralasciamo poi il fatto che invece di comportarsi da amico con Gwen si comporta da stronzo, la chiama dopo una scopata non pensando che ha una figlia, le fa le avance e quando ha scoperto che si era fidanzata non ha coperto minimamente (come farebbe un buon amico) l’espressione ODDIO NO CHE TRAGEDIA.
    Alla fine di CoE scappa via come un bambino capriccioso…
    Questo è perchè non mi sembra una bella persona :) Non mi piace, e ne sono contento, finalmente un protagonista che non mi piace. (oddio in realtà ce ne son tanti di protagonisti che non mi piacciono, Doctor Nine, Walter di Breaking Bad, Ted di How i met your mother, Leonard di BBT e ora anche Jack. Ah no anche Pegasus.)

    Rispondi

  30. Ricky ha scritto:

    ma perche’ noi sappiamo gia’ quando, come e dove morira’ (nessun spoiler, se vi ricordate, l’abbiamo anche visto ;) )

    ..io continuo a non crederci xD
    per il resto, mi sta venendo una voglia assurda di vederlo, stupide vacanze! :D

    Rispondi

  31. Thiliol ha scritto:

    Bah sinceramente quando si è passati da Tena Eleven in Doctor Who non mi è sembrata mancasse la continuity nonostante il cambio di Dottore e Companion, Matt Smith è il Dottore, diverso eppure sempre simile a se stesso, invece in questo Torchwood mancano proprio le caratteristiche della serie e dei personaggi, come se sia Jack che Gwen fossero completamente Out of characters, mi sembra di guardare tutt’altra serie!

    Invece io credo che tra ten ed eleven ci sia stato un cambiamento radicale…
    Tennant è stato un dottore fantastico, le aspettative erano altissime per il suo successore, talmente tanto che io reputavo impossibile susseguire David….. Matt ha cambiato in personaggio del dottore e ha cambiato la sua immagine….. Ha reso una figura precisa e determinata in qualcosa di nuovo e stravagante….
    Tennant era il top… Matt a modo suo è salito sopra il top…
    Perchè Da Children of Earth a Miracle Day non può accadere allo stesso modo?
    Abbiamo bisogno ancora di un attimo prima di valutare l’intera stagione….
    Quelli che state facendo voi sono pregiudizi…
    Non è cominciato così epicamente come è stato Children of Earth di conseguenza non lo reputate abbastanza degno di essere una serie che spacca…..
    Dicevano così anche per Matt….
    Basta dare tempo e verremo stupiti,….. Aspetta e vedrai :D

    Rispondi

  32. Ragazzi, ricordiamoci che alla fine c’è una linea sottile tra pregiudizi e aspettative..

    Rispondi

  33. Giulio ha scritto:

    Ragazzi, ricordiamoci che alla fine c’è una linea sottile tra pregiudizi e aspettative..

    Ok…. accetto questa tua affermazione….
    Ma voglio ricordare anche che una volta che le aspettative vengono tradite nascono pregiudizi….
    Primo episodio non fantastico= aspettative non esaudite= Stagione non degna

    Rispondi

  34. Ma va, dai Erin! :D Qui non si tratta mica di pregiudizi, che stiamo a dire? E’ normale che uno commenta ciò che vede, non è che diciamo “prendo nota e commenterò finita la stagione”! Per quanto mi riguarda, per quel che ho visto FIN ORA, sono praticamente totalmente d’accordo con Thiliol. E che i personaggi al momento siano snaturati, mi sembra una cosa palese! Io adoro tutt’ora Gwen, ma si vede benissimo che hanno un po’ “esasperato” le sue caratteristiche principali. E non fraintendetemi, io l’ho proprio amata quando Jack si stava preoccupando per le ferite di Rex e lei gli dice che non dovrebbe provare compassione per quel “… bastardo!” :D Però non è la vecchia Gwen, si vede accidenti!
    Tutto ciò, però, sicuramente non toglie che potrà sorprenderci, che questa sia solo “una fase” insomma. Daltronde con CoE ne hanno passate un bel po’.

    Rispondi

  35. Roberto ha scritto:

    Pixie_blue_eyes ha scritto:
    Ah no anche Pegasus.)

    GRANDISSIMO!!!!!!!!!!!!! Anche io trovo odioso il più grande raccomandato della storia degli ANIME… Finito l’OT…
    Devo dire che quando ho cominciato a guardare la quarta stagione, anche io esaltato da CoE, ci sono rimasto male.
    Ho recuperato le prime due stagioni che nonostante alti e bassi erano belle…
    Adesso condivido gran parte delle vostre perplessità. Rimango però dell’idea che si dovrebbe guardare tutti gli episodi insieme. Mi viene in mente GoT, che aveva dei punti assolutamente lenti, ma che visti nell’insieme avevano un loro posto.
    Non so se è più una speranza che è una certezza, ma per ora gli dò ancora questa possibilità.
    La parentesi HOT devo dire che l’ho trovata abbastanza inutile, appunto messa lì… Ci sarebbe stato lo stesso effetto con solo la battuta del palo… (infatti sarebbe interessante vedere la versione inglese e accorgersi che ai fini della storia non cambiava assolutamente nulla).

    PS: ma tutto l’armamentario informatico da dove l’hanno tirato fuori, dalla tasca di Eta Beta????? Oppure hanno una chiavetta usb con la versione portable del software di torchwood (sapete dove si può trovare, è opensource???) :)

    Rispondi

  36. Di certo un passo avanti rispetto all’imbarazzante episodio scorso, ma ancora trovo che manchi di focus, come scrive bene la recensione. Le parentesi amorose ora servivano proprio? Bah. I tipi in maschera poi sembrano fin troppo cartooneschi, e il fatto che ora un assassino pedofilo sia amato dalle folle (non da tutti, grazie al cielo, ma da molti) resta ancora al di fuori della mia comprensione.

    Rispondi

  37. Pixie_blue_eyes ha scritto:

    Trovo il personaggio di Bill Pulman potenzialmente interessante, ma per adesso non mi quadra tanto come stanno cercando di legarlo alla storia principale: solo per aver espresso il suo rimorso e le sue opinioni in televisione è diventato improvvisamente questa sorta di ‘messia’ frontman della casa farmaceutica che, per adesso, sembrerebbe essere dietro al miracolo!

    Ecco io non trovo neanche minimamente interessante il personaggio nonostante sia d’accordo con tutto il resto. L’idea principale è di far arrivare lo spettatore a empatizzare con il personaggio nonostante sia un pedofilo. E questo tipo di idea è stata spiegata nelle interviste rilasciate dagli autori e dagli attori stessi. Pensavo fosse un problema di Bill Pulman ma a questo punto mi viene da pensare che si tratti proprio di un personaggio mal scritto per raggiungere questo tipo di obiettivo.

    Rispondi

  38. Quello che manca gravemente (finora) sono le logiche conseguenze sulla società dell’immortalità ”obbligatoria”. Insomma, nessuno muore più, il mondo è pieno di ustionati, mutilati, sbudellati, decapitati che se ne vanno in giro come se niente fosse, a chiedere ”ci hai un’aspirina?”, e la società non è sconvolta?? Non c’è la legge marziale, il panico, i saccheggi di farmacie e alimentari, l’isteria apocalittica? Gli uffici funzionano, i bar restano aperti, le strade sono tranquille? Il massimo dell’agitazione è un silenzioso e ordinato corteo di 4 gatti mascherati da faccina triste degli sms? E di tutti i rianimati la Tv intervista sempre e solo Pullman? Ma scherziamo??

    Rispondi

  39. come detto molte volte il Torchwood di Cardiff non è l’unico. Alla fine di Childrens mi aspettavo che potessero fare una quarta stagione simile alle prime due, ma con attori completamente diversi.

    Rispondi

  40. okay, ho finalmente recuperato torchwood.
    Dalle recensioni mi aspettavo di peggio, invece mi sta piacendo, anche se IMO la prima puntata è superiore alla seconda e alla terza (anche se dalla quarta si ingrana )
    L’unico commento che mi sento di fare ora è: io amo, amo, amo lauren ambrose. Tanto.

    Rispondi

  41. Roberto ha scritto:

    Pixie_blue_eyes ha scritto:

    @Roberto: ma perchè dici che Jack è una brutta persona? mi incuriosisce quest’affermazione…

    Per quanto riguarda Jack brutta persona… Perchè è troppo umano per essere un protagonista di uno spin off di Doctor Who. Lo so che non è Doctor Who ed è più serio ma proprio non riesco a farmelo piacere. (Ed è una cosa che mi piace di Torchwood). Invece di sbattersi e trovare soluzioni anche difficili e mai perdere la speranza Jack è debole, è limitato, non riesce a trovare quelle soluzioni nventive che definiscono un capo.
    Children of the Earth, è andato a fare brutto all’alieno facendo morire Ianto come un cretino, quando se avessero pensato prima alla cosa della risonanza non solo Ianto si salvava, ma si salvava anche il nipote.
    Dopo quando son tutti disperati “oddio non c’è + nulla da fare” non ha un idea geniale (come hanno in doctor who ad esempio quando per rintracciare il dottore lasciano segni nella storia), prende decisioni cosi’ d’impulso che è si molto umano ma a volte molto stupido.
    Ora che ha perso l’immortalità è diventato ancora peggio, invece di farsi in 4 per risolvere il problema decide di andare a rimorchiare tiziorandom in un bar. Quando trova la soluzione per Children of the Earth prende il nipote subito e lo sacrifica. Non mi pare ci fosse tutta questa fretta al 2ndo, vuoi che non ci fosse un altra soluzione ottenibili con un po’ più di tempo o con un bambino che so in fase terminale in un ospedale li’ vicino?
    Non tralasciamo poi il fatto che invece di comportarsi da amico con Gwen si comporta da stronzo, la chiama dopo una scopata non pensando che ha una figlia, le fa le avance e quando ha scoperto che si era fidanzata non ha coperto minimamente (come farebbe un buon amico) l’espressione ODDIO NO CHE TRAGEDIA.
    Alla fine di CoE scappa via come un bambino capriccioso…
    Questo è perchè non mi sembra una bella persona Non mi piace, e ne sono contento, finalmente un protagonista che non mi piace. (oddio in realtà ce ne son tanti di protagonisti che non mi piacciono, Doctor Nine, Walter di Breaking Bad, Ted di How i met your mother, Leonard di BBT e ora anche Jack. Ah no anche Pegasus.)

    Vabbè dai, ognuno ha diritto alla sua opinione ma alcune cosa che ahi scirtot sono assurde ed altre semplicemente false :D
    Quando ha sacrificato il nipote non è affatto vero che c’era tutto il tempo per trovare un altro ragazzo, il tempo era agli sgoccioli, o agiva subito o se ne andavano con il 10% dei ragazzi della terra. Jack agisce sempre da capo e in maniera tempestiva (a parte che in questa 4a) solo che visto il tono più adulto di Torchwood gli autori possono permettersi di non fare l’happy ending a tutit i costi, Jack non ha idee geniali quanto quelle del dottore? ma certo! come confrontarli? Jack è umano, l’hai detto pure tu, il dottore deve essere così straordinario da salvare il mondo con un’idea a e un cacciavite, tanto lui umano non è ed ha 903 anni, Jack diventerà faccia di boe ma al momento se non faccio male i calcoli ha poco più di 100 anni, cioè è nato nel futuro ed è stato un agente del tempo, però invecchiava normalmente quindi ha passato pochi anni facendo quello, Rose lo rende immortale e viene rimandato sulla terra a fine 1800 mi pare e quindi passa un centinaio di anni sulla terra da immortale partecipando anche alla seconda guerra mondiale. Quindi il dottore ha un cervello superiore, viene detto chiaramente nella quarta stagione dove le conoscenze di un time lord si dimostrano troppo per il fragile cervello di Donna che rischia di friggere, e secoli e secoli di esperienza passati a girare tra spazio e tempo. Ora io adoro Jack ma so che a molte persone non piace molto, ma le accuse che fai tu sembrano proprio esagerate. In conclusione Jack debole e limitato? nelle prime tre stagioni debole no di certo, limitato solo se confrontato al dottore, e vorrei ben vedere, ma nettamente superiore a qualsiasi altro umano.

    Rispondi

  42. bob69 ha scritto:

    Jack diventerà faccia di boe ma al momento se non faccio male i calcoli ha poco più di 100 anni, cioè è nato nel futuro ed è stato un agente del tempo, però invecchiava normalmente quindi ha passato pochi anni facendo quello, Rose lo rende immortale e viene rimandato sulla terra a fine 1800 mi pare e quindi passa un centinaio di anni sulla terra da immortale partecipando anche alla seconda guerra mondiale.

    Tecnicamente Jack ha più di 2000 anni, perchè nella seconda stagione suo fratello costringe James Marsters a seppellirlo dove sorgerà Cardiff tornando ai tempi dell’antica Roma e resta sepolto là fino a quando il vecchio Torchwood non lo ritrova nel 1800. Certo, la maggior parte di questi 2000 anni li passa in un buco, quindi non servono molto alla sua “esperienza di vita”, ma certamente avrà avuto tempo per pensare.

    Rispondi

  43. Meglio del due, ma rimane il problema principale secondo me… la lentezza! Non succede mai quasi niente e sicuramente il fatto che gli episodi durino un’ora invece di 40 minuti ha il suo peso.

    Però ammetto che avendo davvero trovato brutti tutti gli episodi di Jane Espenson in Battlestar Galactica e avendo invece amato TUTTO il resto da lei fatto nella sua vita, sono contento che questo ricada in tutto il resto e che TW non sia per lei inaccessibile come lo è stato BSG. 8-)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>