TG221

The Good Wife – 2×21 – In Sickness

What am I darlin’? / A whisper in your ear? /A piece of your cake? / What am i darlin? / The boy you can fear? / Or your biggest mistake?

(Damien Rice, Cheers Darling)

Ci siamo. È arrivato il momento tanto atteso. La prima cosa che ho pensato appena ho finito è stata Mamma Mia. Insieme ad un miliardo di altre cose.

Abbiamo ampiamente discusso del cambiamento di Alicia nel corso di queste due stagioni, di come fosse diventata un esperto avvocato dall’occhio attento ai dettagli e dotato di una sensibilità che le consente di comunicare meglio con i propri clienti, semplicemente partendo dallo status di buona madre e moglie di famiglia. Sicuramente il suo anno da junior associate alla Lockhart/Gardner ha giocato la sua parte nel farla riavvicinare a Peter: la loro relazione è la ricostruzione di un ponte fra i due, lenta ma organica, attenta a non lasciare scoperto alcun buco. I silenzi, gli sguardi, una percentuale di fiducia sempre in crescendo, la distanza che pian piano si restringe e che in qualche modo viene rappresentata dai letti separati. Ma la verità è una cagna, e non tarda a bussare alla porta dell’ormai ricostruito matrimonio di Peter e Alicia. Bussa alla porta con insistenza, ma alla fine decide di abbattersi direttamente sulle fondamenta: non ci sono state solo Amber e le varie squillo, c’è stata anche Kalinda.

Se comunque all’inizio della serie Alicia aveva già trovato il coraggio per reinventarsi e ripartire completamente da zero, la sicurezza e l’esperienza acquisite nel lavoro le danno modo per affrontare ancora meglio questa seconda crisi. Lacrime, ovviamente. È naturale, pur essendo la solita storia del marito-che-va-a-letto-con-la-migliore-amica, fa male. Ma tirando su il naso e non rinunciando a una certa dignità, si prendono in mano gli scatoloni, il nastro adesivo, si fa qualche telefonata: il nuovo appartamento di Peter è già pronto e pagato. E la mattina dopo c’è il trucco, che a volte sembra essere stato inventato per nascondere perfettamente tutto quello che ci sconvolge nel privato e rendere meglio nella vita lavorativa. Ed è proprio così che fa Alicia, sentendo in lei una nuova grinta nei vari casi, cacciando fuori le unghie e tagliando corto sulla questione Mrs. State’s Attorney senza generare troppi dubbi. La good wife ha fatto spazio ad una woman risoluta e assolutamente dipendente, conscia e soprattutto convinta che non c’è nulla che le si possa dire per farle cambiare idea (quando rivede Peter in casa è come se avesse visto un enorme scarafaggio, ed è giustamente irritata da una Jackie che tenta di porre riparo alle questioni private di figlio e nuora). Tuttavia rimangono le preoccupazioni di una mother attentissima ai figli, preoccupazioni che straripano senza pietà per You Need To Protect Us More e manifestano una paura terribile per il futuro.

Sapevo che mi sarei trovato davanti il doppio confronto/scontro di Alicia con Peter e Kalinda. Era prevedibile, ed era anche ora: per il primo ci hanno regalato più di una scena madre, tutte ottimamente supportate da una Julianna Margulies in mood da ALL THE AWARDS e finemente realizzate anche a livello stilistico (Alicia chiama Peter mentre la diretta televisiva mostra Jackie intervistata e Peter al telefono sullo sfondo). Ma con Kalinda si gioca in tutt’altro modo: Alicia ha paura di affrontare l’amica. Alicia non ha idea di come affrontare la questione dal momento che sì, all’epoca non si conoscevano, ma adesso non si può ignorare l’intimità creatasi tra le due. Deglutisce prima di incontrarla in corridoio, cerca una scappatoia, smorza qualche sorriso. Ma come avevo già detto, la chimica tra le due sta negli sguardi, nei silenzi, nelle occhiate. Pensatela come volete, Kalinda ha capito. E probabilmente ne vedremo di più la prossima settimana.

Scioccamente, quando ho letto per la prima volta il titolo, ho pensato alle promesse matrimoniali (sarà l’aria da William e Kate, direi). Poi ho visto Alicia ingannare l’attesa per l’arrivo di Peter nel nuovo appartamento dando un’occhiata alle carte da lavoro, e ho capito che il tribunale si sarebbe trasferito in ospedale. Più precisamente per difendere una paziente terminale tagliata dalla cima di una lista di beneficiari di organi. L’accusa ci dà modo di rivedere ancora una volta Martha Plimpton e la sua Patti Nyholm (l’avevamo vista in Heart,  un episodio che per certi versi ricorda tantissimo questo qui), che ruleggia senza pietà ma che viene bruscamente pestata dai tacchi di Alicia. La situazione degenera quando nel bel mezzo della causa Patti viene licenziata dal suo studio e si appella a Will per fare causa. E allora: è davvero sicuro che Patti sia stata cacciata fuori perché rimasta incinta per la seconda volta? È vero che la causa del trapianto di organi è solo una copertura per dare il via ad una class action contro l’ospedale? Fino a dove possono spingersi le preferenze e i pregiudizi di un medico? Tutto si incastra alla perfezione nell’ennesimo gioco degli specchi della serie, tutto lascia a bocca aperta. E fa un po’ ridere, se non proprio sghignazzare, vedere ancora una volta Patti che si serve del figlio per attirare non solo le simpatie del giudice, ma anche le nostre.

Il caso della settimana dimostra come a volte gli avvocati siano dei veri squali, disposti a mangiarsi a vicenda pur di ottenere il risultato migliore. E in questo acquario pericoloso, c’è un giovane squaletto che si sta facendo strada aggrappandosi alle buone parole degli amici e giocando sporco. Esatto, stiamo parlando di Cary. Ora che Peter è subentrato a Childs, il suo posto è un tantino a rischio perché all decisions will be based on seniority and departmental needs. Dopo aver contemplato la prospettiva di un ritorno alla L/G che tuttavia prevede il *piccolo* dettaglio che il suo praticantato risulterebbe un anno indietro rispetto a quello di Alicia (Look, I’ve seen how the third-year treat second-year. And it’s not just a title). Graziato dallo hiatus di un Think about it, Cary sperimenta ancora una volta come il solo pronunciare il nome di Alicia possa aprire un’infinità di porte. E si adegua di conseguenza, stringendo la mano a un Peter assetato di vendetta, ma patetico, piagnone e irritante più che mai.

Standing ovation. (con una piccola riserva)

(-)

  • Giusto per ribadire l’importanza della musica in questa stagione (e no, purtroppo il Damien Rice della citazione d’apertura non s’è ascoltato), la canzone è Mr Hurricane, dei Beast.
  • Della serie: kaw-lo-deve-vedere. Oltre a Martha Plimpton, grandi guest stars si danno il cambio: John Glover, ex Lionel Luthor, che non ha più modo di comportarsi like a boss e si costringe a fare il cagnolino al servizio dei suoi stessi dipendenti. Ah, e c’è anche Aaron Staton. Ken Cosgrove ha scritto un romanzo, perché non posso farlo anch’io?
  • Brevemente: la nuova amichetta di Kalinda non mi convince. Per niente.

Giulio

Brutto, cattivo e antipatico. Sì, un criticone.
Conflitti interiori e menti disturbate sono di casa.

42 Comments

  1. Personalmente Peter non è che mi abbia disturbato più di tanto; mi sarei aspettato un po’ più di lucidità, un po’ di giorni/settimane possono portare le parti a vedere la cosa in maniera meno emotiva… ma probbilmente dovranno passare…

    Will-lite episode, sono addolorato…

    Jackie… l’ho vista piuttosto In charachter; Eli, semplicemente, l’ho adorato.

    Ma Alicia ancora non ha parlato con nessuno… mica se lo potrà tenere dentro per sempre…

    Al punto in cui Grace dice che mentire è ipocrita avrei voluto… beh, lasciamo perdere…

    Ma alla fine, cosa geniale nel complesso, sarebbe stato giusto che questa qui morisse…

    Rispondi

  2. Attendevo con ansia la recensione!!

    Caspita, puntatone!!! Alicia ha mollato Peter, :O!! (splendida la scena a casa, fra musica a palla e disperazione…) Il ritorno dell’avvocatessa con figlio (grandissima!)! Peter che rinfaccia ad Alicia il suo rapporto non chiaro con Will (che stronzo!!)! Cary che si allea con Peter! (odio come Cary si rapporta ad Alicia, sempre con questa adorazione-risentimento…)

    Unica pecca: nessun chiarimento Alicia-Kalinda… (se non la scena dell'”Hello”, molto formale e distaccato di Alicia…) Uffa, mi interessava molto di più del chiarimento con Peter…

    In mezzo a tutto questo, un caso interessante, ci certo migliore del precedente (ma non così splendido come speravo all’inizio… Di certo quello di Heart era MILLE stelle sopra)

    Voto: 5 stelle -.

    P.S. Jackie è da abbattere. Era un po’ che non era al centro dell’azione, ma in questa puntata ho di nuovo iniziato ad odiarla… Mentre invece grande Eli e il suo “should I’ve tried?”

    Rispondi

  3. Alla voce “adorabile canaglia” mi aspetto di trovarci una foto di Patti.

    Grande puntata con un Peter davvero meschino. Capisco che non abbia neanche provato a buttarsi ai piedi di Alicia per chiedere perdono: dopo averle assicurato (e giurato in tribunale) che le sue infedeltà erano solo quelle relative alla squillo sa bene di non avere speranze, ma tentare di colpire Alicia usando Will prima e Carey dopo, è davvero squallido.
    Sono contenta che Carey resti nell’ufficio del procuratore, fuori dalla L&G è cresciuto come personaggio, ma un po’ delusa dal fatto che probabilmente non vedremo mai una conciliazione tra lui e Alicia, e pensare che grazie al nome di lei riesce ad avere tutte le porte aperte: non conta solo di chi sei amico, ma anche di chi sei nemico.

    Adesso non vedo l’ora di godermi Alicia in qualità di ex wife.

    Rispondi

  4. Gran bella recensione, Giulio. Peter è un pezzo di m… ma questo si sapeva già, ho sempre detestato la scelta di Alicia di restare al suo fianco. Per quei due e odiosi e orribili marmocchi? Ma per favore… sono già grandini, e poi quello che si dovrebbe dare ai figli è un esempio di vita e di dignità, e ingoiando rospi del genere si fa il contrario. Mamma Jackie merita un calcio nel didietro, e il fatto che Alicia l’abbia sopportata per così tanto tempo per me è solo un’aggravante. Ora vorrei vedere la good wife che cammina da sola, e per favore NON fatela cascare subito tra le braccia di Will, non solo perché trovo Josh Charles bruttissimo, lo giuro, ma soprattutto perché sarebbe un messaggio SBAGLIATO. Basta, Alicia è grande, ha dimostrato di avere le palle, non ha bisogno di aggrapparsi a qualcun altro. Quando sarà (perché ovviamente sarà), dovrebbe accadere tra un bel pezzo.

    Rispondi

  5. Mi è piaciuta tanto la recensione, grazie Giulio! Episodio da 5 stelline, approvo.
    Sono stata contenta di vedere Alicia meno passiva e più consapevole! Per me è stato bellissimo vederla agguerrita nel caso contro Patti (avete notato l’espressione soddisfatta di Diane? Fantastica!).
    Sebbene io sia una fan di Alicia/Will, sono d’accordo che sarebbe giusto lasciare tempo ad Alicia di crescere da sola, single, senza che si butti subito tra le braccia di lui (Will non è così brutto no no no, mi spiace DaphneMoon, non sono d’accordo ;)
    Ora sono curiosa di vedere come Alicia affronterà Kalinda e come reagirà Will quando lo saprà!

    Rispondi

  6. ribadisco quanto scritto in una precedente recensione the good wife sa come chiudere un episodio,cazzo!
    musica perfetta e lo sguardo di peter quando sente il nome di alicia è impagabile!

    Rispondi

  7. Fantastico episodio. Aspettavo che Alicia mollasse Peter dalla prima puntata, ed è davvero bello che il momento sia arrivato – Kalinda o non Kalinda – al culmine di una crescita umana e professionale del personaggio di Alicia che è stata scritta e interpretata in modo a dir poco magistrale. Aspettavo che lo mollasse, dicevo, quindi pensavo di gioire in questa occasione: e invece, nonostante tutto, l’episodio mi ha commosso, perché é vero – e come tale, ti mostra anche i rovesci della medaglia di una separazione che è sempre e comunque un passaggio sofferto. Qualche eccezione alla verosimiglianza che in genere caratterizza questa serie l’ho trovata nell’organizzazione del trasloco in una notte (ma capisco che mettere dentro tutta la roba che ci mettono in 42 minuti richieda qualche forzatura) e, francamente, nella scena finale di Peter e Carey. Non so, Peter mi è sembrato una caricatura in quel momento: non passi da marito innamorato a nemico giurato nello spazio di un’inquadratura. Non so, non mi ha convinto. Ultima nota: la conversazione Peter-Alicia è notevole, e vorrei sottolineare il “dì qualcosa che mi faccia innamorare di te DI NUOVO”. Ecco, sofferenza a parte, Kalinda a parte, Alicia non lo ama più, questo è il punto. E non si è fatta sfuggire l’occasione di mollarlo, stavolta. Quindi in fondo in fondo Peter non ha tutti i torti quando le dice che “tutto questo riguarda Will”. Ma come darle torto?
    Scusate la lunghezza e mille grazie a Giulio per l’ottima e tempestiva recensione…aspetto trepidante i prossimi mercoledì :)

    Rispondi

  8. Speravo in un confronto anche tra Alicia e Kalinda (anche secondo me, comunque, lei ha capito che Alicia sa “qualcosa”), ma per ora mi accontento di vedere che fianlmente Alicia ha preso una decisione drastica nei confronti di Peter e del proprio matrimonio. Non so quanto durerà, però. Certo che se l’atteggiamento di Peter sarà quello mostrato finora (accusare lei di andare a letto con Will!!! Ma come si permette?!), le cose tra loro non potranno aggiustarsi…
    E prima o poi la stampa lo capirà e dubito che starà zitta, o che comunque non andrà a chiedere ad Alicia il perché e il percome… E non sarà facile come mandare a quel paese Jackie o liquidare Eli (che bravo Eli, in questa occasione!)

    Psi ha scritto:

    Al punto in cui Grace dice che mentire è ipocrita avrei voluto… beh, lasciamo perdere…

    Che nervi fa venire, sta ragazza, vero?

    Peccato per il caso, un po’ dispersivo con tutta la faccenda di Patti e il suo doppiogioco; spero che lo riprendano in mano prossimamente, anche se di solito queste cose le lasciano in sospeso, poi.

    Una cosa mi chiedo: nei legal-drama vediamo che i protagonisti si occupano di ogni genere di casi, ma la comeptenza per gestire argomenti diversi ogni settimana come la ottengono? E’ così anche nella realtà, in America?

    Cary è decisamente preoccupante. Secondo me lui cova ancora una buona dose di rancore immotivato nei confronti di Alicia, perché pensa che sia andata a letto con Will per ottenere l’assunzione: spero che questa cosa prima o poi venga fuori, così si chiarirà le idee, una buona volta!

    Rispondi

  9. Episodio esplosivo e densissimo in cui ho davvero fatto difficoltà a seguire tutta la mole di eventi. Ancora non mi è chiara la magia dei Kings grazie alla quale riescono a dilatare un episodio da 40 minuti in uno da tre ore e mezza e a infondergli il ritmo di uno da 20 minuti. Applausi.

    Rispondi

  10. Quoto tutti gli elogi.
    Vorrei aggiungere che per quanto anche io sopporti poco Grace la scena di Alicia che parla con i figli mi ha davvero commosso. La Margulies si è superata ancora una volta e non pensavo fosse possibile.
    Ora sono curiosa di vedere come e quando Alicia deciderà di affrontare Kalinda.

    Rispondi

  11. Bravo Giulio ottima recensione.
    Il caso della settimana mi è piaciuto così così, Patti è talmente sfrontata, una faccia da schiaffi tale che alla fine devo dire la trovo grandissima…. :)
    Quanto ai figli di Alicia xkè siete tutti così severi? non sono così male, sono ancora fragili certo, fino ad ora sono stati sempre protetti, ma io penso che la loro reazione nel sapere che i genitori si separano sia quantomeno comprensibile.
    Ed eccoci ad Alicia, finalmente :) ;) mi viene da dire era ora! anche se da wife riiuscivo a capire il suo desiderio di non far finire un matrimonio non certo perfetto, ma ditemi quale matrimonio è perfetto? .
    eppoi la decisione finale, l’ultioma goccia che fa traboccare il vaso, quella che provoca il dolore più acuto, quasi fisico, quello di un tradimento, l’ennesimo del marito, e quello di Kalinda, l’aamica della quale ha cominciato a fidarsi.
    Questo, secondo me, è quello più doloroso.
    TGW ancora una volta, ci presenta un’episodio magistrale, e come dice giustamente Giulio, sono importanti gli sguardi, il non detto più del rivelato, i silenzi appunto più pesan ti di mille parole.

    Rispondi

  12. C’è un po’ troppa roba in questa puntata. Il che è piacevole per un verso ma non è convincente. I King hanno tenuto in sospeso la vicenda Alicia/Will per troppo tempo e ora che siamo alle battute finali ci mettono di tutto e di più.
    Per quanto non mi piaccia la coppia Alicia-Peter trovo normalissimo che Peter abbia tirato in ballo Will. Questo non lo rende meschino più di quanto non lo sia stato nel suo tradimento che ha avuto conseguenze notevoli sulla moglie e sui figli.
    La reazione di Alicia la trovo sproporzionata. Ma la responsabilità è dei King che dovevano per forza, a tre puntate dalla fine, dividere marito e moglie. E’ vero che Kalinda è diventata la sua migliore amica ma non lo era ai tempi del tradimento. Il tradimento sta nel fatto che nessuno dei due, né Alicia né Peter, glielo hanno rivelato. Quando si decide di ricominciare bisogna essere onesti in tutto e per tutto; ci sta che Alicia sia delusa e ferita ma arrivare a cacciare Peter mi pare eccessivo o quanto meno, ci sta nell’arco di qualche puntata non in una botta sola.
    Il colloquio tra Alicia e i figli era un dovere di sceneggiatura ma anche qui, la reazione dei figli non la trovo così deflagrante considerando che ormai avevano archiviato l’idea della separazione dei genitori. Ma mi aspetto che nelle prossime puntate e nella terza serie i figli non si rassegnino e cerchino di capire. Il che, li porterà inevitabilmente al ruol di Will.
    Non era difficile prevedere che Alicia sarebbe cresciuta come legale all’interno dello studio e nella terza serie questa crescita aumenterà e potrebbe provocare qualche problema con il suo prossimo partner che non è detto sia per forza Will!
    Nei giorni scorsi ho rivisto qualche puntata della prima serie. A parte i primi cinque-dei episodi della seconda serie e Net Worth la seconda serie mi piace meno, sia dal punto di vista dei casi legali sia dal punto di vista delle relazioni private. Spero che gli ultimi due episodi siano più equilibrati.

    Rispondi

  13. Finalmente! Cielo, erano secoli che aspettavo che lo buttasse fuori di casa! Il problema che ho con Peter è che, secondo me, non è cambiato per niente: sono ancora vere le cose che Alicia gli ha detto in”Boom”, “you wanna believe you’ve changed so that you can go back to what you were before”, perciò non provo alcuna simpatia per il modo in cui è stato cacciato, né per la fermezza con cui Alicia ha rifiutato ogni tentativo di spiegazione; e la sua reazione non è neanche esagerata, anzi, io gliene avrei dette di tutti i colori, a lui e a Jackie. Magari se la terapia di coppia l’avesse chiesta appena uscito di prigione, invece che ora…
    Il matrimonio, comunque, non lo vedevo come ricostruito, anzi. Andava avanti per inerzia.

    Purtroppo temo che Cary tornerà il ragazzino viziato di inizio stagione, speriamo di no. Comunque la prospettiva di lui e Peter vs. Lockhart Gardner, mi piace un bel po’.

    Per quanto riguarda W/A, credo non succederà niente, alla fine della fiera. Col fatto di dover tenere la separazione nascosta, il fatto che i ragazzini (odiosi, soprattutto Grace, quando muore?) siano così scossi, che Peter sembri sul piede di guerra, dubito che Alicia voglia iniziare una nuova relazione.
    A me basta che Tammy sparisca.

    Rispondi

  14. Io invece, bastian contrario per professione, spezzo una lancia per Peter. Nonostante tutti gli ingiustificabili errori e tradimenti, lo capisco.
    Come pensate che sia stare con una persona per vent’anni sapendo da qualche parte del vostro subconscio che è innamorata di un’altro/a?

    Rispondi

  15. TLV ha scritto:

    Come pensate che sia stare con una persona per vent’anni sapendo da qualche parte del vostro subconscio che è innamorata di un’altro/a?

    bè, il “fattore will” non credo fosse più presente prima del ritorno di alicia nel mondo del lavoro… e comunque a mio avviso
    1) all’accusa “mi hai tradito con X” la risposta giusta NON è “eh ma tu pensi ad un altro”… l’unica risposta accettabile è “scusa sono un coglione, picchiami con una pentola finchè non ti si stanca il braccio (o si rompe la pentola) e poi se puoi perdonami”
    2) peter sa BENISSIMO che mettendo in gioco il discorso di will creerà un sacco di sensi di colpa nella moglie, a breve mi aspetto una bella frignata sui figli e siamo a posto XD
    3) chiunque faccia piangere alicia è in torto!

    Rispondi

  16. jenny ha scritto:

    TLV ha scritto:
    Come pensate che sia stare con una persona per vent’anni sapendo da qualche parte del vostro subconscio che è innamorata di un’altro/a?
    bè, il “fattore will” non credo fosse più presente prima del ritorno di alicia nel mondo del lavoro… e comunque a mio avviso
    1) all’accusa “mi hai tradito con X” la risposta giusta NON è “eh ma tu pensi ad un altro”… l’unica risposta accettabile è “scusa sono un coglione, picchiami con una pentola finchè non ti si stanca il braccio (o si rompe la pentola) e poi se puoi perdonami”
    2) peter sa BENISSIMO che mettendo in gioco il discorso di will creerà un sacco di sensi di colpa nella moglie, a breve mi aspetto una bella frignata sui figli e siamo a posto XD
    3) chiunque faccia piangere alicia è in torto!

    Sono d’accordo su tutto quello che hai detto! :D

    Rispondi

  17. Rei ha scritto:

    Episodio esplosivo e densissimo in cui ho davvero fatto difficoltà a seguire tutta la mole di eventi. Ancora non mi è chiara la magia dei Kings grazie alla quale riescono a dilatare un episodio da 40 minuti in uno da tre ore e mezza e a infondergli il ritmo di uno da 20 minuti. Applausi.

    straquoto!!
    per me questo è il miglior telefilm che vedo dai tempi di studio60, se non lo rinnovano (lo rinnovano?) smadonno forte.

    Rispondi

  18. @ jenny:

    Io non credo che Will sia scomparso nei vent’anni precedenti. Secondo me le cose grandi non scompaiono mai. Le mettiamo a dormire per quieto vivere (vero Will?). Ma è solo una mia opinione.
    Comunque, punto per punto:
    1) Non esiste risposta giusta. Neanche quella che dici tu lo è. Ad esempio, per qualcuno potrebbe rappresentare un tradimento il capire di essere la seconda scelta, anche se non c’è stato tradimento “fisico”.

    2) Certo che lo sa. E’ un atto di cattiveria. Ma dal suo punto di vista è un dubbio lecito. E dopo un anno che ingoia merda nel tentativo di ricostruire, è umano che ad un certo punto uno esploda. Non dico che sia giusto o sbagliato, dico che è umano.

    3) xD

    Adesso mi guardo la prossima, poi ne riparliamo ;)

    Rispondi

  19. Scusate se ritorno sui figli ma a mio avviso è importante: quando si mettono al mpndo dei figli il preciso dovere dei genitori è quello di educare proteggere farli crescere dando tutto l’amore, essere genitori significa tutto questo, perciò non trovo i commenti nei confronti dei ragazzi qualche volta troppo severi e non giusti.
    Nel caso in questione poi cosa avrebbero fatto di così grave? Secondo voi non è più che normale essere sconvolti alla prospettiva di una separazione dei prorpi genitori? secondo si, anche quando questa separazione era stata cmq.più volte ventilata.
    Quanto a Alicia, io che sono stata una fan sfegata di Will, bè ora mi ha prorpio stufato: e ribadisco quanto già detto, poveri noi che magra scelta fra uno marito fedifrago e un ex (?) che non cresce o non vuole crescere, va bene tutto ma che palle ! deciditi una buona volta per tutte: vi è piaciuto quando le ha detto :Peter ha bisgno di te prenditi una settimana di ferie.
    E questo sarebbe l’uomo per il quale io dovrei lottare????????????????
    Mi auguro di meglio per Alicia.
    P. S. a me piaceva l’avvocato ebreo della prima serie, vi ricordate quello che non avevav sostenuto l’esame di stato( credo si dica così)? Ridatemi quello per Alicia :)
    c

    Rispondi

  20. Per me, al contrario, Will ha manifestato una maturità notevole in questa stagione. I suoi sentimenti sono molto chiari, ma si è fatto da parte proprio a fronte degli impegni di Alicia verso il marito, i figli ecc ecc. Ha guadagnato punti, ha dimostrato di non volere solamente togliersi lo sfizio (cosa che avrebbe potuto fare ripetutamente – vedi Net Worth) e di rispettare Alicia e la sua vita. Ora che le carte in tavola sono cambiate, vedremo cosa succederà. Per i fan della coppia Will/Alicia (di cui faccio parte) è stata francamente una stagione difficile…spero in un finale a noi dedicato :D

    Rispondi

  21. @Raffaella: scusa eh, ma Will non va bene, però il tizio truffatore che non aveva passato l’esame sì? Daaai :P
    Per il resto quoto Raf1. Non è che Will non si decide: Will crede che Alicia stia con Peter, e non vuole interferire. Che la storia del voice mail fosse una scelta autoriale cretina, non ci piove, eh.

    Rispondi

  22. Ottima recensione Giulio, come sempre.
    però per il voto e il giudizio sto un po’ più sotto. un quattro stelline col meno accanto. Mi sembra che nell’episodio ci sia stato un eccessivo freno alle cose – tra cui anche l’evitare continuo di Kalinda da parte della good wife e non mi piace che Cary torni carogna. è assurdo. insomma, hanno speso una stagione per farlo riabilitare, per mostrarci il lato umano, la sua crescita umana e professionale e in un nanosecondo torna lo stronzetto di prima?
    Peter ha le sue colpe, ma ha anche un po’ ragione. Voglio dire, nelle insinuazioni – per quanto meschine – all’affaire alicia-will non è che poi sia andato così fuori dalla realtà. Non che m’aspettassi che alicia perdonasse questo ennesimo tradimento, o meglio bugia, e ci sta, sia chiaro. però insomma, le ragioni vanno anche distribuite.

    Rispondi

  23. @Siobhan
    Non ricordo di preciso se non aveva passato l’esame, è vero però a me non dispiaceva e cmq. non li aveva neanche dato il tempo per una spiegazione….., Will di tempo ne ha avuto tanto, persino troppo, e se hai già visto l’utlimo ennesimo splendido episodio (che dire TGW non delude veramente mai) penso converrai con me: non sa nenache se vuole le stesse cose di Alicia e fatto ancora più grave non sa neanche cosa nella sua vita:
    Scusa sai non ti pare un pò TRoppo? ;)
    Non vedoo lìora di leggere la prox. recensione.
    P:S: ma lo sapete che orami siamo agli sgoccioli? Poveri noi orfani di TGW.

    Rispondi

  24. Scusate: non gli aveva dato il tempo neanche per una misera spiegazione

    Rispondi

  25. @Raffaella: non aveva passato l’esame ANNI prima, ma esercitava lo stesso. WIll cos’ha detto di scandaloso stavolta? Che ci sono problemi. E poi Alicia non gli ha (ancora) chiesto niente, quindi non vedo il problema. E non vedo come avrebbe potuto reagire in modo migliore rispetto a quello che ha fatto durante questa stagione. Poi non necessariamente devono stare insieme o deve esserci per Alicia un love interest, e il will they/won’t they stufa anche me dopo un po’…

    Rispondi

  26. Nella storia Will-Alicia cè da considerare anche l’episodio accaduto nella 1×20: Alicia stanca delle strategie poco chiare di Peter decide di lasciarlo, chiama Will e gli chiede di uscire a cena – si intuisce che non sarà una semplice cena tra colleghi – ma Peter la insegue, fa scattare l’allarme della cavigliera e Alicia è costretta a dar buca a Will che si ritrova solo e frustrato seduto a un tavolo che era riuscito a prenotare all’ultimo momento.

    Insomma, Will ha avuto le sue belle docce fredde, non ultima il dover pensare che Alicia lo abbia apertamente rifiutato. Sì, poi apprende dalla stessa Alicia che il secondo messaggio in segreteria lei non l’aveva mai ascoltato, ma lui – povero – fino a quel momento ha convissuto con l’idea di essere stato messo da parte per Peter.

    Rispondi

  27. All’inizio della seconda serie neanche io non capivo Will. Però, pensandoci bene, la situazione di Alicia non è per niente facile e lui in più non sa bene cosa vuole dalla vita (questo ancora non lo capisco, ma è un altro discorso). Noi spettatori conosciamo soprattutto i sentimenti di Alicia, mentre Will no. Alicia non è che si sia sbilanciata quando per esempio gli ha chiesto del secondo messaggio che non ha sentito (la sua giustificazione era che odia le connessioni mancanti, dai!!) . Will le ha risposto mentendole e forse non avrebbe potuto fare diversamente in quel momento. E tutto è venuto di conseguenza.
    Che fine ha fatto “miss fronte” Tammy? :P
    Raffaella cosa intendi per “siamo agli sgoccioli?” Comunque non capisco veramente come mai questa serie sia così sottovalutata: è un vero peccato!

    Rispondi

  28. @ Elena credo che ormai dovrebbero essere prorpio le ultime puntate, mi sbaglio? Magari ma non credo
    quanto a Siobhan e Close to me signore mie con tutto il rispetto siete troppo ma veramnte troppo pazienti e comprensive :) fate così anche nella vita? fortunati i vostri uomini :)
    Ciao a tutti

    Rispondi

  29. @Elena: proprio oggi parlavo con un’amica dello show e le ho detto l’esatto contrario, cioè che capisco tutto quello che passa per la testa a Will mentre Alicia è molto più difficile da decifrare. In quella scena in particolare però credo che tutto sia dipeso dalla natura di ALicia, che è una che va molto cauta in tutte le situazioni. Secondo me ha sbagliato in quell’occasione, doveva essere più chiara e forse le cose sarebbero andate diversamente; ma era abbastanza ovvio che Will avrebbe mentito.

    @Raffaella: se non sono comprensiva col mio personaggio preferito! ;)

    Rispondi

  30. Quoto Siobhan e Close to me. Come ho già detto, Will secondo me è chiarissimamente innamorato di Alicia, e altrettanto chiaramente in attesa di un cenno da parte sua. E’ lei quella che fino a questo momento non ha capito bene cosa vuole: solo per citare alcune puntate, sin dalla prima volta in cui lo bacia poi scappa, poi torna su e poi dice che ha sbagliato a tornare su; poi lo chiama per uscire e gli da buca senza neanche avvertirlo; poi non risponde al messaggio in cui lui le dice di amarla; poi si porta peter alla cena gala dell’ufficio; poi, recentemente, gli dice di aver parlato con tammy e averle spiegato una volta per tutte che tra lei e will non c’è nulla: ma questo pover’uomo che deve fare???? Non è che perché sono donna devo sempre pensare che i complicati sono gli uomini. In questo caso la complicata è lei, e anche comprensibilmente, visto che si gioca marito, figli, tutta la vita come l’ha conosciuta sinora in una botta sola. Comunque concordo di nuovo con Siobhan che questo si/no/forse alla fine della seconda serie tra lei e Will ha stufato: o sì, o no. Io spero tanto che sia sì :D

    Rispondi

  31. Non vedo possibilità di riconciliazione tra Cary ed Alicia; non meritava il licenziamento ed ha tutte le ragioni -anche pratiche- per tenersela nemica. Data la rottura con Kalinda (tecnicamente non ancora avvenuta, ma direi ormai immente) anche per lei non vedo altre strade se non quella dell'”inimicizia”.
    Ma quello che mi preoccupa ora, a elezioni concluse e con Peter “lontano” da Alicia, è che vengano a mancare Eli e le sue interazioni con Alicia. Sarebbe un peccato: Eli è il personaggio più riuscito della serie.

    Rispondi

  32. mah, secondo me troveranno il modo di far rimanere Eli: è un personaggio troppo riuscito per eliminarlo dalla serie – senza considerare i rumors che parlano di rinnovo biennale per alan cummings

    Rispondi

  33. Si è avvicinato molto ad Alicia in questa seconda parte di stagione. La stima molto. Secondo me ora che ha finito il lavoro con Peter affiancherà Alicia in qualche modo. Chissà cosa si inventeranno!!

    Per quanto riguarda Tammy la riproporranno sicuramente nella terza stagione. Tutto in queste ultime puntate mi fa pensare che sia andata a Londra lasciandosi dietro il “i don’t know” di Will sulla loro relazione – quindi storia non chiusa. ora che Alicia è libera sarà Will forse ad avere una situazione complicata a casa? Continuerà il loro “bad timing” E poi come dimenticare che potrebbe fare la stessa fine della sorella – lasciata per Alicia??? Gli autori avranno idee certamente molto meno banali delle mie ma a me piace tantissimo immaginare diverse soluzioni.

    ovviamente ci saranno Alicia e Will – lui innamorato perso; Alicia ancora troppo amareggiata e arrabbiata per iniziare una nuova relazione con serenità, dovranno nascondersi per non far si che la cosa arrivi a Peter (battaglia per il divorzio e la custodia dei figli), come dirlo ai figli che c’è ancora di mezzo Will il suo capo.

    Per quanto riguarda Kalinda, tutto tornerà come prima. Alicia sentirà la mancanza di Kalinda, della sua amicizia e quando avrà metabolizzato il tutto capirà che Kalinda non avrebbe potuto essere sincera con lei.

    Sarà una terza stagione travagliata. Ma anche vittoriosa per Alicia. Dopo l’exploit in quest’ultima puntata contro l’avvocato mamma mi aspetto una promozione, avrà sempre più spazio nello studio.

    Questi i miei pensieri.
    Insomma sarà una terza stagione travagliata, difficile ma ci farà vedere un’Alicia più combattiva, sempre più consapevole dei suoi mezzi.

    Rispondi

  34. mackie carine le tue idee per la nuova stagione!
    ma ci sarà? perchè su alcuni siti la danno ancora per incerta!
    incrociamo le dita! XD

    Rispondi

  35. @irma: gli attori sono stati invitati agli Upfronts, se annunciassero la cancellazione in quella sede sarebbe quantomeno crudele ;)

    Rispondi

  36. Ma ora i King oltre a prendere spunto dalla cronaca la anticipano anche?? Non so voi, ma oggi “vip treatment” mi sembra inquietantemente attuale!

    Rispondi

  37. @irma Grazie mi diverte un casino

    @Raf1 ho pensato alla stessa cosa!!!

    Rispondi

  38. su vip treatment e il caso Strauss Kahn ho pensato la stessa identica cosa… e come noi credo anche i KING!!

    Rispondi

  39. ps. ho già visto, come molti di voi, la 2×22 (getting off)… non vedo l’ora di leggere la recensione e i vostri commenti!!

    Rispondi

  40. @Mackie veramente carine le tue idee.
    @Raf1
    Anch’io ho pensato esattamente la stessa cosa: ma siccome la realtà supera la fantasia, sembra che qui ci sia del “giallo” e la cosa non sia così semplice…… (almeno così pare sui giornali francesi :) )

    Rispondi

  41. Qualcuno ricorda in quale puntata Alicia scopre che Kalinda si chiamava Leela?

    Rispondi

  42. […] La canzone che sostituisce la sigla è Satan dei Beast (cfr. “Satan, your kingdom must come down“). Il gruppo canadese è una delle costanti musicali della serie. Ricordate la bellissima chiusura sulle note di “Mr. Hurricane” di questo episodio?  […]

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>